bool(false) Santo e Peccatore.
La tua lingua
italiano english Spain
Germany Portugal Russian
Traduci Translate
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Cerca
 
 

Risultati per:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Notre dame de Paris brucia e crolla.
Santo e Peccatore. Empty4/16/2019, 13:37 Da Lancillotto2013

» IL BUCO NERO
Santo e Peccatore. Empty4/15/2019, 16:57 Da U F O

» Il mio stato d'animo
Santo e Peccatore. Empty4/12/2019, 00:55 Da Lancillotto2013

» Se questa è vita..
Santo e Peccatore. Empty4/7/2019, 23:47 Da Lancillotto2013

» fantasmi a firenze
Santo e Peccatore. Empty4/7/2019, 19:12 Da Robbie

» Se prendo il pesce sto meglio
Santo e Peccatore. Empty4/7/2019, 19:09 Da Robbie

» Kassapa
Santo e Peccatore. Empty3/30/2019, 23:22 Da Eroe per Caso

» Il Bramano
Santo e Peccatore. Empty3/30/2019, 23:16 Da Eroe per Caso

» Gesù mi ha guarito
Santo e Peccatore. Empty3/30/2019, 22:38 Da bellofuori

Forum Paranormale Mistero Meditazione su Facebook

Facebook
Paranormale
Forum



Facebook
Paranormale
Attivo

nuovo evp

2/19/2019, 22:54 Da kardec

salve ragazzi,dopo tanto tempo siamo riusciti ( o almeno credo ) di aver registrato un nuovo evp!

la registrazione di questo video,l'abbiamo decisa …

[ Lettura completa ]

Commenti: 11

video con strane luci bianche

1/19/2018, 11:08 Da kardec

ciao a tutti..l'altro giorno vicino a degli alberi dove si trova una madonnina con dei ceri accesi e delle foto di persone appoggiate accanto, ( …

[ Lettura completa ]

Commenti: 21

La macchinetta del caffe fa le bizze

6/9/2018, 11:12 Da Carlo

Da qualche settimana la macchinetta del caffe si accendeva da sola, portata in un centro di riparazione non risulta che si sia guastata. La …

[ Lettura completa ]

Commenti: 2

Marcello Bacci

4/16/2018, 14:09 Da Claudio80

cheers
Ciao a tutti, stavo leggendo con un certo interesse la vicenda di Marcello Bacci, che ora non è più in vita. 
Era di Grosseto, era …

[ Lettura completa ]

Commenti: 0

Oggetti che si spostano.

1/1/2017, 15:30 Da Andrea72

Buongiorno a tutti, volevo chiedere Consiglio a voi su una questione che, ammetto, mi spaventa.
Sono sposato da 16 anni e non è mai accaduto nulla …

[ Lettura completa ]

Commenti: 10

Fatture esistono? Hanno sintomi?

2/16/2018, 12:02 Da Magika

Sintomi della Fattura.

anime tormentate maleficio - Anime tormentate dalle fiamme di un maleficio.
Rappresentazione tratta da un manoscritto …


[ Lettura completa ]

Commenti: 3

Ivana Spagna shock: "Vedo fantasmi e faccio sogni

12/1/2017, 12:59 Da Eroe per Caso

Ivana Spagna shock: "Vedo fantasmi e faccio sogni premonitori" Santo e Peccatore. 3005905592

Ospite del salotto di Barbara d'Urso a Pomeriggio 5, Ivana Spagna è …

[ Lettura completa ]

Commenti: 10

sentire ancora vicine le persone morte

11/13/2017, 09:56 Da celeste09

Buongiorno,
confesso che mi sento un po' fuori posto a scrivere in questo spazio.  Spero di avere in risposta opinioni serie.
Mio marito se n'è …

[ Lettura completa ]

Commenti: 5

Migliori postatori
Eroe per Caso (4123)
Santo e Peccatore. Vote_lcapSanto e Peccatore. Voting_barSanto e Peccatore. Vote_rcap 
Lancillotto2013 (2966)
Santo e Peccatore. Vote_lcapSanto e Peccatore. Voting_barSanto e Peccatore. Vote_rcap 
U F O (2908)
Santo e Peccatore. Vote_lcapSanto e Peccatore. Voting_barSanto e Peccatore. Vote_rcap 
cassania (2313)
Santo e Peccatore. Vote_lcapSanto e Peccatore. Voting_barSanto e Peccatore. Vote_rcap 
Libera (1533)
Santo e Peccatore. Vote_lcapSanto e Peccatore. Voting_barSanto e Peccatore. Vote_rcap 
Bloham (422)
Santo e Peccatore. Vote_lcapSanto e Peccatore. Voting_barSanto e Peccatore. Vote_rcap 
Francesca (265)
Santo e Peccatore. Vote_lcapSanto e Peccatore. Voting_barSanto e Peccatore. Vote_rcap 
DEM (263)
Santo e Peccatore. Vote_lcapSanto e Peccatore. Voting_barSanto e Peccatore. Vote_rcap 
Selene (237)
Santo e Peccatore. Vote_lcapSanto e Peccatore. Voting_barSanto e Peccatore. Vote_rcap 
Claudio80 (211)
Santo e Peccatore. Vote_lcapSanto e Peccatore. Voting_barSanto e Peccatore. Vote_rcap 

Parole chiave

18  13  paranormale  Lahore  19  Buddha  3  10  2  11  1  12  caso  17  6  8  15  5  14  20  16  nero  7  karma  4  boutique  

Statistiche
Abbiamo 110 membri registrati
L'ultimo utente registrato è sachinmehta

I nostri membri hanno inviato un totale di 18335 messaggi in 1528 argomenti
Flusso RSS



Bookmarking sociale

Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di Forum di Paranormale Misteri Meditazione Spiritualità Yoga e Psiche sul tuo sito sociale bookmarking


Santo e Peccatore.

Andare in basso

Santo e Peccatore. Empty Santo e Peccatore.

Messaggio Da U F O il 12/6/2015, 00:25

Tempo fà lessi questo racconto su un libro , Il Mattino dei Maghi. Questo citava un testo di Arthur Machen, è un introduzione scritta su un suo libro.
Postai questo racconto anche su diversi siti e forum , solo che non ho mai ricevuto un analisi da parte di utenti esterni. Insomma , che ne pensate ?
 
Ambrogio disse :" La stregoneria e la santità , ecco le sole realtà "
E continuo :" La magia si giustifica attraverso i suoi figli : essi mangiano croste di pane e bevono acqua con un piacere più intenso di quello degli epicurei ".
" Intende parlare dei santi? "
" Si. E anche dei peccatori. Credo che voi cadiate nell'errore frequente di coloro che limitano il mondo spirituale alle regioni del bene supremo. Gli esseri estremamente perversi fanno anch'essi del mondo spirituale. L'uomo comune , carnale e sensuale, non sarà mai un gran santo. Né un gran peccatore. Noi siamo, la maggior parte, soltanto esseri contraddittori e , tutto sommato, trascurabili. Seguiamo la nostra strada di fango quotidiano, senza capire il significato profondo delle cose, ed è per questo che il bene e il male, in noi , sono identici: occasionali, senza importanza."
"Pensate dunque che un gran peccatore sia un asceta, proprio come un gran santo? "
"Coloro che sono grandi, nel bene come nel male, sono quelli che abbandonano le copie imperfette e vanno verso gli originali perfetti. Per me , non ho alcun dubbio: i più grandi santi non hanno mai fatto una " buona azione " nel senso corrente del termine. E d'altra parte, esistono uomini che sono discesi dal fondo degli abissi del male, e che , in tutta la loro vita, non hanno mai commesso ciò che voi chiamate una " cattiva azione " ".
Usci dalla stanza per un momento ; Cotgrave si volse verso l'amico e lo ringraziò di averlo presentato ad Ambrogio.
"E' formidabile" disse. " Non ho mai visto un tipo simile di matto ".
Ambrogio ritornò con una nuova provvista di whiskey e servì generosamente i due. Criticò con ferocia gli astemi, ma si versò un bicchiere di acqua. Stava per riprendere il suo monologo quando Cotgrave lo interruppe:
" I vostri paradossi sono mostruosi. Un uomo può essere un gran peccatore e tuttavia non fare niente di colpevole? Via! "
" Vi sbagliate completamente" disse Ambrogio " Non dico mai paradossi; vorrei molto poterne dire. Ho soltanto detto che uno può essere ottimo conoscitore dei vini di Borgogna e tuttavia non avere mai assaggiato un bicchiere in un bistrot. Ecco tutto, ed è una verità banale piuttosto che un paradosso, non è vero? La vostra reazione dipende dal fatto che non avete la minima idea di ciò che può essere il peccato. Oh, certamente, c'è un rapporto tra il Peccato con la P maiuscola e gli atti considerati come colpevoli: omicidio, furto, adulterio, ecc.. Esattamente lo stesso rapporto che c'è tra l'alfabeto e la più geniale poesia. Il vostro errore è quasi universale: come tutti, voi avete preso l'abitudine di guardare le cose attraverso occhiali sociali. Tutti pensiamo che un uomo il quale ci abbia fatto del male, a noi , o ai nostri vicini , è un uomo malvagio. E lo è , dal punto di vista sociale. Ma non potete capire che il Male , nella sua essenza, è una cosa solitaria, una passione dell'anima? L'assassino medio, i quanto assassino, non è assolutamente un peccatore nel vero senso della parola. E' soltanto una bestia pericolosa di cui dobbiamo sbarazzarci per salvare la nostra pelle. Io lo classificherei piuttosto tra le belve che fra peccatori."
" Tutto questo mi sembra molto strano".
" Non lo è. L'assassino non uccide per ragioni positive, ma negative; gli manca qualche cosa che i non-assassini hanno. Il Male, invece, è interamente positivo. Ma positivo nel senso cattivo. Ed è raro. Il numero dei veri peccatori è certamente minore di quello dei santi. Quanto a quelli che voi chiamate criminali, sono essere imbarazzanti, certamente, e la società fa bene a guardarsene, ma tra le loro azioni antisociali e il Male, c'è un dannato margine, credetemi !."
Si faceva tardi. L'amico che aveva condotto Cotgrave da Ambrogio aveva già senza dubbio sentite quelle cose. Egli ascoltava con un sorriso stanco e un pò malizioso , ma Cotgrave cominciava a pensare che il suo "alienato" era forse un saggio.
" Sapete che m'interessate intensamente? " disse. " Voi credete dunque che noi non capiamo la vera natura del male? "
" Lo sopravvalutiamo. Oppure lo sottovalutiamo. Da una parte chiamiamo peccato le infrazioni ai regolamenti della società, ai tabù sociali. E' una assurda esagerazione. Dall'altra parte attribuiamo una cosi enorme importanza al "peccato" che consiste nel mettere le mani sui nostri beni o sule nostre donne, che abbiamo perso completamente di vista ciò che vi è di orribile nei veri peccati".
" Ma, allora , che cos'è dunque il peccato?" domandò Cotgrave.
" Sono costretto a rispondere alla vostra domanda con altre domande. Che cosa provereste se il vostro gatto o il vostro cane si mettessero a parlarvi con voce umana? Se le rose del vostro giardino si mettessero a cantare? Se i ciottoli della strada cominciassero a ingrossare sotto i vostri occhi? Ebbene , questi esempi possono darvi una vaga idea de ciò che è realmente il peccato."
" Sentite " disse disse il terzo uomo che fino a quel momento era rimasto calmissimo: " mi sembrate tutti e due ben avviati. Io torno a casa. Ho perso il tram e sarò costretto ad andare a piedi".
Ambrogio e Cotgrave, quando se ne fù andato,si adagiarono più profondamente nelle poltrone. Nella nebbia dell'alba che gelava i vetri, la luce delle lampade diventava pallida.
"Voi mi sbalordite ." disse Cotgrave. :" Non avevo mai pensato a tutto questo. Se è veramente cosi, bisogna capovolgere tutto. Dunque, secondo voi, l'essenza del peccato sarebbe...."
" Voler prendere d'assalto il cielo". disse Ambrogio. " Il peccato per me consiste nella volontà di penetrare in modo vietato in una sfera diversa e più alta. Dovete dunque capire perche è cosi raro. Pochi uomini, in verità, desiderano penetrare in altre sfere, siano alte e basse, in modo consentito o vietato. Ci sono pochi santi. E i peccatori, nel senso in cui li intendo io, sono ancora più rari. E gli uomini di genio ( che talvolta partecipano e degli uni e degli altri ) sono rari anch'essi... Ma forse è piu difficile diventare un gran peccatore che un gran santo."
" Perchè il peccato è profondamente contro natura? "
" Esattamente. La santità esige un grandissimo sforzo, o quasi, ma è uno sforzo che si esercita per vie che nel passato erano naturali. Si tratta di ritrovare l'estasi che l'uomo conobbe prima della caduta. Ma il peccato è un tentativo di ottenere un'estasi e un sapere, che non sono, e non sono mai stati dati all'uomo, e chi tenta questa diviene demone. Vi ho detto che il semplice omicida non è necessariamente un peccatore. E' vero, ma il peccatore è talvolta un omicida. Penso a Gilles de Rais , per esempio. Voi capite che , se il bene e il male sono ugualmente fuori della portata dell'uomo di oggi, dell'uomo comune, sociale e civile, il male lo è in un senso ancora molto più profondo. Il santo si sforza di ritrovare un bene che ha perduto; il peccatore tende i suoi sforzi verso qualche cosa che non ha mai posseduto. Insomma , egli ricomincia la Caduta".
"Siete cattolico?" domandò Cotgrave.
" Si, sono membro della chiesa anglicana perseguitata ".
" Allora che cosa pensate di quei testi in cui si definisce peccato ciò che voi classificate come delitto senza importanza? "
" Osservate, vi prego, che in quei testi della mia religione , si vede apparire ogni volta la parole " stregone" che mi sembra la parola-chiave. I delitti minori, che sono chiamati peccati, non sono chiamati cosi se non nella misura in cui è lo stregone che vien perseguito dalla mia religione, dietro l'autore di quei piccoli delitti. Perchè gli stregoni si servono delle debolezze umane, che sono il risultato della vita materiale e sociale, come gli strumenti per raggiungere il loro scopo infinitamente esecrabile. E permettetemi di dirvi questo: i nostri sensi sono cosi smussati, siamo a tal punti saturi di materialismo che certamente non riconosceremmo il Male se ci capitasse di incontrarlo".
" Ma non proveremo tuttavia un certo orrore? Quell'orrore di cui parlavate poco fa invitandomi ad immaginare delle rose che si mettessero a cantare? "
" Se fossimo essere naturali, si. I bambini, certe donne e gli animali provano quell'orrore. Ma nella maggior parte di noi, le convinzioni, la civiltà e l'educazione hanno ottuso e oscurato la natura. Talvolta possiamo riconoscere il male dal suo odio per il bene, è tutto, ed è puramente fortuito.  In realtà i gerarchi dell'Inferno passano inosservati fra di noi".
" Pensate che essi stessi siano incoscienti del male che incarnano? "
" Lo penso. Il vero male, nell'uomo, è come la santità e il genio. E' un'estasi dell'anima, qualche cosa che supera i limiti naturali dell'intelletto, che sfugge alla coscienza. Un uomo puo essere infinitamente, orribilmente malvagio e non sospettarlo mai. Ma , ve lo ripeto, il male nel senso vero del termine, è raro. Credo anzi che divenga sempre piu raro."
" Cerco di seguirvi" disse Contgrave. " Voi volete dire che il vero Male è di tutt'altra essenza da quello che abitualmente chiamiamo il male? " 
" Assolutamente. Un povero diavolo riscaldato dall'alcool rientra a casa e ammazza a calci la moglie e i figli. E' un assassino. E Gilles de Rais è anche un assassino. Ma afferrate l'abisso che li separa? La parola è accidentalmente la stessa in entrambi i casi, ma il significato è totalmente diverso. E' certo che la stessa debole somiglianza esiste fra tutti i peccati " sociali" e i veri peccati spirituali, ma si tratta in questo caso dell'ombra e della realtà. Se siete un pò teologo dovete capire."
" Vi confesso che non ho dedicato affatto del tempo alla teologia." disse Cotgrave. " Mi dispiace , ma per tornare al nostro argomento, pensate che il peccato sia una cosa occulta, segreta? "
" Si. E' il miracolo infernale, come la santità è il miracolo soprannaturale. Il vero peccato s'innalza a un tal grado che non possiamo assolutamente sospettarne l'esistenza. E' come la nota più bassa dell'organo, cosi profonda che nessuno la sente. Talvolta ci sono fallimenti, ricadute, e portano all'asilo degli alienati o a soluzioni ancora piu orribili. Ma in nessun caso dovete confonderlo con i misfatti sociali. Ricordatevi dell'Apostolo: egli parlava dell' " altro lato" e distingueva fra le azioni caritatevoli e la carità. Come si può dare tutto ai poveri e tuttavia mancare di carità, si possono evitare tutti i peccati ed essere tuttavia una creatura del male."
" Ecco una singolare psicologia !!" disse Cotgrave " ma confesso che mi piace. Suppongo che , secondo voi, il vero peccatore potrebbe benissimo passare per un personaggio inoffensivo".
" Certo. Il vero Male non ha nulla a che vedere con la società. Neanche il bene , del resto. Credete che vi sareste trovato "bene" in compagnia di San Paolo? Credete che vi sareste ben capiti con sir Galahad ? Succede coi peccatori come coi santi. Se incontraste un vero peccatore e in lui riconosceste il peccato, è certo che sareste colpito da orrore. Ma forse non ci sarebbe nessuna ragione perchè vi " dispiacesse" Al contrario, è probabilissimo che , se giungeste a dimenticare il suo peccato, trovereste gradevoli i rapporti con lui. E tuttavia ! ... No, nessuno può indovinare quanto è terrificante il vero male! ... Se le rose e i gigli di questo giardino improvvisamente cantassero in quest'alba, se i mobili di questa casa si mettessero a marciare in processione, come nel racconto di Maupassant! "
" Sono contento che voi ritorniate a questo paragone" disse Cotgrave " perchè volevo domandarvi a che cosa corrispondono, nell'umanità, queste immaginarie prodezze delle cose, di cui parlate. Ancora una volta: e allora, che cosa è dunque il peccato? Vorrei infine un esempio concreto."
Per la prima volta Ambrogio esitò:" Ve l'ho detto , il vero male è raro. Il materialismo della nostra epoca che ha fatto molto per sopprimere la santità, ha fatto forse ancora di più per sopprimere il male. Noi troviamo la terra cosi comoda che non abbiamo desiderio né di salire né di scendere. Tutto si svolge come se lo specialista dell'Inferno fosse ridotto a lavori puramente archeologici."
" Tuttavia sembra che le vostre ricerche si siano estese all'epoca presente."
"Vedo che vi interessate realmente. Ebbene, vi confesso che effettivamente ho raccolto alcuni documenti... "

_________________
"Coloro che hanno superato il vasto oceano,
Lasciando lontano le terre basse,
Mentre altri legano ancora le loro fragili zattere,
Sono salvati dalla saggezza senza eguali."

Santo e Peccatore. Maxres10
U F O
U F O
Guru
Guru

Messaggi : 2908
Punti : 8086
Reputazione : 5020
Data d'iscrizione : 28.04.15

Torna in alto Andare in basso

Santo e Peccatore. Empty Re: Santo e Peccatore.

Messaggio Da Lancillotto2013 il 12/6/2015, 01:30

i più grandi santi non hanno mai fatto una " buona azione " nel senso corrente del termine.

Basta questa per definirlo un coglione bigottaro di periferia.

Troppo comodo confondere e miscelare e far macedonie.

Chi vuole risalire deve eliminare prima il male e poi rinunziare anche al bene, cosi ritorna nel Giusto.

Altra cose non ce ne sono, e le pezze giustificative non servono, o si fa cosi o si resta alle ciance.

E questo è un ottimo esempio di ciance, di parolari con le loro false teorie, come chi crede che al Centro ci sia una energia o una informe massa naturale, un'anima di un universo fatto di materia, un Dio che governa e comanda, ecc..

La vera origine è il Siva Brahman, quando ne avrai prova sulla tua pelle.. mi racconterai..

Cmq giustissimo sentire le mezze verità, fanno comodo a Brahma, a Mara, ad angeli e deva, a demoni e sakka.

Ma nessuno di loro è il BRAHMAN.

Le loro restano mere teorizzazioni e speculazioni vuote, chi ha esperienza diretta invece è Pieno, quindi parla a ragion veduta e non a sproposito.

Val più la pratica della fasulla grammatica.  
E lo yoga E' LA PRATICA.

Non bastano bei respiri ne belle posizioni, quelle non sono Yoga, è ginnastica.

AHHAHHAH

_________________
Santo e Peccatore. Firma
Colui che comprende creazione e dissoluzione, apparizione e scomparsa degli esseri, saggezza e ignoranza, deve essere chiamato Bhagavan.
Le armi non fendono il Sé, il fuoco non lo brucia, non lo bagnano le acque ne lo secca il vento;
Esso è detto il non-manifesto, l'impensabile, immutabile, insondabile, impermeabile, non soggetto a Darma e Karma.
Lancillotto2013
Lancillotto2013
Guru
Guru

Messaggi : 2966
Punti : 8731
Reputazione : 4951
Data d'iscrizione : 11.02.15

Torna in alto Andare in basso

Santo e Peccatore. Empty Re: Santo e Peccatore.

Messaggio Da Lancillotto2013 il 12/6/2015, 01:50

E d'altra parte, esistono uomini che sono discesi dal fondo degli abissi del male, e che , in tutta la loro vita, non hanno mai commesso ciò che voi chiamate una " cattiva azione " ".


E quali sarebbero?

Ma quando finirà questa gente di intortare balle al prossimo?

Parlano di paradiso e di inferi che manco hanno mai visto.

_________________
Santo e Peccatore. Firma
Colui che comprende creazione e dissoluzione, apparizione e scomparsa degli esseri, saggezza e ignoranza, deve essere chiamato Bhagavan.
Le armi non fendono il Sé, il fuoco non lo brucia, non lo bagnano le acque ne lo secca il vento;
Esso è detto il non-manifesto, l'impensabile, immutabile, insondabile, impermeabile, non soggetto a Darma e Karma.
Lancillotto2013
Lancillotto2013
Guru
Guru

Messaggi : 2966
Punti : 8731
Reputazione : 4951
Data d'iscrizione : 11.02.15

Torna in alto Andare in basso

Santo e Peccatore. Empty Re: Santo e Peccatore.

Messaggio Da U F O il 12/6/2015, 15:21

Bene , la pensi come me .
Nonostante le cavolate che ci sono scritte , io lo trovo comunque interessante da leggere , perché anche leggendo falsa concezione si può rafforzare quella vera, cosi da rafforzare mentalmente la distinzione , e cioè :" Questo è Vero , questo non lo è ".

_________________
"Coloro che hanno superato il vasto oceano,
Lasciando lontano le terre basse,
Mentre altri legano ancora le loro fragili zattere,
Sono salvati dalla saggezza senza eguali."

Santo e Peccatore. Maxres10
U F O
U F O
Guru
Guru

Messaggi : 2908
Punti : 8086
Reputazione : 5020
Data d'iscrizione : 28.04.15

Torna in alto Andare in basso

Santo e Peccatore. Empty Re: Santo e Peccatore.

Messaggio Da Lancillotto2013 il 12/6/2015, 16:01

upremo
Molto ben detto.
Queste analisi discorsive alla Osho lasciano il tempo che trovano, vorrebbero miscelare il dualismo e dire che il bene e il male bene o male sono stessa cosa.

Il concetto invece del Creativo, dove per creativo io indico il Krishna-Brahman, dato che il vero creativo è il Siva-Brahman ma è non manifesto (anche se a me lo è ..), indica altre cose.

Krishna dicendo io solo sono la vera causa del bene e del male non giudica ne uno ne l'altro ma neanche li miscela o dice ciò per confondere.
Ovvero in tale concetto si confonde lo stolto per sua comodità e brama specifica, l'avido giustificherà l'avidità, il negativo la negatività, il benevolo la "sua" benevolenza, ecc.

Krishna invece affermando che la Creazione crea entrambi i due pedali della bicicletta ne vuoel solo affermare la sua paternità-maternità e la loro essenzialità.
Non basta infatti un solo pedale per mandare avanti la creazione.
Ciò non toglie però che la negatività sia la parte più bassa del suo SOGNO CREATIVO.
Ciò non toglie che sia il Piano Materiale che i Piani del bene stiano a un livello nettamente superiore e meno doloroso e pericoloso per un essere individuale.

L'intelligenza è quindi da volgere verso l'alto anche se si cade un gradino indietro e mai il contrario.
Cosi ha limite il negativo creato poiché Krishna stesso può essere saturato da un evento e da un comportamento, sia di un individualità singola che di massa o di un gruppo, e può decidere come e quando meglio crede di "porvi fine" anche in modo immediato oppure lento, in modo totale o più o meno parziale.

Ciò significa che il male è necessario, che non tutto il mal vien per nuocere ma anche che "se supera una determina soglia" può essere disintegrato in un secondo dal Creativo in persona.

Anche nel caso di desiderio di superare con arroganza e comandare il SOGNO creativo l'essere si pone in posizione errata.

Il sogno và superato seguendo l'autore del disegno sognato, con una certa "umiltà che riconosca e sia riconoscente", infatti chi si lagna da mattina a sera non è ben visto, chi non riconosce il Piano Creazionale al di là della sua immaginativa che ha inizio glorioso (era dell'oro) e fine infausta (era di kali), finisce per detestare invece di comprendere e superare in modo democratico il fatto che il Sè non Manifesto (Siva) ha necessità naturale di interrompere la sua meditazione e riprodurre se stesso come Dio Creativo (Krishna) e quindi fare in modo che questo Dio crei quando dorme il Nidra Trascendente sul suo lettone, e distrugga tutto ..quando si risveglia e non dorme nelal sua illimitata sovra - coscienza infinita.

Sono cose difficile sia da spiegare che da comprendere, ma io le ho dentro e le dico come riesco in forma umana - comprensibile (il più possibile).

_________________
Santo e Peccatore. Firma
Colui che comprende creazione e dissoluzione, apparizione e scomparsa degli esseri, saggezza e ignoranza, deve essere chiamato Bhagavan.
Le armi non fendono il Sé, il fuoco non lo brucia, non lo bagnano le acque ne lo secca il vento;
Esso è detto il non-manifesto, l'impensabile, immutabile, insondabile, impermeabile, non soggetto a Darma e Karma.
Lancillotto2013
Lancillotto2013
Guru
Guru

Messaggi : 2966
Punti : 8731
Reputazione : 4951
Data d'iscrizione : 11.02.15

Torna in alto Andare in basso

Santo e Peccatore. Empty Re: Santo e Peccatore.

Messaggio Da U F O il 12/6/2015, 16:33

Ora so una cosa in più che prima non sapevo.
Sò che Krisnha è la Persona Suprema , l'unico Dio , primo essere creato dal Brahman , quindi sarebbe il Brahman manifesto ( non ricordo il termine , mi pare naguna e saguna ?  ), ma che fa, diciamo , le sue "veci" durante la lunga Meditazione e creazione , non lo sapevo. 

Difficili da spiegare lo sono , molto meno da comprendere. Una volta entrato nella Verità , ti assicuro ( come se non te non lo sapessi già  Santo e Peccatore. 2718564017 ) che queste cose sono molto più semplici e comprensibili di qualsiasi altra cosa , a volta di una semplicità quasi spiazzante.

Perché la creazione finisce con l'era del Kali ?

_________________
"Coloro che hanno superato il vasto oceano,
Lasciando lontano le terre basse,
Mentre altri legano ancora le loro fragili zattere,
Sono salvati dalla saggezza senza eguali."

Santo e Peccatore. Maxres10
U F O
U F O
Guru
Guru

Messaggi : 2908
Punti : 8086
Reputazione : 5020
Data d'iscrizione : 28.04.15

Torna in alto Andare in basso

Santo e Peccatore. Empty Re: Santo e Peccatore.

Messaggio Da cassania il 12/6/2015, 16:58

@U F O ha scritto:Tempo fà lessi questo racconto su un libro , Il Mattino dei Maghi. Questo citava un testo di Arthur Machen, è un introduzione scritta su un suo libro.
Postai questo racconto anche su diversi siti e forum , solo che non ho mai ricevuto un analisi da parte di utenti esterni. Insomma , che ne pensate ?
Non penso nulla, non leggo neanche, son stufa di queste valanghe di parole.

_________________
Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità.
---

Il pensare è per me un male.
Il non pensare è per me un bene. (DN9 v.18)
---

L'uomo deve elevare sé stesso per mezzo di sé stesso.
Poiché solo egli stesso può essere l'amico o il nemico di sé stesso.(BG)
---

Ogni realtà, materia, sensazioni, percezioni, conoscenza e realtà condizionate non sono me. Non sono mie. Perciò da esse distaccatevi. Quel distacco è pace, che va al di là di ogni legame. (SN 4.16)
---

Lo yogi che ha raggiunto questo Stato sente che non esiste ottenimento più prezioso. (BG)
cassania
cassania
Guru
Guru

Messaggi : 2313
Punti : 7578
Reputazione : 5197
Data d'iscrizione : 22.06.15

Torna in alto Andare in basso

Santo e Peccatore. Empty Re: Santo e Peccatore.

Messaggio Da U F O il 12/6/2015, 18:12

Sappi che questa valanga di parole , anche se false o per metà , ti aiutano a crescere e aumentano il tuo senso di discriminazione. 
Se non leggere cose che aumentano il sapere , cosa leggere ?  Santo e Peccatore. 139264848

_________________
"Coloro che hanno superato il vasto oceano,
Lasciando lontano le terre basse,
Mentre altri legano ancora le loro fragili zattere,
Sono salvati dalla saggezza senza eguali."

Santo e Peccatore. Maxres10
U F O
U F O
Guru
Guru

Messaggi : 2908
Punti : 8086
Reputazione : 5020
Data d'iscrizione : 28.04.15

Torna in alto Andare in basso

Santo e Peccatore. Empty Re: Santo e Peccatore.

Messaggio Da cassania il 12/6/2015, 20:25

Queste cose invece di aumentare il mio sapere mi fanno capire quanto sono stupida in quanto non riesco a capire un tubo perché per scrivere usano quel linguaggio che dopo quattro righe mi manda in tilt. Non sono per tutti 'sti discorsi elevati, UFO, solo pochi li trovano interessanti. Tu sei fra quelli, beato te.

_________________
Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità.
---

Il pensare è per me un male.
Il non pensare è per me un bene. (DN9 v.18)
---

L'uomo deve elevare sé stesso per mezzo di sé stesso.
Poiché solo egli stesso può essere l'amico o il nemico di sé stesso.(BG)
---

Ogni realtà, materia, sensazioni, percezioni, conoscenza e realtà condizionate non sono me. Non sono mie. Perciò da esse distaccatevi. Quel distacco è pace, che va al di là di ogni legame. (SN 4.16)
---

Lo yogi che ha raggiunto questo Stato sente che non esiste ottenimento più prezioso. (BG)
cassania
cassania
Guru
Guru

Messaggi : 2313
Punti : 7578
Reputazione : 5197
Data d'iscrizione : 22.06.15

Torna in alto Andare in basso

Santo e Peccatore. Empty Re: Santo e Peccatore.

Messaggio Da Eroe per Caso il 12/6/2015, 22:12

Infatti non basta leggere, anzi non basta neanche studiarli, bisogna proprio tradurli in pratica.
E miracolo miracolo .. senza neanche la necessità di farsi crescere mille bracce, cento teste e 400 gambe :-]


Santo e Peccatore. 1412947264884Kalibis

_________________
Santo e Peccatore. Bangko10
«Non c'era la morte allora, né l'immortalità. Non c'era differenza tra la notte e il giorno.
Respirava, ma non c'era aria, per un suo potere, soltanto Quello, da solo. Oltre a Quello nulla esisteva»
Eroe per Caso
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 4123
Punti : 12566
Reputazione : 7536
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Santo e Peccatore. Empty Re: Santo e Peccatore.

Messaggio Da U F O il 12/6/2015, 22:24

@cassania ha scritto:Queste cose invece di aumentare il mio sapere mi fanno capire quanto sono stupida in quanto non riesco a capire un tubo perché per scrivere usano quel linguaggio che dopo quattro righe mi manda in tilt. Non sono per tutti 'sti discorsi elevati, UFO, solo pochi li trovano interessanti. Tu sei fra quelli, beato te.
Ma non fare cosiiii !  Santo e Peccatore. 4080881880
Pensi che tutti questi vocaboli strambi li capivo da quando sono nato ?
Assolutamente no , io fino a circa due - tre anni fa , se leggevo un testo del genere , non ci capivo una mazza. Ma pian piano fai pratica , tutti i termini ti diventano familiari , e cosi allarghi il tuo lessico. E poi ti assicuro che saper parlare discretamente e conoscere tanti vocaboli serve , non solo per la lettura dei testi , ma anche nella vita , per la comunicazione con le persone. 
Io purtroppo me la sono presa nel ... deretano   Santo e Peccatore. 2718564017  , visto che stando all'estero ho dovuto ricominciare tutto da capo . E non sai che faticaccia che faccio per comunicare.

E molto probabilmente non ti interessano semplicemente perché , non conoscendo i termini , non ne intuisci il significato. Vedi che poi , quando cominci a comprenderli , diventano tutt'altro che non interessanti.

_________________
"Coloro che hanno superato il vasto oceano,
Lasciando lontano le terre basse,
Mentre altri legano ancora le loro fragili zattere,
Sono salvati dalla saggezza senza eguali."

Santo e Peccatore. Maxres10
U F O
U F O
Guru
Guru

Messaggi : 2908
Punti : 8086
Reputazione : 5020
Data d'iscrizione : 28.04.15

Torna in alto Andare in basso

Santo e Peccatore. Empty Re: Santo e Peccatore.

Messaggio Da cassania il 12/10/2015, 11:33

Oh, altro giorno mi sono ripromessa ed ho ricominciato a leggere dall'inizio il Canone. Devo ammettere che ora va meglio! In senso che certe cose che qualche mese fa erano incomprensibili ora sembrerebbero meno complicate. Ad un certo punto mi era pure piaciuto leggerlo (perché capivo ed anzi ho trovato qualche risposta)! :-) Incredibile! Ora, come fare per non mollare di nuovo? Oppure se era successo così è perché quella pausa serviva?

_________________
Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità.
---

Il pensare è per me un male.
Il non pensare è per me un bene. (DN9 v.18)
---

L'uomo deve elevare sé stesso per mezzo di sé stesso.
Poiché solo egli stesso può essere l'amico o il nemico di sé stesso.(BG)
---

Ogni realtà, materia, sensazioni, percezioni, conoscenza e realtà condizionate non sono me. Non sono mie. Perciò da esse distaccatevi. Quel distacco è pace, che va al di là di ogni legame. (SN 4.16)
---

Lo yogi che ha raggiunto questo Stato sente che non esiste ottenimento più prezioso. (BG)
cassania
cassania
Guru
Guru

Messaggi : 2313
Punti : 7578
Reputazione : 5197
Data d'iscrizione : 22.06.15

Torna in alto Andare in basso

Santo e Peccatore. Empty Re: Santo e Peccatore.

Messaggio Da Lancillotto2013 il 12/11/2015, 01:03

Il non fare è in realtà un fare qualcosa, la mente inganna dicendo che "non facciamo" e l'ego  offende dicendo "guarda quanto sei stupido" ma ne la mente, ne l'ego e ne i loro "pensieri" sono l'Essere effettivo

Quando si capisce che ogni essere ha 121 coscienze in mente si intravede qualcos'altro.. , quel sostrato, a cui la mente volgare non dà alcun valore Santo e Peccatore. 2428149887


Ultima modifica di Lancillotto2013 il 12/11/2015, 20:26, modificato 1 volta

_________________
Santo e Peccatore. Firma
Colui che comprende creazione e dissoluzione, apparizione e scomparsa degli esseri, saggezza e ignoranza, deve essere chiamato Bhagavan.
Le armi non fendono il Sé, il fuoco non lo brucia, non lo bagnano le acque ne lo secca il vento;
Esso è detto il non-manifesto, l'impensabile, immutabile, insondabile, impermeabile, non soggetto a Darma e Karma.
Lancillotto2013
Lancillotto2013
Guru
Guru

Messaggi : 2966
Punti : 8731
Reputazione : 4951
Data d'iscrizione : 11.02.15

Torna in alto Andare in basso

Santo e Peccatore. Empty Re: Santo e Peccatore.

Messaggio Da bellofuori il 12/11/2015, 18:15

il mattino dei maghi è un saggio pubblicato nel 1960 da Louis Pauwels e Jacques Bergier, una coppia gnostica di dualisti, loro maestri? Gurdjeff il ballerino Illuminato e i Rosacrociarum settaristi.
giudizio: bò, meta buona e meta no, grande confusione




_________________

attrae di piu mezza palla di mille verita
bellofuori
bellofuori
Intelligente
Intelligente

Messaggi : 183
Punti : 471
Reputazione : 242
Data d'iscrizione : 13.03.15

Torna in alto Andare in basso

Santo e Peccatore. Empty Re: Santo e Peccatore.

Messaggio Da U F O il 12/12/2015, 16:17

E chi ha mai parlato di Maestri ?
E' vero è confuso il libro , infatti tratta di molti argomenti , non di uno in specifico.
Molti interessanti come gli accenni sull'alchimia , il movimento Nazista e le loro sette , mentre altri meno.
Comunque per essere un libro che tratta queste cose , a me è piaciuto molto anche come è scritto.

_________________
"Coloro che hanno superato il vasto oceano,
Lasciando lontano le terre basse,
Mentre altri legano ancora le loro fragili zattere,
Sono salvati dalla saggezza senza eguali."

Santo e Peccatore. Maxres10
U F O
U F O
Guru
Guru

Messaggi : 2908
Punti : 8086
Reputazione : 5020
Data d'iscrizione : 28.04.15

Torna in alto Andare in basso

Santo e Peccatore. Empty Re: Santo e Peccatore.

Messaggio Da Eroe per Caso il 12/13/2015, 20:18

Forse voleva dire, essendo Gurdjeff un altro new-age illuminato di chè non si sà.. ma ben dotato di "lappa" da pappagallo (= chiacchiera forbita .. in milanese) ed essendo questo loro Mito di riferimento come una fotocopia di Osho  ma legato al mondo dello spettacolo, del teatro, di un certo ambiente insomma.. già la loro radice lascia qualche dubbio.
Inoltre mi pare (ma non ho letto il libro) che facciano riferimento anche alla G.D., altro sapere buono eh.. ma limitato e dualistico, un gruppo che miscelava volentieri magia rossa- nera - bianca e ritualistica, magia egizia, yoga induista ecc.. insomma una macedonia valida ma sino a un certo punto, valida come infarinatura ma non certo da seguire.

E in effetti mi trovo a concordare, leggendo questo scorcio si intravede un'ottica dualistica dove si vorrebbe quasi far prevalere la parte negativa a quella positiva o comunque giustificarla o equipararla con i soliti discorsi tipici di chi segue la gnosi mistica occidentale, ebraica, para-cattolica deviata, ecc. 
TRADOTTO IN ITALIANO
Che il male serva non ci piove, che io debba seguirlo sarebbe una follia.

Queste parole solo pura idiozia: chi tirandosi una martellata sui piedi non saprebbe che gli fa male?

"Siete cattolico?" domandò Cotgrave.
" Si, sono membro della chiesa anglicana perseguitata ".


" Allora che cosa pensate di quei testi in cui si definisce peccato ciò che voi classificate come delitto senza importanza? "

" Osservate, vi prego, che in quei testi della mia religione , si vede apparire ogni volta la parole " stregone" che mi sembra la parola-chiave. I delitti minori, che sono chiamati peccati, non sono chiamati cosi se non nella misura in cui è lo stregone che vien perseguito dalla mia religione, dietro l'autore di quei piccoli delitti. Perchè gli stregoni si servono delle debolezze umane, che sono il risultato della vita materiale e sociale, come gli strumenti per raggiungere il loro scopo infinitamente esecrabile. E permettetemi di dirvi questo: i nostri sensi sono cosi smussati, siamo a tal punti saturi di materialismo che certamente non riconosceremmo il Male se ci capitasse di incontrarlo".

Ma per favorreeeee discarica

_________________
Santo e Peccatore. Bangko10
«Non c'era la morte allora, né l'immortalità. Non c'era differenza tra la notte e il giorno.
Respirava, ma non c'era aria, per un suo potere, soltanto Quello, da solo. Oltre a Quello nulla esisteva»
Eroe per Caso
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 4123
Punti : 12566
Reputazione : 7536
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Santo e Peccatore. Empty Re: Santo e Peccatore.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum