La tua lingua
italiano english Spain
Germany Portugal Russian
Traduci Translate
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Cerca
 
 

Risultati per:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Forum Paranormale Mistero Meditazione su Facebook

Facebook
Paranormale
Forum



Facebook
Paranormale
Attivo

La macchinetta del caffe fa le bizze

6/9/2018, 11:12 Da Carlo

Da qualche settimana la macchinetta del caffe si accendeva da sola, portata in un centro di riparazione non risulta che si sia guastata. La …

[ Lettura completa ]

Commenti: 2

Marcello Bacci

4/16/2018, 14:09 Da Claudio80

cheers
Ciao a tutti, stavo leggendo con un certo interesse la vicenda di Marcello Bacci, che ora non è più in vita. 
Era di Grosseto, era …

[ Lettura completa ]

Commenti: 0

Oggetti che si spostano.

1/1/2017, 15:30 Da Andrea72

Buongiorno a tutti, volevo chiedere Consiglio a voi su una questione che, ammetto, mi spaventa.
Sono sposato da 16 anni e non è mai accaduto nulla …

[ Lettura completa ]

Commenti: 10

Fatture esistono? Hanno sintomi?

2/16/2018, 12:02 Da Magika

Sintomi della Fattura.

anime tormentate maleficio - Anime tormentate dalle fiamme di un maleficio.
Rappresentazione tratta da un manoscritto …


[ Lettura completa ]

Commenti: 3

video con strane luci bianche

1/19/2018, 11:08 Da kardec

ciao a tutti..l'altro giorno vicino a degli alberi dove si trova una madonnina con dei ceri accesi e delle foto di persone appoggiate accanto, ( …

[ Lettura completa ]

Commenti: 20

Ivana Spagna shock: "Vedo fantasmi e faccio sogni

12/1/2017, 12:59 Da Eroe per Caso

Ivana Spagna shock: "Vedo fantasmi e faccio sogni premonitori"

Ospite del salotto di Barbara d'Urso a Pomeriggio 5, Ivana Spagna è …

[ Lettura completa ]

Commenti: 10

sentire ancora vicine le persone morte

11/13/2017, 09:56 Da celeste09

Buongiorno,
confesso che mi sento un po' fuori posto a scrivere in questo spazio.  Spero di avere in risposta opinioni serie.
Mio marito se n'è …

[ Lettura completa ]

Commenti: 5

nuovo evp?

11/12/2017, 10:43 Da kardec

ciao ragazzi,da poco ho effettuato una registrazione random col cellulare,riascoltandola ad un certo punto si sente un qualcosa..a me sembra dire una …

[ Lettura completa ]

Commenti: 7

Migliori postatori
Eroe per Caso (4041)
 
U F O (2847)
 
Lancillotto2013 (2842)
 
cassania (2275)
 
Libera (1533)
 
Bloham (422)
 
DEM (263)
 
Francesca (260)
 
Selene (237)
 
Claudio80 (201)
 

Parole chiave

Lahore  17  nero  16  18  13  2  karma  4  Buddha  5  3  15  10  8  caso  7  1  19  11  12  6  paranormale  14  boutique  20  

Statistiche
Abbiamo 108 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Denraul83

I nostri membri hanno inviato un totale di 17913 messaggi in 1462 argomenti
Flusso RSS



Bookmarking sociale

Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di Forum di Paranormale Misteri Meditazione Spiritualità Yoga e Psiche sul tuo sito sociale bookmarking


Il mito e la montagna

Andare in basso

Il mito e la montagna

Messaggio Da Lancillotto2013 il 3/21/2016, 12:31

Le montagne hanno un che di mistico, per natura. Cime che sembrano toccare il cielo e offrire la possibilità agli uomini di abbracciare dio. In India, come per gli antichi greci, sono la dimora degli dei e sono raccontate in numerosi miti e leggende. Il territorio indiano è ricco di montagne: dalle elevate cime della giovane catena dell’Himalaya nel nord, a quelle antiche e di modesta altezza dei monti Vindhya che separano geograficamente il nord dal sud, alla catena dei Ghat dal nord al sud. E ogni monte ha la sua storia, indipendentemente dalla sua altezza. Per la loro associazione con gli dei le montagne sono riverite e nessun indiano antico (e molti moderni) prova il desiderio, molto occidentale, dell’alpinista che mira a conquistare la cima. In India le montagne di ammirano dal basso e si deambula attorno ai loro piedi come davanti alla statua di un dio, a un tempio o a un guru.


Il Monte Meru è il più mitico tra i monti, così leggendario da non avere una presenza fisica. Sacro agli hindu, ai buddhisti e ai jainisti.  Asse del mondo e dimora del dio Brahma, il creatore. Si eleva fino a 1.082.000  m dal centro della terra (85 volte il suo diametro), secondo la cosmologia indiana. È così alto che il sole e le stelle gli girano attorno. Al Monte Meru si ispirano le guglie dei templi hindu che mirano a riprodurre l’universo in miniatura. Una leggenda racconta che il Monte Meru e il dio del vento Vayu fossero un tempo grandi amici. Ma un giorno Narada, uno dei sette supremi saggi che ama sollevare discordia e creare scompiglio, incitò Vayu a umiliare Meru per provare la sua superiorità. Il dio del vento soffiò ininterrottamente per un anno intero contro il monte per distruggerlo e ci sarebbe riuscito se l’aquila Garuda, l’animale del dio Vishnu, non lo avesse protetto con le sue possenti ali. Ma anche gli uccelli mitici hanno bisogno di fare delle pause e quando Garuda chiuse per un istante le ali Vayu riuscì a sferzare un colpo di corrente che spezzò la cima del Monte Meru, che rotolò in mezzo al mare creando l’isola di Lanka (attuale Sri Lanka).


Sempre Narada è presente in un mito relativo ad altre montagne: i monti Vindhya. Si racconta che Narada arrivò ai piedi delle montagne mentre peregrinava per il mondo e intravvide la possibilità di destabillizzare un po’ l’equilibrio e divertirsi. Complimentandosi con i Vindhya stuzzicò la vanità della divinità di quei monti, insinuando che sarebbero stati i più possenti se non ci fosse stato il monte Meru, così alto da bloccare perfino la strada al sole e le stelle. I monti Vindhya cominciarono allora a crescere e crescere, fino a essere talmente alti da impedire al sole di compiere il suo giro. Il mondo rimase così in equilibrio precario per qualche tempo finché un altro saggio, Agastya, rimise a posto le cose. Per il matrimonio di Shiva e Parvati accorsero tutti gli dei e i saggi, tra cui anche Agastya. La cerimonia si svolse sui monti dell’Himalaya siccome Shiva abita sul monte Kailash (nell’odierno Tibet) e Parvati è figlia del re dell’Himalaya. L’equilibrio del mondo, già provato dai monti Vindhya si fece critico. Allora Agastya, con la famiglia, migrò verso il sud, per riequilibrare la terra con il suo grande peso di saggezza e il potere della meditazione. Ma a metà strada incontrò gli alti Vindhya a bloccargli la strada. Il saggio era il guru dei monti e la richiesta di un maestro non può essere inattesa. Così fu che Agastya chiese al discepolo di chinarsi per facilitargli il cammino e di attendere abbassato il suo ritorno. I Vindhya da allora sono una catena montuosa umile e bassa, poiché il saggio mai tornò al nord. Rimase invece a vivere sulla cima di un altro monte, l’Agasthyamalai, sui Ghat Occindentali del Kerala, benedetto dagli dei e dagli uomini che ancora oggi si arrampicano sul monte per venerarlo.

_________________
Colui che comprende la creazione e la dissoluzione, l'apparizione e la scomparsa degli esseri, la saggezza e l'ignoranza, deve essere chiamato Bhagavān. Le armi non fendono il Sé, il fuoco non lo brucia e non lo bagnano le acque, ne lo secca il vento, Esso è detto il non-manifesto, l'impensabile, immutabile, insondabile, impermeabile a Darma e Karma.

avatar
Lancillotto2013
Guru
Guru

Messaggi : 2842
Punti : 8224
Reputazione : 4620
Data d'iscrizione : 11.02.15

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum