La tua lingua
italiano english Spain
Germany Portugal Russian
Traduci Translate
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Cerca
 
 

Risultati per:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
Forum Paranormale Mistero Meditazione su Facebook

Facebook
Paranormale
Forum



Facebook
Paranormale
Attivo

La macchinetta del caffe fa le bizze

6/9/2018, 11:12 Da Carlo

Da qualche settimana la macchinetta del caffe si accendeva da sola, portata in un centro di riparazione non risulta che si sia guastata. La …

[ Lettura completa ]

Commenti: 2

Marcello Bacci

4/16/2018, 14:09 Da Claudio80

cheers
Ciao a tutti, stavo leggendo con un certo interesse la vicenda di Marcello Bacci, che ora non è più in vita. 
Era di Grosseto, era …

[ Lettura completa ]

Commenti: 0

Oggetti che si spostano.

1/1/2017, 15:30 Da Andrea72

Buongiorno a tutti, volevo chiedere Consiglio a voi su una questione che, ammetto, mi spaventa.
Sono sposato da 16 anni e non è mai accaduto nulla …

[ Lettura completa ]

Commenti: 10

Fatture esistono? Hanno sintomi?

2/16/2018, 12:02 Da Magika

Sintomi della Fattura.

anime tormentate maleficio - Anime tormentate dalle fiamme di un maleficio.
Rappresentazione tratta da un manoscritto …


[ Lettura completa ]

Commenti: 3

video con strane luci bianche

1/19/2018, 11:08 Da kardec

ciao a tutti..l'altro giorno vicino a degli alberi dove si trova una madonnina con dei ceri accesi e delle foto di persone appoggiate accanto, ( …

[ Lettura completa ]

Commenti: 20

Ivana Spagna shock: "Vedo fantasmi e faccio sogni

12/1/2017, 12:59 Da Eroe per Caso

Ivana Spagna shock: "Vedo fantasmi e faccio sogni premonitori"

Ospite del salotto di Barbara d'Urso a Pomeriggio 5, Ivana Spagna è …

[ Lettura completa ]

Commenti: 10

sentire ancora vicine le persone morte

11/13/2017, 09:56 Da celeste09

Buongiorno,
confesso che mi sento un po' fuori posto a scrivere in questo spazio.  Spero di avere in risposta opinioni serie.
Mio marito se n'è …

[ Lettura completa ]

Commenti: 5

nuovo evp?

11/12/2017, 10:43 Da kardec

ciao ragazzi,da poco ho effettuato una registrazione random col cellulare,riascoltandola ad un certo punto si sente un qualcosa..a me sembra dire una …

[ Lettura completa ]

Commenti: 7

Migliori postatori
Eroe per Caso (4006)
 
U F O (2834)
 
Lancillotto2013 (2815)
 
cassania (2266)
 
Libera (1533)
 
Bloham (422)
 
DEM (263)
 
Francesca (258)
 
Selene (235)
 
Claudio80 (197)
 

Parole chiave

1  19  6  18  2  15  Buddha  14  4  7  12  caso  3  5  paranormale  16  17  8  13  Lahore  20  Eroe  boutique  11  10  nero  

Statistiche
Abbiamo 107 membri registrati
L'ultimo utente registrato è diane1982

I nostri membri hanno inviato un totale di 17788 messaggi in 1449 argomenti
Flusso RSS



Bookmarking sociale

Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di Forum di Paranormale Misteri Meditazione Spiritualità Yoga e Psiche sul tuo sito sociale bookmarking


Gesù e il riscatto dei suoi fedeli

Andare in basso

Gesù e il riscatto dei suoi fedeli

Messaggio Da Eroe per Caso il 10/21/2018, 23:22

Ascoltavo ieri TV 2000 e c'era un prete che narrava le parole secondo loro dette dal Gesù detto il Cristo.

Il racconto.

Due dei suoi 12 apostoli si avvicinano e gli dicono che loro Vogliono ritrovarsi uno a destra e uno alla sua sinistra quando lui sarà asceso in paradiso e loro lo seguiranno in seguito trapassando a miglior vita.
Una bella pretesa che da una parte vede gli altri apostoli innervosirsi e dall'altra un Gesù che spiega cosi:

"Io non posso decidere se voi due sarete ai miei lati, perché è già stato deciso e destinato chi lo sarà"  (e cioè dico io ?)

"Riunendoli tutti vicino a se con Venite qui vicino, Gesù continua dicendo che lui è sceso per IL RISCATTO loro e dell'umanità (del/dal peccato ? dei/dai peccati ? di cosa ?) .
E spiega che vista la richiesta gli promette che loro berranno lo stesso Calice sacrificale e quindi saranno lassù con lui, facendo la stessa fine quaggiù e raggiungendo lo stesso fine/traguardo/paradiso lassù".

Avete notato qualcosa in queste affermazioni cosi stoiche? Non vi innesca qualche domanda o risposta?

Secondo me Gesù è un maestro che soffre, un'anima in pena. Perché lo dico?
Ci sono vari motivi, il primo che mi balza in testa è un testo che è stato recentemente postato da una utente: Ashtavakra Gita.
In questo trattato, interessante anche se non sono completamente d'accordo con l'autore o il traduttore dei testi, è descritto in modo molto fine un tipo di bramano e di maestro esattamente come lo è Gesù, ed è scritto "uno che fa cosi è uno che soffre".

Un altro motivo è frutto di mia logica e li spiego.

Se tu scendi per un riscatto, dove c'è riscatto c'è ricatto, forse anche un sequestro di persona.
Se c'è un ricatto quale sarebbe? L'ego? il Male? il Diavoletto? Un libero arbitrio di anime allo sbaraglio finite in un fosso?
E chi ha permesso ciò? Se tuo padre fosse davvero onnipotente come vanta non ci sarebbe stato danno ne ricatto ne tantomeno necessità di uno che scende a RISCATTARE GLI ALTRI (da che cosa poi è chiarire bene).

Se c'è necessità di un Riscatto (da pagare come? con la tua sofferenza e morte? e a che pro?) perché l'umanità è stata sequestrata (da chi?) chi paga il riscatto sta al gioco del RICATTATORE O SEQUESTRATORE (il Male? Satana? ma costui cammina in paradiso, è scritto persino nella Bibbia VT).

Un riscatto innesca la non onnipotenza del Dio di Abrahm (ovvero Dio Brahma, dato che sono la stessa personalità divina), la sua incapacità di reagire se non facendo soffrire un suo delegato e ambasciatore (dato che il fatto che Gesù sia figlio unico di un Dio onnipotente è una gran balla paradossale: gli altri chi sarebbero?, noi chi siamo? forse figli di Nessuno?).

Ecco quindi il Pastore di anime (non di spiriti) che si immola sull'altare del dolore per dare corpo e sangue da mangiare e bere ai suoi adepti, con un Padre (Lord Brahma) che innesca una sequela di sciocchezze sadiche e autolesionistiche mentre dovrebbe pensare a difendere il suo Regno ad Personam in modo più lineare e meno auto-castigativo verso se stesso, il suo eletto e i suoi fedeli.
A meno che, questi giochetti, facciano comodo a Lui quale Divinità della materia Yang e anche al Malevolo che è regnante sulal materialità YING.
Forse è il caso di aggiungere come dice Gotama il Buddha "io conosco questo regno con i suoi Brahma e i suoi Mara" e anche "Lui, Brahma, ci tiene molto alle sue Creature (cioè a chi gli darà retta).
O come diceva Krishna "Brahma ha sempre in testa le sue Leggi e ci tiene molto alle sue legislazioni (e in testa, ha niente altro? Solo dogmi e leggi: per gli altri!)".

Rifletteteci sopra, qui è il pensiero del Dio Indiano che, oggi, da pochi millenni, travestitosi, è diventato Dio dei Cristiani, dei Cattolici, ecc..
Pesate bene le parole e il loro "Verbo", cosi da non farvi intrappolare da paradossi religiosi, dogmi basati su mezze verità e grandi assurdità, angioletti dorati e paradisi "caduchi" (anche questa confermata dal Buddha).

La sofferenza c'è, ma deve essere superata e non fatta bandiera di una rivalsa verso il mondo.
La benevolenza c'è, ma deve essere lasciata e superata, e non fatta bandiera di esaltazione.
Il male? il male non lo calcolo neanche, è pura idiozia

E cosi si diventa maestri e guru di se stessi e in Sé Stessi: cosi Dei e Religioni del Samsara, loro false ideologie, saranno da voi abbandonate e superate, dimenticate per sempre con le loro mezze verità e mezze falsità egoistiche e vanesie.






_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 4006
Punti : 11994
Reputazione : 7125
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Gesù e il riscatto dei suoi fedeli

Messaggio Da LUMA il 10/23/2018, 22:00

@Eroe per Caso ha scritto:
E cosi si diventa maestri e guru di se stessi e in Sé Stessi: cosi Dei e Religioni del Samsara, loro false ideologie, saranno da voi abbandonate e superate, dimenticate per sempre con le loro mezze verità e mezze falsità egoistiche e vanesie.

Ora è così per me... mi rendo conto di quanto le mie spalle avrebbero dovuto piegarsi per ottenere la "grazia"... una grazia ottenuta con fatica e sofferenza e... anche dubbio (eh, sì perchè qualcosa dentro strideva idea ).

Nel Buddha il messaggio è più chiaro e lineare... la sofferenza esiste sì... ma per essere superata... tutto è più chiaro. Non c'è un Giudizio, ma solo strade che portano alla Meta e strade che fanno perdere ulteriormente tempo.

Rimbocchiamoci le maniche dunque... non è più tempo di dormire 
avatar
LUMA
Scopritore
Scopritore

Messaggi : 112
Punti : 485
Reputazione : 359
Data d'iscrizione : 14.01.18

Torna in alto Andare in basso

Re: Gesù e il riscatto dei suoi fedeli

Messaggio Da Eroe per Caso il 10/25/2018, 00:19

Molto ben detto LUMA. Condivido.

Questi passi avanti tu vedrai che ti serviranno in modo importante perché perdendo il corpo, se si è arrivati di già, nessuno di fermerà e in un minuto sarai brahman nel brahman, se invece sei ancora lungo il percorso ..allora verranno in tanti a cercare di portarti nelle loro dimore o come dicono altri nei loro piani Astrali o nei loro mondi come dicono in India.

Solo che i loro castelli in aria non sono mai fuori dalla sfera mentale che è detta Samsara, non sono neanche appena fuori dove c’è tanta natura ma pura, esente da mangia l’altro e aggredisci come questa natura, del tutto simile essa è come fosse Natura buona e fantasiosa, e invece è Reale davvero, mentre questa è la Natura volgare e davvero irreale.

Si potrebbero incontrare esseri cornuti e deformi, sensuali e raffinati, o anche quelli che la chiesa chiama angeli se non addirittura Arcangeli, dipenderà da quanto tu fai “gola” a codesti esseri e quanto “vali tu e vale per loro” il portarti nel loro mondo, più o meno sgradevole, impomatato o anche lussurioso e vanitoso.

Ma appunto tutte queste sono vie che fanno perdere tempo, energia e confondono, fanno perdere l’obbiettivo di ritrovare il vero Centro, quel Sé Stessi che è Uno e vale per tutti.

Leggevo oggi un pezzo di http://www.gianfrancobertagni.it/materiali/vedanta/bhagavad.htm


(28) Gli esseri non sono manifesti nel principio del loro esistere, sono manifesti nel loro esistere di mezzo e di bel nuovo non manifesti alla fine del loro esistere, o Bharata. Quale (motivo di) pianto può essere, quindi, in ciò?
(29) L'uno guarda ad esso come a qualcosa di meraviglioso; un altro parla di esso come di qualcosa di meraviglioso; un altro ancora ne sente (parlare) come di qualcosa di meraviglioso; ma anche dopo averne udito, non c'è alcuno che l'abbia conosciuto.
(30) L'Anima (il Sé) (che ha preso sede) nel corpo di ciascuno, o Bharata è eterna e non può mai essere uccisa. Perciò non devi tu trarre motivo di ansia per alcuna creatura.


Bene io ti dirò, da esperto, che entrare nel Signore Supremo o adorarlo è cosa altissima, eppure non è l’ultima, non è la meta: cosi come confermato anche da Shankara oltre che dallo stesso Buddha.

E che non c’è alcuno che l’abbia conosciuto e penetrato è frase che riguarda solo chi ascolta le parole e poi non mette la sua Via in percorrenza pratica.

Questo lo conferma anche Krishna in altre frasi e anche in altri scritti dove afferma del Brahman “ah quella è la mia Casa”.

Un po' come se Vishnu Narajana (di cui Krishna è l’8° espressione incarnata) dicesse “io sono il figlio unico e il dio vero e supremo della creazione ma mio padre, la mia natura e la mia origine è Quello, è l’Uno, il Brahman primordiale”.

Ed è infatti su quest’ultimo, che in realtà è il Primo di tutti noi e centralità spontanea di tutti gli esseri, su cui “picchiano duro insistendo” sia il Buddha (9° avatara di Vishnu) che Shankara (detto una delle più formidabili incarnazioni di Shiva .. forse confondendo Shiva col Siva, che è invece l’Uno immortale e non un dio dell’antichissima trinità (trimurti) indiana.
Con questo discorso cosa voglio dirti?
Voglio darti energia e dirti, è vero che lo stesso krishna ha affermato “tutti possono arrivarci ma nessuno mi cerca” ma è anche vero che “chi cerca con cuore aperto e passione costante ci riesce”.

Noi non siamo monaci, eppure.
I monaci sotto il Buddha riuscivano in tanti, ovvio che, erano persone con una forza d’animo che rispetto alla mia, ma io mi sento un criceto rispetto agli elefanti, eppure.
I monaci puri sono sicuri riuscissero a fare cose talmente straordinarie che le nostre sembrano i giochi della Lego di un bambino rispetto a grandi costruttori di alti grattacieli, eppure.

Chi può dire se sia più faticoso seguire le rigide regole del tempo del Buddha, di Shankara, di altri veri grandi e leali maestri antichi o chi, costernato dalla vita e dagli impegni di lavoro e famiglia e trambusto di tutti i giorni riesce a fare dentro e fuori di sé una sfera tale da rinunciare a tutto nel suo cuore, aprire la coscienza e, per semplice lettura discriminante e profonda pura comprensione, entrare nelle mani del Buddha e quindi nella pratica dello Yoga della Grande liberazione mediante sforzi, calma, prove prove e tanti tanti tentativi, rilassamenti e rilassamenti straordinari, pensieri alti e pensieri sovramentali ?

La risposta è semplice: essi sono equivalenti per il Darma e per il Karma.

Poiché è vero che seguire in modo perfetto un Maestro vivente molto rigido e professionale non è da tutti, è davvero cosa molto impegnativa, richiede grandi sforzi.
Ma è anche vero che uno che segue queste Vie, senza un Maestro in carne e ossa, senza un gruppo che lo aiuti, e tutto da solo riesca in mezzo al caos terreno, facendo vita normale (chiamiamola cosi), nel caos frenetico che ha nella testa e tutt’intorno, costui è davvero eroico, valido e forte (nel suo piccolo) quanto quel monaco che era al seguito del Buddha.
Forse non grande di dimensione, ma grande il giusto per dire “come ci riuscì l’elefante cosi ci riuscì il criceto”, animale che, come il topo, fa correre persino gli elefanti (strano ma vero )

E questa è la ns. condizione attuale. Benvenga allora, e affrontarla costi quel che costi, perché sarà sempre tempo speso bene, per la ns. salute sovramentale, sopra una mente che ci mente, si sovrappone a noi ma è Noi, essendo solo il frutto amaro di errata concezione e di errati insegnamenti ( idee, parole e azioni ) di altri che furono ignoranti peggio di noi; costoro cercarono di trasmetterci mezze verità e odiosi errori, i loro errori e le loro mezze verità e mezze falsità ( che non sono da imitare).

Quindi si può fare , e sarebbe giusto che chiunque fosse come me un "liberato dai vincoli", lo testimoniasse urlando in ogni parte del globo.
Sarà come dare un antidoto a tanti esseri avvelenati dalle loro stesse paure nevrasteniche, schiavi dei loro attaccamenti morbotici e assurdi fraintendimenti illusi: gravosi fantasmi del passato che vanno distrutti e demoliti, tagliati come un ceppo (dice il Buddha), senza mezze misure, dentro, nel ns. cuore più vero (che non è un muscolo cardiaco), in coscienza pura (che non è ne corpo, ne mente ne egoismo traballante) ma quella divinità che siamo appena usciti dal Sé Stessi o Noi Stessi come preferiamo appellarlo.

_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 4006
Punti : 11994
Reputazione : 7125
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Gesù e il riscatto dei suoi fedeli

Messaggio Da LUMA il 10/25/2018, 20:22

Sì, fortunatamente qui trovo un antidoto a questo pazzo mondo   e io stesso cerco, nel mio piccolo, di essere antidoto per chi è ancor più avvelenato di me... e magari manco se ne rende conto boh

Comunque la strada è lunga... gli ostacoli che mi sono creato appaiono di continuo, sempre più incapaci di nascondersi a Me...

Purtroppo sono ancora nel percepire la Meraviglia senza averla conosciuta... ne sono consapevole e ormai la voglia di raccontarmi le favole è passata... Già mi sento fortunato per ciò che ricevo qui... anche se sono solo un "battère" rispetto ad un criceto... ma si sà... qualche volta anche il battère si prende le sue soddisfazioni!  

E dunque si sta in barca... anche quando le onde ti fanno perdere la rotta... ma poi uno... o due fari ti vengono in soccorso... e allora ci ridesta ...si continua la navigazione con l'idea che la Meta è un porto sicuro... dove l'acqua è calma... dove c'è Casa mia.

In ogni caso... Grazie a chi testimonia la Verità... Grazie a chi illumina la via... Grazie a chi, nel Kali Yuga, si è tirato fuori dal fango e aiuta gli altri a farlo.

A loro va la mia più profonda gratitudine tranquillity
avatar
LUMA
Scopritore
Scopritore

Messaggi : 112
Punti : 485
Reputazione : 359
Data d'iscrizione : 14.01.18

Torna in alto Andare in basso

Re: Gesù e il riscatto dei suoi fedeli

Messaggio Da Eroe per Caso il 10/27/2018, 12:28

Questi sono muri da abbattere, superare e lo sono per tutti.

Lo stesso Rama disceso e incarnato non sapeva chi era. Aveva tanti muri nella mente peggio di quelli che avevo io, ma a 6 anni, lui era già bello maturello, un guerriero, un capo di genti, forse anche già considerato un capo e una guida spirituale per migliaia di persone semplici che in lui credevano per semplice fiducia.
La fiducia però mancava proprio a Lui, a Rama, il chè parrrebbe un paradosso, ma non lo è: la potenza di Ego e di Mente (il Guardiano e il suo Samsara in gestione provvisoria), sono davvero enormi.

Cosi, sappiamo da scritti storici dei saggi, che furono costretti a spiegargli chi era diversi Santi e Saggi illuminati. Ma nemmeno questo bastava a convenicerlo su “Chi fosse” e quale “Cuore-Anima” gli battesse nel petto.

E cosi furono costretti a scendere ed apparigli e “spiegargli chi era in realtà” diversi Dei celesti, mi pare anche lo stesso Vishnu fu costretto ad apparirgli e spiegargli le cose, data forse la “capa tosta e incredula di Se Stesso” che aveva.

Tutto questo è normale, sembrerebbe di no solo al bigotto cristiano, il quale crede nel Miracolo farcito, in un Gesù nato sapiente e figlio Unico didDio, un Dio che invece è Signore Yang della “Materia grezza e fine”, e lui stesso altro non è che un Giudice di Anime (Menti individuali) ma mai di un Atman (Spirito Individuale) di fronte al quale, haimè, inizia pure Lui a “balbettare”.

Sono molti i muretti e i muri medi e i muri alti che vanno scavalcati, forati, abbattuti, sino a quando si inizia a vedere “che cosa ci sia dietro a tutte queste membrane che dividono dalle realtà superiori che sono più fini e invisibili all’occhio bionico di Madre Terra (?).

Cosi voi vedrete al mente distravi ogni 2 secondi con mille stupidaggini, con pensieri meschini e assurdi tipo “ma vai a far la spesa”, “esci con gli amici”, “stai perdendo tempo”, e se quello che ti hanno detto è una balla?”, chi ti assicura che sia vero, magari Buddha, Shankara e gli altri erano solo degli invasati folli”, “vai al mare, vai in campagna, distraiti un attimo”, “perché perdi tempo? Non sei un monaco, sei un vile come tutti gli altri, non riuscirai mai in quello che credi di fare”, “ti guido io che sono pensiero razionale, lascia perdere e non sprecare il tuo tempo”, “pensa a te stesso (?) e dimentica tutte queste cose, sono visioni irraggiungibili e forse inesistenti”, “poni dubbi e non credere, vai in palestra e fatti tatuaggi per arrapare donnette a spasso, fumati una bella sigaretta alla Famolo Strano”, ecc.. ecc.. ecc.. ecc…

Se uno inizia la strada verso l’Uno, voi vedrete quante mossette e scherzetti vi farà la Signora Mente che mente.
Essa, basso fantasma inesistente e furbo, vi proporrà mille scuse, dubbi, ostacoli, e questo sia dentro la vostra testolina che appena fuori, magari cercando di inquinare persino chi vi stà vicino (famigliari, amici, conoscenti, eventi e casi fortuiti del vostro quotidiano).

Tutto questo è normale, la mente, che è una sfera azzurra con un liquido azzurro e strisce bianche in movimento rotante, come una palla viva se tenuta in mano, attrae persino altissimi e straordinari Bodisattva come Ksitigarbha (il Buddha Cinese che non è un Tatagata ma è il Signore di tutti i Bodhisattva protettori delle creature incarnate).

Quindi non dovrete stupirvi di ritrovarvi come Davide contro Golia. La mente è in realtà Unica come lo è il Dio Vero (Vishnu) e come lo è l’Unico che esiste reale e all’infinito (il Siva-Brahman ovvero l’Uno Immortale).
La mente si duplica per le numerose e quasi incalcolabili menti individuali e le tiene collegate tra loro.
Tutti siamo collegati da questo filo impercettibile ai molti altri esseri, fanno parte di noi e noi di loro, ma questo filo è chiaro, esplicito, palpabile solo ai saggi, ai guru e agli svegli, a chi intraprende una emancipazione che gli toglierà i vestiti messegli addosso dai suoi stessi desideri sadomasochistici che sono frutto di mente, dubbio e, nel primordiale, di paura di stare nella Sua stessa Eternità. Che è pacifica, compiuta e non una gabbia vuota come credono certi buddismi ipocriti e moltissime religioni dogmatiche, istituzioni stupide che sono sempre al soldo del potente e al danno del poverello, sempre al soldo della balle miracolanti fatte di minacce e giudizi istituite per tenere al gioco, come fossero asinelli e pecore, le quasi indifnite Menti, divise e individualistiche (in apparenza) dei Molti Esseri Apparenti.

Allora uno di voi potrebbe chiedersi il perché di questo strano gioco, di questa pesante presa in giro, del perché di questo sogno e incubo al tempo stesso.
Ma io, come qualsiasi altro che sia stato o è esperto conoscitore del Brahman, vi confermo che è necessario, naturale e indispensabile, ed è matematico e geometrico che una Realtà Unica e da sempre esistente debba a cicli suoi naturali, dimostrarsi capace di creare Molteplici Realtà Relative, espellendo le stesse dalla sua Unicità, lasciandole libere come particelle vaganti che abbiano propria volontà.
Questo sino a quando tali creativi bodisattha, esaurita al ricerca di una seconda Realtà Unica, torneranno alla base, rifondendosi con la propria Origine Unica e là ritrovando sé stessi nella più pura e semplice intimità mai sgualcita, intoccabile, e davvero beata, ineffabile, potentissima, compiuta e completa, non servile e non prepotente, non comandante e non comandata ne comandabile. Completamente vera e libera da sempre, per sempre e oltre ogni concettualità razionale e spirituale, umana e persino divina, che sia possibile esprimere con e dalla più bassa alla più alta coscienza. Perché là dentro anche l’Atman fonde e ritorna Brahman, sparendo in lui ogni coscienza seppure essa sia detta infinita o illimitata.

_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 4006
Punti : 11994
Reputazione : 7125
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Gesù e il riscatto dei suoi fedeli

Messaggio Da bellofuori il 10/28/2018, 22:58

Sono sicuro che se siamo qui e non in altri posti ce la siamo cercata e voluta. Il Buddismo dona il vantaggio enorme di considerare la responsabilità di ognuno , senza scuse e senza ma.

_________________

attrae di piu mezza palla di mille verita
avatar
bellofuori
Intelligente
Intelligente

Messaggi : 173
Punti : 428
Reputazione : 217
Data d'iscrizione : 13.03.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Gesù e il riscatto dei suoi fedeli

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum