La tua lingua
italiano english Spain
Germany Portugal Russian
Traduci Translate
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Cerca
 
 

Risultati per:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
Forum Paranormale Mistero Meditazione su Facebook

Facebook
Paranormale
Forum



Facebook
Paranormale
Attivo

La macchinetta del caffe fa le bizze

6/9/2018, 11:12 Da Carlo

Da qualche settimana la macchinetta del caffe si accendeva da sola, portata in un centro di riparazione non risulta che si sia guastata. La …

[ Lettura completa ]

Commenti: 2

Marcello Bacci

4/16/2018, 14:09 Da Claudio80

cheers
Ciao a tutti, stavo leggendo con un certo interesse la vicenda di Marcello Bacci, che ora non è più in vita. 
Era di Grosseto, era …

[ Lettura completa ]

Commenti: 0

Oggetti che si spostano.

1/1/2017, 15:30 Da Andrea72

Buongiorno a tutti, volevo chiedere Consiglio a voi su una questione che, ammetto, mi spaventa.
Sono sposato da 16 anni e non è mai accaduto nulla …

[ Lettura completa ]

Commenti: 10

Fatture esistono? Hanno sintomi?

2/16/2018, 12:02 Da Magika

Sintomi della Fattura.

anime tormentate maleficio - Anime tormentate dalle fiamme di un maleficio.
Rappresentazione tratta da un manoscritto …


[ Lettura completa ]

Commenti: 3

video con strane luci bianche

1/19/2018, 11:08 Da kardec

ciao a tutti..l'altro giorno vicino a degli alberi dove si trova una madonnina con dei ceri accesi e delle foto di persone appoggiate accanto, ( …

[ Lettura completa ]

Commenti: 20

Ivana Spagna shock: "Vedo fantasmi e faccio sogni

12/1/2017, 12:59 Da Eroe per Caso

Ivana Spagna shock: "Vedo fantasmi e faccio sogni premonitori"

Ospite del salotto di Barbara d'Urso a Pomeriggio 5, Ivana Spagna è …

[ Lettura completa ]

Commenti: 10

sentire ancora vicine le persone morte

11/13/2017, 09:56 Da celeste09

Buongiorno,
confesso che mi sento un po' fuori posto a scrivere in questo spazio.  Spero di avere in risposta opinioni serie.
Mio marito se n'è …

[ Lettura completa ]

Commenti: 5

nuovo evp?

11/12/2017, 10:43 Da kardec

ciao ragazzi,da poco ho effettuato una registrazione random col cellulare,riascoltandola ad un certo punto si sente un qualcosa..a me sembra dire una …

[ Lettura completa ]

Commenti: 7

Migliori postatori
Eroe per Caso (3991)
 
U F O (2829)
 
Lancillotto2013 (2812)
 
cassania (2262)
 
Libera (1533)
 
Bloham (422)
 
DEM (263)
 
Francesca (258)
 
Selene (235)
 
Claudio80 (197)
 

Parole chiave

Buddha  4  15  20  2  paranormale  boutique  caso  5  17  1  11  13  19  3  18  16  14  7  6  Lahore  10  Eroe  12  nero  8  

Statistiche
Abbiamo 107 membri registrati
L'ultimo utente registrato è diane1982

I nostri membri hanno inviato un totale di 17746 messaggi in 1444 argomenti
Flusso RSS



Bookmarking sociale

Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di Forum di Paranormale Misteri Meditazione Spiritualità Yoga e Psiche sul tuo sito sociale bookmarking


Le religioni ottengono idea di ciò che è corretto o scorretto dal loro dio

Andare in basso

Le religioni ottengono idea di ciò che è corretto o scorretto dal loro dio

Messaggio Da Lancillotto2013 il 9/10/2015, 23:45

DOMANDA: Le altre religioni ottengono le loro idee di quello che è corretto o scorretto dai comandamenti del loro dio o dei loro dei. Voi buddhisti non credete in un dio, allora, come sapete quello che è bene o quello che è male? 

RISPOSTA: Qualunque pensiero, discorso o azione radicata nell'avidità, nell'odio o nell'ignoranza e che ci porta lontano dal Nirvana, è male; mentre qualunque pensiero, discorso o azione radicata nel dare, nell'amore e nella saggezza e che ci aiuta a liberare la strada verso il Nirvana, è bene. Nelle religioni teocentriche per sapere ciò che è corretto o scorretto viene dettato da un dio. Ma nelle religioni antropocentriche, come il buddhismo, per sapere ciò che è corretto o scorretto bisogna sviluppare una profonda attenzione ed investigazione su sé stessi. Le etiche basate sulla comprensione sono sempre più solide di quelle che rispondono ad un mandato.
Pertanto, per sapere ciò che è corretto o scorretto, il buddhista fa attenzione a tre cose: l'intenzione, la conseguenza che l'atto avrà su di sé e la conseguenza che avrà sugli altri. Se l'intenzione è buona, radicata nel dare, nell'amore e nella saggezza, mi aiuta ad essere più generoso, più amorevole e più saggio, ed aiuta anche gli altri ad essere più generosi, più amorevoli e più saggi, allora le mie azioni sono sane, benefiche e morali. Ovviamente vi sono ha molte varianti. In alcune occasioni io agisco col la migliore delle intenzioni, ma ciò non potrebbe beneficarmi né fare bene ad altri. A volte, le mie intenzioni sono lontane da essere buone, ma la mia azione aiuta gli altri. A volte, ciò che faccio nasce da buone intenzioni e le mie azioni mi aiutano, ma causano afflizione negli altri. In questi casi le mie azioni sono un miscuglio tra buone e non tanto buone. Quando le intenzioni sono cattive e l'azione non aiuta né me né gli altri, allora quell'azione è cattiva. Invece quando la mia intenzione è buona e le mie azioni fanno bene ad entrambi, a me stesso ed agli altri, allora l'atto è completamente buono.

DOMANDA: Allora il buddhismo ha un codice morale?  
RISPOSTA: Sì. I Cinque Precetti sono il fondamento della Morale Buddhista. Il primo precetto è astenersi dall'uccidere o danneggiare gli esseri viventi. Il secondo è astenersi dal rubare, il terzo è astenersi da una illecita condotta sessuale, il quarto è astenersi dal mentire e l'ultimo, il quinto, è astenersi da alcool o altre droghe intossicanti. 

DOMANDA: Ma a volte è utile uccidere. Per esempio uccidere insetti che propagano malattie o altri esseri pericolosi.
RISPOSTA: Potrebbe essere buono per lei, ma non a chi subisce la sua azione. Tutti gli esseri vogliono vivere come lei. Quando lei decide di ammazzare un insetto propagatore di malattie, la sua intenzione è magari un misto di preoccupazione personale, quindi benefica per lei, ed avversione, quindi malefica per gli altri. L'azione le farà bene, quindi benefica per lei, ma, ovviamente, non farà bene a quella creatura, quindi malefica o nociva verso gli altri. Per questo motivo, a volte potrebbe essere necessario uccidere, ma non è mai completamente un bene.

DOMANDA: Voi buddhisti vi preoccupate troppo delle formiche e degli insetti.  
RISPOSTA: I buddhisti si sforzano di sviluppare una compassione indiscriminata ed universale. Essi vedono il mondo come un tutt'uno dove ogni creatura ha il suo posto e la sua funzione. Essi credono che, prima di distruggere o alterare il delicato equilibrio della natura, bisogna essere molto coscienziosi. Osserviamo quelle culture dove lo sfruttamento della natura è al primo posto, dove la natura viene spremuta fino all'ultima goccia senza dare nulla in cambio, soltanto conquistandola e sottomettendola. Prima o poi la natura si ribellerà. Si rende l'aria avvelenata, i fiumi inquinati e senza vita, molte specie di animali estinte, le montagne aride ed erose. Perfino il clima è cambiato. Se la gente fosse meno ansiosa per schiacciare, distruggere ed ammazzare, questa situazione non sarebbe mai sorta. Dovremmo sforzarci per sviluppare un po' più di rispetto per la vita. Questo afferma il primo precetto.


Ultima modifica di Lancillotto2013 il 9/10/2015, 23:50, modificato 1 volta

_________________


Un Essere Intelligente può anche permettersi di fare l'imbecille, mentre il contrario è proprio impossibile.

Colui che comprende la creazione e la dissoluzione, l'apparizione e la scomparsa degli esseri, la saggezza e l'ignoranza, dovrebbe essere chiamato Bhagavān.

Le armi non fendono il Sé, il fuoco non lo brucia; né lo bagnano le acque, né lo dissecca il vento.
Esso è detto non-manifesto, impensabile, immutabile, impermeabile. Sapendo ciò non affliggerti.
avatar
Lancillotto2013
Guru
Guru

Messaggi : 2812
Punti : 8061
Reputazione : 4501
Data d'iscrizione : 11.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le religioni ottengono idea di ciò che è corretto o scorretto dal loro dio

Messaggio Da Lancillotto2013 il 9/10/2015, 23:47

DOMANDA: Il Terzo Precetto dice che dovremmo astenerci da una condotta sessuale illecita. Cosa significa "condotta sessuale illecita"? 
RISPOSTA: Se usiamo menzogna, ricatti o forziamo la volontà di qualcuno a fare sesso con noi, allora questa è una condotta sessuale illecita. L'adulterio, ad esempio, è una forma di condotta sessuale illecita, perché quando ci sposiamo promettiamo a nostra moglie o a nostro marito di essere fedeli. Quando commettiamo adulterio rompiamo questa promessa e tradiamo la loro fiducia. Il sesso dovrebbe essere un'espressione di amore ed intimità tra due persone, e quando è così, contribuisce al nostro benessere mentale ed emozionale.

DOMANDA: Il sesso prima del matrimonio è un tipo di condotta sessuale illecita?  

RISPOSTA: Quando non c'è amore e reciproco accordo tra due persone. Tuttavia, non bisogna mai dimenticare che la funzione biologica primaria del sesso è la riproduzione, e se una donna celibe rimane incinta questo può causare molti problemi. Molta gente matura e giudiziosa pensa che sia molto meglio fare sesso dopo il matrimonio.  

DOMANDA: E sul mentire? E' possibile vivere senza dire bugie?
 
RISPOSTA: Non tanto. Poi dipende sempre dall'intenzione primaria. Il buddhista si sforza di essere pratico, leale ed onesto.

DOMANDA: Bene. Riguardo l'alcool? Sicuramente un piccolo sorso non fa male.  
RISPOSTA: La gente non beve per gusto. Ma, in genere, si beve per cercare una liberazione dallo stress e dalle preoccupazioni, o per convenzione. Anche una piccola quantità di alcool distorce la coscienza e destabilizza la nostra attenzione durante la pratica. Inoltre preso in grandi quantità, il suo effetto è devastante.

DOMANDA: Ma prendere solo una piccola quantità non si rischia di rompere il precetto, no? E' solo una piccola cosa. 
RISPOSTA: Sì, è solo una piccola cosa. Ma così facendo si renderà conto che il suo sforzo e la sua pratica non non sono molto solide, no?

DOMANDA: I Cinque Precetti sono negativi. Ci dicono quello che non bisogna fare. Non ci dicono quello che bisogna fare.  
RISPOSTA: I Cinque Precetti sono il fondamento della Etica Buddhista, ma non la rappresentano nella sua completezza. Cominciamo col riconoscere la nostra cattiva condotta e per poi sforzarci di migliorare. Per questo vi sono i Cinque Precetti. Dopo aver smesso di fare quello che è male, possiamo iniziare a fare il bene. Prendiamo un esempio: parlare. Il Buddha ci dice che dobbiamo incominciare ad astenerci dal dire bugie. Dopo possiamo parlare con verità, parlare umilmente e gentilmente e nel momento adatto. Egli dice: 
     "Abbandonando il linguaggio falso, si trasforma in qualcuno che dice sempre la verità, fidato, responsabile, non inganna il mondo; abbandonando il linguaggio malizioso, non ripete lì quello che ha ascoltato qui né ripete qui quello che ha ascoltato lì col fine di causare dissapori tra le persone. Egli riconcilia coloro che sono divisi e rafforza coloro che sono già amici. L'armonia è la sua allegria, l'armonia è il suo diletto, l'armonia è ciò che ama, è questa la ragione del suo linguaggio; abbandonando il linguaggio aspro il suo linguaggio è irreprensibile, piacevole da ascoltare, gradevole, diretto al cuore, cortese, gradito a tutti; abbandonando la chiacchiera frivola, parla nel momento adeguato quello che è concreto, diretto al tema, del Dhamma e della disciplina. Parla con parole degne di essere ascoltate, opportune, ragionevoli, ben definite e precise."
 
Alessandro Sarno

hastinapura

_________________


Un Essere Intelligente può anche permettersi di fare l'imbecille, mentre il contrario è proprio impossibile.

Colui che comprende la creazione e la dissoluzione, l'apparizione e la scomparsa degli esseri, la saggezza e l'ignoranza, dovrebbe essere chiamato Bhagavān.

Le armi non fendono il Sé, il fuoco non lo brucia; né lo bagnano le acque, né lo dissecca il vento.
Esso è detto non-manifesto, impensabile, immutabile, impermeabile. Sapendo ciò non affliggerti.
avatar
Lancillotto2013
Guru
Guru

Messaggi : 2812
Punti : 8061
Reputazione : 4501
Data d'iscrizione : 11.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le religioni ottengono idea di ciò che è corretto o scorretto dal loro dio

Messaggio Da U F O il 9/11/2015, 02:43

Mi piace molto questa cosa che hai condiviso Lanci. 
La domanda che mi interessava molto era la tre. Ovviamente , mai mi sono divertito a uccidere qualsiasi essere , ma a volte succedeva per un apparente " buona causa " , almeno cosi mi voleva far credere la testa.

E per risolvere questo piccolo interrogativo , mi sono sempre domandato il perchè e il come. E la risposta , anche se breve , è molto specifica ed esaustiva.

_________________
"Coloro che hanno superato il vasto oceano,
Lasciando lontano le terre basse,
Mentre altri legano ancora le loro fragili zattere,
Sono salvati dalla saggezza senza eguali."

avatar
U F O
Guru
Guru

Messaggi : 2829
Punti : 7747
Reputazione : 4766
Data d'iscrizione : 28.04.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le religioni ottengono idea di ciò che è corretto o scorretto dal loro dio

Messaggio Da Lancillotto2013 il 9/12/2015, 00:30

Come disse Uno: nessuno uccide e nessuno vien ucciso in realtà, in realtà cade e perisce il corpo (contenitore) ma mai muore l'anima.

Chi attacca eviti di attaccare e sra uno Stimato perché la sua Coscienza (Atman che è coscienza di ognuno) gli renderà il conto e lui, quale Rinnegato, dovrà espiare e migliorarsi.

Chi si difende ne ha diritto ma se non lo fà dinostra una equanime superiorità, costui è un beato.

Ma in questa dimensione corrotta, di semi-dei vanitosi e di umani rabbiosi, dove ognuno mangia l'altro pur si sotto-vivere (perché per sopravvivere bisognerebbe che una anima da qui .. ben se ne vada veloce.. ed esperta), chi ha ragione? nessuno la possiede.. in questo frangente.


Il dio di abrahm (Lord Brahma stesso) voleva vittime sacrificali d'agnello, e mise alla prova persino un suo fedelissimo su un alto monte per impugnar coltello e vedere se aveva coraggio di uccider suo figlio carnale ..questo padre.. pur di dimostrare la sua non flessa fede e fiducia nelle leggi e ordini del suo dio (lord Brahma).

Quindi? Nemmeno è esente il dio degli astrali dal commettere falsità e omicidio, infrangendo lui stesso e per primo le sue adorate leggi e 10 comandamenti.
L'uomo peggio ancora di conseguenza e un'anima incarnata in un demone peggio di più. 

Chi deve mangiare ringrazi chi ucciso da lui gli dà carne per vivere.
Chi uccide senza reale motivo, per mito, per sfizio, per errata fede, per futile motivo e non per caso ma per ragionato odio elucubrato da tempo .. beh costui che vada per qualche milione di anni a purgarsi l'errore in un qualche apposito stanza d'inferno.

Ma chi offre eroico la sua carne sino all'osso per giusta causa, per difesa del debole, per giusto pensare.. costui che vada in una dimora di beati esseri celesti e cha da li un giorno, o tornando qui in terra ancora una o due vite, possa poi risalire eroe definitivo facendosi trascendere dal Sé Immortale, perché un cosi è più che un Dio, ha compiuto gesto pari a un valore eterno che trova valore solo nell'Eterno stesso, l'Uno Permanente.

Risparmiare e non uccidere è sempre un valore, difendersi un diritto di ogni essere vano, immolare se stessi per l'altro è di un Supremo Beato, procacciarsi il cibo non è un reato.
Cosi io la penso e cosi caro UFO te la scrivo.

Ma cmq sappi che nessuno muore, lo spirito e l'anima non sono mai uccise da nessuno, al massimo sono trascese.. da chi E' VERAMENTE ETERNO e padre e madre di tutto e tutti è sempre stato.
Cosi è la legge, il Darma supremo, a cui nessuno si può sottrarre, nemmeno l'eterno

_________________


Un Essere Intelligente può anche permettersi di fare l'imbecille, mentre il contrario è proprio impossibile.

Colui che comprende la creazione e la dissoluzione, l'apparizione e la scomparsa degli esseri, la saggezza e l'ignoranza, dovrebbe essere chiamato Bhagavān.

Le armi non fendono il Sé, il fuoco non lo brucia; né lo bagnano le acque, né lo dissecca il vento.
Esso è detto non-manifesto, impensabile, immutabile, impermeabile. Sapendo ciò non affliggerti.
avatar
Lancillotto2013
Guru
Guru

Messaggi : 2812
Punti : 8061
Reputazione : 4501
Data d'iscrizione : 11.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le religioni ottengono idea di ciò che è corretto o scorretto dal loro dio

Messaggio Da U F O il 9/12/2015, 02:07

Si , lo so che nessuno muore veramente e che questo è un concetto frainteso a causa dall'ignoranza , pero a prescindere non lo vedo ovviamente come una buona scusa per uccidere un essere ( sia grande che piccolo ) senza pensarci su.
Grazie della risposta Lanci  .

_________________
"Coloro che hanno superato il vasto oceano,
Lasciando lontano le terre basse,
Mentre altri legano ancora le loro fragili zattere,
Sono salvati dalla saggezza senza eguali."

avatar
U F O
Guru
Guru

Messaggi : 2829
Punti : 7747
Reputazione : 4766
Data d'iscrizione : 28.04.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le religioni ottengono idea di ciò che è corretto o scorretto dal loro dio

Messaggio Da Eroe per Caso il 9/12/2015, 14:49

Condivido totalmente, non credere, ma anche questo modo, questa importante presa di coscienza può trasformarsi, come è successo a me, in un appiglio ribelle per farti tornare un'ultima volta, credimi pure... perché non scherzo, in MP ti mando il resto delle spiegazioni perché pubbliche non le diamo in pasto al volgo dei molti ignoranti e stolti che come cartoni animati pensano e criticano e, ogni tanto leggono (tutte le mattine ore ufficio   ).
L'azione per il Buddha è punita in rinascite disgraziate in mondi "mentali" peggiori, come lui stesso racconta più volte in maniera esauriente.
Ma dove e quando trova un giudizio? il singolo.

Uguale cosa è detta da ogni monoteismo successivo o parallelo, vedi giudaismo del vecchio testamento e dalla Torà ebraica, cristianesimo originale del nuovo testamento, e via dicendo.

il Giudizio, la valutazione bilanciata di meriti e demeriti (psichici e in azione nel samsara) il soggetto lo trova SOLO restando affamato di falsa rinascita, ciòè egli è desideroso e assetato di vivere coi molti e non in solitudine, staccato da ogni desiderio e bramosità vitale di mondi fantastici e sogni colorati come sono i mondi virtuali ove sono i molti coi loro molti aspetti - menti - chiacchiere - azioni - pensierini - fatti e misfatti, tutte cose QUESTE che non riguardano un Rinunciante, per esempio.
Poiché un rinunciante ha provato, desiderato e superato una sola cosa: tornare ad ESSERE nella dimensione REALE, rinunciando senza avere dubbi e tremori di sorta a rreincarnarsi l'animo elucubrativo in qualche suo sogno ..che chiamasi mondo inferiore, samsara, mondi di Maya, Ruota del kamma, Universi dei Brahma demiurghi e non del VERO BRAHMAN. 

Perché questo succede ed è cosi?

altre spiegazioni:

Perché un rinunciante perfetto non torna mai più, egi è per sempre esente dal volere vivere in mondi in cui vi sono i molti e i loro molti aspetti, e avendo superato ogni DUBBIO e persino l'infinita terrificante PAURA di restare solo per sempre nel cuscinetto divisorio tra MONDO REALE DELL'UNO e Mondi irreali dei molti con molte individualità in azione karmica, là, in quel VUOTO INFINITO NERO, dove speranza alcuna non c'è. 
 
Tale concetto, che non è sacrificale ne rituale, ma semplice profonda volontà massima esprimibile da un io pensante, dichiara nullo ogni karma, distrugge e rifonde in sè nel SE' sia mente che coscienza, e nemmeno un atman può regredirlo o contrappellarsi ad tale fortissima presa di ultracoscienza.


Chi vuoi lo giudichi uno cosi? Chi ne è capace? Nessuno lo può.

Non lo possono nei i Deva ne gli angeli, ne i semidei del mentale, non vi è nessuno capace di fermare Uno cosi, un perfetto Svincolato è detto Libero per ragioni oltre ogni cognizioni umana e sovrumana.

Non esiste un Dio Brahma capace di giudicarlo, ne egli ne sarebbe all'altezza, essendo lui stesso un'anima e una mente, e benché egli sia cosi potente e fortissimo rispetto a un miserevole animo attaccato e bramoso autocondizionato nel corpo animale umano, anche un dio cosi grande e benevolo non è capace di fare rinuncia totale, decisa, senza ritorno, distruggendo al sua anima e rifondendola con totale non appellabile perfetta rinuncia come fà il perfetto Libero Svincolato, che è perfetto Risvegliato, perfetto conoscitore del creato e dell'increato, dotato dei 3 poteri, equipaggiato di volontà illimitata, uno che non piega, uno che non si spezza, o come disse di me al suo asceta preferito, lo "spiccio Bodhidharma": costui non lo vedi, è un Impermeabile, con lui niente si può insegnare o fare, vieni, andiamo, andiamocene fratello.

E' vero comunque che fare azione malvagia fà soffrire, e quindi và evitata, uccidere per caso significa che tale intenzionalità era già attiva ma incosciente (nell'inconscio mentale), è vero che l'azione è grave o lieta o neutra di risultato.

E' vero che azione giusta fà piegare il ginocchio e commuove anche agli Dei del Buon Bene.

Tutto vero e non vero E'.

Ma è anche oltre il VERO che non è azione che conta ma il pensiero, poiché il pensiero è nascita di ognuno, e il primo che pensa e con pensiero crea ogni cosa e tutti quanti, è proprio il SE' ETERNO, e questo fà tra una MEDITAZIONE TRASCENDALE E LA SUCCESSIVA.

Chi bene pensa e bene agisce è perfetto, ma chi solo bene pensa è già perfetto, chi lo giudica sarà detronizzato, ed è per questo che questo stesso Brahma demiurgo lo sarà, e questo mondo finirà, e tutti i mondi finiranno, poiché il loro giudizio è sottoposto a EGO, sfalsato da ego, e il sig, ego è MARA, estrema ignoranza e falsità.
Cosi che senza saperlo ammettere nemmeno un uomo come il più alto Dio si rendono modesti tale da ammettere che sono bramosi e vittima dell'egoismo ancestrale.

Ciò è stato voluto dal Brahman che può tutto, infatti Maro il Maligno .. è creato e messo fuori dalla porta del Krishna Brahman, ma fuori dalla porta il Cane deve stare, perché tale è il volere indecifrabile per voi di Colui il quale può tutto e tutto saggiamente, persino nel male, crea fà e distrugge, rigenerando a cicli temporali ogni universo e entità da lui voluta e messa fuori apposta, ognuno nel suo ruolo e nel suo sogno, nel suo pensiero e nella sua azione.

Chi può capire questo?
Chi mi segue lo capirà, lo studierà, lo compari pure sui testi antichi, ci ragioni a fondo.
Poi, quando sarà lieto e modesto, felice e baldanzoso, dolce e spavaldo, allora quel lieto giorno proverà di persona.
E una risposta mi darà.

_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 3991
Punti : 11934
Reputazione : 7084
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le religioni ottengono idea di ciò che è corretto o scorretto dal loro dio

Messaggio Da Eroe per Caso il 9/12/2015, 15:31

E' inevitabile che Una mante messasi in un mondo sognante relativo dove viene illusa da sé, per prima, e subito dopo dai molti aspetti, Aspetti che appaiono veri, toccabili e ben reali, e proprio vivi SEMBRANO AI SENSI BIOLOGICI, sembrano vivi parecchio, a volte dolci e a volte al contrario ben fastidiosi, fatti che si svolgono dentro e fuori buone, non buone e mediocri creature, e si vedono chiare come in un sogno LUCIDO, con pienezza dei sensori acustici, ottici, palpabili sono tutti questi eventi che hanno spaio e tempo, e poi grandi colori attraenti, godimenti, piaceri e dispiaceri, e passioni emotive di colpa e di non colpa, di giudizio e di peccato, di ragione di buona o cattiva condotta ed azione, atti e azioni da Teatro però.. haimè, perchè dolore ed emotività, buona e cattiva o neutrale da chiunque testata è solo VIVIDA ILLUSIONE IPNOTICA.

Malgrado ciò, uno che è Ricercatore, si astiene dall'uccidere e dal rubare ed evita di agire pensando MALE.
Non per furbizia ma per logica amorevole siamo qui a far finta di VIVERE.

Chi si deve difendere SI DIFENDA.
Chi deve mangiare LO FACCIA.

Non v'è peccato o errore alcuno, basta non esagerare, basta non predominare e assassinare o far soffrire l'altro per cattivo pensare di odio, rabbia, vile vendetta, per potere, denaro e vigliacca costrizione e tortura, tortura intesa sia psichica che fisica, per quanto ne psichica ne fisica IN REALTA' sussistano.

_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 3991
Punti : 11934
Reputazione : 7084
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Le religioni ottengono idea di ciò che è corretto o scorretto dal loro dio

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum