La tua lingua
italiano english Spain
Germany Portugal Russian
Traduci Translate
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Cerca
 
 

Risultati per:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
Forum Paranormale Mistero Meditazione su Facebook

Facebook
Paranormale
Forum



Facebook
Paranormale
Attivo

La macchinetta del caffe fa le bizze

6/9/2018, 11:12 Da Carlo

Da qualche settimana la macchinetta del caffe si accendeva da sola, portata in un centro di riparazione non risulta che si sia guastata. La …

[ Lettura completa ]

Commenti: 2

Marcello Bacci

4/16/2018, 14:09 Da Claudio80

cheers
Ciao a tutti, stavo leggendo con un certo interesse la vicenda di Marcello Bacci, che ora non è più in vita. 
Era di Grosseto, era …

[ Lettura completa ]

Commenti: 0

Oggetti che si spostano.

1/1/2017, 15:30 Da Andrea72

Buongiorno a tutti, volevo chiedere Consiglio a voi su una questione che, ammetto, mi spaventa.
Sono sposato da 16 anni e non è mai accaduto nulla …

[ Lettura completa ]

Commenti: 10

Fatture esistono? Hanno sintomi?

2/16/2018, 12:02 Da Magika

Sintomi della Fattura.

anime tormentate maleficio - Anime tormentate dalle fiamme di un maleficio.
Rappresentazione tratta da un manoscritto …


[ Lettura completa ]

Commenti: 3

video con strane luci bianche

1/19/2018, 11:08 Da kardec

ciao a tutti..l'altro giorno vicino a degli alberi dove si trova una madonnina con dei ceri accesi e delle foto di persone appoggiate accanto, ( …

[ Lettura completa ]

Commenti: 20

Ivana Spagna shock: "Vedo fantasmi e faccio sogni

12/1/2017, 12:59 Da Eroe per Caso

Ivana Spagna shock: "Vedo fantasmi e faccio sogni premonitori"

Ospite del salotto di Barbara d'Urso a Pomeriggio 5, Ivana Spagna è …

[ Lettura completa ]

Commenti: 10

sentire ancora vicine le persone morte

11/13/2017, 09:56 Da celeste09

Buongiorno,
confesso che mi sento un po' fuori posto a scrivere in questo spazio.  Spero di avere in risposta opinioni serie.
Mio marito se n'è …

[ Lettura completa ]

Commenti: 5

nuovo evp?

11/12/2017, 10:43 Da kardec

ciao ragazzi,da poco ho effettuato una registrazione random col cellulare,riascoltandola ad un certo punto si sente un qualcosa..a me sembra dire una …

[ Lettura completa ]

Commenti: 7

Migliori postatori
Eroe per Caso (4007)
 
U F O (2835)
 
Lancillotto2013 (2815)
 
cassania (2266)
 
Libera (1533)
 
Bloham (422)
 
DEM (263)
 
Francesca (258)
 
Selene (235)
 
Claudio80 (197)
 

Parole chiave

nero  12  3  8  6  4  15  16  13  7  Lahore  1  18  5  caso  11  Eroe  boutique  19  14  20  2  Buddha  17  paranormale  10  

Statistiche
Abbiamo 107 membri registrati
L'ultimo utente registrato è diane1982

I nostri membri hanno inviato un totale di 17790 messaggi in 1449 argomenti
Flusso RSS



Bookmarking sociale

Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di Forum di Paranormale Misteri Meditazione Spiritualità Yoga e Psiche sul tuo sito sociale bookmarking


DIGHA NIKAYA - Raccolta dei discorsi lunghi

Andare in basso

DIGHA NIKAYA - Raccolta dei discorsi lunghi

Messaggio Da Lancillotto2013 il 10/19/2015, 00:09

1 Brahmajâla Sutta - La suprema rete o la rete di Brahma

Questo discorso ci riporta una disputa tra Suppiya, asceta errante, ed il suo discepolo Brahmadatta, dove il maestro diffama il Buddha, il Dhamma ed il Sangha, mentre il discepolo rende loro omaggio. In questi casi specifici, il Buddha esortava i suoi discepoli ad abbandonare il risentimento, il dispiacere o la collera, perché nocivi per la pratica ascetica. Parimenti, consigliava loro di non provare piacere alle lodi verso i Tre Tesori, perché ciò poteva rivelarsi un ostacolo per essi sulla Via.
Il Buddha, inoltre, dà un'analisi dettagliata di tutte le false teorie e fa notare che nascono dalle sensazioni attraverso i sei sensi. Non soltanto la moralità, sîla, ma anche la concentrazione, samâdhi, e la liberazione, vimutti, la saggezza, pañña trascendono tutte queste false teorie. Tutti i samana e i bramani sostenendo queste false teorie sono presi nella rete , come lo sono i pesci nella rete di un abile pescatore.

-----------

1.1. Così ho sentito. Una volta il Sublime errava tra Rajagaha e Nalanda con una grande comunità di circa 500 monaci. Anche l’asceta errante Suppiya si trovava su quel tratto di strada in compagnia del suo giovane discepolo, Brahmadatta. Suppiya, trovava difetti nel Buddha, nel Dhamma e nel Sangha mentre il suo discepolo, Brahmadatta, li encomiava. Così ambedue, maestro e discepolo, contrapponevano vari argomenti fra loro, mentre seguivano il Sublime e il suo ordine di monaci.

Il Damma è la legge delle cose naturali e divine, il procedimento di sviluppo e le sue regole a cui attenersi, lo Sanga è L'ordine Monastico dei monaci con a capo Il Gotama stesso.
Ai tempi era facile che gruppi diversi si incontrassero e scontrassero verbalmente sulle loro tesi meditative e filosofiche (anche con diatribe urlate e persino feroci), in questo caso l'allievo del gruppo dell'asceta Suppia è affascinato dal Buddha ma è anche allievo di Suppia e li dibattono Guru Asceta e il suo allievo.
Anche qui è normale che il Guru capo possa essere messo in discussione riguardo alle sue ragioni su argomenti elevati ..da parte del suo migliore allievo. Nulla di strano è mentalità indiana, chi ce la conserva da secoli nel core sà cosa intendo


Ultima modifica di Lancillotto2013 il 10/19/2015, 20:58, modificato 1 volta

_________________


Un Essere Intelligente può anche permettersi di fare l'imbecille, mentre il contrario è proprio impossibile.

Colui che comprende la creazione e la dissoluzione, l'apparizione e la scomparsa degli esseri, la saggezza e l'ignoranza, dovrebbe essere chiamato Bhagavān.

Le armi non fendono il Sé, il fuoco non lo brucia; né lo bagnano le acque, né lo dissecca il vento.
Esso è detto non-manifesto, impensabile, immutabile, impermeabile. Sapendo ciò non affliggerti.
avatar
Lancillotto2013
Guru
Guru

Messaggi : 2815
Punti : 8092
Reputazione : 4527
Data d'iscrizione : 11.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: DIGHA NIKAYA - Raccolta dei discorsi lunghi

Messaggio Da Ruck85 il 10/19/2015, 00:11

Letto tutto il Digha Nikaya, ma devo rileggerlo eheh

_________________
Occhi orizzontali, naso verticale
(Dogen)
avatar
Ruck85
Lettore
Lettore

Messaggi : 28
Punti : 93
Reputazione : 63
Data d'iscrizione : 10.10.15

Torna in alto Andare in basso

Re: DIGHA NIKAYA - Raccolta dei discorsi lunghi

Messaggio Da Eroe per Caso il 10/19/2015, 14:46

Unico raccomandato è Lancillotto, gli ripetono nelle orecchie la notte, come ninna nanna
in testa è difficile che ci entri boh azz

_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 4007
Punti : 11995
Reputazione : 7125
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: DIGHA NIKAYA - Raccolta dei discorsi lunghi

Messaggio Da Lancillotto2013 il 10/19/2015, 21:15

1.2. Quando il Sublime si fermò per una notte con i suoi monaci al parco reale di Ambalatthika, anche Suppiya si fermò lì per una notte con il suo discepolo Brahmadatta. Anche in quel luogo Suppiya continuò a parlar male del Buddha, del Dhamma e del Sangha, mentre il suo discepolo Brahmadatta li difendeva. Così ambedue, maestro e discepolo, contrapponevano vari argomenti fra loro, mentre seguivano il Sublime e il suo ordine di monaci.
Tipicamente le lotte verbali erano lunghe.. in India.

1.3. Ora di mattina presto alcuni monaci, dopo essersi riuniti, presero posto nel Padiglione Rotondo ed iniziarono a discutere: “È meraviglioso, amici, è meraviglioso come il Sublime, l'Arahant, il Buddha, il perfetto Illuminato conosce, vede e distingue chiaramente le diverse passioni degli esseri! Però l'errante Suppiya trova solo difetti nel Buddha, nel Dhamma e nel Sangha, mentre il suo discepolo Brahmadatta li difende.”
Arahant sono coloro che, come Gotama, hanno raggiunto il pieno risveglio spirituale, diventando degni di essere venerati dal sangha (la comunità buddista delle origini e i suoi monaci).

1.4. Allora il Sublime, consapevole della discussione di quei monaci, si recò al Padiglione Rotondo e si sedette sul posto preparato. Poi disse: "Monaci, qual era il soggetto della vostra conversazione? Quale discussione ho interrotto?" E loro glielo dissero.
Normale etichetta prima del confronto filosofico religioso tra Saggi.

_________________


Un Essere Intelligente può anche permettersi di fare l'imbecille, mentre il contrario è proprio impossibile.

Colui che comprende la creazione e la dissoluzione, l'apparizione e la scomparsa degli esseri, la saggezza e l'ignoranza, dovrebbe essere chiamato Bhagavān.

Le armi non fendono il Sé, il fuoco non lo brucia; né lo bagnano le acque, né lo dissecca il vento.
Esso è detto non-manifesto, impensabile, immutabile, impermeabile. Sapendo ciò non affliggerti.
avatar
Lancillotto2013
Guru
Guru

Messaggi : 2815
Punti : 8092
Reputazione : 4527
Data d'iscrizione : 11.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: DIGHA NIKAYA - Raccolta dei discorsi lunghi

Messaggio Da Lancillotto2013 il 10/19/2015, 21:33

1.5. Monaci, se si dovesse parlar male di me, del Dhamma o del Sangha, non dovete essere adirati, risentiti o sdegnati. Se vi adirate o portate rancore verso coloro che parlano male ciò per voi sarebbe solamente un ostacolo.
 Perciò se altri parlano male di me, del Dhamma o del Sangha, e voi vi adirate o vi sdegnate, potete voi riconoscere in ciò che dicono il giusto e l’ingiusto?" “No, Signore.”
"Se altri parlano male di me, del Dhamma o del Sangha, voi dovreste spiegare ciò che è falso come falso."
- dicendo: “Ciò è ingiusto, ciò è falso, non è il nostro modo, ciò non appartiene a noi.”
Non farsi coinvolgere è l'istruzione principale poi segue l'opposizione indicata ai monaci per opporsi alle falsità.

1.6. "Ma, monaci, se altri dovessero parlar bene di me, del Dhamma o del Sangha, voi non dovete essere lieti, felici o esaltati. Se sarete lieti, felici o esaltati a tale encomio ciò sarà solamente un ostacolo per voi." Se altri lodano me, il Dhamma o il Sangha, dovete accertare la verità di ciò che è vero, dicendo: “Ciò è vero, è retto, è il nostro modo, ciò appartiene a noi.”
1.7. Monaci, gli uomini lodano il Tathagata per questioni elementari e per la pratica morale. E quali sono queste questioni elementari, qual è questa pratica morale?
L'equilibrio và mantenuto anche se si è lodati, l'esaltazione è un eccesso secondo l'etica fine del Gotama (che cmq perderà le staffe lui stesso in alcune occasioni rendendolo molto più umano e più simpatico e non solo fine, intelligente, istruito e di nobile famiglia.. sapeva quasi 100 lingue differenti ed era capace di ascoltare-comprendere-elaborare risposte in un unico atto di pensiero..)

_________________


Un Essere Intelligente può anche permettersi di fare l'imbecille, mentre il contrario è proprio impossibile.

Colui che comprende la creazione e la dissoluzione, l'apparizione e la scomparsa degli esseri, la saggezza e l'ignoranza, dovrebbe essere chiamato Bhagavān.

Le armi non fendono il Sé, il fuoco non lo brucia; né lo bagnano le acque, né lo dissecca il vento.
Esso è detto non-manifesto, impensabile, immutabile, impermeabile. Sapendo ciò non affliggerti.
avatar
Lancillotto2013
Guru
Guru

Messaggi : 2815
Punti : 8092
Reputazione : 4527
Data d'iscrizione : 11.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: DIGHA NIKAYA - Raccolta dei discorsi lunghi

Messaggio Da ANANDA il 10/21/2015, 12:28

molto interessante, ciao Lancillotto, buona giornata
avatar
ANANDA
Oratore
Oratore

Messaggi : 61
Punti : 242
Reputazione : 159
Data d'iscrizione : 16.10.15

Torna in alto Andare in basso

Re: DIGHA NIKAYA - Raccolta dei discorsi lunghi

Messaggio Da Lancillotto2013 il 10/25/2015, 18:53

Sezione Breve sulla Moralità

1.8. Detestando ogni tipo di uccisione, l'asceta Gotama si astiene dall’uccidere, vive senza bastone o spada, coscienzioso, compassionevole, gli sta a cuore solo il benessere di tutti gli esseri viventi. Per questo motivo gli uomini lodano il Tathagata. Detestando ogni tipo di furto, l'asceta Gotama si astiene dal prendere ciò che non è dato, vivendo puramente, accettando solo ciò che gli è stato donato, senza rubare. Abbandonando ciò che è immorale, l'asceta Gotama si tiene lontano da ogni impurità, vive una vita casta, lontano da pratiche sessuali.
Il Buddha dimostra che insegna esattamente ciò che per prima pratica con estremo rigore..

1.9. Detestando la falsa parola, l'asceta Gotama si astiene dalla falsa parola, è fedele, fidato, non è un ingannatore del mondo. Detestando la parola malevola, non ripete quello che ha sentito qui a danno di quelli là, o ripete qui quello che ha sentito a danno di quelli là. Così egli è un pacificatore di coloro che sono in disaccordo ed incoraggia l'armonia fra loro. Detestando la parola offensiva , la evita. Dice parole rette, piacevoli all'orecchio, che vanno al cuore, cortesi, piacevoli ed attraenti a tutti. Detestando le chiacchiere vane, le evita, parla al momento giusto, dice ciò che è retto e indica il Dhamma e la disciplina. Egli è un oratore le cui parole saranno fatte tesoro, appropriate, sagge, ben definite e collegate con la meta." Per questi motivi i mondani (coloro che sono attaccati ai piaceri della vita) lodano il Tathagata.
..evitando falsità, offese ed esprimendo parole sincere ..
1.10. L'asceta Gotama si astiene dal danneggiare semi e raccolti. Egli mangia una volta al giorno e non di sera, si astiene dal mangiare in momenti inopportuni. Evita di guardare danze, canti, musica e spettacoli. Si astiene dall'usare ghirlande, profumi, cosmetici, ornamenti e adornamenti. Evita di usare letti alti o lussuosi. Evita di accettare oro e argento. Evita di accettare grano crudo o carne cruda, non frequenta donne e fanciulle, schiavi e schiave, pecore e capre, galli e maiali, elefanti, bestiame, cavalli e giumente, campi e piccoli terreni, si astiene da incarichi, dal comprare e vendere, dall'ingannare con falsi pesi e misure, dal corrompere, da falsità e da ipocrisie, dal ferire, uccidere, imprigionare, dal rubare e dal prendere cibo con la forza. Per questi motivi i mondani lodano il Tathagata.
..evitando atteggiamenti e modi sbagliati, negativi e nocivi per sé e per gli altri.

Malgrado ciò però è da dire e aggiungere che spesso Gotama veniva criticato e attaccato verbalmente, in qualche caso in modo grave, minaccioso o comunque al di fuori del questionare in modo civile.
Non vi erano solo lodi, cosa che si ripete sempre, vedi altri profeti, guru, maestri e per quanto concerne il Medioriente lo stesso Gesù detto il Cristo, tanto per fare un esempio terra-terra

_________________


Un Essere Intelligente può anche permettersi di fare l'imbecille, mentre il contrario è proprio impossibile.

Colui che comprende la creazione e la dissoluzione, l'apparizione e la scomparsa degli esseri, la saggezza e l'ignoranza, dovrebbe essere chiamato Bhagavān.

Le armi non fendono il Sé, il fuoco non lo brucia; né lo bagnano le acque, né lo dissecca il vento.
Esso è detto non-manifesto, impensabile, immutabile, impermeabile. Sapendo ciò non affliggerti.
avatar
Lancillotto2013
Guru
Guru

Messaggi : 2815
Punti : 8092
Reputazione : 4527
Data d'iscrizione : 11.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: DIGHA NIKAYA - Raccolta dei discorsi lunghi

Messaggio Da Lancillotto2013 il 10/25/2015, 19:03

Sezione media sulla Moralità

1.11. Anche se, signori, alcuni asceti e bramani, sostentandosi con il cibo dei fedeli, sono abituati a distruggere semi dalle radici, dai gambi, dalle giunture, dai tagli, dai semi, l'asceta Gotama si astiene da tale distruzione. Per questi motivi gli esseri umani lodano il Tathagata.
1.12. Sebbene, signori, alcuni asceti e bramani, sostendandosi con il cibo dei fedeli, godono ad accumulare beni come cibo, bevande, abiti, carrozze, letti, profumi, carne, l'asceta Gotama si astiene da tali piaceri.
1.13. Anche se, signori, alcuni asceti e bramani, sostentandosi con il cibo dei fedeli, frequentano spettacoli come balli, canti, musica, mostre, recite, cembali e tamburi, spettacoli acrobatici e giochi di magia, combattimenti di galli, elefanti, bufali, tori, capre, arieti, lotta con mazze, pugilato, parate, manovre e riviste militari, l'asceta Gotama si astiene dal frequentare tali esibizioni.
1.14. Anche se, signori, alcuni asceti e bramani si dilettano con giochi ed inutili occupazioni come il gioco degli scacchi a otto o a dieci file o all’aperto, il gioco del mondo, il gioco fatto con stecchi, il gioco dei dadi, il gioco dei bastoni, il gioco delle mani colorate, il gioco della palla, il gioco di soffiare in foglie arrotolate, giocare con aratri giocattolo, il gioco delle capriole e del salto mortale, giocare con mulini a vento giocattolo, il gioco delle misure, giocare con carri giocattolo, giocare con archi giocattolo, indovinare le lettere scritte col dito nell’aria o sul dorso, indovinare i pensieri, mimare i difetti fisici, l'asceta Gotama si astiene da tali giochi inutili.
1.15. Anche se, signori, alcuni asceti e bramani usano letti alti e lussuosi, sedie imponenti, divani adornati con figure di animali, coperte di lana colorata, coperte con frange alle due estremità, tappeti di seta o adornati con pietre preziose, coperte per elefanti, cavalli, carri, coperte di pelle d’antilope, divani con merletti ricamati o con cuscini rossi per la testa e per i piedi, l'asceta Gotama si astiene dall’usare letti così alti e lussuosi.
1.16. Anche se alcuni asceti e bramani usano prodotti per abbellire il proprio corpo come cipria, profumi, massaggi, acqua profumata, shampoo, uso di specchi, unguenti, ghirlande, effluvi, cosmetici, bracciali, bastoni da passeggio, ampolle, spade, parasole, sandali fastosi, turbanti, gioielli, vesti bianche e frangiate, l'asceta Gotama si astiene da tali abbellimenti per il proprio corpo.
1.17. Anche se alcuni asceti e bramani prediligono certe inutili conversazioni come sui re, ministri, eserciti, pericoli, guerre, cibi, bevande, vestiti, letti, ghirlande, profumi, parenti, carrozze, villaggi e città, paesi, donne, eroi, pettegolezzi, parlare del passato, pettegolezzi, dicerie sull’origine della terra e del mare, dell'essere e del non-essere, l'asceta Gotama si astiene da tali conversazioni.
1.18. Anche se alcuni asceti e bramani si abbandonano a dispute come: “Tu non capisci questa dottrina e questa disciplina - io sì! “ - "Come potresti capire questa dottrina e questa disciplina?" - ‘Il tuo modo è del tutto sbagliato - il mio è corretto!” - "Io sono coerente - tu no!" - "Dici per primo ciò che dovresti dire per ultimo, e dici per ultimo ciò che dovresti dire per primo!" - "Quello che hai pensato per molto tempo è stato confutato!" - “Il tuo argomento è stato confutato, sei sconfitto!” - "Muoviti, abbandona la tua dottrina!" , l'asceta Gotama si astiene da tali dispute.
1.19. Anche se alcuni asceti e bramani si occupano di tali cose come commissioni e messaggi per re, ministri, nobili, bramani, capifamiglia e rampolli che dicono: ‘Vieni qui - vai là! Prendi questo, porta quello là! ' l'asceta Gotama si astiene da tali commissioni.
1.20. Anche se alcuni asceti e bramani si cibano di falsità, patti, inganni, calunnie, sempre pronti a facili guadagni, l'asceta Gotama si astiene da tali falsità. Per questi motivi gli esseri umani lodano il Tathagata.

Qui il Buddha Gautama mette un distinguo tra il suo modo di vivere e insegnare e quello altrui, specificando di astenersi da vita sociale prezzolata, smodata e sviante.
Questo perché al tempo un maestro poteva essere talmente svincolato dai precetti e dai dogmi di qualsiasi genere di Regola Antica dettata dai Veda (tradizione orale e poi scritta su testi sacri che sono molto più antichi di qualunque altro, Bibbia inclusa) da condurre egli stesso una apparente vita smodata o comunque, secondo Gotama, troppo smodata e da perditempo, quasi ingannatoria secondo il suo modo di vedere le cose terrene e .. celesti.
I riferimenti sono a quei tipici difetti "molto e troppo umani e ingannevoli" nei quali un maestro può confondersi, perder tempo e anche.. perdersi proprio del tutto: i corruttibili vizi umani, insomma.

_________________


Un Essere Intelligente può anche permettersi di fare l'imbecille, mentre il contrario è proprio impossibile.

Colui che comprende la creazione e la dissoluzione, l'apparizione e la scomparsa degli esseri, la saggezza e l'ignoranza, dovrebbe essere chiamato Bhagavān.

Le armi non fendono il Sé, il fuoco non lo brucia; né lo bagnano le acque, né lo dissecca il vento.
Esso è detto non-manifesto, impensabile, immutabile, impermeabile. Sapendo ciò non affliggerti.
avatar
Lancillotto2013
Guru
Guru

Messaggi : 2815
Punti : 8092
Reputazione : 4527
Data d'iscrizione : 11.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: DIGHA NIKAYA - Raccolta dei discorsi lunghi

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum