La tua lingua
italiano english Spain
Germany Portugal Russian
Traduci Translate
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Cerca
 
 

Risultati per:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
Forum Paranormale Mistero Meditazione su Facebook

Facebook
Paranormale
Forum



Facebook
Paranormale
Attivo

La macchinetta del caffe fa le bizze

6/9/2018, 11:12 Da Carlo

Da qualche settimana la macchinetta del caffe si accendeva da sola, portata in un centro di riparazione non risulta che si sia guastata. La …

[ Lettura completa ]

Commenti: 2

Marcello Bacci

4/16/2018, 14:09 Da Claudio80

cheers
Ciao a tutti, stavo leggendo con un certo interesse la vicenda di Marcello Bacci, che ora non è più in vita. 
Era di Grosseto, era …

[ Lettura completa ]

Commenti: 0

Oggetti che si spostano.

1/1/2017, 15:30 Da Andrea72

Buongiorno a tutti, volevo chiedere Consiglio a voi su una questione che, ammetto, mi spaventa.
Sono sposato da 16 anni e non è mai accaduto nulla …

[ Lettura completa ]

Commenti: 10

Fatture esistono? Hanno sintomi?

2/16/2018, 12:02 Da Magika

Sintomi della Fattura.

anime tormentate maleficio - Anime tormentate dalle fiamme di un maleficio.
Rappresentazione tratta da un manoscritto …


[ Lettura completa ]

Commenti: 3

video con strane luci bianche

1/19/2018, 11:08 Da kardec

ciao a tutti..l'altro giorno vicino a degli alberi dove si trova una madonnina con dei ceri accesi e delle foto di persone appoggiate accanto, ( …

[ Lettura completa ]

Commenti: 20

Ivana Spagna shock: "Vedo fantasmi e faccio sogni

12/1/2017, 12:59 Da Eroe per Caso

Ivana Spagna shock: "Vedo fantasmi e faccio sogni premonitori"

Ospite del salotto di Barbara d'Urso a Pomeriggio 5, Ivana Spagna è …

[ Lettura completa ]

Commenti: 10

sentire ancora vicine le persone morte

11/13/2017, 09:56 Da celeste09

Buongiorno,
confesso che mi sento un po' fuori posto a scrivere in questo spazio.  Spero di avere in risposta opinioni serie.
Mio marito se n'è …

[ Lettura completa ]

Commenti: 5

nuovo evp?

11/12/2017, 10:43 Da kardec

ciao ragazzi,da poco ho effettuato una registrazione random col cellulare,riascoltandola ad un certo punto si sente un qualcosa..a me sembra dire una …

[ Lettura completa ]

Commenti: 7

Migliori postatori
Eroe per Caso (4038)
 
U F O (2846)
 
Lancillotto2013 (2839)
 
cassania (2274)
 
Libera (1533)
 
Bloham (422)
 
DEM (263)
 
Francesca (260)
 
Selene (237)
 
Claudio80 (201)
 

Parole chiave

Lahore  prayforlahore  11  20  16  13  nero  paranormale  Buddha  5  10  15  8  12  17  2  18  3  7  6  19  4  14  boutique  caso  1  

Statistiche
Abbiamo 108 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Denraul83

I nostri membri hanno inviato un totale di 17904 messaggi in 1460 argomenti
Flusso RSS



Bookmarking sociale

Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di Forum di Paranormale Misteri Meditazione Spiritualità Yoga e Psiche sul tuo sito sociale bookmarking


Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da U F O il 11/29/2015, 23:46

Vi allego questa piccola conversazione tra me e Lanci , perché oltre che di grandissimo aiuto a me , lo potrebbe essere per chiunque.

UFO :
Non ti voglio scocciare Lanci , ma mi rivolgo a te tutte le volte per qualsiasi domanda o piccolo sfogo , perché so con assoluta certezza che sei la persona più qualificata che mi possa rispondere , oltre che a un grandissimo amico.

Questo cammino , almeno a me , a volte mi lascia con poche energie. Nell'ultimo mesetto , non che mi son lasciato andare , ma semplicemente non sto facendo niente di produttivo , faccio passare la giornata cosi, mi guardo qualche film , mi faccio una partitina a qualche stupido giochetto , o altre cosette , insomma mi sento fermo , il poco che faccio è quando mi stendo nel letto e cerco di rilassarmi , cercando di andare oltre.
Sento le energie un pò mancare, anche se non mi sto abbandonando a qualsiasi vizio o cavolata, quindi anche se cerco di tenere sotto controllo l'ego , mi sembra di essermi un pò lasciato andare.
Me lo dici sempre , gli alti e bassi sono normali , ma non si tratta di questo , bensì sento di non fare abbastanza, ultimamente quasi nulla .

Come ti ho detto , ormai non sto leggendo più niente , i pensieri anche se non incessanti e continui , si stanno allontanando dalla contemplazione , dal rivolgersi a Vishnu, ed a tutte queste cose che sono molto importanti. Mi sono ammosciato un pochetto , non ne ho dubbi.
Anche quando mi sdraio sul letto , mi sento stanco mentalmente anche se non vedo il perché di questa stanchezza , da cosa è dovuta, o se magari proprio da me questa proviene.

Lascio passare le giornate , una dopo l'altra , cosi buttate li , e anche se questo atteggiamento non mi piace molto , e se cerco di radunare le forze per dire :" E basta , facciamo qualcosa , che sto a fare cosi ? ", non ci riesco , come se sto in una stanza con le pareti di gomma , mi scaravento a destra e a manca, ma l'unico effetto è rimbalzare su queste.

Con queste due righe non sono riuscito ad esprimere quel che provo , almeno ci ho provato, ma tanto so che mi comprenderai al meglio , come fai sempre.
Grazie per tutta la pazienza che hai nei miei confronti !  


LANCI :
Sbagli ma forse neanche più di tanto, è cosi anche questo .. una fase come tante.
Mi ricordo un mio amico, Roberto che rimasto disoccupato, per 6 mesi rimase a guardare il soffitto, poi sviluppò poteri medianici incredibili, proprio da tale periodo sofferente e solitario.
Lo stesso Buddha conferma che è più facile per un solitario che per un asceta viaggiatore chiacchierino .. raggiungere la Bodhi (secondo il buddismo) ovvero attraversare la Moksa (come dice l'induismo arcaico.. e la vedo anche io).
Ti ricordi quando ti dicevo che assomigliavi per alcuni versi a *****
( rimosso) ? ecco, ora hai capito il perché, il razionalismo computerizzato dei segni di terra ..può essere un gran vantaggio tutti i giorni ma anche un grave ostacolo per chi vorrebbe meditare e disfarsi degli atteggiamenti razionali.
Ci sono pro e ci sono dei contro, come in tutte le cose.
Ma la cosa, miracolo dei miracoli ..riguarda chiunque, persino me, basta che come stò facendo, allento la presa .. e splash al contrario ..si torna indietro : Ritorno al Passato.
Solo che il mio ritorno non ha più alcuna valenza su di me: ho un bagaglio dietro da scoreggiare via sia la mente che questo mondo da me stesso .. in 3 secondi.
Però.. come vedi .. basta allentare e .. ci si ammoscia.

Ma come ti dico il vero problema non è il sesso o il mangiare, non è l'azione in se stessa (è fatta in un sogno irreale che pare reale ma non lo è..) è il pensiero e la volontà precisa che ci stà dietro.

Potresti andare con mille donne e finito il corso ginnico pensare e affermare "ho avuto rapporto perché stavo proprio male senza averlo stavo male fisicamente, ma ora tutto ciò non vale niente per me, che mi deve attrarre? questa stupida ginnastica? questo mediocre amor e affetto? queste persone che sono immagini perse nel vento dei miei desideri da 14 miliardi di anni? ... ahhahha ma neanche per SOGNO !!! 

La mente, in questa fase, ti stà togliendo vigore e motivazione, è un CLASSICO!!!
Niente di nuovo caro mio, sappilo bene.

Invece di computerizzare ogni cosa.. scomputerizzati completamente, vai con una donna e vinci ogni attrazione .. cosi ti dimostri più forte del desiderio.
Vai e frequenta gli stupidi e i mondani cretinotti e in mezzo a loro domina la tua mente e vincila NON FACENDOTI TRAVIARE DALLE LORO STUPIDE STRONZATE .. e cosi dimostrerai che tu sei più il forte, più forte di te stesso e dell'ego e della mente.

Questo mondo ti deve fare "un baffo", vivi e fai ma senza attaccarti e senza lasciarti sviare da nessuno, senza obbiettivi computerizzati nella meditazione.

Perché questa via è la più alta meta, non è uno scherzo, eppure io sono qui a dimostrazione vivente (sui fa per dire) che anche se siamo qui (in apparente forma) ..anche cosi ..ebbene.. è possibile toccare e vivere nella Natura Originaria Sovrumana da cui tutti uscimmo e rientrammo e siamo ri-usciti 14 miliardi di anni or sono. 

Se guardo oggi ..indietro, dietro di me non vedo saggio, dio o entità, uomo o cosa o animale che ne sappia più di me.

Essendo possibile per me essere Krishna e il Brahman in prima persona non v'è nessuna possibilità per nessun'altro di starmi sopra, ecco il Vero.
Ma se appena mollo .. la pratica svincolata.. subito si ritorna, solo che per me non è più come può essere per voi: a me mente ed ego ..fanno una pippa, non possono convincere niente, perché in realtà più nulla vi è in Me che possa essere convinto in altro modo e con altri modi.

Ha visto giusto Bodhidarma : andiamo via, costui non lo vedi ? E' un impermeabile.

Sono impermeabile a qualsiasi condizionamento, pur soffrendo o gioiendo, nulla mi può trasformare: cosi sono stato fabbricato.
E la mia realtà interna più alta è solo QUELLO .. poiché il resto e frutto di pensieri e affermazioni .. dubbi per creare esseri individuali relativi, una naturale necessità.. neinete di più e niente di meno

L'uomo quando si sveglia, nella VEGLIA non dorme piu e si mette in azione, il Brahman quando si sveglia è come se dormisse perché pensando crea menti e domande e cosi nasciamo tutti noi, poi quando ci riprende torna in meditazione, e quella non-creazione è la sua vera sostanziale VEGLIA. 

Non devi correre, devi volare, ora devi imparare a fare calma e non ozio, la calma e il dominio volontario non sono ozio ma sono leggere, studiare, capire, appprendere e poi NON DORMIRE ma restare in bilico (inizialmente) tra mente conscia e sonno inconscio (senza mente), e come un ginnasta equilibrista STARE IN PERFETTO STATO VUOTO COSCIENTE E ATTRAVERSARE IL DIRUPO SULLA CORDICELLA.

http://tg24.sky.it/content/dam/static/contentimages/original/sezioni/tg24/spettacolo/2015/09/16/funambolo/01kane_petersen__getty.jpg

Non è facile, ma in realtà lo diventa .. facile, come guidare la moto, dopo un po' NON PENSI MENTRE GUIDI .. e tutto và da sé .. con pratica esperienza e passione e volontà !!

Guida la Moto della coscienza non-coscienza !!  

PS: è tutto normale, no problem,
però rialzati !! te lo consiglio, reagisci !!
datti contro -ordini mentali
non farti debilitare dal computerino e dal tuo aguzzino (ego individuale - individualistico)


UFO :
Hai ragione , su certi versi sono come ******.
La razionalità me la scrollo di dosso , eppure ogni tanto fà la sua comparsa, ma come dici te essendo questa mente un nemico quasi alla pari , ed essendo " interna " a volte mi risulta difficile individuarla e non prendere le sue vesti. Diceva bene una frase , che forse era scritta sul Libro di Krisnha , dove dice che la mente e i pensieri sono l'elemento aria , difficili da gestire e guidare , anche se non impossibile.

Ma non è il mangiare o il sesso che ormai mi crea problemi , perché ormai anche con quest'ultimo ho fatto un piccolo passo : anche se a volte sento il falso bisogno , nel bisogno mi accorgo che è una stronzata , e se prima mi attirava da far paura , ora se mi succede accade con doppia consapevolezza , infatti questo desiderio si accosta alla consapevolezza che è una cosa priva di ogni considerazione , uno stupido sfogo che la mente e il corpo ti suggerisce come bisogno.

Si , mi sta togliendo vigore e motivazione , perché se prima cercava di farmi pensare :" questo che ti dice Lancilotto son tutte cazzate, lascia stare " , ora non ci riesce, perché su questo non mi smuove, ma bensi affermando che è Verità , cerca di distrarmi e allontanarmi da questa , come hai detto te servendosi dell'ozio , convincendomi che è troppo per me e che quel che faccio lo faccio invano , perché nessun Vishnu e Atman mi sta ad ascoltare. Ed è per questo che non mi rivolgo a Loro , l'ho capito , ma in fondo mi vergognavo anche per rendermene conto da solo , figurati per dirlo a te.
Curioso... anche se futile, come è complessa questa mente e quanto è difficile da gestire.

Non ne sento il bisogno Lanci di frequentare gli stupidi e i mondani , sto bene da solo , ed è proprio per questo che sto passando questa fase , perché stando da solo questo piccolo io ha due possibilità : o il faccia a faccia , ma ovviamente lo evita , oppure la distrazione con qualsiasi cosa o l'ozio, e devo dire che con questi due mezzi gli riesce bene ultimamente.

Te lo dissi tempo fà , a volte sento un pò di rabbia , quasi dispiacere , nel dover lottare contro una cosa che non mi appartiene. Lo so , e' cosi , non lo posso evitare , sarebbe tutto più facile rimanere VERAMENTE Me stesso senza dover prima passare per questa vita o un altra , fino al completo Risveglio e Liberazione . 

Assolutamente , facile non lo è , non ci sono dubbi , o almeno come dici te , inizialmente è cosi. E' uno scontrarsi di pensieri , l'agitarsi di stati d'animo , un sentirsi esausti a momenti , altre volte rigorosi , lottare contro il falso se non è una cosa per tutti, lo posso dire.

Ma certo che voglio reagire Lanci, se non fosse cosi non stavo qui a scriverti e cercare di scavalcare questo blocco. Se ciò non volevo fin dall'inizio , non ti contattavo , continuavo a vivere come un ombra , trascinato qui e là dalle onde del Samsara .

Grazie Lanci , mi sei più caro di qualsiasi altra persona che conosca a questo mondo.
Se non ti dispiace , vorrei farci un post sul forum su questo breve scambiare di messaggi , perché se il problema ora ce l'ho io , non vuol dire che non possa essere questa conversazione utile per chiunque.
Procedo con il nuovo post.




All'arrivo di nuovi messaggi , li posterò , spero che oltre a me sarà utile a chiunque.

_________________
"Coloro che hanno superato il vasto oceano,
Lasciando lontano le terre basse,
Mentre altri legano ancora le loro fragili zattere,
Sono salvati dalla saggezza senza eguali."

avatar
U F O
Guru
Guru

Messaggi : 2846
Punti : 7823
Reputazione : 4823
Data d'iscrizione : 28.04.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da cassania il 11/30/2015, 12:25

@U F O ha scritto:Nell'ultimo mesetto , non che mi son lasciato andare , ma semplicemente non sto facendo niente di produttivo , faccio passare la giornata cosi...insomma mi sento fermo , il poco che faccio è quando mi stendo nel letto e cerco di rilassarmi , cercando di andare oltre...sento di non fare abbastanza, ultimamente quasi nulla .

...ormai non sto leggendo più niente , i pensieri anche se non incessanti e continui , si stanno allontanando dalla contemplazione.

Lascio passare le giornate , una dopo l'altra , cosi buttate li , e anche se questo atteggiamento non mi piace molto , e se cerco di radunare le forze per dire :" E basta , facciamo qualcosa , che sto a fare cosi ? ", non ci riesco..,

Ecco, con queste "due righette" sei riuscito ad esprimere ciò che provo pure io in questo periodo :-) quindi se ti possa essere di consolazione non sei unico.

_________________
Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità.
---

Il pensare è per me un male.
Il non pensare è per me un bene. (DN9 v.18)
---

L'uomo deve elevare sé stesso per mezzo di sé stesso.
Poiché solo egli stesso può essere l'amico o il nemico di sé stesso.(BG)
---

Ogni realtà, materia, sensazioni, percezioni, conoscenza e realtà condizionate non sono me. Non sono mie. Perciò da esse distaccatevi. Quel distacco è pace, che va al di là di ogni legame. (SN 4.16)
---

Lo yogi che ha raggiunto questo Stato sente che non esiste ottenimento più prezioso. (BG)
avatar
cassania
Guru
Guru

Messaggi : 2274
Punti : 7383
Reputazione : 5041
Data d'iscrizione : 22.06.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da cassania il 11/30/2015, 12:29

Comunque, grazie UFO per la condivisione! Il tuo messaggio mi ha tirato su di morale 

_________________
Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità.
---

Il pensare è per me un male.
Il non pensare è per me un bene. (DN9 v.18)
---

L'uomo deve elevare sé stesso per mezzo di sé stesso.
Poiché solo egli stesso può essere l'amico o il nemico di sé stesso.(BG)
---

Ogni realtà, materia, sensazioni, percezioni, conoscenza e realtà condizionate non sono me. Non sono mie. Perciò da esse distaccatevi. Quel distacco è pace, che va al di là di ogni legame. (SN 4.16)
---

Lo yogi che ha raggiunto questo Stato sente che non esiste ottenimento più prezioso. (BG)
avatar
cassania
Guru
Guru

Messaggi : 2274
Punti : 7383
Reputazione : 5041
Data d'iscrizione : 22.06.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da cassania il 11/30/2015, 13:00

@U F O ha scritto:LANCI :
Sbagli ma forse neanche più di tanto, è cosi anche questo .. una fase come tante.
Mi ricordo un mio amico, Roberto che rimasto disoccupato, per 6 mesi rimase a guardare il soffitto, poi sviluppò poteri medianici incredibili, proprio da tale periodo sofferente e solitario.
Lo stesso Buddha conferma che è più facile per un solitario che per un asceta viaggiatore chiacchierino .. raggiungere la Bodhi (secondo il buddismo) ovvero attraversare la Moksa (come dice l'induismo arcaico.. e la vedo anche io).
Ti ricordi quando ti dicevo che assomigliavi per alcuni versi a *****
( rimosso) ? ecco, ora hai capito il perché, il razionalismo computerizzato dei segni di terra ..può essere un gran vantaggio tutti i giorni ma anche un grave ostacolo per chi vorrebbe meditare e disfarsi degli atteggiamenti razionali.
Ci sono pro e ci sono dei contro, come in tutte le cose.

Infatti, proprio a questo stavo pensando altra sera - che certe percezioni si manifestano proprio nei periodi "duri". Per esempio, pensavo a me. C'è stato un periodo lungo quasi tre anni che non ho potuto dormire normalmente. Cioè dovevo mantenermi sveglia per certi motivi di giorno e rimanere vigile di notte (cioè svegliarmi al primo avvisaglio). Dopo questa privazione del sonno normale tutto il mio quotidiano era diventato una dormiveglia continua. E come se non bastasse a questo si era aggiunto il forte stress dovuto ai fattori relazionali, di salute e di solitudine. All'epoca non sapevo nulla di varie tecniche, le ho lette dopo. Semplicemente fissavo qualche oggetto con lo sguardo ed al primo avvisaglio del sonno "scuotevo" la testa. Per fare questo ci vuole una motivazione fortissima, nessun essere "comune" lo farebbe spontaneamente. Ciò che era accaduto dopo mesi e mesi di tali "scuotimenti" assomigliava al delirio, sembravo un fantasma  Quando finalmente ho potuto godermi il riposo normale...non avevo più sonno! Rimanevo lì a fissare a vuoto anch'io il soffitto bianco.


=>Lanci: interessante sui segni, dei "pro" e "contro"! Sarei curiosa di sapere quali sono nel mio specifico caso? 

_________________
Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità.
---

Il pensare è per me un male.
Il non pensare è per me un bene. (DN9 v.18)
---

L'uomo deve elevare sé stesso per mezzo di sé stesso.
Poiché solo egli stesso può essere l'amico o il nemico di sé stesso.(BG)
---

Ogni realtà, materia, sensazioni, percezioni, conoscenza e realtà condizionate non sono me. Non sono mie. Perciò da esse distaccatevi. Quel distacco è pace, che va al di là di ogni legame. (SN 4.16)
---

Lo yogi che ha raggiunto questo Stato sente che non esiste ottenimento più prezioso. (BG)
avatar
cassania
Guru
Guru

Messaggi : 2274
Punti : 7383
Reputazione : 5041
Data d'iscrizione : 22.06.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da Eroe per Caso il 11/30/2015, 14:23

La Nidra si raggiunge verificando che tutto ciò che ci circonda è falso, è una composizione, come un quadro è composto di colori e tratti tracciati e miscelati da un pittore.

Nel ns. caso il quadro è vivente, ma come è vivente?
Vive dentro alla mente, e la mente non siamo noi, il nostro vero io è Coscienza Infinita e oltre a questa v'è lo stato di coscienza e non-coscienza (come anche Gotama afferma) e tale stato conduce a una vitalità Eterna, nella quale si VIVE E SI PROVA E SI RIPROVA e si può finalmente constatare che solo il Sé o Uno è effettivamente reale, reale perché?
Perché essendo completo e compiuto non è figli odi alcun bisogno e necessità.
Perché essendo incorporeo (ma comunque visibile e potente di qualsiasi forma gli compiaccia) non ha alcuna necessità di avere mente e pensare umano ne esigenza di sensi umani e.. nemmeno divini.
Per questo è detto il SENZA QUALITA' E IL COMPIUTO.

La Nidra Yoga necessita di letture sacre di chi ne sa più di noi, di mantra e musica calmante e appassionante verso il mondo mistico superiore.
Non è questa via di fede o di speranze cieche, ne dogma ne religione alcuna.
Nemmeno il più esperto Bramano, Prete, Sacerdote, Induista, Mussulmano, Filosofo, Razionalista logico, Psicologo e Scienziato può varcare tale soglia se non si mette nell'ottica idonea.

L'ottica è la rinuncia totale a una esistenza che prima crea piacere e subito dopo lo penalizza con un costante o ripetuto dolore.

La Nidra è uno Yoga supremo veramente, e richiede occhi chiusi e vista aperta, coscienza annullata dalla calma ..eppure attiva e osservativa, corpo annullato con ..calma.. seppure esso sia presente (ma con prove su prove .. sparisce proprio il contatto..).
Il Nidra si fa distesi e non a gambe crociate cosi perché è Ultra Sonno veramente Naturale e detto Sora Umano solo perché il sonno umano è una illusione dentro a un'altra illusione : come un sogno dentro a un altro sogno (che richiede due risvegli invece di uno solo).

Chi varca le soglie temporali e spaziali mantenendosi CONSCIO perde l'incoscienza che gli ottenebra la vera vita e la sua reale originaria sostanza.

Ecco il perché!
E tutto ciò è naturale.
Ma da 14 miliardi di anni noi tutti, piccoli ego individualisti, abbiamo rifiutato l'Uno, e uscendone abbiamo ben pensato di creare gli universi di fantasia mentale nei quali sguazzare i ns. stupidi e infausti desideri.
E anche ciò però è normale, se è il vero peccato Originale (insabbiato dalle menzogne religiose), e anche vero che detti stati mentali relativi, a cicli (cosmici), debbano esserci, deve esistere anche l'imperfetto non-eterno perchè il Perfetto possa dirsi sempre Unico e Perfetto.
Ma al Brahman o Sé Originale Immutabile, viene naturale il creare mente e esseri individuali, è Naturalissima la cosa: come quando noi, da umani, svegliandoci al mattino da lungo sonno e torpore, iniziamo a elucubrare pensieri e cose da fare.

Tutto è naturale, anche questo mondo fasullo e inconsistente, tutto serve.
La perfezione non è matematica, la perfezione è concetto che include ogni cosa, persino e doverosamente tutto ciò che è sbagliato e imperfetto.
Per questo gli Dei temono uno Svegliato, per questo le religioni per ingannarvi raccontarono fandonie ai vostri avi sin dall'alba dei mondi.

Non è facile scrollarsi 14 miliardi di errati insegnamenti e di errate convinzioni, sbagliate Viste che oggi, come fantasmi, dominano le apparenze e la ns. creduloneria.
Mai delegare potere alle nostre illusioni e ai ns. desideri ed egoismi profondi.

Ogni 10 secondi è appurato che la mente si spegne, in quel momento sorge l'io inferiore.
Sopra di esso è l'IO-superiore o Coscienza illimitata (come la chiama Buddha).
E sopra di essa è il Sé o Siva-Brahman (come la chiamo io).

 

Queste sculture che non hanno un senso per noi occidentali sono costretto a dire che hanno Realtà suprema e Vivente, avendone provate di pelle e in prima persona lo Stato Vivente e significativo 
Chi cerca, fa e prova.. non ha più alcun dubbio (come conferma anche il Buddha Gautama).
E da qui non si torna più indietro, non vi sarà più possibile re-inventarvi una esistenza di fantasia in un'anima, in un corpo, in un paradiso o in infero... la Realtà assoluta ha un peso enorme e indicibile, una Via Senza più Ritorno ..come anche confermano:
Krishna
Shankara
Dattatreya
Gotama
---
Garantisco che è cosi  e vi auguro un giorno possiate raggiungere il vero Sé, che non è certo l'illuminazione vantata da certi gonzi, è una cosa che descriverla, anche minuziosamente come faccio, sempre significa "diminuirla" per poterla spiegare a un livello di mente che.. inevitabilmente mente, o cerca di mentire ogni 10 secondi

_________________

«Non c'era la morte allora, né l'immortalità. Non c'era differenza tra la notte e il giorno.
Respirava, ma non c'era aria, per un suo potere, soltanto Quello, da solo. Oltre a Quello nulla esisteva»
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 4038
Punti : 12155
Reputazione : 7250
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da cassania il 12/1/2015, 09:40

Admin ha scritto: Ogni 10 secondi è appurato che la mente si spegne, in quel momento sorge l'io inferiore.
Sopra di esso è l'IO-superiore o Coscienza illimitata (come la chiama Buddha).
E sopra di essa è il Sé o Siva-Brahman (come la chiamo io).
Molto interessante! Son curiosa...e quanto tempo dura questo momento "la mente "off"? :-)

_________________
Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità.
---

Il pensare è per me un male.
Il non pensare è per me un bene. (DN9 v.18)
---

L'uomo deve elevare sé stesso per mezzo di sé stesso.
Poiché solo egli stesso può essere l'amico o il nemico di sé stesso.(BG)
---

Ogni realtà, materia, sensazioni, percezioni, conoscenza e realtà condizionate non sono me. Non sono mie. Perciò da esse distaccatevi. Quel distacco è pace, che va al di là di ogni legame. (SN 4.16)
---

Lo yogi che ha raggiunto questo Stato sente che non esiste ottenimento più prezioso. (BG)
avatar
cassania
Guru
Guru

Messaggi : 2274
Punti : 7383
Reputazione : 5041
Data d'iscrizione : 22.06.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da Eroe per Caso il 12/1/2015, 11:57

Istanti, centesimi di secondi per le persone normalizzate allo stadio grezzo, lo standard umano.

Momenti ..invece sono detti in lingua indu-vedica, dove per momento un europeo e un anglofono non riescono o preferiscono non capire coem sia valutabile "il momento nella fisica moderna della mela caduta dall'alberello".

un esempio : http://canonepali.net/abhi/abhi_index.htm



Vedo che però gli autori italiani non hanno tradotto ancora Testi molto importanti:
L'Abhidhamma Pitaka comprende sette opere:

I) Dhammasangani – Classificazione delle realtà  SOLO QUESTO APPARE CLIKKABILE  
II) Vibhanga - Divisioni
III) Dhatukatha – Gli elementi
IV) Puggalapannati – Descrizione della personalità
V) Kathavatthu – A proposito delle questioni
VI) Yamaka – Le coppie
VII) Patthana – Le poste in azione

La casella di ricerca del sito www.canonepali.net permette di trovare molti argomenti utili e risposte a varie domande FAQ

----------------

Dopo aver letto ogni cosa del Canonepali.net se si vuole approfondire bisogna andare su
suttacentral.net dove sono i testi orginali in lingua pali - cinese - sanscrito con molte traduzioni in spagnolo e inglese (ma non italiano .. giustamente ..).

ESEMPIO:

https://suttacentral.net/ds  -->  https://suttacentral.net/en/ds1.1

-----------------
Ti consiglio di usare il PC installando nel browser la barra translate di Google per la traduzione immediata delle pagine in Inglese o altri linguaggi.

Essa è scaricabile qui e installabile, in pochi secondi, nel tuo Browser :

http://www.google.com/intl/it/toolbar/ie/index.html

-----------------

In ogni caso : noi pensiamo continuamente ma con degli evidenti "intermezzi e cambi di sogni immaginativi nello STATO DI VEGLIA ATTIVA" .. basta guidare un'auto (da soli) per rendersi conto di quanti pensieri continua a frulalrci dentro l'ego (il curioso suggeritore)  e la mente (addomesticato computer al servizio dell'ego ma non più del ns. IO più intimo).
Ogni attimo ci è costantemente rubato da questi due meccanismi e ns. sotto-parti-esistenziali, non ci danno tregua, anzi, si sostituiscono a noi stessi e ci fanno credere che i loro pensieri "fantomatici" sono proprio necessari e giusti, veramente pensati dal ns. effettivo IO INTERIORE.

Queste le manovre in corso.

Tra un tot. di momenti immaginativi di ego-mente e i successivi .. c'è un momento (più o meno lungo e libero) dove sorge l'IO effettivo dell'individualità interiore (jiva - anima).

Chi fa arti marziali presso Maestri "seri" conosce perfettamente questa sequenza perché viene allenato a fare il vuoto mentale dai pensieri egoici "per almeno 1 minuto" prima di iniziare la lezione .. di karate per esempio..


_________________

«Non c'era la morte allora, né l'immortalità. Non c'era differenza tra la notte e il giorno.
Respirava, ma non c'era aria, per un suo potere, soltanto Quello, da solo. Oltre a Quello nulla esisteva»
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 4038
Punti : 12155
Reputazione : 7250
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da U F O il 12/1/2015, 17:43

Un altro problemino è l'irrequietezza .
Difficilmente riesco a combatterla , e questa si presenta sia per mente che corpo. 
E' un susseguirsi di pensieri senza senso , di movimenti del corpo che sembra non vuol star fermo a contemplare, un balletto scoordinato tra i due , che non lasciano un momento di respiro. 

Stare in un corpo con una mente e con l'ego che rompe ogni due secondi , cose non di certo mie, vagare per il Samsara , ma chi me lo ha fatto fa ?!  azz
Mi sembra quasi una tortura a volte  .

Forza Admin , fai una magia , fammi sparire in questo momento e per sempre , te lo chiedo in ginocchio ! 
Il tono è scherzoso , ma te lo sto dicendo sul serio.
Ne sei capace vero ? 

_________________
"Coloro che hanno superato il vasto oceano,
Lasciando lontano le terre basse,
Mentre altri legano ancora le loro fragili zattere,
Sono salvati dalla saggezza senza eguali."

avatar
U F O
Guru
Guru

Messaggi : 2846
Punti : 7823
Reputazione : 4823
Data d'iscrizione : 28.04.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da Lancillotto2013 il 12/1/2015, 22:03

Purtroppo è tutto vero, sei in una fase critica che conosco perfettamente, è una fase critica ..si .. ma perché è importante, da qui si decidono molti altri passi in Avanti proprio.


Considera che questa esistenza serve proprio per imparare da una parte a non prendersela e dall'altra a non lasciarsi trascinare e tornarci. Perché? Ma perché forse più che dolorosa è una triste lagna, un melodramma di falsità e cazzate a raffica, non c'è mai una fine alle sorprendenti stronzate di 7 miliardi di marionette che neanche sanno chi sono.
Mi spiace doverlo dire ma è proprio cosi, hai presente un gregge di pecoroni che non sanno vivere da sole e o sbandano in bocca alle zanne dei Lupi o sono asservite al Buon Pastore?
Ecco .. credo che hai capito chi sono i Lupi e chi il buon pastore.. nessuno dei due, ne il nero ne il bianco sono i fautori della libertà di queste innumerevoli coscienze buttate nella spazzatura da se stesse, vittime o serve altrui .. mai capaci di prendere la Libertà di rischiare e trovare la via di liberarsi senza appoggi ne neri ne bianchi, contando sulle proprie forze.

Non voglio essere "vanitoso" ma in fondo il Budda Gotama ha detto il vero .. il merito e tuo, della tua costante forte insistenza.
Non me l'ha detto lui di fare il Nidra (che manco sapevo cosa fosse ..) ma è il Nidra che è nato da solo dentro di me dalla mia forza di volontà, un modo che neanche io so spiegare come, un Moto che mi ha preso dentro e ho detto "ora io mediante concentrazione sfonderò ogni dimensione, non mi fa paura nulla e nessuno, anche dovessi morire e restare senza fiato su questo letto, io non mi fermerò sinchè non arriverò alla VERITA' PIU' ALTA E ASSOLUTA.

Per questo si dice che Uno è Risvegliato senza appoggio, idem è Gotama, anzi lui ha avuto tanti maestri, io invece il migliore (Lui).
Ma ne a Lui ne a me qualcuno ha insegnato questa via fine e potente, essa è sorta e sorge spontanea "quando l'asceta ha fatto dentro di sé potenza assoluta", una potenza emotiva non umana, ma fatta di volontà decisa e puntata su un solo unico bersaglio su cui fare centro LA VERITA', un centro che si bersaglia solo con molta calma, profondissimo relax, dominio e allontanamento da corpo, desideri, vizi e anche virtù.. da tutto.

Per questo è detto Il Rinunciante Totale uno cosi. E tu, gira di qui e gira di là .. sei lo stesso, idem e uguale, le panzane del mondo non ti coprono più gli occhi ne l'alto pensiero di risalire.

Sono ben contento di avere insistito con l'Atman per tornare qui, avevo ragione, e io e lui ci abbiamo riflettuto su parecchio prima di decidere, perché la decisione era pesante, ma è stato giusto ciò che dicevo io a lui, era giusto il mio incazzarmi ed era giusto il rifiutare persino il bel paradiso di Lord Brahma con i suoi agi, belle persone, bei luoghi e bene dovunque.

Che merito può avere chi superate le prove và in bel posto a godersi la gioia sua .. mentre gli altri crepano soffrono quaggiù?
E' giusto da una parte come è profondamente e finemente egoistico dall'altra.
Quindi neanche quel posto a me va bene, esattamente come lo rifiutò Gotama, cosi anche io ho fatto a suo tempo.
Un paradiso del tutto limitato e basato su concetti precari, un mondo "caduco" come lo chiamava lo stesso Buddha.

Uno Yogi Guru completo e sincero con se stesso non può essere MAI contenuto e racchiuso in nessun paradiso, nessun luogo gli andrà mai bene, siamo fatti cosi.
Uno Yogi deve arrivare alla totale Liberazione e alla totale svincolatura dalla schiavitù imposta da qualsiasi luogo, persona, Divinità, idea preconcetta.
Lo Yogi è un Essere libero, ma libero effettivamente, se lo chiudi in una gabbia .. lui troverà il modo e il sistema per uscirne, anche fosse per il buco della serratura delle chiavi con cui l'hanno rinchiuso al buio più totale.

Io non voglio metterla giù pesante ma se fosse o sarà nelle mie qualità: questa erronea dimensione ha ben rotto le palle e ha ben fatto il suo lavoro, cioè ha dimostato che la relatività, per l'ennesima, no nraggiunge alcuna perfezione stabile, e ciò perché la Perfezione già c'è ed inutile continuare, che anche il Brahman sia sazio delle controprove naturali che gli sorgono tra una non-meditazione-creativa di 40 miliardi di anni e il Nidra-metitativo-non creativo di altri 40 miliardi di anni, e cosi via da sempre per sempre..

Per me io tirerei giù la saracinesca e chiuderei anche subito questa bottega degli Horror

L'unico dato di fatto è che ho capito come il 90% dei monaci del Buddha di 2500 anni fa di essere Quello, questo è solo un riflesso di una Persona che è Unica e che Tutti al tempo stesso, noi siamo tutti suoi pensieri, figli della sua parola, ma non come travisato dalle religioni, ma in un altro modo, in un modo che le relgioni hanno fuorviato e utilizzano per il potere e per il dominio egoista, per incitare odio e guerre, servilismo e mente vuota, ipnosi politica e dogma inesistenti e di pura fantasia.

Ogni sera l'Atman, appare e poi entra in camera mia e poi entra in me. Ma quell'atman che fa il monaco e "dice ma anche non afferma alcune cose" con me non ha nessuna possibilità di nascondere il suo Ruolo, è lui l'atman di tutti, capace di gestire ogni essere, moltiplicando sé stesso in qualità di Coscienza universale in ogni essere visibile e non visibile.

Mentre io uscivo dalla testa e dalla corona di Krishna .. Lui subito usciva dal suo collo, per lamentare che deve finire una Vita e non può fermarsi ancora dentro il Krishna.. cosi siamo ridiscesi insieme.
Che questa Vita sia unica o molteplice, in ogni caso la chiudo per sempre o comunque per molto molto tempo la chiuderò.
Se dentro ci stanno anche i molti.. benvengano, se no è tanto lo stesso.
Non so ancora se questa è la qualità, gli egoisti che preghino già ora che non lo sia, anche se dopo pure loro ringrazieranno.. e questo non solo è certo ma è BEN SICURO.

Buddha diceva che l'ultimo sarà quello che non seguirà la regola del Mendicante, io infatti non la seguo e se potessi sai quante scodellate di legno in testa a certi .. gli darei.. sarebbero in miliardi coi bernoccoli .. e qualche scodellata anche per me.. ovviamente

_________________
Colui che comprende la creazione e la dissoluzione, l'apparizione e la scomparsa degli esseri, la saggezza e l'ignoranza, deve essere chiamato Bhagavān. Le armi non fendono il Sé, il fuoco non lo brucia e non lo bagnano le acque, ne lo secca il vento, Esso è detto il non-manifesto, l'impensabile, immutabile, insondabile, impermeabile a Darma e Karma.

avatar
Lancillotto2013
Guru
Guru

Messaggi : 2839
Punti : 8219
Reputazione : 4620
Data d'iscrizione : 11.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da U F O il 12/2/2015, 01:16

Si, è una fase critica. Da quella sera che mi hai scritto quei messaggi ( che ho postato ) il lazzaro si è ri - alzato.. E ovviamente un escamotage la mente che teme questo Lancilotto deve pur trovare , quindi irrequietezza a volontà , giusto per gradire.
Proprio oggi ho trovato una piccolo testo sul sito Canone Pali che mi ha svelato in parte questa : "  Questo e’ molto importante. Nella pratica, non cercare di arrivare da qualche parte. Lo stesso desiderio di essere libero o illuminato sara’ quello che ti impedisce di liberarti. Puoi sforzarti quanto vuoi, praticare ardentemente giorno e notte, ma se lo fai avendo ancora in mente questo desiderio di arrivare, non troverai mai la pace. L’energia di questo desiderio sara’ fonte di dubbio e irrequietezza. A prescindere dal tempo e dallo sforzo che dedichi alla pratica, la saggezza non nasce dal desiderio. Percio’, semplicemente, molla la presa. Osserva la mente e il corpo con attenzione senza cercare di ottenere nulla. Non attaccarti nemmeno alla pratica dell’illuminazione. ".
Lo so , tu mi dissi ciò molte volte , ma anche questo testo mi ha fatto aprire gli occhi nuovamente su un errore che ciclicamente commetto..
E questo ho provato proprio quella sera che ti ho raccontato , ero determinato si , ma non pretendevo nulla. E infatti ... puff , eccomi risucchiare via dal corpo. 

Hai ragione , sia allo Svegliato , ma anche all'Aspirante e quindi a colui che ha intrapreso la Via , niente può " soddisfare " , nemmeno un qualsiasi Piano Celeste , Paradiso e via dicendo , in questi posti infatti non si trova ne la Liberta e tanto meno la Verità. Se riuscirò , nessuna lusinga di nessun Dio mi persuaderà , con me le loro parole sono sprecate , parole al vento.

Hai ragione anche su questo , " godersi " il paradiso per poi lasciare persone nell'ignoranza qui giù , è un comportamento egoistico. E , a parer mio , anche un pò stupido , perché le persone a quanto pare cosi si accontentano , andare in un paradiso per poi ritornare qui finiti i meriti e rifare tutto da capo. Scelta loro , contenti loro ...
Del gran bene lo hai già fatto in questa vita che tanto tentennavi di fare , perché a parte questo Ufetto che forse si forse no raggiungerà la Meta , tantissime persone hai aiutato , si interne a questo forum sia esterne, ed è una cosa fantastica , che nonostante la miseria di questa falsa esistenza , ripaga in pieno.
E poi se non tornavi qui , con chi parlavo e chi mi istruiva ? 
Rimanevo ignorante e arrogantello come prima.

Ma si Lanci , chiudi baracca e burattini, mi risparmi una faticaccia che nemmeno immagini  .
Però non è che al prossimo ciclo mi ritrovo in un corpo con mente ed ego è ?!
Se è cosi , aspetta , fammi prima Compiere questa vita , poi fai quel che devi fare. Io qui ( ne qui ne da un altra parte ) non ci voglio tornare , nemmeno tra 40 miliardi di anni.

_________________
"Coloro che hanno superato il vasto oceano,
Lasciando lontano le terre basse,
Mentre altri legano ancora le loro fragili zattere,
Sono salvati dalla saggezza senza eguali."

avatar
U F O
Guru
Guru

Messaggi : 2846
Punti : 7823
Reputazione : 4823
Data d'iscrizione : 28.04.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da Eroe per Caso il 12/2/2015, 03:01

Te la faccio più semplice .. tu buttati a letto e impugna i cuscini e di: e mò sinche non varco tutte le dimensioni non mi fermo .. ecche cavolo!
E vedi che inizi a riuscire.

Noi siamo mentalmente invasati e stiamo pensando a mille stronzate eco perché restiamo "ancorati qui.. su questo teatro".

Tu butta via tutto e tieniti solo UN PENSIERO : o la verità o dal letto non mi schiodo, e giu nel profondo profondissimo e ancora piu in là ..
via sto corpo e via ogni pensiero via la mente .. e poi ci sarà il primo SPLASH, e poi unito alla coscienza superiore via ancora e ancora e ancora .. sino a QUELLO.

siamo qui solo perché questo è il piano del battibecco mentale e delle futili cazzate.

Tu buttati e giu duro ma molle .. duro dentro e molle fuori  ..imbattibile.


Dato che ormai sono collegato con la Bramahnità io ti dico che quando mi risveglio dopo infinito tempo e come se mi svegliassi senza caffè, si perfetto, si da solo, si senza esigenza alcuna e senza neanche che mi manca... ma la memoria è come volatizzata, scomparsa, come se uno benché perfetto avesse perso il passato, pur restando potente e perfetto.
Ecco il perché sorge il dubbio e la domanda, è naturale, è più che naturale, è sovranaturale ma anche semplicissimo.

Gli indu' lo spiegano dicendo che tutto è dimenticato e gli esseri sono ricreati ma senza ricordare nulla.. è vero.
Ma è anche vero che gli aspetti conseguiti di ognuno restano nel suo "aspetto" nel momento che sono ricreati e rigenerati.
Cambiano i ruoli però, i percorsi e le attività .. ma il succo dentro è quello che uno si è riguadagnato e noin sarà mia più cedibile o perso.

Cosi un buddha gotama potrebbe essere che invece di fare il Buddha faccia lo spazzino per mille vite .. pur essendo Lui dentro a quei corpi .. ma alla 1001 gli esploderà dentro lo spirito e la sua verità gli ritornerà fuori.

E questo forse neanche gli Indù lo sanno.. ma io lo so bene, lo so sulla pelle, e la pelle blù non mente, sa le cose sino alla loro radice piu estrema e insondabile, anche se tutto questo mistero è facile, semplice, del tutto normale e naturale, anzi.. cosi semplice che la MENTE CHE MENTE ottusamente non può capirne la semplicità, poiché essa è creata appunto per dubitar domande e porre dubbi e mai esser sazia se non di cose talmente complicate che sono del tutto frutto di INVENZIONE FANTASTICA.

L'eternità è cosa semplice e naturale, ma un grande profumo di rose e incensi la contorna, una potenza pacifica e immensa che pur semplice .. resta inspiegabile persino per gli Dei.

Chiediti perché gli angeli non parlano di questo, o non lo sanno o non lo vogliono sapere, oppure sono ebeti e paurosi e gran paura hanno nelle mutande e sotto l'ali ...

Chi ha interesse per un trono e un seggio non è un Nobile e di questa via non è Degno.
Anche fosse il più importante Dio.. anchge per loro vale la cosa... che dico.

_________________

«Non c'era la morte allora, né l'immortalità. Non c'era differenza tra la notte e il giorno.
Respirava, ma non c'era aria, per un suo potere, soltanto Quello, da solo. Oltre a Quello nulla esisteva»
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 4038
Punti : 12155
Reputazione : 7250
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da cassania il 12/3/2015, 15:04

Ma disegni ancora, UFO? Mi ricordo tempo fa avevi postato un disegno qui. L'arte fa molto secondo me.
Poi, non è che ti manchi "l'infarinatura giusta" come dice il Lancillotto? Sì, hai provato coi tarocchi, ma forse non ti ispirano abbastanza? Ricordo che qualche mesetto fa leggevi un libro sull'alchimia? Ti coinvolgeva?
Voglio dire, non è che ti manca "l'immersione"? Non so come spiegare... Se manca ispirazione bisognerebbe forse cercarla in qualcos'altro che ti coinvolge completamente?

_________________
Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità.
---

Il pensare è per me un male.
Il non pensare è per me un bene. (DN9 v.18)
---

L'uomo deve elevare sé stesso per mezzo di sé stesso.
Poiché solo egli stesso può essere l'amico o il nemico di sé stesso.(BG)
---

Ogni realtà, materia, sensazioni, percezioni, conoscenza e realtà condizionate non sono me. Non sono mie. Perciò da esse distaccatevi. Quel distacco è pace, che va al di là di ogni legame. (SN 4.16)
---

Lo yogi che ha raggiunto questo Stato sente che non esiste ottenimento più prezioso. (BG)
avatar
cassania
Guru
Guru

Messaggi : 2274
Punti : 7383
Reputazione : 5041
Data d'iscrizione : 22.06.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da cassania il 12/3/2015, 15:13

Poi l'arte aiuta anche a sublimare...capisci? Smile

_________________
Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità.
---

Il pensare è per me un male.
Il non pensare è per me un bene. (DN9 v.18)
---

L'uomo deve elevare sé stesso per mezzo di sé stesso.
Poiché solo egli stesso può essere l'amico o il nemico di sé stesso.(BG)
---

Ogni realtà, materia, sensazioni, percezioni, conoscenza e realtà condizionate non sono me. Non sono mie. Perciò da esse distaccatevi. Quel distacco è pace, che va al di là di ogni legame. (SN 4.16)
---

Lo yogi che ha raggiunto questo Stato sente che non esiste ottenimento più prezioso. (BG)
avatar
cassania
Guru
Guru

Messaggi : 2274
Punti : 7383
Reputazione : 5041
Data d'iscrizione : 22.06.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da U F O il 12/3/2015, 15:20

Perchè quella la chiami arte ?  icon_rof
Ma io sono fatto cosi , inizio a fare duemila cose interessanti per poi ridurle una dopo l'altra fino a non fare più nulla , per poi ricominciare e cosi via.
E questo è un vizietto che mi trascino fin dalla tenera età , più o meno sempre mi sono interessato di paranormale , Spiritualità e varie , iniziai con l'Ufologia. Sempre c'è stato questo impulso di ricerca , di ricercare la verità per poi andare oltre , lo facevo ripetutamente , era il mio passatempo prediletto. Montagne di libri ho letto quando ero più giovane , Ufologia ( su questa ho dedicato tantissimo tempo ) , Spiritualità , New Age , ho letto i Libri di Enoch , parti della Bibbia tra cui i vangeli apocrifi, libri Esoterici ( il più bello è il Mattino dei Maghi ) , e tanti altri libri di tantissimi generi , tutti che cercavano di saziare questa fame di sapere, questa volontà di " andare oltre " , senza sapere di preciso cosa cercare.
Sono sempre stato un ricercatore , un ricercatore che non sapeva nemmeno lui cosa cercare e dove , qualsiasi cosa faceva brodo , quindi mischiavo tutto cercando di estrapolare qualcosa di veramente autentico e vero.

A me tante cose mi coinvolgono , Tarocchi , Alchimia , Magia , Esoterismo vario , tutte cose interessanti si , ma che quando inizio a interessarmi mi lasciano a desiderare. Su questo aspetto a volte cerco di strafare , forse con la speranza di farmi fare un bel passo in avanti , ma fin oggi nulla ho trovato cosi interessante e d'aiuto come lo studio e la lettura del Canone Pali.

Che intendi con " sublimare" ?

_________________
"Coloro che hanno superato il vasto oceano,
Lasciando lontano le terre basse,
Mentre altri legano ancora le loro fragili zattere,
Sono salvati dalla saggezza senza eguali."

avatar
U F O
Guru
Guru

Messaggi : 2846
Punti : 7823
Reputazione : 4823
Data d'iscrizione : 28.04.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da cassania il 12/3/2015, 20:13

sublimare (ant. soblimare) v. tr. [dal lat. tardo sublimare, der. di sublimis «sublime»; il sign. chimico viene dal lat. mediev. degli alchimisti]. – Nel linguaggio psicanalitico, trasformare i propri impulsi istintuali, soprattutto sessuali, rivolgendoli a fini più elevati (v. sublimazione); .
In altre parole gli istinti trovano lo sfogo nelle opere d'arte e non nella loro meta originaria.

Comunque sia sempre arte è, anche quella tua lo è. Importante che piace a te. Vi trovi uno sfogo e soddisfazione? Allora va bene.


Ultima modifica di cassania il 12/3/2015, 20:18, modificato 1 volta

_________________
Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità.
---

Il pensare è per me un male.
Il non pensare è per me un bene. (DN9 v.18)
---

L'uomo deve elevare sé stesso per mezzo di sé stesso.
Poiché solo egli stesso può essere l'amico o il nemico di sé stesso.(BG)
---

Ogni realtà, materia, sensazioni, percezioni, conoscenza e realtà condizionate non sono me. Non sono mie. Perciò da esse distaccatevi. Quel distacco è pace, che va al di là di ogni legame. (SN 4.16)
---

Lo yogi che ha raggiunto questo Stato sente che non esiste ottenimento più prezioso. (BG)
avatar
cassania
Guru
Guru

Messaggi : 2274
Punti : 7383
Reputazione : 5041
Data d'iscrizione : 22.06.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da cassania il 12/3/2015, 20:16

E comunque puoi sempre migliorare tramite costante pratica. Ho in mente una piccola idea, magari a breve ve la presenterò - organizzare nella sezione hobby una specie di gioco per imparare a disegnare :-) Che ne dite?

_________________
Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità.
---

Il pensare è per me un male.
Il non pensare è per me un bene. (DN9 v.18)
---

L'uomo deve elevare sé stesso per mezzo di sé stesso.
Poiché solo egli stesso può essere l'amico o il nemico di sé stesso.(BG)
---

Ogni realtà, materia, sensazioni, percezioni, conoscenza e realtà condizionate non sono me. Non sono mie. Perciò da esse distaccatevi. Quel distacco è pace, che va al di là di ogni legame. (SN 4.16)
---

Lo yogi che ha raggiunto questo Stato sente che non esiste ottenimento più prezioso. (BG)
avatar
cassania
Guru
Guru

Messaggi : 2274
Punti : 7383
Reputazione : 5041
Data d'iscrizione : 22.06.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da U F O il 12/3/2015, 21:46

Disegnare non mi fa impazzire , ma l'ho trovato utile i primi mesi che inizia a interessarmi del Canone Pali , poiché dopo lo sconvolgimento mentale a causa della prima chiacchierata con Lancillotto ( per ego e mente è un fracasso che non ti dico ) , avevo cosi tanti dubbi, contrasti e un dibattersi nella testa , che per esprimere ciò che provavo e alleviare la tensione mi facevo aiutare dal disegnare.
Ora invece non disegno più , se non i classici disegnini stupidi senza senso su pezzetti di fogli o su spazzi ancora liberi di agende e quaderni. 

Sarebbe interessante. Tu disegni ?

_________________
"Coloro che hanno superato il vasto oceano,
Lasciando lontano le terre basse,
Mentre altri legano ancora le loro fragili zattere,
Sono salvati dalla saggezza senza eguali."

avatar
U F O
Guru
Guru

Messaggi : 2846
Punti : 7823
Reputazione : 4823
Data d'iscrizione : 28.04.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da cassania il 12/4/2015, 08:32

Dopo un lungo periodo di abbandono totale ho ricominciato. Adoravo disegnare ancora da piccola, anche durante le lezioni come te - sugli spazi liberi nei quaderni. Anche quelli miei sono dei "disegnini stupidi", ma se vogliamo progredire bisogna fare tanta pratica ed imparare le cose nuove! :-)
Ecco perché vorrei provare questo modo - imparare un po' anche insieme. Ho notato che quando l'impegno è reso pubblico è più difficile scappare e poi ci sta anche la sana competizione :-) che stimola. Ho visto questo modo di fare su qualche altro forum specializzato.

_________________
Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità.
---

Il pensare è per me un male.
Il non pensare è per me un bene. (DN9 v.18)
---

L'uomo deve elevare sé stesso per mezzo di sé stesso.
Poiché solo egli stesso può essere l'amico o il nemico di sé stesso.(BG)
---

Ogni realtà, materia, sensazioni, percezioni, conoscenza e realtà condizionate non sono me. Non sono mie. Perciò da esse distaccatevi. Quel distacco è pace, che va al di là di ogni legame. (SN 4.16)
---

Lo yogi che ha raggiunto questo Stato sente che non esiste ottenimento più prezioso. (BG)
avatar
cassania
Guru
Guru

Messaggi : 2274
Punti : 7383
Reputazione : 5041
Data d'iscrizione : 22.06.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da Claudio80 il 12/4/2015, 17:04

I disegni dove sono, cè qualche allegato che non vedo?

_________________

Le brave ragazze vanno in paradiso quelle cattive ovunque
avatar
Claudio80
Intelligente
Intelligente

Messaggi : 201
Punti : 489
Reputazione : 246
Data d'iscrizione : 08.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da cassania il 12/4/2015, 21:28

Non ci sono ancora, non ho ancora aperto la discussione di cui parlavo...

_________________
Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità.
---

Il pensare è per me un male.
Il non pensare è per me un bene. (DN9 v.18)
---

L'uomo deve elevare sé stesso per mezzo di sé stesso.
Poiché solo egli stesso può essere l'amico o il nemico di sé stesso.(BG)
---

Ogni realtà, materia, sensazioni, percezioni, conoscenza e realtà condizionate non sono me. Non sono mie. Perciò da esse distaccatevi. Quel distacco è pace, che va al di là di ogni legame. (SN 4.16)
---

Lo yogi che ha raggiunto questo Stato sente che non esiste ottenimento più prezioso. (BG)
avatar
cassania
Guru
Guru

Messaggi : 2274
Punti : 7383
Reputazione : 5041
Data d'iscrizione : 22.06.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da Lancillotto2013 il 12/4/2015, 23:39


_________________
Colui che comprende la creazione e la dissoluzione, l'apparizione e la scomparsa degli esseri, la saggezza e l'ignoranza, deve essere chiamato Bhagavān. Le armi non fendono il Sé, il fuoco non lo brucia e non lo bagnano le acque, ne lo secca il vento, Esso è detto il non-manifesto, l'impensabile, immutabile, insondabile, impermeabile a Darma e Karma.

avatar
Lancillotto2013
Guru
Guru

Messaggi : 2839
Punti : 8219
Reputazione : 4620
Data d'iscrizione : 11.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da Claudio il 12/5/2015, 17:51

io disegno molto bene

_________________
avatar
Claudio
Scopritore
Scopritore

Messaggi : 139
Punti : 342
Reputazione : 177
Data d'iscrizione : 25.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da cassania il 12/5/2015, 19:30

Allora partecipa che vincerai sempre :-)

_________________
Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità.
---

Il pensare è per me un male.
Il non pensare è per me un bene. (DN9 v.18)
---

L'uomo deve elevare sé stesso per mezzo di sé stesso.
Poiché solo egli stesso può essere l'amico o il nemico di sé stesso.(BG)
---

Ogni realtà, materia, sensazioni, percezioni, conoscenza e realtà condizionate non sono me. Non sono mie. Perciò da esse distaccatevi. Quel distacco è pace, che va al di là di ogni legame. (SN 4.16)
---

Lo yogi che ha raggiunto questo Stato sente che non esiste ottenimento più prezioso. (BG)
avatar
cassania
Guru
Guru

Messaggi : 2274
Punti : 7383
Reputazione : 5041
Data d'iscrizione : 22.06.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da U F O il 12/6/2015, 15:10

Admin alla mia domanda se la telepatia e quindi il sentire discorsi di altre persone a distanza consiste nel sentire e percepire mentalmente oppure attraverso l'udito. :
Entrambi, dipende dai casi, a volte ho sentito discorsi interi, a volte le frasi salienti, a volte invece le senti perché avvengono discorsi intorno a te, detti tra altri che nulla c'entrano, ma in quel momento preciso in cui tu passi loro vicino, senti frasi e parole che riguardano in qualche modo te stesso e determinate cose a cui stavo pensando.

La telepatia e il sentire discorsi completi o il parlare a distanza senza parlare verbalmente è cosa di chi ha determinate caratteristiche.

Il perché avvenga, questa cosa che a te sembra eccezionale, è sempre la stessa: siamo una sola persona, essendo in un sogno Unico (che la psicologia Junghiana chiama Subconscio Collettivo) è normale che avvengano trasmissioni di qualsiasi tipo e fatti di qualsiasi genere siano possibili.

L'esempio è questo: se ti svegli da un sogno che ti ha dato fastidio, dove magari ci sono 40 cretini che ti corrono dietro con spade e coltelli, tu prova a ritornare nello stesso sogno imponendoti di trasformare questo sogno a tuo vantaggio, ad esempio vincendo i tuoi 40 aggressori.
Dovresti riuscirci .. in un qualche modo.

Ecco noi viviamo OGGI nella stessa condizione.

Per questo motivo l'anima di un Dio può penetrare un Uomo, per questo un Uomo può, mediante volontà propria, salire verso altri luoghi extra-umani.

Siamo in un grande Pensiero, questo Pensiero è figlio del Dubbio nato dalla Domanda a Sè Stesso fatta dal Siva-Brahman.

Quando tornerai nel Brahman tu vedrai scomparire tutto, sogni, vita, mondi e pianeti, desideri e malesseri, pensieri e volontà d'azione .. tutte cose che non servono A NULLA.

Ovvero servono a RICONFERMARE che l'eternità e la pace perfetta stanno solo nel FAUTORE DELLA DOMANDA .. e non nei dubbi e nei sogni che ne CONSEGUONO.

Da una parte noi inseguiamo i nostri sogni e i sogni altrui che ci hanno IMPRESSIONATO L'ANIMA INCONSCIA (meno visibile della MENTE RAZIONALISTA ma essenza della ATTUALE NOSTRA IDENTITA' PERSONALE .. STACCATA DALL'ORIGINE).

Il miracolo, la telepatia, la magia, i fenomeni umani e non umani, divini e ancestrali sono possibili SOLO NELL'IPNOTICA DIMENSIONALITA' DI SOGNO-MAYA.

La materia, che in realtà è solo un grumo di atomi e particelle, di cui noi stessi abbiamo stilato e cambiamo continuamente (ma lentamente) le leggi fisiche e le trasformazioni, è soltanto un piano, uno dei tanti, dove si svolgono I SOGNI .. nostri o altrui poco cambia poi..

Dato che siamo UNA SOLA PERSONA ULTRA-UMANA .. che tu sei Pinco o che l'altro è Palla.. cambia nulla.. che abbiate idee diverse, siete in lotta o in amicizia, che siate belli o brutti o buoni o cattivi .. per  ambedue, in REALTA' .. non cambia nulla.

Siete due sfere uscite dalla STESSA UNICA PERSONA.. e state lavorando in un solo conflitto dualista :

1 DA UNA PARTE CERCATE VOI STESSI cercandolo lontano dal vero SE' STESSI UNIVERSALE
2 DALL'ALTRA STATE CERCANDO VOI STESSI cercandolo nel vero SE' UNIVERSALE

In questa lotta si sa già chi vince, poiché più ci si allontana (fase 1 = egoismo e rifiuto di se stessi) e più si ritornerà nell'UNO ma totalmente incoscienti e inconsci e in tempo più lungo e doloroso, dopo mille problemi e tragedie.

Chi procede in fase 2 invece diventa un Buddha, e torna di sua spontanea FORZA E VOLONTA', con piena potenza e consapevolezza.
Un bagaglio che non credo vada mai più perso.

Poiché anche dopo miliardi di anni, in fase di rimessa in creazione del Kamma e del Damma Universale .. Costui sarà gettato fuori si .. ma con una sfera da Buddha e non da cretino inconscio e inconsapevole .. seppur anche lui sfera di luce perfetta come TUTTI GLI ESSERI ..mosche e vermi inclusi.

_________________
"Coloro che hanno superato il vasto oceano,
Lasciando lontano le terre basse,
Mentre altri legano ancora le loro fragili zattere,
Sono salvati dalla saggezza senza eguali."

avatar
U F O
Guru
Guru

Messaggi : 2846
Punti : 7823
Reputazione : 4823
Data d'iscrizione : 28.04.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da cassania il 12/10/2015, 11:16

Mi interessava sapere una cosa sullo stato di dormiveglia.
Accade a volte, mentre mi addormento oppure sto per svegliarmi, di sentire (a volte anche forte) alcune frasi. E quasi sempre me le scordo subito. Hanno un senso? Voglio dire ha senso di cercare di capirle, sforzarsi di memorizzarle oppure no. A volte capita che sono angoscianti. E poi a volte ci sono anche le immagini, soprattutto i volti sconosciuti, quelle cosa sono?

_________________
Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità.
---

Il pensare è per me un male.
Il non pensare è per me un bene. (DN9 v.18)
---

L'uomo deve elevare sé stesso per mezzo di sé stesso.
Poiché solo egli stesso può essere l'amico o il nemico di sé stesso.(BG)
---

Ogni realtà, materia, sensazioni, percezioni, conoscenza e realtà condizionate non sono me. Non sono mie. Perciò da esse distaccatevi. Quel distacco è pace, che va al di là di ogni legame. (SN 4.16)
---

Lo yogi che ha raggiunto questo Stato sente che non esiste ottenimento più prezioso. (BG)
avatar
cassania
Guru
Guru

Messaggi : 2274
Punti : 7383
Reputazione : 5041
Data d'iscrizione : 22.06.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le montagne da scavalcare durante il Cammino.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum