La tua lingua
italiano english Spain
Germany Portugal Russian
Traduci Translate
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Forum Paranormale Mistero Meditazione su Facebook

Facebook
Paranormale
Forum



Facebook
Paranormale
Attivo

Oggetti che si spostano.

1/1/2017, 15:30 Da Andrea72

Buongiorno a tutti, volevo chiedere Consiglio a voi su una questione che, ammetto, mi spaventa.
Sono sposato da 16 anni e non è mai accaduto nulla …

[ Lettura completa ]

Commenti: 8

voce registrata in un vecchio maniero

4/18/2017, 11:40 Da kardec

salve a tutti,l'altro giorno io e la mia compagna stavamo visitando un vecchio maniero nei pressi di un faro marino..siamo tutti e due appassionati …

[ Lettura completa ]

Commenti: 35

Scetticismo e dimostrabilità del paranormale

4/17/2017, 20:54 Da ANANDA

Lo scettico a oltranza è un ottuso ed è capace di morire pur di non cambiare ideologia, come farebbe il credente ossessivo compulsivo. Entrambi …

[ Lettura completa ]

Commenti: 1

INGHILTERRA - CURIOSO FENOMENO

2/13/2017, 22:11 Da Eroe per Caso

SOLI NEL CIELO



INGHILTERRA - CURIOSO FENOMENO ATMOSFERICO

I popolo antichi erano degli attenti osservatori celesti,basti pensare alle gigantesche …

[ Lettura completa ]

Commenti: 22

Iniziate le celebrazioni dell'Anticristo

2/20/2017, 20:06 Da bellofuori

Iniziate le celebrazioni dell'Anticristo all'inaugurazione del traforo del GOTTARDO 2016



Commenti: 7

A cuore aperto

1/27/2017, 23:37 Da Eroe per Caso

A cuore aperto il chakra funziona.

Oggi, erano circa le 17,28, suona il mio cellulare.
Un attimo prima sentivo una fitta nel cuore, come un …

[ Lettura completa ]

Commenti: 6

"Profeta dormiente"

1/23/2017, 22:37 Da cassania

L'altro giorno ho trovato un documentario su youtube che mi aveva incuriosito, non mi pare di aver mai sentito parlare di lui. Interessante, …

[ Lettura completa ]

Commenti: 1

Luce e fosfeni

1/13/2017, 00:05 Da Lancillotto2013

Il Fosfenismo è una tecnica basata su concentrazione su una sorgente luminosa e poi l'espulsione fotonica dei fotoni ricevuti prima.
Tale …

[ Lettura completa ]

Commenti: 4

Paranormale

6/6/2016, 23:17 Da Eroe per Caso

Paranormale: i fantasmi di Casa Vianello

Da qualche settimana in tv e sul web tiene banco la questione relativa a presunte presenze paranormali a …



[ Lettura completa ]

Commenti: 4

Migliori postatori
Eroe per Caso (3671)
 
U F O (2598)
 
Lancillotto2013 (2505)
 
cassania (2091)
 
Libera (1533)
 
Bloham (422)
 
DEM (263)
 
Francesca (237)
 
Selene (232)
 
Claudio80 (173)
 

Parole chiave

11  5  12  3  17  13  14  15  19  KIABI  4  16  1  PrayForParis  8  18  

Statistiche
Abbiamo 96 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Oggigiul

I nostri membri hanno inviato un totale di 16195 messaggi in 1238 argomenti
Flusso RSS



Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




MN 63: Cûla-Malunkyovâda Sutta - Il figlio della Malunkya

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

MN 63: Cûla-Malunkyovâda Sutta - Il figlio della Malunkya

Messaggio Da cassania il 7/4/2016, 13:20

Molto bella questa...

MN 63: Cûla-Malunkyovâda Sutta - Il figlio della Malunkya
Riscrittura a partire dall'italiano di De Lorenzo, da Pier Antonio Morniroli ed Enrico Federici.
Per distribuzione gratuita esclusivamente.
Fonte: http://www.canonepali.net/mn/mn_63.htm

Questo ho sentito. Una volta il Sublime dimorava presso Sâvatthî, nella Selva del Vincitore, nel giardino di Anâthapindiko.

Ecco che ora all'on. Mâlunkyâputto, mentre ritirato meditava, venne in mente questo pensiero: "Vi sono opinioni non esposte dal Sublime, non partecipate, ignorate, come: 'Il mondo è eterno o non lo è; il mondo è finito o infinito; vita e corpo sono la stessa cosa o bisogna distinguere uno dall'altra; il Compiuto, dopo la morte, esiste o non esiste, o esiste e non esiste, o ancora non esiste né non esiste'. Questo il Sublime non me lo ha partecipato, e ciò non mi va, non mi piace. Quindi io, recandomi da lui, lo interrogherò su ciò. Se il Sublime me ne farà partecipe, allora io condurrò vita religiosa presso di lui; se non lo fa, allora, rinunciando all'ascesi, ritornerò alla vita ordinaria."

Quindi, verso sera, finita la meditazione, l'on. Mâlunkyâputto si recò là dove si trovava il Sublime. Salutò con rispetto, si sedette accanto e, dopo avergli riferito ciò che gli era venuto in mente durante la meditazione, aggiunse: "Se il Sublime sa se il mondo è eterno o non lo è; se il mondo è finito o infinito; se vita e corpo sono la stessa cosa o se bisogna distinguere uno dall'altra; se il Compiuto, dopo la morte, esiste o non esiste, o esiste e non esiste, o ancora non esiste né non esiste, che il Sublime mi renda partecipe di ciò; ma se non lo sa, è bene che riconosca che chi non sa, chi non vede, conviene che lo dica lealmente: non so, non vedo."

"Ma, Mâlunkyâputto, ti ho forse detto: 'Vieni a seguire presso di me la vita religiosa: io ti farò partecipe di tutti quei problemi che hai detto'?"

"Questo no, Signore!"

"O forse sei stato tu a chiedermi che ti partecipassi tutti quei problemi che hai detto?"

"Questo no, Signore!"

"Così confessi che né io ho detto ciò a te, né tu hai detto ciò a me. Se è così, stolto, chi critichi? Chi pretendesse: 'Io non condurrò vita religiosa presso il Sublime, se prima egli non mi farà partecipe di tutti questi problemi'; il Compiuto non giungerebbe a partecipargli abbastanza, che quegli se ne morrebbe.È come se un uomo fosse colpito da una freccia con la punta spalmata di veleno; ed i suoi amici e compagni, parenti e congiunti, gli procurassero un medico chirurgo; ed egli però dicesse: 'Non voglio fare estrarre questa freccia prima che io sappia che uomo mi ha colpito: se un guerriero, un sacerdote, un borghese o un servo'. Non voglio estrarre questa freccia prima che io sappia di che nome, di che gente è l'uomo che mi ha colpito. Se è alto o basso; se nero o bruno o giallo di pelle; di quale villaggio o borgata o città è abitante. Non voglio estrarre questa freccia prima che io sappia che arco mi ha colpito: se piccolo o grande; se la corda è di fune o filo o tendine o cordone o budella; se la freccia è di canna o di giunco, di che penne è fornita: se di avvoltoio o di airone o di corvo o di pavone o di beccaccia; se la freccia è guarnita di cuoio di bue o di bufalo o di cervo o di leone; se la punta è diritta o curva o uncinata o attorcigliata o a forma di dente di vaccina o di foglia di oleandro'. Non riuscirebbe, Mâlunkyâputto, quell'uomo a saperne abbastanza perché egli morrebbe prima. Lo stesso accadrebbe a colui che pretendesse di seguire la vita religiosa presso di me a patto che io chiarissi tutti i suoi dubbi: egli morrebbe prima. Che sia vera un'opinione o l'altra,che il mondo sia eterno o no, e che così tutte le altre questioni siano vere o no, la vita religiosa può ugualmente essere seguita: è certo che v'è nascita, vecchiezza, morte, pene, guai, dolore, strazio e disperazione di cui io già durante la vita insegno a conoscere la distruzione.

Perciò ritenete come non partecipato ciò che da me non è stato partecipato, e come partecipato ciò che da me è stato partecipato. E cos'è stato da me non partecipato? 'Il mondo è eterno o il mondo non è eterno'; 'Il mondo è finito o il mondo è infinito'; 'vita e corpo sono lo stesso o altro è la vita ed altro il corpo'; 'il Compiuto esiste dopo la morte o il Compiuto non esiste dopo la morte'; 'il Compiuto esiste e non esiste dopo la morte o il Compiuto non esiste né non esiste dopo la morte'.

E perché non l'ho partecipato? Perché ciò non è salutare, non è il massimo dell'ascetismo, non mena al disgusto, non al distacco, non all'annientamento, non all'acquietamento, non alla contemplazione, non al risveglio, non all'estinzione.

E cos'è stato da me partecipato? 'Questo è il dolore, questa è l'origine del dolore; questo è l'annientamento del dolore; questa è la via che conduce all'annientamento del dolore'. E perché l'ho partecipato? Perché ciò è salutare, è il massimo dell'ascetismo, mena al disgusto, al distacco, all’annientamento, all'acquietamento, alla contemplazione, al risveglio, all'estinzione.

Questo disse il Sublime. Contento si rallegrò l'onorevole Mâlunkyâputto della sua parola.

_________________
Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità.
---

Il pensare è per me un male.
Il non pensare è per me un bene. (DN9 v.18)

Quando per tutti è notte, per il saggio raccolto in Sé è tempo della veglia; quando per tutti è tempo della veglia, è notte per il silenzioso saggio raccolto. (BGII69)
avatar
cassania
Guru
Guru

Messaggi : 2091
Punti : 6394
Reputazione : 4241
Data d'iscrizione : 22.06.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: MN 63: Cûla-Malunkyovâda Sutta - Il figlio della Malunkya

Messaggio Da Eroe per Caso il 7/4/2016, 13:47

Esatto, Gotama-Vishnu è Maestro dei Maestri ed è troppo impegnato, e in alto, per perder tempo a dar certe spiegazioni "troppo fini e dilungatorie e specifiche, e rognose, e e e ..e .."

Per certe cose ci sono io, "in fatti" Laughing che, oltre che precisetto, statico ma dinamico e gran rompiscatole,  di tempo da perdere ne ho ..un'infinità icon_rof

_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 3671
Punti : 10403
Reputazione : 5997
Data d'iscrizione : 06.02.15

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum