La tua lingua
italiano english Spain
Germany Portugal Russian
Traduci Translate
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Cerca
 
 

Risultati per:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» La parole di Krishna 8° Vishnu
Oggi alle 00:00 Da Lancillotto2013

» Ho percepito un amico morto da poco
9/22/2018, 23:47 Da Magika

» Asessuale non è una malattia
9/22/2018, 23:46 Da Magika

» Ciondolo
9/18/2018, 22:31 Da Lancillotto2013

» Testi cartomanzia
9/16/2018, 22:18 Da Francesca

» Discepoli - Sāvaka Sutta
9/15/2018, 01:50 Da Eroe per Caso

» Letture.
9/15/2018, 01:29 Da Eroe per Caso

» Massaggio Ayurvedico
9/13/2018, 15:05 Da Francesca

» Un benvenuto ai nuovi Hackers
9/13/2018, 14:58 Da Francesca

Forum Paranormale Mistero Meditazione su Facebook

Facebook
Paranormale
Forum



Facebook
Paranormale
Attivo

La macchinetta del caffe fa le bizze

6/9/2018, 11:12 Da Carlo

Da qualche settimana la macchinetta del caffe si accendeva da sola, portata in un centro di riparazione non risulta che si sia guastata. La …

[ Lettura completa ]

Commenti: 2

Marcello Bacci

4/16/2018, 14:09 Da Claudio80

cheers
Ciao a tutti, stavo leggendo con un certo interesse la vicenda di Marcello Bacci, che ora non è più in vita. 
Era di Grosseto, era …

[ Lettura completa ]

Commenti: 0

Oggetti che si spostano.

1/1/2017, 15:30 Da Andrea72

Buongiorno a tutti, volevo chiedere Consiglio a voi su una questione che, ammetto, mi spaventa.
Sono sposato da 16 anni e non è mai accaduto nulla …

[ Lettura completa ]

Commenti: 10

Fatture esistono? Hanno sintomi?

2/16/2018, 12:02 Da Magika

Sintomi della Fattura.

anime tormentate maleficio - Anime tormentate dalle fiamme di un maleficio.
Rappresentazione tratta da un manoscritto …


[ Lettura completa ]

Commenti: 3

video con strane luci bianche

1/19/2018, 11:08 Da kardec

ciao a tutti..l'altro giorno vicino a degli alberi dove si trova una madonnina con dei ceri accesi e delle foto di persone appoggiate accanto, ( …

[ Lettura completa ]

Commenti: 20

Ivana Spagna shock: "Vedo fantasmi e faccio sogni

12/1/2017, 12:59 Da Eroe per Caso

Ivana Spagna shock: "Vedo fantasmi e faccio sogni premonitori"

Ospite del salotto di Barbara d'Urso a Pomeriggio 5, Ivana Spagna è …

[ Lettura completa ]

Commenti: 10

sentire ancora vicine le persone morte

11/13/2017, 09:56 Da celeste09

Buongiorno,
confesso che mi sento un po' fuori posto a scrivere in questo spazio.  Spero di avere in risposta opinioni serie.
Mio marito se n'è …

[ Lettura completa ]

Commenti: 5

nuovo evp?

11/12/2017, 10:43 Da kardec

ciao ragazzi,da poco ho effettuato una registrazione random col cellulare,riascoltandola ad un certo punto si sente un qualcosa..a me sembra dire una …

[ Lettura completa ]

Commenti: 7

Migliori postatori
Eroe per Caso (3985)
 
U F O (2822)
 
Lancillotto2013 (2802)
 
cassania (2261)
 
Libera (1533)
 
Bloham (422)
 
DEM (263)
 
Francesca (258)
 
Selene (235)
 
Claudio80 (195)
 

Parole chiave

12  18  8  16  17  13  4  Eroe  7  5  6  20  nero  11  boutique  1  19  Buddha  14  paranormale  Lahore  2  10  caso  15  3  

Statistiche
Abbiamo 107 membri registrati
L'ultimo utente registrato è diane1982

I nostri membri hanno inviato un totale di 17709 messaggi in 1438 argomenti
Flusso RSS



Bookmarking sociale

Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di Forum di Paranormale Misteri Meditazione Spiritualità Yoga e Psiche sul tuo sito sociale bookmarking


Lo Yoga della Grande Liberazione

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da U F O il 2/25/2016, 17:46

E' giusto divagare cara Cassania , è proprio questo il bello del forum.
Dai renditi partecipe anche tu al discorso bambini .. oppure cerchi di nasconderci qualcosa ?   icon_rof affraid

_________________
"Coloro che hanno superato il vasto oceano,
Lasciando lontano le terre basse,
Mentre altri legano ancora le loro fragili zattere,
Sono salvati dalla saggezza senza eguali."

avatar
U F O
Guru
Guru

Messaggi : 2822
Punti : 7703
Reputazione : 4733
Data d'iscrizione : 28.04.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da Eroe per Caso il 2/25/2016, 19:33

@cassania ha scritto:Allora, premetto che ad un certo punto avevo smesso di seguire questo discorso...mo vedo che siete già ai bambini...comunque non è quello il punto.
Non sapevo se farlo ma mo ve lo racconto...Dopo aver letto martedì sera i post in questa discussione mi era venuto da fare spontaneamente un piccolissimo commento, ma fra me e me eh...un'osservazione e comunque nulla di offensivo , ma subito dopo mi ero trattenuta e troncato il pensiero. Ma oramai...qualcosa era scattato. Mi veniva da ridere, ma in un modo non allegro e sincero...ridere in quel modo non mi succedeva da un bel po'.
Cinque minuti dopo ero andata in bagno per prepararmi per la doccia...e giusto tempo di entrare e chiudere la porta che avevo percepito quell'aria "strana". Non saprei descriverla, non ci sono parole per farlo, grosso modo potrei dire di aver percepito come tremare molto molto finemente qualcosa, ma non era il corpo o gli oggetti, no, era qualcosa'altro, forse l'aria ma molto fine. Cercavo di calmarmi ma non cambiava nulla. Anche al livello di udito le cose erano cambiate, ero come dentro in una campana di vetro e non sentivo più le voci della casa, per me in quel momento non esisteva null'altro, ero come leggermente stordita. Insomma, poco dopo avevo avvertito come se vi fosse qualcuno che mi aveva invaso, era come una forza che non riuscivo a sostenere e quindi indietreggiavo fino a scontrarmi di botto col muro. Dopo una certa concentrazione e non facendomi trascinare dalle paure che sorgevano rapidamente tentavo di rivolgermi a qualcuno per l'aiuto ma non sapevo a chi, ero confusa, la mente non mi obbediva. Ad un certo punto ho smesso di pensare. Dopo avevo avvertito una voce lontana che rapidissima mi faceva le domande tipo "prendi in giro?" ed io rispondevo di "no" e poi all'improvviso tutto era cessato e c'era solo il silenzio.
È incredibile la rapidità con la quale tutto è accaduto...nemmeno tempo di pensare...

Questo è L'Unione in terra con il Signore Atman Coscienza Assoluta, Tutor di tutti gli esseri senzienti e non senzienti, Vero Dio SOGGETTIVO IN AZIONE KARMICA ATTIVA.
Figlio del Brahman e Spirito Vero, non anima non jiva, Egli è il PURUSHA in azione attiva creativa

https://translate.google.it/translate?hl=it&sl=en&u=https://en.wikipedia.org/wiki/Purusha&prev=search

-----

Cosi tu hai raggiunto L'Unione con lo Spirito Atman e con la coscienza superiore universale.

Hai ben descritto il fenomeno, ben detto l'Evento, e tale evento è importante, e che cosa significa?

Significa che lo SPIRITO ATMAN vuole che tu lo riconosca e gli parli, vuole collegarsi con te e farti evolvere dal mondo inconscio della Vita Materialistica illusoria e illudente.

E' un fatto importante, anzi eccezionale: credimi.
Anche la descrizione e come scrivi le cose .. è incredibile.. sono stupito

_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 3985
Punti : 11883
Reputazione : 7041
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da Totoro il 2/27/2016, 03:15

Ieri sera è andata meglio. Prima di sdraiarmi avevo il solito sonno e pensavo di addormentarmi come sempre ma la voglia di addentrarmi nel Nidra era così tanta che sono riuscito a battere il sonno. Praticamente mi era passata la voglia di dormire.
Inizialmente era tutto tranquillo ma per un momento ho dato spazio alla mente di entrare nella mia tranquillità e lì ho iniziato ad avere problemi. La mente continuava a farmi pensare a quello che avevo fatto durante il giorno.. piccoli flash. Finché, più di una volta, ho "urlato" che doveva smetterla. Che comando io.. ma dopo poco eccola lì di nuovo. Mi sono fatto un giretto per casa e poi ho riprovato, ma ormai le avevo dato quel piccolo spazio e lei se n'è approfittata. Ho capito che è una questione di abitudine, un po' come quando corro: ogni volta aumento la distanza da percorrere.. che se mi applico in modo costante, ogni giorno riesco a salire un gradino fino alla vetta.  
Stasera riproverò e so che riuscirò ad andare ancora oltre 

_________________
' La forma è come una massa di schiuma; 
la sensazione, una bolla, 
la percezione, un miraggio; 
le formazioni mentali, un banano; 
la coscienza, un gioco d’illusione -- 
questo ha insegnato 
il parente del Sole. 
Importa poco come li si osserva, 
come li si esamina, 
sono vuote, cave 
per chiunque li contempla 
a fondo. 


[...]

Nessuna sostanza 
si può trovare. 

Così un monaco, con ferma risoluzione, 
deve contemplare gli aggregati 
giorno e notte, 
con presenza mentale, 
vigile; 
deve recidere ogni vincolo; 
deve fare di sé 
il suo rifugio; 
deve vivere come se 
la sua testa fosse nel fuoco
per raggiungere la dimensione 
da dove non si rinasce.'

avatar
Totoro
Intelligente
Intelligente

Messaggi : 160
Punti : 481
Reputazione : 295
Data d'iscrizione : 14.06.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da Eroe per Caso il 2/27/2016, 12:55

@Totoro ha scritto:Ieri sera è andata meglio. Prima di sdraiarmi avevo il solito sonno e pensavo di addormentarmi come sempre ma la voglia di addentrarmi nel Nidra era così tanta che sono riuscito a battere il sonno. Praticamente mi era passata la voglia di dormire.

Inizialmente era tutto tranquillo ma per un momento ho dato spazio alla mente di entrare nella mia tranquillità e lì ho iniziato ad avere problemi.

La mente continuava a farmi pensare a quello che avevo fatto durante il giorno.. piccoli flash. Finché, più di una volta, ho "urlato" che doveva smetterla. Che comando io.. ma dopo poco eccola lì di nuovo.

Mi sono fatto un giretto per casa e poi ho riprovato, ma ormai le avevo dato quel piccolo spazio e lei se n'è approfittata.

Ho capito che è una questione di abitudine, un po' come quando corro: ogni volta aumento la distanza da percorrere.. che se mi applico in modo costante, ogni giorno riesco a salire un gradino fino alla vetta.  
Stasera riproverò e so che riuscirò ad andare ancora oltre 

Molto bene questo Totoro.

Hai capito i meccanismi e gli ingranaggi della MENTE, come una schiava lei "lecca" e poi appena è entrata "ti comanda e ti devasta di mille discussioni con domande, dubbi, certezze fasulle e rimproveri o dettami e consigli ..che le sono stati a sua volta suggeriti dall'Ego".

E dato che l'Ego comanda la mente per difendere il corpo, il benessere egoistico corporeo a danno degli altri, i suggerimenti che riporta la MENTE sono le istruzioni malevoli e insinuose che l'Egoismo le indica, le propone e con le quali la comanda .. al fine di comandare TE e non farti stare tranquillo, pacifico e nel Nidra Meditativo (che è la ns. Vera Realtà Originale).

Cosi è il giochetto e ci vuole allenamento, lo sforzo è qui, e non ci sono razzi e cavoli, cosi è.

Tuo fratello una volta "nelle sue domandine" mi ha chiesto:
"ma perchè mmai noi dovremmo fare sforzi per tornare nel ns. STATO ORIGINARIO"
tutto dovrebeb accadere "naturalmente" .. intendeva, lui.

Ma il problema nostro è che già in Spirito Atman e poi in anima Jiva .. sviluppiamo coscienti desideri e "cocenti bramosità da sfogare" .. e cosi creiamo mille immaginazioni e ulteriori desideri, golosità e bramosità, ma queste "voglie di potere, sfogo, sesso, sballo e violenza" .. ce le portiamo appresso e le mettiamo in azione da "numerose vite e incarnazioni", poichè il ns. Spirito fà incarnare se stesso tramite un suo riflesso-figlio .. che è l'anima Jiva e poi le crea "una nuova vita e una nuova incarnazione in qualche mondo (fisico, astrale, semi-divino e divino).

Questo allo scopo di trovare una Alternativa all' Unità originale che aveva nel Siva-Brahman.
E' il suo compito eh.. sia ben chiaro, la fuga da se stessi dell'atman è naturale e giusta, è voluta dal Siva-Brahman stesso che, generando gli Atman, li manda a verificare che LUI L'ETERNO è veramente LUI L'UNICO ETERNO E PERFETTO E INFINITO.

Quindi l'esistenza di ATMAN - JIVA - MAYA E RUOTA DEL KARMA con tutti i molti esseri mentali-egoici è un dovere Ciclico di verifica dell'Eterno stesso... però come inizia poi finisce: per questo è relativo.

Infatti è un gioco, perchè l'UNO (Siva-Brahman) sà benissimo che, essendoci già UNA perfezione NON POTRA' MAI ESERVENE UNA SECONDA: infatti anche matematicamente-geometricamente,

Un sistema perfetto già esistente non ne vedrà mai sorgere e nascere un'altro che sia perfetto sennò ciò implicherebbe che lui, perfetto, non sarebbe tale.

E neanche per Logica ciò può avvenire: non essendovene alcuna necessità .. oltre a fatto che è impossibile e paradossale ci siano DUE INFINITI PERFETTI.

Altresì però è possibile per UN PERFETTO creare ed espellere da sè stesso (per non inquinare la propria perfezione) ..quasi infiniti sotto-sistemi (Esseri Senzienti) che non saranno perfetti, ma saranno "molto simili" e tenderanno a rifiutare e poi ricercare la loro perfezione assoluta.

Non riuscendo mai a trovarla, nemmeno nel più alto stadio di divinità, paradiso, ecc.. gli esseri saranno poi costretti (sia coscienti che incoscienti che si siano resi con un percorso di srtudio e di fare ricerca) ... A RITORNARE NEL MONDO PERFETTO ..gettandosi e fondendo il loro "essere relativo" con la loro Origine, che è il SIVA-BRAHMAN, padre e madre insieme di tutto e di tutti.

---------

E' quindi importante discernere questi concetti, sforzarsi e riprendere in mano l'anima (Jiva), il collegamento con la cosceinza superiore spirituale (Atman) e poi, in un momento favorevole e sacro, calmo e pacifico, interiore e profondissimo MA COSCIENTE E BEN SVEGLIO anche se gli occhi son chiusi, rientrare e fondersi nell'UOMO-MADRE COSMICO .. che io chiamo Siva-Brahman.

Cosi si fà: perchè è solo colpa nostra se anteponendo "le ns. voglie e scuse di comodo razional cazzaro" .. da moltissimi secoli e moltissime vite karmiche .. ci siamo allontanati da NOI STESSI, dal vero Noi Stessi (che è unico e uguale per tutti).

Ecco il motivo dello sforzo che tuo fratello, nella sua giusta domanda, doveva però COMPRENDERE DA SOLO, oppure "tentava il mmmaestro"  ..per averne contro-prova e piena conferma boardmod_main

-----------

Si hai capito e questo è un grande vantaggio per te, perchè tu essendo più calmo e tranquillo, e essendo propenso al praticare la CALMA INTERNA .. ben puoi fare notevoli passi avanti.


PS:
Oh con questo non voglio dire che Ufo sia un imbranato icon_rof .. no no, tutt'altro, lui punta molto su dialettica, razionalità, logica e discussione mentale, è un ottimo teorico INTELLIGENTE DAVVERO... però la pratica deve mettersi in testa che serve e và fatta non con svogliatezza ma con impegno rilassato: non è una competizione e lo sforzo non deve essere un matellamento di maroni.. deve essere UN PIACERE EMOTIVO SPIRITUALE SUPERIORE .. UN PIACERE ELEVATO e mai una costrizione.

Il fatto che siate giovani gioca a vs. favore e sfavore: il mondo mentale vi può ancora traviare e distogliere ... ma il seme è ormai in voi, quindi prima o dopo GERMOGLIERA' e farà radice e poi pianta, rami foglie fiori di loto.

Il mio consiglio è di non fare come me.. che sono sfuggito per troppo tempo alla Realtà Originaria e al mio voto spirituale di aiutare sia me che gli altri,
.. meglio arrivarci da giovani che più in là negli anni (SE SI RIESCE).

_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 3985
Punti : 11883
Reputazione : 7041
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da U F O il 2/28/2016, 02:23

Se parliamo di pratica , imbranato lo sono , te lo concedo  .
Mi servirebbe la spontaneità di Cassania , lei è veramente in gamba.

Ma io non sono svogliato nel farla , questo stato spesso si presentava ( ora più raramente ) quando vedevo che non riuscivo a raggiungere qualche risultato .
Si lo so , è sbagliato perché come giustamente dici tu non è una gara , e quindi tanto meno devo avere aspettative o attaccamento per la meta.

Io il Nidra ( o almeno la prova nel farlo ) lo faccio con piacere è , mica controvoglia .
Con cosii tanto piacere che mi addormento in un batter d'occhio  Sleep

_________________
"Coloro che hanno superato il vasto oceano,
Lasciando lontano le terre basse,
Mentre altri legano ancora le loro fragili zattere,
Sono salvati dalla saggezza senza eguali."

avatar
U F O
Guru
Guru

Messaggi : 2822
Punti : 7703
Reputazione : 4733
Data d'iscrizione : 28.04.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da Eroe per Caso il 2/28/2016, 16:16

@U F O ha scritto:Se parliamo di pratica , imbranato lo sono , te lo concedo  .

No No non concederti por favor  icon_rof

Le uniche concessioni che stai facendo le stai facendo al tuo ego e alla tua mente che ti mente.. come suo solito, ogni mente mente, però ci sono persone sappi che :
- della mente loro e degli altri ..altamente se ne inpippano (e non per questioni di egoismo)
- parlano e scherzano ma se decidono una cosa e la mettono come Meta importante, di tutto fanno per raggiungere tale obbiettivo (ma non per competizione e razionalesimo)
- vi sono quelli che restano inviluppati nelle loro ragioni ma ci sono quelli che non ne restano neanche scalfiti di striscio

Mi servirebbe la spontaneità di Cassania , lei è veramente in gamba.
A te servirebbe LA TUA SPONTANEITA' e non quella di altri.
L'hai messa in cantina percaso? Farà del buon vino celebrate

Cassania, zitta zitta, ha appreso compreso e messo in pratica: tutto merito suo, e io non c'entro niente.
Ma non per spontaneità soltanto raggiunge obbiettivi concreti, ma perché riesce a vincere tentazioni egoiste, dubbi e remore, stati mentali di chiacchiericcio convincente e.. probabiel anche falsi consigli esterni e discussioni ragionevoli di altri che "sempre tentano di sviare questa Via Nobile e questo Yoga Sopraffino"


Ma io non sono svogliato nel farla , questo stato spesso si presentava ( ora più raramente ) quando vedevo che non riuscivo a raggiungere qualche risultato.
Secondo me, se me lo concedi ( mvk ), tu hai messo in secondo piano la Via dello Yoga Nidra e rimesso in Prima fila le seguenti:

- Successo Fisico Materiale, = appagamento del senso di potere e vanità
- Successo Amicale - Sensuale - del cazzeggio, = appagamento emotivo

Ma attenzione, io non te ne faccio un'accusa, tutt'altro, come ti dissi, noi non siamo monaci, ma attenzione però: perchè serve un periodo speciale, e un dominio delle pulsioni e dei pensieri mentali .. anche quelli più lucidi e convincenti.. perché sarebbero i peggiori e portano a "retrocedere" invece che avanzare.
E attenzione anche ai tuoi consiglieri: ogni amico ti dirà "fai questo e fai quello, che è molto meglio che perder tempo dietro a una fantasia inconcreta" eh!

A me non togli nulla e non dai nulla, che avanzi o retrocedi, perché sarà il tuo vantaggio e il tuo svantaggio che farai, 
e come diceva il Buddha:
- "a me non cambia niente"
- "io vi dico le cose come un amico sincero ma senza interessi ne pretendere qualcosa"

Cosi io sono come Lui, e ti ripeto uguali cose.

Si lo so , è sbagliato perché come giustamente dici tu non è una gara , e quindi tanto meno devo avere aspettative o attaccamento per la meta.

Io il Nidra ( o almeno la prova nel farlo ) lo faccio con piacere è , mica controvoglia .
Con cosii tanto piacere che mi addormento in un batter d'occhio  Sleep
Stai sbagliando verso Te Stesso, avevi dubbi anche su di me all'inizio (ti ricordi?)
..e ora ti son tornati in pieno.

Se non ti togli dubbi e domande .. li resterai a sonnecchiarci dentro: nella Mente che, ogni due per tre, ... volgarmente e sinuosamente .. ti mente. Inevitabile.

Chi dorme si dice non "piglia pesci", ma chi dorme su una questione cosi vitale?
- Chi non si allena e diventa più forte
- Chi mette dubbi ovunque e fa ragionamenti razionali scadenti o paradossali
- Chi mette al primo posto questo mondo e le sue pulsioni
- Chi non ha desiderio di evolvere e pensa tutto già gl isia dovuto "per via naturale" drunken

Ecc.. ecc..

La tua appare una scelta e una decisione con presa di posizione ben precisa, Ego-Centrista, per ora vuoi rimandare e godere dei piaceri materiali, essendo anche in tenera età.
E chi potrebbe dirti che sbagli?
Il tuo ego? No di sicuro, ti darà mille ragioni.
La tua mente? Ma neppure, ti fornirà mille spiegazioni e mille conversazioni "utili-utilitaristiche" con tanto di giustificazione sulla "pagella scolastica" Suspect

( LE INTENZIONI NON BASTANO SERVONO LE DECISIONI )

Nessuno ti dirà niente ma cosi facendo questo ti può succedere con tanta probabilità:

- Il karma non lo hai vinto e distrutto, se non a parole e pensieri
- Nel Brahman a fa "nà visitina fuori porta" ancora non ci sei
- Il destino ti prenderà e ti farà passare gioie e dolori (alcuni sono anche pesantini dalla mappa natale)
- Tu ballerai mentalmente per anni e anni tra desiderio sensuale e desiderio spirituale, sempre venendone a capo "a metà .. ma mai per l'intero"

------------

Attenzione, come già ho detto, a me non interessa, tue scelte e io le rispetto totalmente.
Io sono in Pace, Impermeabile, la mia metà è già realizzata: per me esiste solo possibilità di vita nel Siva-Brahman e non altrove.
Io sono uno di quelli che NON RITORNA.

E tutte queste mie critiche "antipatiche e sulle quali puoi farcire tutti i dubbi che desideri", in realtà altro non sono che Le affermazioni di uno che ti è Vero Amico totalmente disinteressato.
Infatti io non chiedo nulla in cambio: ne che voi mi crediate o non crediate, ne che mi ringraziate o non ringraziate,

Io ho già tutto e vivo nel Tutto, non di altro e di null'altro ho bisogno.

Solo di confermare l'Oceano che scuoteva nel petto io avevo desiderio e meta, e poi di dirlo agli altri se .. ne avevano di bisogno.

Chi ha questo Oceano nel petto, nello stomaco e nel Core terrà salda la Meta Vitale Sovramondana, agli altri invece restano le loro basse mete: gnocca, sesso soldi, erba bona and rock and roll

Poiché soltanto degli sprovveduti pigri possono pensare "ora che ho udito, letto una cosa, ci credo o non ci credo, forse per caso .. tanto accadrà lo stesso, o solo col mio pensare umano io vi riuscirò".

Purtroppo non è cosi, ci vuole altro, il pensare giusto è il primo passo di centomila passi nel COMPRENDERE E BEN FARE.

Chi dorme invece "si sa che non fa un razzo" Laughing 

-------
Il tutto (con un gradevole sforzo da parte della tua mente dubbiotica e razionalistica) vorrei che tu lo capissi per quel che è: un consiglio spassionato, come detto da un amico, ma non un amico di baccano e baldoria, e non da amici che scolando birre e trombettando ragazzette, si permetteranno di consigliarti "ben altre strade da percorrere.." (facendo ovviamente i grandi e saggi tuoi amiconi).

Io non ho alcun interesse ne verso di te ne chiunque, se un giorno invece di dormire sugli allori TI SVEGLIERAI .. inizierai a capire ciò che ti stò dicendo .. e anche il perché "profondo".

In ogni caso "Buon viaggio figliolo"
(attento alle buche) affraid

_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 3985
Punti : 11883
Reputazione : 7041
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da cassania il 2/28/2016, 22:41

@Totoro ha scritto:Ieri sera è andata meglio. Prima di sdraiarmi avevo il solito sonno e pensavo di addormentarmi come sempre ma la voglia di addentrarmi nel Nidra era così tanta che sono riuscito a battere il sonno. Praticamente mi era passata la voglia di dormire.
Inizialmente era tutto tranquillo ma per un momento ho dato spazio alla mente di entrare nella mia tranquillità e lì ho iniziato ad avere problemi. La mente continuava a farmi pensare a quello che avevo fatto durante il giorno.. piccoli flash. Finché, più di una volta, ho "urlato" che doveva smetterla. Che comando io.. ma dopo poco eccola lì di nuovo. Mi sono fatto un giretto per casa e poi ho riprovato, ma ormai le avevo dato quel piccolo spazio e lei se n'è approfittata. Ho capito che è una questione di abitudine, un po' come quando corro: ogni volta aumento la distanza da percorrere.. che se mi applico in modo costante, ogni giorno riesco a salire un gradino fino alla vetta.  
Stasera riproverò e so che riuscirò ad andare ancora oltre 

Premetto che succede continuamente anche a me questo.

Però da come ho capito io non serve gridare, ma dominare per davvero, continuamente. Spesso il grido è il segno di agitazione e di debolezza, di uno che non sa in quale altro modo fare. Chi effettivamente domina parla con la massima calma e sicurezza, non lasciando nemmeno una piccola scappatoia, la mente sa che lui fa sul serio e quindi obbedisce. Lo dico anche per me perché anch'io spesso vengo assalita dalla marea dei pensieri non appena chiudo gli occhi. Ma è come essere assaliti dalle zanzare - puoi dimenarti e sgridarle quanto vuoi, ma se non hai messo le zanzariere continueranno ad entrare ed a disturbare.

Da come ho capito i pensieri vari andrebbero risolti prima di coricarsi, durante la giornata, con una logica costante in modo che quando si presentano nel letto non hai dubbi come scacciarli con una risposta secca, decisa e soprattutto convinta. Perché se c'è qualcosa di irrisolto in giornata continuerà a tormentare anche dopo e farà da ostacolo, perché in primis affiorano i dubbi ed i punti deboli. Anche le emozioni e le euforie vanno risolte prima, ma anche questo dominio andrebbe esercitato con costanza durante la giornata - bisognerebbe ricordarsi del "disinteresse verso i frutti delle proprie azioni" dandosi i costanti ordini mentali. Facendo così sì, si vive in quello stato vuoto e distaccato, e lo so che poi si arriva al punto che le emozioni mancano, e ad un certo punto siamo noi a cercarle...

Per esempio io per spegnere i vari pensieri durante il rilassamento usavo i vari modi, per esempio: ad ogni pensiero che sorgeva immaginavo di toglierlo silenziosamente e delicatamente con le mani coperte di morbidi guanti di lana, come fa uno quando toglie la neve dal parabrezza dell'auto; i pensieri euforici li toglievo immaginando questa ragazza saltellante a chiudere il suo ombrellino colorato ed a metterlo nel portaombrelli :-)
https://servimg.com/view/19272912/16

_________________
Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità.
---

Il pensare è per me un male.
Il non pensare è per me un bene. (DN9 v.18)
---

L'uomo deve elevare sé stesso per mezzo di sé stesso.
Poiché solo egli stesso può essere l'amico o il nemico di sé stesso.(BG)
---

Ogni realtà, materia, sensazioni, percezioni, conoscenza e realtà condizionate non sono me. Non sono mie. Perciò da esse distaccatevi. Quel distacco è pace, che va al di là di ogni legame. (SN 4.16)
---

Lo yogi che ha raggiunto questo Stato sente che non esiste ottenimento più prezioso. (BG)
avatar
cassania
Guru
Guru

Messaggi : 2261
Punti : 7298
Reputazione : 4969
Data d'iscrizione : 22.06.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da U F O il 2/28/2016, 22:56

No Lanci , non ho messo in prima fila quelle cose , se vuoi credimi . 
Se parliamo di cazzeggio , come già ho detto più volte a volte cazzeggio si , ma tenendo sempre la vista chiara.

Nessun consigliere che cerca di persuadermi , se ce ne sta qualcuno è la mente stessa.

Come ho iniziato questo percorso lo sto continuando , ed i dubbi che avevo prima non li ho più .
Se questi vi sono , sono i suggerimenti stupidi della mente del tipo : lascia stare tanto non riesci ecc " , ma se parliamo di dubbi sul Cammino e la Verità , e quindi la riaffermazione della razionalità " tutto quello che dice Lanci son cavolate " questo assolutamente no.
Ma io non ti sto facendo l'opera di convincimento caro Lanci , perché lo si benissimo che dici tutto ciò solo per il mio bene , e ti ringrazio .

Quindi che dirti Lanci ? 
Non sto dicendo che non ho i miei passeggeri impedimenti egoistici mentali , se direi il contrario mentirei .
O forse mi sto illudendo e sto solamente retrocedendo , questo non te lo so dire con certezza .


Ultima modifica di Admin il 2/28/2016, 23:14, modificato 1 volta (Motivazione : corretto mene con mente ..se no fà rima con imene (ahhahha))

_________________
"Coloro che hanno superato il vasto oceano,
Lasciando lontano le terre basse,
Mentre altri legano ancora le loro fragili zattere,
Sono salvati dalla saggezza senza eguali."

avatar
U F O
Guru
Guru

Messaggi : 2822
Punti : 7703
Reputazione : 4733
Data d'iscrizione : 28.04.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da Eroe per Caso il 2/28/2016, 23:07

Scusate se mi intrometto (vedo che Totoro non c'è.. quando ci sarà darà risposta).
Cassania è molto interessante, concentrazione pacifica e forte + concentrazione e visualizzazione.

E' un buon metodo.

Però, sarà un caso, ma io ho dovuto dare anche "forti ordini mentali come dice Totoro".

Mi ricordo che una metodica per zittire l'aveva letta perchè scritta da J. Krishnamurti, personaggio che non ammiro mentre ammiro molto G.U. Krishnamurti suo omonimo ma molto meno noto e "appariscente e saputo in quanto a congressi, video, libri e conferenze e sette varie (Golden Dawn)".

E devo ammettere che misi in atto quel che lui proponeva ma mi riusciva a volte cosi come dici, con ordini calmi e altre invece, data l'insistenza dei ritorni di pensieri e pensierini mentali, anche quelli quasi sottovoce, ho dovuto usare alla fine "metodi a volte energici e un po' urlati a voce interna ALTA".

Non sono sempre necessari eh, anzi abusarne è scorretto e sbagliato, ma in alcuni casi .. questi due .. ego e mente, insistono a disturbare e tornano e ritornano "nei modi più inaspettati e infiltranti".
A quel punto un bel
STATE TUTTI ZITTI E ANDATE VIA
VIA A CUCCIA
E ORA ZITTO ANCHE TU CHE LO DICI
ha sortito effetto definitivo tale da mettere in pratica il famoso silenzio detto da J. Krishnamurti, con un guardare finalmente il mondo con mente senza pensiero vagante disturbativo.

A questo io unisco punizioni per l'ego, poiché esso prendendo forme ben precise, lo attacco con raggi di luce e lo "proietto fuori .. in aria, bruciandolo, ..anche disintegrandolo".

In altri casi l'ho ridotto tramite emissione di luce spirituale: cosi che da Doberman o Cornutello incazzato l'ho riducevo in astrale a essere un piccolo cagnetto, un piccolo diavoletto microscopico senza "molte possibilità" di rompermi le scatole.

Il tutto, pur rientrando nel discorso Magia, di cui anche il Buddha e molti Maestri erano e sono perfetti conoscitori, rientra nell'uso contro-mentale e nella propria difesa immunitaria.

Ovvio, non si deve mai abusare di concentrazione e uso di forza spirituale, ma in certi casi io sono stato costretto a farlo: e ne ho tratto risultati e giovamento (e anche un po' di liberazione ..perché il pensiero della Mente Egoica ci ciuccia via tutto il tempo e la vita terrena in mille chiacchiericci e discorsi futili e furbo-malevoli).

Come ho premesso .. io ho poca simpatia per J.Krishnamurti perché insieme ad altri è fondatore della G.D.
e perché G.U. Krishnamurti lo supera e lo supera VISTOSAMENTE e mediante una pratica sincera, semplice, molto aperta e schietta, tali da declassare di J. Krishnamurti tutte le sue teorie, belle parole e fraseggi e congressi ... un po' da Operetta e da Maestrino "tutto precisino" che dice e non dice, sa ma non sa..  e mai aiuta.. ma che sempre desiderava notorietà pubblica e amicizie potenti: cosa che ha ben avuto, al contrario di G.U. Krishnamurti (ben più pratico e diretto, disponibile .. quindi per paradosso: meno simpatico pubblicamente al Volgo dei Beoti).

_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 3985
Punti : 11883
Reputazione : 7041
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da cassania il 2/28/2016, 23:24

@U F O ha scritto:Mi servirebbe la spontaneità di Cassania , lei è veramente in gamba.
Admin ha scritto:A te servirebbe LA TUA SPONTANEITA' e non quella di altri.
L'hai messa in cantina percaso? Farà del buon vino celebrate

Cassania, zitta zitta, ha appreso compreso e messo in pratica: tutto merito suo, e io non c'entro niente.
Ma non per spontaneità soltanto raggiunge obbiettivi concreti, ma perché riesce a vincere tentazioni egoiste, dubbi e remore, stati mentali di chiacchiericcio convincente e.. probabiel anche falsi consigli esterni e discussioni ragionevoli di altri che "sempre tentano di sviare questa Via Nobile e questo Yoga Sopraffino"

Vi dico sinceramente...non vado mai "fare lo yoga" come a volte si scrive. Per me è qualcosa oltre...è uno stato al di là dai termini che non conoscevo nemmeno. Ne sento molto la mancanza quando per vari motivi sono impedita di entrarvi.

La cassania è sempre stata zitta, anni di silenzio e di solitudine, pure quando parlo ho una voce bassa e spesso la gente non mi sente :-) Se mi avreste conosciuto di persona direste che sono asociale, ma da quando ho letto una parte del Canone...qualcosa è cambiato nel modo in cui mi vedevo...su certi aspetti...davvero.

Quando ero ragazzina avevo la possibilità di apprendere tante cose importanti ma l'ho ignorata, sia per la propria svogliatezza sia per la vergogna di apparire diversa...apprendere da chi la vergogna non la aveva proprio. Avevo fatto le mie scelte, ma alla fine come vedete ci si ritorna...e dopo anni...sono messa davanti al fatto di studiare ciò che ignoravo, accettare e capire e far uscire fuori ciò che nascondevo.

_________________
Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità.
---

Il pensare è per me un male.
Il non pensare è per me un bene. (DN9 v.18)
---

L'uomo deve elevare sé stesso per mezzo di sé stesso.
Poiché solo egli stesso può essere l'amico o il nemico di sé stesso.(BG)
---

Ogni realtà, materia, sensazioni, percezioni, conoscenza e realtà condizionate non sono me. Non sono mie. Perciò da esse distaccatevi. Quel distacco è pace, che va al di là di ogni legame. (SN 4.16)
---

Lo yogi che ha raggiunto questo Stato sente che non esiste ottenimento più prezioso. (BG)
avatar
cassania
Guru
Guru

Messaggi : 2261
Punti : 7298
Reputazione : 4969
Data d'iscrizione : 22.06.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da cassania il 2/29/2016, 00:00

Admin ha scritto:Non sono sempre necessari eh, anzi abusarne è scorretto e sbagliato, ma in alcuni casi .. questi due .. ego e mente, insistono a disturbare e tornano e ritornano "nei modi più inaspettati e infiltranti".
A quel punto un bel
STATE TUTTI ZITTI E ANDATE VIA
VIA A CUCCIA
E ORA ZITTO ANCHE TU CHE LO DICI
ha sortito effetto definitivo tale da mettere in pratica il famoso silenzio detto da J. Krishnamurti, con un guardare finalmente il mondo con mente senza pensiero vagante disturbativo.
Beh...quello "a cuccia" l'ho usato pure io.
Invece quell'ultimo ora mi ha fatto un po' ridere, perché mi ha ricordato me quando mi arrabbio :-))
Quindi non devo preoccuparmi se mi scappa un "Vattene"?

_________________
Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità.
---

Il pensare è per me un male.
Il non pensare è per me un bene. (DN9 v.18)
---

L'uomo deve elevare sé stesso per mezzo di sé stesso.
Poiché solo egli stesso può essere l'amico o il nemico di sé stesso.(BG)
---

Ogni realtà, materia, sensazioni, percezioni, conoscenza e realtà condizionate non sono me. Non sono mie. Perciò da esse distaccatevi. Quel distacco è pace, che va al di là di ogni legame. (SN 4.16)
---

Lo yogi che ha raggiunto questo Stato sente che non esiste ottenimento più prezioso. (BG)
avatar
cassania
Guru
Guru

Messaggi : 2261
Punti : 7298
Reputazione : 4969
Data d'iscrizione : 22.06.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da Eroe per Caso il 2/29/2016, 00:07

@U F O ha scritto:No Lanci , non ho messo in prima fila quelle cose , se vuoi credimi . 
Se parliamo di cazzeggio , come già ho detto più volte a volte cazzeggio si , ma tenendo sempre la vista chiara.

Nessun consigliere che cerca di persuadermi , se ce ne sta qualcuno è la mente stessa.

Come ho iniziato questo percorso lo sto continuando , ed i dubbi che avevo prima non li ho più .
Se questi vi sono , sono i suggerimenti stupidi della mente del tipo : lascia stare tanto non riesci ecc " , ma se parliamo di dubbi sul Cammino e la Verità , e quindi la riaffermazione della razionalità " tutto quello che dice Lanci son cavolate " questo assolutamente no.
Ma io non ti sto facendo l'opera di convincimento caro Lanci , perché lo si benissimo che dici tutto ciò solo per il mio bene , e ti ringrazio .

Quindi che dirti Lanci ? 
Non sto dicendo che non ho i miei passeggeri impedimenti egoistici mentali , se direi il contrario mentirei .
O forse mi sto illudendo e sto solamente retrocedendo , questo non te lo so dire con certezza .


Se è cosi và tutto bene allora, mi sa che veramente stò diventando vecchio e pure "maestro" come tu mi scherzi una tantum. E un maestro si sa: deve sempre tenere sotto controllo l'alunno e "rompe sicuramente le pale".

Perché sarebbe un grave danno per te, avere assorbito ttua la teoria, aver raggiunto un piccolo (ma importante) primo approccio e livello della pratica .. e buttare tutto nel cestino.

Io l'ho fatto, in un qualche modo, perdendo anni e anni, ecco perché ti dico questo.

Ma però nessuno ho mai incontrato che potesse insegnarmi "come spiego tutto e con dettaglio e sino in fondo io agli altri": e non lo dico per vantarmi neanche d'un millimetro, è solo la pura essenzialità.

Magari avessi incontrato uno come me, magari.. e magari a 20 anni: 3 volte magari.

Brahma prima, Shiva dopo e Vishnu (Gotama) alla fine, ha fatto male, molto male, a mostrarsi a me: perché io sono quello che non stà zitto, neanche se lo uccidi (e l'ho dimostrato eh, anche da morto fisicamente), qui c'è Radio Londra.. che irraggia ogni notizia e ogni cosa vista e saputa, testata e ben verificata. In nulla taccio e mai starò zitto, io non nascondo e non mi nascondo più: non fuggo più e tutto accetto, pur rifiutando di netto questo incubo di mondo che ha modo di vivere e pensare "davvero malsano".

E' strano però che tu non riesca ad avanzare se non a scatti: sei troppo agitato.

Allontana questa agitazione, fatti un gran regalo.

Poiché è solo nella calma assoluta che .. dietro .. c'è l'altro mondo.
Come un balzare da velocità normale a velocità della luce è LO SPLASH 1 e 2 (sia nell'atman che poi nel brahman) ma questo richiede fiducia totale in se stessi, calma, decisionalità e un po' di costanza - incostanza ma con pensiero fervente ben acceso e sensibile .. aperto.

Devi quindi tralasciare (come tutti eh) sia l'agitazione che i pensieri disturbanti (interni ed esterni), senza pensare che riuscirai per forza ..ma forse potresti riuscire per fortuna e per garbo.

Dall'essere preso in giro da un mondo apparente serve quindi un po' di mestizia per avvicinare il Brahman, la fiducia e l'intenzione si tramutano in successo quando liberi da vizi e anche virtude, si giunge spassionati a dire "io voglio raggiungere al verità assoluta, non so se riesco, però non mollo e non demordo, questa Meta non è un traguardo ma il mio giusto ritorno a Me Stesso, che è lo stesso ME di chiunque, anche se ciò sembra alla mia mente d'oggi ancora cosa impossibile e alquanto paradossale".

Quindi che fare con le 3 caravelle? meglio fingere alla mente e dirgli "la terra in vista ancora non vedo ma ci arriveremo ..siam partiti ieri e non sei mesi fa".

Fai bene quindi a non essere dipendente ne da me ne da nessuno, ma non esserlo nemmeno dal falso te stesso (mente egoica) e persevera perché se la maratona ti appare lunga .. chi l'ha già fatta più volte "avanti e indietro avanti e indietro" ti può garantire che NE VALE VERAMENTE OGNI PENA E MILLE INSUCCESSI.. dato che è veramente COSA STRABILIANTE E AL DI LA' PERFINO DI OGNI MIA SEPPUR MINUZIOSA .. DETTAGLIATA E FRANCA SPIEGAZIONE E ILLUSTRAZIONE.

Fingiti maratoneta, e corri con calma alla vittoria: la meta è il SE STESSI (uguale per tutti noi e anche per te).
Non ti aspettare mai successo alcuno ne che qualcuno aiuti te: però tu dal cuore prega e chiama chi sai già.
E' lui l'istruttore e il vero Amico dell'umanità.
Non ti perdere d'animo. qui hai uno "vivo" che ti parla e ti dice, anzi forse ti ho detto troppo e ti ho creato una "fase di competizione" .. spero di no.

Il dato di fatto è che non è utile lasciar perdere (in questo caso cosi importante) e nemmeno sottovalutare che basta anche un piccolo scossone emotivo per tornare indietro mentre si fa Nidra, ma ricominciando da subito, senza scuotersi nella branda, e dicendo "ok io ricomincio subito e vado avanti sin dove riuscirò.. e non mollo e non torno in stato di veglia, ecc. e poi zitti e muti di pensiero .. via vanti nel vedere a occhi chiusi..e coscienza attiva ma osservante e basta".. prima o poi qualcosa si raggiungerà.

Come noterai anche tu, sia Cassania che Totoro, ognuno con un suo modo e fare, stanno ottenendo PRATICA, quindi risultati.
Un po' come stare in panchina ed essere esperti nel Calcio e saperne tutto e di più.. ma alzarsi e correre e giocare il Calcio "dà ben dei risultati molto diversi e tangibili".. o no?
Ecco il semplice segreto quindi. rilassarsi, via i pensieri pesanti, via il contatto col corpo e via anche il contatto con i pensieri distraenti e più fini, calma assoluta.. e poi, prima o poi, c'è il primo SPLASH e l'inevitabile Unione con L'Atman.

Spero tu non voglia traslare le cose tra 20 anni: io in qualche modo l'ho fatto .. se potessi non lo rifarei .. però non ho mai avuto un maestro ne un allievo, niente, se non un contatto diretto con atman e krishna, con una medianità che mi pareva "un oceano impazzito" da cui scappar via .. ma la mai era solo ignoranza, l'ignorare il vero ME STESSO.

Più chiaro di cosi non so come dirlo anche perché oggi ad uscire dalla veste umana ci metto 10 minuti di pensiero alto: e in pochi istanti in me sorge nel cuore l'Atman e nella testa il Brahman .. poiché io non mi nasocndo più a loro e loro non posson più nascondersi a me, neanche alla mia mente finta e a questo cagnolino da compagnia che sbraita ..e che si chiamò "ego e corpo atomico alla Matrix".

Abbi fiducia quindi in Queste cose e affidati a Quello: poiché Quello tutti accetta, e quindi accetta benevolmente anche te: ma spetta te il fare ritorno.   (con calma inglese.. icon_rof )

_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 3985
Punti : 11883
Reputazione : 7041
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da U F O il 2/29/2016, 00:38

Ma quale vecchio , tu la giovinezza c'è l'hai interna, fresca e dinamica .  celebrate

Ma si , fai infinitamente bene a insistere con me , con Cassania , con Totoro e altri . Se non fosse per te , i primi impedimenti mentali mi avevano già buttato a terra e da un pezzo mi ero fermato .

Su questo ti do pienamente ragione , il problema che mi sovrasta è l'agitazione emotiva .
Ed è un impedimento pesante , perché anche non volendolo quando sono sdraiato a occhi chiusi rimango in suspense , e al primo formicolio o sensazione rimango in attesa impaziente del tipo " E ora che succede ? E ora ? E ora ? E dopo ?  " .

I pensieri ora riesco a gestirli , azzardo a dire , quasi con semplicità , non sono un problema .
La mia é l'agitazione e ... il non dormire .

Mi è piaciuto il paragone del calcio , ha reso perfettamente l'idea .

Ti ringrazio Vecchio Maestro  icon_rof

_________________
"Coloro che hanno superato il vasto oceano,
Lasciando lontano le terre basse,
Mentre altri legano ancora le loro fragili zattere,
Sono salvati dalla saggezza senza eguali."

avatar
U F O
Guru
Guru

Messaggi : 2822
Punti : 7703
Reputazione : 4733
Data d'iscrizione : 28.04.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da Eroe per Caso il 2/29/2016, 00:46

@cassania ha scritto:
Beh...quello  "a cuccia" l'ho usato pure io.
Invece quell'ultimo ora mi ha fatto un po' ridere, perché mi ha ricordato me quando mi arrabbio :-))
Quindi non devo preoccuparmi se mi scappa un "Vattene"?

MENTE
La mente è una schiava, e tra l'altro in questi giorni alla mattina mentre dormo "lei faceva conteggi e parlava con le menti altrui per dei discorsi di siti web e server internet" .. tu pensa questi computerini .. che fanno .. mentre tu stai facendo ben altro.

La mente è veramente un ottima "serva di casa" ma però, benché meriti rispetto, deve imparare a stare al suo posto.
Se la Serva vuole comandare il padrone non và bene, bisogna imporsi "in modo netto".
Questo perché?
Perché l'Ego o Uomo di Neanderthal (che faceva da Maggiordomo difensore di casa) dal suo ruolo è passato da tempi remotissimi a fare il Padrone di casa al posto nostro e stringendo alleanza si è ingrandito e ora comanda la mente nostra.

E noi?

Nell'uomo normale l'IO ANIMA è stato chiuso in uno stanzino buio, rassicurato che MENTE SERVA E MAGGIORDOMO EGO ogni tanto passino a salutarlo dicendo a lui "stai qui buono e tranquillo" che fuori il mondo è brutto e cattivo ..e ci pensiamo noi. 
Cosi oggi il nsotro vero IO invece che girare per casa e comandare i suoi servi.. è relegato e rinchiuso in uno sgabuzzino, comandato e maltrattato dai suo iservi diventati PADRONI A CASA SUA.

Quindi a volte ci vuole durezza e comando. per riprendersi ciò che ci spetta, il pieno dominio di casa nostra e il pieno comando dei Servi Ribelli e Aguzzini.

La mente pensa elabora e computerizza, ma è SERVA.. questa la sua unica qualità. 


EGO
Guarda è più che naturale, tu parlavi una volta del bagno, beh c'è stato un periodo che stò diavoletto (ha la forma del diavoletto) mi rompeva ogni volta che facevo cose di concentrazione, oppure andavo a farmi la doccia..

Alla fine ho iniziato a sparargli raggi di luce dalle mani dalla testa e dal torace bruciandolo ogni volta. 

L'ego di difesa del corpo fisico serve solo in caso estremo: se la vita e la salute sono minacciati, ma in altro caso DEVE STARE ZITTO, essere sminuito e ridotto a cagnolino inerme.
Nell'uomo normale invece esso è come un DOBERMAN incazzato. pronto ad aggredire al minimo cenno, o anche solo per interesse, potere, denaro, sensualità, vanità e vendetta.
L'ego non ha ragionamento vero, ragiona la contrario, e oggi guida intere masse di esseri senzienti del tutto ignari di essere EGO e non se stessi, neanche un secondo al giorno questi riescono a Ragionare con il loro Intimo Reale IO INTERNO.. ragionano con l'Ego che li sovrasta, come se un fantasma che ti entra in corpo "ti comanda e si sostituisce a te".
Uguale.

Per non fare una vita da Zombies Viventi serve quindi il Nidra trascendentale.
ecco a cosa serve.

Perché perfino i più alti Dei sono passibili di essere invasati dall'ego.

Mara infatti, Il signore dell'Ego, può tentare di invasare e influenzare chiunque: tranne due tipi, Krishna e Vishnu Gotama ne sono esenti senza alcun dubbio di sorta.
Con loro non v'è nemmeno il tentativo.. di Mara.

E' scritto infatti che:

- Radha scelse tra gli Dei come compagno il Signore Krishna, l'unico che è in grado di Dominare la Maya (l'illusione e il suo potere), e con lui si reincarna in varie esistenze anche materialistiche.

- Buddha Gautama è il 9° incarnato del Signore Vishnu, è Vishnu è riconosciuto come l'unico Dio che aiuta qualsiasi essere senziente, ed è stato detto e scritto "egli è l'unico Amico dell'intera Umanità", propenso a insegnare e aiutare chi vuole uscire dal mare e dal pantano dell'ignoranza.

E ciò, Cassania, è del tutto VERO, te lo dico non per teorie ma proprio per pratica diretta con loro stessi, per quanto ciò possa sembrarti assurdo e davvero paradossale o inverosimile.

----------------

Se dovessi essere costretta ad urlare dietro alla tua mente e prendere a calci e pugni mentali (o finti in aria) il tuo ego  .. non fai altro che il tuo dovere e lasci vitalità al tuo IO INTERIORE.
Questo se serve, se non serve non và fatto

Un classico esempio (per capire) lo trovi nell'eneide, Enea era approdato a un isola, là i regnanti lo ospitarono con onori.
C'era un fanciullo nel regno che per la sua bellezza attraeva tutte le fanciulle e che malamente trattava tutti con fare arrogante, maltrattando chiunque facendo leva sulla sua "bellezza e parlantina - loquacità vanesia".
Allora un giorno costui offese Enea (che non era un brutto giovanotto, tutt'altro, abbiamo uan pittura a Roma lo raffigura a cena con gente Julia) .. allora Enea stanco dei maltrattamenti che costui faceva a chiunque e persino a lui "gl itirò un bel pugno e gli ruppe il naso".
Cosi l'ego vanesio ed arrogante di quel ragazzo .. svani per sempre: non essendo più bello e perfetto come prima.

_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 3985
Punti : 11883
Reputazione : 7041
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da Eroe per Caso il 2/29/2016, 00:58

@U F O ha scritto:Ma quale vecchio , tu la giovinezza c'è l'hai interna, fresca e dinamica .  celebrate

Ma si , fai infinitamente bene a insistere con me , con Cassania , con Totoro e altri . Se non fosse per te , i primi impedimenti mentali mi avevano già buttato a terra e da un pezzo mi ero fermato .

Su questo ti do pienamente ragione , il problema che mi sovrasta è l'agitazione emotiva .
Ed è un impedimento pesante , perché anche non volendolo quando sono sdraiato a occhi chiusi rimango in suspense , e al primo formicolio o sensazione rimango in attesa impaziente del tipo " E ora che succede ? E ora ? E ora ? E dopo ?  " .

I pensieri ora riesco a gestirli , azzardo a dire , quasi con semplicità , non sono un problema .
La mia é l'agitazione e ... il non dormire .

Mi è piaciuto il paragone del calcio , ha reso perfettamente l'idea .

Ti ringrazio Vecchio Maestro  icon_rof


Ah finalmente ti sei spiegato, tu continui a pensare e "aspettare e aspettare emotivo".

Ecco dov'era il problem.

E no, tu devi fare in altro modo, come se avessi una lanterna e andando lungo un tunnel nero cercassi di vedere con estrema decisa curiosità ..ma silente e tranquillone.. non agitato.

Non c'è il babau e se c'è basta che gli fai un fischietto tipo "ma togliti fantasmino che a te nun te voglio" e .. lui scappa e svanisce e tu .. con calma e calma .. vai avanti col lanternino

Hai sbagliato il sistema, sei agitato e continui a tartassarti di domande.. no no no.

Devi guardare emotivo calmo come:
- TU GUARDASSI LA TERRA DA UN OBLO' SULL'APOLLO 13
- TU GUARDASSI IL MARE CALMO DI SERA AL TRAMONTO
- TU GUARDASSI IL CIELO SENA PENSARE E ATTENDENDO UNA ISPIRAZIONE.. SENZA PENSARE E SENZA RIMUGINARE
- TU CORRESSI E CORRENDO NON SENTI PIU' NULLA NEMMENO LE GAMBE NE IL MINIMO SFORZO .. EPPURE STAI CORRENDO
- TU GUIDASSI UN'AUTO E TUTTO TI VIENE NATURALE.. SENZA PENSARE A CHE MARCIA VAI O COME E QUANDO DEVI STERZARE

Devi trovare in te quel momento calmo, vuoto da pensieri ma pieno di sensazione equilibrata.

Non che succede ora e dopo .. mentre STAI FACENDO ma:
 "ora mi calmo e vado e tutto osservo senza sforzo e con pieno rilassamento senza sogni inconsci" devi pensare, prima di FARE.

_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 3985
Punti : 11883
Reputazione : 7041
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da cassania il 2/29/2016, 22:03

Admin ha scritto:
@cassania ha scritto:
Beh...quello  "a cuccia" l'ho usato pure io.
Invece quell'ultimo ora mi ha fatto un po' ridere, perché mi ha ricordato me quando mi arrabbio :-))
Quindi non devo preoccuparmi se mi scappa un "Vattene"?

Se dovessi essere costretta ad urlare dietro alla tua mente e prendere a calci e pugni mentali (o finti in aria) il tuo ego .. non fai altro che il tuo dovere e lasci vitalità al tuo IO INTERIORE.
Questo se serve, se non serve non và fatto

Forse ho capito di che parli...ora mi ricordo bene...erano loro. Sì che gridavo, e come! Ma erano troppo forti. Ma fino ad un'anno fa non sapevo ancora nulla ne di mente ne di ego. Accidenti...quante energie mi hanno portato via, per quanti anni mi hanno imbrogliato ogni dì. Capivo che c'era qualcosa che mi imprigionava, mi torturava ma non riuscivo a liberarmene, non avevo il coraggio.

_________________
Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità.
---

Il pensare è per me un male.
Il non pensare è per me un bene. (DN9 v.18)
---

L'uomo deve elevare sé stesso per mezzo di sé stesso.
Poiché solo egli stesso può essere l'amico o il nemico di sé stesso.(BG)
---

Ogni realtà, materia, sensazioni, percezioni, conoscenza e realtà condizionate non sono me. Non sono mie. Perciò da esse distaccatevi. Quel distacco è pace, che va al di là di ogni legame. (SN 4.16)
---

Lo yogi che ha raggiunto questo Stato sente che non esiste ottenimento più prezioso. (BG)
avatar
cassania
Guru
Guru

Messaggi : 2261
Punti : 7298
Reputazione : 4969
Data d'iscrizione : 22.06.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da Totoro il 2/29/2016, 22:29

@cassania ha scritto:
@Totoro ha scritto:Ieri sera è andata meglio. Prima di sdraiarmi avevo il solito sonno e pensavo di addormentarmi come sempre ma la voglia di addentrarmi nel Nidra era così tanta che sono riuscito a battere il sonno. Praticamente mi era passata la voglia di dormire.
Inizialmente era tutto tranquillo ma per un momento ho dato spazio alla mente di entrare nella mia tranquillità e lì ho iniziato ad avere problemi. La mente continuava a farmi pensare a quello che avevo fatto durante il giorno.. piccoli flash. Finché, più di una volta, ho "urlato" che doveva smetterla. Che comando io.. ma dopo poco eccola lì di nuovo. Mi sono fatto un giretto per casa e poi ho riprovato, ma ormai le avevo dato quel piccolo spazio e lei se n'è approfittata. Ho capito che è una questione di abitudine, un po' come quando corro: ogni volta aumento la distanza da percorrere.. che se mi applico in modo costante, ogni giorno riesco a salire un gradino fino alla vetta.  
Stasera riproverò e so che riuscirò ad andare ancora oltre 

Premetto che succede continuamente anche a me questo.

Però da come ho capito io non serve gridare, ma dominare per davvero, continuamente. Spesso il grido è il segno di agitazione e di debolezza, di uno che non sa in quale altro modo fare. Chi effettivamente domina parla con la massima calma e sicurezza, non lasciando nemmeno una piccola scappatoia, la mente sa che lui fa sul serio e quindi obbedisce. Lo dico anche per me perché anch'io spesso vengo assalita dalla marea dei pensieri non appena chiudo gli occhi. Ma è come essere assaliti dalle zanzare - puoi dimenarti e sgridarle quanto vuoi, ma se non hai messo le zanzariere continueranno ad entrare ed a disturbare.

Da come ho capito i pensieri vari andrebbero risolti prima di coricarsi, durante la giornata, con una logica costante in modo che quando si presentano nel letto non hai dubbi come scacciarli con una risposta secca, decisa e soprattutto convinta. Perché se c'è qualcosa di irrisolto in giornata continuerà a tormentare anche dopo e farà da ostacolo, perché in primis affiorano i dubbi ed i punti deboli. Anche le emozioni e le euforie vanno risolte prima, ma anche questo dominio andrebbe esercitato con costanza durante la giornata - bisognerebbe ricordarsi del "disinteresse verso i frutti delle proprie azioni" dandosi i costanti ordini mentali. Facendo così sì, si vive in quello stato vuoto e distaccato, e lo so che poi si arriva al punto che le emozioni mancano, e ad un certo punto siamo noi a cercarle...

Per esempio io per spegnere i vari pensieri durante il rilassamento usavo i vari modi, per esempio: ad ogni pensiero che sorgeva immaginavo di toglierlo silenziosamente e delicatamente con le mani coperte di morbidi guanti di lana, come fa uno quando toglie la neve dal parabrezza dell'auto; i pensieri euforici li toglievo immaginando questa ragazza saltellante a chiudere il suo ombrellino colorato ed a metterlo nel portaombrelli :-)
https://servimg.com/view/19272912/16
Vedi, In fin dei conti siamo tutti uguali: uno per tutti e tutti per uno. Facciamo tutti gli stessi errori e in un modo o nell'altro percorriamo lo stesso cammino ma con una piccola differenza: c'è chi vive essendo ignaro che tutto ciò che ci circonda non è altro che una mara-illusione, vinto dal proprio ego, andando alla ceca; chi, nonostante sappia come stanno veramente le cose, continua la vita ignorando cosa c'è al di là di tutto questo gran palcoscenico; e chi, come noi, cerca giorno dopo giorno, di fare un passo in avanti, seppur piccolo.. e mi sto rendendo conto che il modo migliore per andare avanti per questa strada è leggere le esperienze e ascoltare consigli altrui, perché ognuno di noi, seppur farina dello stesso sacco, reagiamo in modo diverso a situazioni differenti. Per questo ti ringrazio del consiglio che mi hai dato.. La prossima volta lo metterò in pratica e ti dirò se in quella situazione ha fatto la differenza o meno

Admin ha scritto:Scusate se mi intrometto (vedo che Totoro non c'è.. quando ci sarà darà risposta).
Cassania è molto interessante, concentrazione pacifica e forte + concentrazione e visualizzazione.

E' un buon metodo.

Però, sarà un caso, ma io ho dovuto dare anche "forti ordini mentali come dice Totoro".

Mi ricordo che una metodica per zittire l'aveva letta perchè scritta da J. Krishnamurti, personaggio che non ammiro mentre ammiro molto G.U. Krishnamurti suo omonimo ma molto meno noto e "appariscente e saputo in quanto a congressi, video, libri e conferenze e sette varie (Golden Dawn)".

E devo ammettere che misi in atto quel che lui proponeva ma mi riusciva a volte cosi come dici, con ordini calmi e altre invece, data l'insistenza dei ritorni di pensieri e pensierini mentali, anche quelli quasi sottovoce, ho dovuto usare alla fine "metodi a volte energici e un po' urlati a voce interna ALTA".

Non sono sempre necessari eh, anzi abusarne è scorretto e sbagliato, ma in alcuni casi .. questi due .. ego e mente, insistono a disturbare e tornano e ritornano "nei modi più inaspettati e infiltranti".
A quel punto un bel
STATE TUTTI ZITTI E ANDATE VIA
VIA A CUCCIA
E ORA ZITTO ANCHE TU CHE LO DICI
ha sortito effetto definitivo tale da mettere in pratica il famoso silenzio detto da J. Krishnamurti, con un guardare finalmente il mondo con mente senza pensiero vagante disturbativo.

A questo io unisco punizioni per l'ego, poiché esso prendendo forme ben precise, lo attacco con raggi di luce e lo "proietto fuori .. in aria, bruciandolo, ..anche disintegrandolo".

In altri casi l'ho ridotto tramite emissione di luce spirituale: cosi che da Doberman o Cornutello incazzato l'ho riducevo in astrale a essere un piccolo cagnetto, un piccolo diavoletto microscopico senza "molte possibilità" di rompermi le scatole.

Il tutto, pur rientrando nel discorso Magia, di cui anche il Buddha e molti Maestri erano e sono perfetti conoscitori, rientra nell'uso contro-mentale e nella propria difesa immunitaria.

Ovvio, non si deve mai abusare di concentrazione e uso di forza spirituale, ma in certi casi io sono stato costretto a farlo: e ne ho tratto risultati e giovamento (e anche un po' di liberazione ..perché il pensiero della Mente Egoica ci ciuccia via tutto il tempo e la vita terrena in mille chiacchiericci e discorsi futili e furbo-malevoli).

Come ho premesso .. io ho poca simpatia per J.Krishnamurti perché insieme ad altri è fondatore della G.D.
e perché G.U. Krishnamurti lo supera e lo supera VISTOSAMENTE e mediante una pratica sincera, semplice, molto aperta e schietta, tali da declassare di J. Krishnamurti tutte le sue teorie, belle parole e fraseggi e congressi ... un po' da Operetta e da Maestrino "tutto precisino" che dice e non dice, sa ma non sa..  e mai aiuta.. ma che sempre desiderava notorietà pubblica e amicizie potenti: cosa che ha ben avuto, al contrario di G.U. Krishnamurti (ben più pratico e diretto, disponibile .. quindi per paradosso: meno simpatico pubblicamente al Volgo dei Beoti).
Insomma, caro Admin, dipende dalle circostanze e da persona a persona: entrambi i modi sono validi.

_________________
' La forma è come una massa di schiuma; 
la sensazione, una bolla, 
la percezione, un miraggio; 
le formazioni mentali, un banano; 
la coscienza, un gioco d’illusione -- 
questo ha insegnato 
il parente del Sole. 
Importa poco come li si osserva, 
come li si esamina, 
sono vuote, cave 
per chiunque li contempla 
a fondo. 


[...]

Nessuna sostanza 
si può trovare. 

Così un monaco, con ferma risoluzione, 
deve contemplare gli aggregati 
giorno e notte, 
con presenza mentale, 
vigile; 
deve recidere ogni vincolo; 
deve fare di sé 
il suo rifugio; 
deve vivere come se 
la sua testa fosse nel fuoco
per raggiungere la dimensione 
da dove non si rinasce.'

avatar
Totoro
Intelligente
Intelligente

Messaggi : 160
Punti : 481
Reputazione : 295
Data d'iscrizione : 14.06.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da Eroe per Caso il 2/29/2016, 23:24

Ma certo che sono validi, tutti i modi, io ho affrontato le cose "senza uno stile" esattamente come diceva Bruce Lee del Kung Fu insegnatogli dal più grande Maestro di Kung fu del 900.

Uno stile senza stile, senza paura di morire, senza perdersi e irrigidirsi in una forma e una formalità, agendo senza pensiero di tira il calcio il pugno e ci si difende.. poiché il pensiero rallenta, la forma ti incapsula e .. l'avversario Mara ti uccide e ti batte.

Ieri sera la mai compagna si è addormentata, e allora ho detto: ma io voglio vedere il suo Spirito mentre se ne esce.. e poi dove andrà "tutte le notti" .. lasciando qui nel letto un corpo amorfo? icon_rof

Allora l'ho accarezzata sino a che "ha vibrato la pancia e la schiena" .. e ben ho visto Lakshmi uscire da Lei e volare via in alto col suo vestito rosso e gli ornamenti d'oro, una figura eterea alta circa 50 cm. che usciva dal suo corpo e volava via, in una delle sue versioni come VEER LAXMI, cioè uan delle tante Avatar della Dea Laxmi che è espressione della Dea Primaria Radha (cioè sono la stessa persona femminile Suprema, cioè Laxmi è sempre la stessa Radha.. ma in azione creatrice).

Allora poi ho fatto una riprova (tanto per rompere le scatole agli altri icon_rof ) e mentalmente l'ho richiamata indietro "dicendogli col pensiero" : Radha dove sei andata? Radha torna qui nel corpo, torna.. torna..
E la mia compagna .. come per magia.. si è risvegliata improvvisamente e subito (cosa che non fa mai) se prende sonno (sonno che anche per lei non è più un sonno di un essere mondano).

Che cosa significa questo?

E perché io ho trovato scritto che gli induisti dicono cosi : Una famiglia e una coppia raggiungono la perfezione e l'unione totale solo quando l'uomo vede Lakshmi Radha nelal sua donna e la donna vede nel suo Uomo "Krishna, il signore supremo stesso".

Il perché è semplice, perché chi rinuncia alla vita materiale e non ha più ne dubbi ne paura di morire o di immolarsi per una causa suprema e benefica .. raggiunge la sua Origine, e perdendo l'identità umana egoistica, emotiva, indecisa e bramosa di tutto e di più .. raggiunge il VERO DI PIU' .. cioè l'Essere Supremo da cui è uscito generato e creato in anima jiva.

Io sono sotto questo punto di vista il Rinunciante con la erre maiuscola, vero cuore d'eroe mi palpita nel petto, vero Atman mi stà al fianco, e vero Krishna è il mio spirito e Vero Siva-Brahman è la mia casa ed ESSENZA primordiale: senza mente e senza bisogno, completo e compiuto, uguale e benefico in ogni arto e punto della pelle extra-mondana sono, il Brahman è identico a me e io identico a lui, e come mai questo?
Questo (l'io umano) è Quello in me sono la stessa Persona, ma Quello è proprio la mia Radice Naturale più intima .. senza mente, senza ego e senza ne corpo ne forma.
Anche il Dio Supremo "saguna" (dio visibile), il signore Krishna, si scioglie in Quello.

Voi facendo questa via con passione, calma, riflessione, esaminando ciò che dicono il  Canonepali di Buddha Gotama (per il modo teorico-attitudinale) e il Grande gioiello della meditazione di Shankara (per quanto concerne il modo spassionato pratico del fare) arriverete qui, se vi impegnate (e voi vi impegnate, per ciò che leggo e sento e vedo).

Cosi sperimenterete le doti della triscienza e del risveglio .. sino a completa Liberazione ..come spetta a dei Veri Senzienti e totali Rinuncianti i mondi egoistici illusori.

Questo è il mio augurio per voi, ricordate anche che ogni minuto che dedicherete a questa Via cosi fine ed elevata non è mai sprecato, e i fallimenti o i mezzi risultati sono solo indice che siete sulla giusta strada.. ma che dovete continuare e migliorarvi.

Ogni riga che capirete dei testi vi aprirà la mente e l'anima sarà libera di "sperimentare i livelli di spirito spazio tempo vuoto nero, sino al mondo blu' dell'Uno Immortale".

Un mondo dove io stò come se qui, nuotando senza respiro sott'acqua", vivessi felice e libero, senza peso corporeo, senza affanni e dolore, senza imitato piacere fisico, senza l'instabilità tipica di mente e di corpo, di forma e di materia grezza o sottile.

Dato che io respiro là dove non c'è aria, e ora, in pochi minuti, da umano entro nel brahman e da brahman qui io ritorno, senza una limitazione, senza un impegno doloroso, ma come fine e andare a finire un intero ciclo.

Ha ben detto Vishnu (che fù nel corpo chiamato Buddha Gotama): fate questa strada, dieci anni, un anno, 6 mesi, un mese, un giorno, ogni vostro sforzo per comprendere sarà un vostro vantaggio intellettivo e spirituale.

E io vi aggiungo : sarà un vantaggio, un buon passo avanti nella Perfetta Conoscenza e una dote sacra importante in più: che nemmeno Mara, signore della materia e dell'egoismo falso.. vi potrà mai più togliere di dosso e rubarvela.

Io non sono più io, Sono!
e sono Quello, piochè Questo è solo ricopertura con corpo e falsa mente,
e Essere Ritornato Quello mi basta, anzi mi basta e mi avanza di parecchio

----------

Siete, a modo libero e vostro, sulla giusta Via .. e quindi diventerete anche voi "fusione e cosa unica col Nobile e Pacifico di Anima.. vera Anima di ogni cosa creata è non .. è Quello".
Vera democrazia equanime e infinitamente potente equilibrata e paziente, accogliente è Quello, soffice e deciso, espanso e gigante, buono e naturale, umano più dell'umano più fine e alto .. è Quello Stato originale dell'Essere Veri nel VERO ESSERE UNICO.

Liberate l'anima e giungete allo spirito e poi via ancora più in là e più in alto .. cheers


_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 3985
Punti : 11883
Reputazione : 7041
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da Totoro il 3/1/2016, 01:21

Admin ha scritto:Ieri sera la mai compagna si è addormentata, e allora ho detto: ma io voglio vedere il suo Spirito mentre se ne esce.. e poi dove andrà "tutte le notti" .. lasciando qui nel letto un corpo amorfo? icon_rof

Allora l'ho accarezzata sino a che "ha vibrato la pancia e la schiena" .. e ben ho visto Lakshmi uscire da Lei e volare via in alto col suo vestito rosso e gli ornamenti d'oro, una figura eterea alta circa 50 cm. che usciva dal suo corpo e volava via, in una delle sue versioni come VEER LAXMI, cioè uan delle tante Avatar della Dea Laxmi che è espressione della Dea Primaria Radha (cioè sono la stessa persona femminile Suprema, cioè Laxmi è sempre la stessa Radha.. ma in azione creatrice).

Allora poi ho fatto una riprova (tanto per rompere le scatole agli altri icon_rof ) e mentalmente l'ho richiamata indietro "dicendogli col pensiero" : Radha dove sei andata? Radha torna qui nel corpo, torna.. torna..
E la mia compagna .. come per magia.. si è risvegliata improvvisamente e subito (cosa che non fa mai) se prende sonno (sonno che anche per lei non è più un sonno di un essere mondano).

Che cosa significa questo?

E perché io ho trovato scritto che gli induisti dicono cosi : Una famiglia e una coppia raggiungono la perfezione e l'unione totale solo quando l'uomo vede Lakshmi Radha nelal sua donna e la donna vede nel suo Uomo "Krishna, il signore supremo stesso".

Il perché è semplice, perché chi rinuncia alla vita materiale e non ha più ne dubbi ne paura di morire o di immolarsi per una causa suprema e benefica .. raggiunge la sua Origine, e perdendo l'identità umana egoistica, emotiva, indecisa e bramosa di tutto e di più .. raggiunge il VERO DI PIU' .. cioè l'Essere Supremo da cui è uscito generato e creato in anima jiva.
Questa non la sapevo.
È una cosa fantastica.. è egoistico se dico che vorrei poter vedere con i miei occhi tutto ciò che ti succede, Admin?
Il poter vedere lo Spirito, si limita a tua moglie o a qualsiasi altra persona? 

_________________
' La forma è come una massa di schiuma; 
la sensazione, una bolla, 
la percezione, un miraggio; 
le formazioni mentali, un banano; 
la coscienza, un gioco d’illusione -- 
questo ha insegnato 
il parente del Sole. 
Importa poco come li si osserva, 
come li si esamina, 
sono vuote, cave 
per chiunque li contempla 
a fondo. 


[...]

Nessuna sostanza 
si può trovare. 

Così un monaco, con ferma risoluzione, 
deve contemplare gli aggregati 
giorno e notte, 
con presenza mentale, 
vigile; 
deve recidere ogni vincolo; 
deve fare di sé 
il suo rifugio; 
deve vivere come se 
la sua testa fosse nel fuoco
per raggiungere la dimensione 
da dove non si rinasce.'

avatar
Totoro
Intelligente
Intelligente

Messaggi : 160
Punti : 481
Reputazione : 295
Data d'iscrizione : 14.06.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da Eroe per Caso il 3/1/2016, 21:06

Guarda che non c'è niente di speciale per un medianico:
c'è chi sente
c'è chi vede
c'è chi và di là
c'è chi si unisce con loro
C'è chi vede solo mentalmente
c'è chi vede anche la manifestazione completa di uno spirito, di una entità e di una divinità (sia di luce che delle ombre che degli "paesi bassi.. cioè i Demoncelli o Sakka" )

Uno svegliato queste cose le fa tutte insieme e non fa alcuna differenziazione tra realtà materiale e queste cose: esse sono un tutt'uno del Creativo, e i piani vitali su cui vivono loro e noi ..si possono unire, compenetrare e sono multidimensionali ma anche attigui e uniti.

E' LA MENTE RAZIONALE E L'EGO MARA che nascondono questi piani vitali e offuscando le cose "ci fanno vedere solo il teatrino umanoide".

Noi non siamo UMANI .. siamo SOVRUMANI ... è Mara che insiste razionalmente a voler convincere la MENTE MAYA e tutti noi : che siamo solo dei miserevoli mortali.. gran balle!!!

Siamo tutti IMMORTALI e siamo tutti figli dell'UNO .. che è Eterno e immortale:
E' lui che ci crea per un ciclo e poi ci riprende.
Poi dopo una fase di non creazione, alè che ci ricrea tutti quanti e si riparte con un altro ciclo e cosi via.

La morte non esiste: esiste solo nel piccolo cervello da Vrano-Lucertola" di Mister Mara il Maligno ... ma anche lui viene ripreso, annullato e poi ricreato ... è uno come noi, anche lui ... tè pensa un pò com'è la Storiella.

Uno spirito si può manifestare sia parzialmente, sia solo ad alcune persone presenti, sia a nessuno che tutti.

Buddha l'ha scritto questo in un vari paragrafì :

"Allora visto che quello mi continuava a tergiversare con domande stupide io feci apparire il tal Dio con la spada sguanita sulla sua testa.. ma solo a lui lo feci vedere, e non agli altri"... ecc..

 
"allora io salito nel paradiso di Brahma feci una magia, scomparvi alla vista dei Deva di luce e del grande dio brahma, però parlavo loro.. loro mi udivano ma non mi vedevano più, e quindi sia Brahma che i suoi deva si spaventarono e sopresi dissero "ma qui da noi (in paradiso) non è mai successa una cosa simile e cosi straordinaria"

Capisci .. leggi ben il Canonepali .. vedrai che leggerai delle sorprese, ma io ho eguali esperienze o cmq molto molto simili (anche con Lord Brahma, i deva di luce e altri luoghi ultraterreni..).

Non v'è nulla di speciale, è questa la Natura della Creazione voluta dal Siva-Brahman-Krishna che si manifesta come Krishna e resta non manifesto (se non agli asceti che vi arrivano) a tutti quanti .. dei, umani, non umani, animali, esseri animati e inanimati, cose vive e cose statiche, ecc.. ecc.. 

Io ho prove con moltissime persone, ma devi sviluppare la dote medianica, cosi da divenire TRISCENTE, cioè dotato delle 3 doti:
ULTRA-ACUSTICA SOVRUMANA
ULTRA-VISTA SOVRUMANA (3 occhio o occhio di Lord Shiva)
PIENA CONSAPEVOLEZZA EQUANIME NELL'ATMAN (Lo spirito creativo uscente dal Supremo Brahman-Krishna in azione creativa e reggitore del Karma e della sfera Maya).

Se poi oltre a queste doti raggiungi ATMAN e poi BRAHMAN .. diventi PERFETTO SVEGLIATO TRISCIENTE

Cioè esperto del Brahman, vivente in Lui e solo in Lui che è il VERO SE STESSI di tutto e tutti, e dotato di TRISCIENZA.

Niente a che vedere però con ectoplasmi e cacchiate varie o personaggi ambigui.
Sappi comunque che io ho avuto rapporto diretto con Una Entità defunta che viveva nel livello astrale degli spiriti della Terra e che era amico si una donna (medianica ed esperta di campagna): per 20 anni io ho frequentato Lei e la sua famiglia e sempre questo Spirito di luce veniva a parlare e discutere avendo "forte simpatia per me" e facendo dimostrazione di sapere tutto di me e delle mie faccende (anche le più personali e ridicole .. con le fidanzate ahhah) dato che nessuno sapeva detti particolari e io vivevo a 800 km dal luogo dove era la mia Amica medianica e il suo amico che, morendo, aveva fatto carriera .. diventando "spirito della Terra" .. ovvero reggitore dei luoghi dove vi sono piante, erbe e coltivazioni da salvaguardare .. in pratica un Capo dei Folletti della Terra.

I quali sono come e quasi veri esseri e angeli di luce, e non dei nani orecchiuti come disegna Walt Disney e i vari produttori di Cartoni animati ..de stò cacchio.

-----

Tutto è normale, è natura e creazione: svegliatevi, e prendete queste cose con semplicità e non con curiosità... la curiosità tenetela PER FARE MEDITAZIONE ED ENTRARE IN CONTATTO CON ATMAN E BRAHMAN (non perdete tempo con le fenomenologie e gli strati intermedi).

-------

Io stesso quando sono morto nella vita scorsa.. sono ritornato come ATMAN ed Essere di Luce (senza corpo fisico) e per 20 anni ho aiutato e istruito persone che, ancora oggi, vanno avanti con ciò che spiegai loro, sono un gruppo di pace (non una setta..eh).

----------

Non c'è nulla di speciale e nulla di segreto, come dice il Buddha però.. CE' MOLTO DA FARE.

_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 3985
Punti : 11883
Reputazione : 7041
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da cassania il 4/6/2016, 14:27

@U F O ha scritto:
Io non sono andato purtroppo avanti con la pratica , l'unica differenza che ho notato è l'apparire di volti ( uno era molto molto simile a quello di Lord Visnhu, l'altro assomigliava a quello di Lord Bramha nell'immagine che aveva postato Lanci  ) durante il Nidra , quando mi trovo con gli occhi chiusi .

Questi sono bianchi e hanno la consistenza del fumo. Hai presente quando ti stropicci tanto gli occhi e cominci a vedere quel vortice bianco dovuto allo sfregamento ? 
Stesso colore , consistenza simile .
Appaiono fino a diventare quasi nitidi , per poi sparire nuovamente. Questo succede nel momento che , mio malgrado , sto per addormentarmi mentre tento di fare il Nidra . Quando appaiono si trovano faccia a faccia con me , però non molto vicini , ma bensì li vedo da una carta distanza.


@cassania ha scritto:I volti descritti da te non li ho visti, non che mi ricordi. Avevo visto alcuni volti a me sconosciuti, ma più che "le immagini nitide" erano forse come un'ologramma. Una cosa curiosa è che alcuni immagini all'inizio non erano definite ma era come se fossi io "a darle la forma ed animarle" in base ai miei pensieri...non so se mi spiego bene però...sono ancora piuttosto confusa. Purtroppo non mi ricordo tutti gli episodi di meditazione, anzi fino a poco fa non sapevo nemmeno che lo fosse, dovrei rileggere ciò che avevo annotato, se troverò qualcosa di rilevante lo posterò.
Dunque, per ora potrei descrivere due episodi:

1° risale a fine febbraio: ero seduta a tavola, ad un certo punto mi ero messa a fissare il muro davanti e poi ho chiuso gli occhi. Era come meditare ma da seduti sulla sedia Era scomodo per cui non mi ero addormentata. Nel momento in cui stavo per "sprofondare" nel sonno mi ero subito ripresa altrimenti cascavo giù Poco prima, per un istante piuttosto lungo, avevo visto apparire nettamente l'immagine di un uomo. Era un'immagine viva, colorata. Era seduto in posizione meditativa, aveva la testa rasata, gli occhi chiusi ed un volto serio. Aveva le sopracciglia ben evidenziate. Anche se me lo sono memorizzata piuttosto bene non saprei dire chi fosse

2° risale a pochi giorni fa: mi ero sdraiata dicendomi "voglio rilassarmi". Ad un certo punto sentivo il corpo come "assente". Avevo cominciato a sprofondare, scacciando tutti i pensieri dicendomi "non mi importa, tanto proseguirò lo stesso". Dopo era arrivata quella sensazione che precede l'addormentamento. Non saprei descriverla, al massimo si avvicina alla sensazione "da capogiri, da svenimento" al rilento. Poi credevo di essermi addormentata e di sognare quando ad un certo punto mi ero accorta che l'immagine che guardavo "nel sogno" era un volto e che non era un sogno comune. Era proprio di fronte a me, a pochissimi centimetri di distanza, forse nella zona del petto. Non era una semplice immagine, era un volto vivo. Lo guardavo senza alcunché minimo pensiero, senza rendermene conto quando all'improvviso ho capito che "di fronte a me c'è un volto e mi sta guardando". Era tranquillo, silenzioso e pacifico e sicuramente lo conoscevo, mi era molto famigliare e "nel sogno" gli ho sicuramente attribuito un nome, anzi forse mentalmente gli ho detto "ma sei tu" o comunque una frase simile. A quel punto mi sono rasserenata ed addormentata. Poi ho come la sensazione che questo episodio col volto si era ripetuto ancora una volta dopo poco tempo, durante lo stesso "sogno", ma non ho un ricordo sicuro di questo. Anzi, dopo il risveglio il ricordo non era più nitido e quindi mi erano arrivati i dubbi.

_________________
Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità.
---

Il pensare è per me un male.
Il non pensare è per me un bene. (DN9 v.18)
---

L'uomo deve elevare sé stesso per mezzo di sé stesso.
Poiché solo egli stesso può essere l'amico o il nemico di sé stesso.(BG)
---

Ogni realtà, materia, sensazioni, percezioni, conoscenza e realtà condizionate non sono me. Non sono mie. Perciò da esse distaccatevi. Quel distacco è pace, che va al di là di ogni legame. (SN 4.16)
---

Lo yogi che ha raggiunto questo Stato sente che non esiste ottenimento più prezioso. (BG)
avatar
cassania
Guru
Guru

Messaggi : 2261
Punti : 7298
Reputazione : 4969
Data d'iscrizione : 22.06.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da Lancillotto2013 il 4/6/2016, 16:28

trova un a foto ci uno che assomiglia a quel volto su google

_________________

Il vantaggio di Essere Uno Intelligente è che puoi permetterti di fare anche l'imbecille.
Mentre il contrario è proprio impossibile.
avatar
Lancillotto2013
Guru
Guru

Messaggi : 2802
Punti : 8010
Reputazione : 4464
Data d'iscrizione : 11.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da cassania il 4/6/2016, 22:39

C'avevo provato subito dopo il primo episodio ma non è stato facile.
C'ho riprovato pure ora ma nulla di ché per ora Riproverò, caso mai si trova ve lo faccio vedere.
Nel secondo caso invece non me lo ricordo proprio il volto, so che lo conoscevo ma non ho nella mente una chiara immagine dei suoi lineamenti.

_________________
Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità.
---

Il pensare è per me un male.
Il non pensare è per me un bene. (DN9 v.18)
---

L'uomo deve elevare sé stesso per mezzo di sé stesso.
Poiché solo egli stesso può essere l'amico o il nemico di sé stesso.(BG)
---

Ogni realtà, materia, sensazioni, percezioni, conoscenza e realtà condizionate non sono me. Non sono mie. Perciò da esse distaccatevi. Quel distacco è pace, che va al di là di ogni legame. (SN 4.16)
---

Lo yogi che ha raggiunto questo Stato sente che non esiste ottenimento più prezioso. (BG)
avatar
cassania
Guru
Guru

Messaggi : 2261
Punti : 7298
Reputazione : 4969
Data d'iscrizione : 22.06.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da Eroe per Caso il 4/6/2016, 23:04

O lo disegni o basta trovarne "uno simile"..giusto per capire.

Chi non ricordi o non hai visto bene .. niente.

Poi puoi andare a somiglianza: assomiglia a un attore (esempio) ?

_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 3985
Punti : 11883
Reputazione : 7041
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da cassania il 4/7/2016, 14:34

Sì, avevo scarabocchiato qualcosa, ma non riesce a trasmettere praticamente nulla :


Ecco, magari questa foto, anche se alla lontanissima potrebbe assomigliarne (non aveva però quella veste ed aveva un volto molto più serio). In più ho letto che negli appunti avevo annotato che "Stava lì con gli occhi aperti e guardava, però subito dopo gli ha chiusi".

_________________
Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità.
---

Il pensare è per me un male.
Il non pensare è per me un bene. (DN9 v.18)
---

L'uomo deve elevare sé stesso per mezzo di sé stesso.
Poiché solo egli stesso può essere l'amico o il nemico di sé stesso.(BG)
---

Ogni realtà, materia, sensazioni, percezioni, conoscenza e realtà condizionate non sono me. Non sono mie. Perciò da esse distaccatevi. Quel distacco è pace, che va al di là di ogni legame. (SN 4.16)
---

Lo yogi che ha raggiunto questo Stato sente che non esiste ottenimento più prezioso. (BG)
avatar
cassania
Guru
Guru

Messaggi : 2261
Punti : 7298
Reputazione : 4969
Data d'iscrizione : 22.06.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo Yoga della Grande Liberazione

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum