La tua lingua
italiano english Spain
Germany Portugal Russian
Traduci Translate
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Cerca
 
 

Risultati per:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
Forum Paranormale Mistero Meditazione su Facebook

Facebook
Paranormale
Forum



Facebook
Paranormale
Attivo

La macchinetta del caffe fa le bizze

6/9/2018, 11:12 Da Carlo

Da qualche settimana la macchinetta del caffe si accendeva da sola, portata in un centro di riparazione non risulta che si sia guastata. La …

[ Lettura completa ]

Commenti: 2

Marcello Bacci

4/16/2018, 14:09 Da Claudio80

cheers
Ciao a tutti, stavo leggendo con un certo interesse la vicenda di Marcello Bacci, che ora non è più in vita. 
Era di Grosseto, era …

[ Lettura completa ]

Commenti: 0

Oggetti che si spostano.

1/1/2017, 15:30 Da Andrea72

Buongiorno a tutti, volevo chiedere Consiglio a voi su una questione che, ammetto, mi spaventa.
Sono sposato da 16 anni e non è mai accaduto nulla …

[ Lettura completa ]

Commenti: 10

Fatture esistono? Hanno sintomi?

2/16/2018, 12:02 Da Magika

Sintomi della Fattura.

anime tormentate maleficio - Anime tormentate dalle fiamme di un maleficio.
Rappresentazione tratta da un manoscritto …


[ Lettura completa ]

Commenti: 3

video con strane luci bianche

1/19/2018, 11:08 Da kardec

ciao a tutti..l'altro giorno vicino a degli alberi dove si trova una madonnina con dei ceri accesi e delle foto di persone appoggiate accanto, ( …

[ Lettura completa ]

Commenti: 20

Ivana Spagna shock: "Vedo fantasmi e faccio sogni

12/1/2017, 12:59 Da Eroe per Caso

Ivana Spagna shock: "Vedo fantasmi e faccio sogni premonitori"

Ospite del salotto di Barbara d'Urso a Pomeriggio 5, Ivana Spagna è …

[ Lettura completa ]

Commenti: 10

sentire ancora vicine le persone morte

11/13/2017, 09:56 Da celeste09

Buongiorno,
confesso che mi sento un po' fuori posto a scrivere in questo spazio.  Spero di avere in risposta opinioni serie.
Mio marito se n'è …

[ Lettura completa ]

Commenti: 5

nuovo evp?

11/12/2017, 10:43 Da kardec

ciao ragazzi,da poco ho effettuato una registrazione random col cellulare,riascoltandola ad un certo punto si sente un qualcosa..a me sembra dire una …

[ Lettura completa ]

Commenti: 7

Migliori postatori
Eroe per Caso (4015)
 
U F O (2838)
 
Lancillotto2013 (2816)
 
cassania (2267)
 
Libera (1533)
 
Bloham (422)
 
DEM (263)
 
Francesca (259)
 
Selene (235)
 
Claudio80 (197)
 

Parole chiave

10  13  Lahore  7  20  16  19  nero  2  3  6  4  paranormale  boutique  5  18  Eroe  17  14  12  8  15  caso  11  Buddha  1  

Statistiche
Abbiamo 107 membri registrati
L'ultimo utente registrato è diane1982

I nostri membri hanno inviato un totale di 17806 messaggi in 1450 argomenti
Flusso RSS



Bookmarking sociale

Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di Forum di Paranormale Misteri Meditazione Spiritualità Yoga e Psiche sul tuo sito sociale bookmarking


la malattia

Andare in basso

la malattia

Messaggio Da LUMA il 6/24/2018, 17:42

Le malattie... perchè ci sono? qualcuno dice che la malattia è un sintomo di uno squilibrio...se si ristabilisce questo equilibrio il corpo torna in modo naturale a compiere le sue funzioni. Alle volte questo ritorno alla normalità, se avviene in modo inspiegabile e repentino, viene chiamato miracolo. Ma... la malattia è una cosa utile? oppure un freno?
Qual'è secondo voi l'atteggiamento più opportuno di fronte a queste sfide della vita?
Combatterla?
Amarla?
Capirla?
Negarla?
...



PS: non mi sto riferendo ai raffreddori
avatar
LUMA
Scopritore
Scopritore

Messaggi : 114
Punti : 490
Reputazione : 362
Data d'iscrizione : 14.01.18

Torna in alto Andare in basso

Re: la malattia

Messaggio Da Magika il 6/25/2018, 01:22

Ignorarla
avatar
Magika
Ricercatore
Ricercatore

Messaggi : 75
Punti : 209
Reputazione : 118
Data d'iscrizione : 18.07.15

Torna in alto Andare in basso

Re: la malattia

Messaggio Da Lancillotto2013 il 6/25/2018, 16:46

Quando guardi un film e vedi il tuo "Attore Preferito" soffrire per una malattia o un imprevisto calcio rotante alla Chuck Norris ( icon_rof azz ) tu non ci soffri?
Chiaro che si, anzi se sei coinvolto nel film sino all'orlo, e come se a soffrire fosse un tuo parente, un tuo caro amico o.. persino te stesso. Sino quasi a sentirti dolorante per quel perfido calcio da karateka preso dall'attore "preferito".

Questa esistenza, è tale e quale, ma ciò, questa mia affermazione che è "Reale", è davvero un enorme shock per chi ancora non si è Svegliato nell'Immortale.

Come si fà a credere di essere attori e comparsi in uno show da palcoscenico?
E' assurdo penserà il razionale e impensabile penserà il superficiale, non me ne interesso dirà invece lo stolto che resta "felice nei suoi sogni e nelle sue effimere chimere".

Quindi la Malattia nostra, ci dà dolore e sofferenza solo perché e sino a quando "noi saremo convinti di essere attori e che questo Contatto con questo mondo (inesistente se non nei Sogni Nidra del Narajana) è l'unico possibile e veritiero, cosi crediamo che corpo e mente siamo Noi Stessi, e da qui partono i battiti del cuore, l'emotività e il coinvolgimento in questo filmato "digitale".

Come dicono i Maestri Indù, giustamente, se questo mondo fosse reale chiudendo gli occhi e tappandosi le orecchie lo dovresti vedere e sentire tuo malgrado.
Ma cosi non è.
Identico discorso vale per il mondo astrale, i paradisi ecc.. per vederli devi sviluppare doti, perché come umano semplificato .. non li vedi.

Un altro fatto che conferma ciò, anzi due è ciò che ci dice Dattatreya nel suo trattato Aghori: è tutto uno show.

Altro ancora è il trapasso del Buddha:
I monaci non ancora esperti piangevano, gli esperti si addolorarono ma quelli già Risvegliati nell'Immortale dissero:
"E' normale, è cosi, cosi è il disfacimento del corpo".
E i più esperti aggiunsero e ci tramandarono che videro il Gotama già fuori dal corpo varcare per due o tre volte i 4 livelli, salendo sopra e tornando sotto, con lo scopo di assicurarsi che il suo ex corpo-forma "fosse davvero defunto e andato in sfascio".

Lo sò la malattia "dà dolore" ma questo è il mondo del dolore e dell'angoscia, pur essendo ancora uno strato mentale che divide come una membrana gli strati astrali superiori (7) da quelli inferiori (-7) .. ma tutto questo condominio alto 14 piani in totale e col PIANO TERRA inframezzo è tutto chiuso in una bolla sferica di colore azzurro e in esso si svolgono i FILMATI.
Il guardiano e l'usciere, il portinaio di questa gran sala di animazione e spettacolo, non è un buon Dio, no, perché anch'esso e sottoposto al potere dell'ego e ha una sua mente. Il portiere di palazzo è il SIG. MARA IL MALIGNO ovvero il Dio del Male, del piacere basso e del sadomasochismo psichiatrico al mille per mille potenziato.

Ecco dove stava il "problema e la malattia".

_________________


Un Essere Intelligente può anche permettersi di fare l'imbecille, mentre il contrario è proprio impossibile.

Colui che comprende la creazione e la dissoluzione, l'apparizione e la scomparsa degli esseri, la saggezza e l'ignoranza, dovrebbe essere chiamato Bhagavān.

Le armi non fendono il Sé, il fuoco non lo brucia; né lo bagnano le acque, né lo dissecca il vento.
Esso è detto non-manifesto, impensabile, immutabile, impermeabile. Sapendo ciò non affliggerti.
avatar
Lancillotto2013
Guru
Guru

Messaggi : 2816
Punti : 8099
Reputazione : 4531
Data d'iscrizione : 11.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: la malattia

Messaggio Da bellofuori il 7/19/2018, 22:52

@LUMA ha scritto:Le malattie... perchè ci sono? qualcuno dice che la malattia è un sintomo di uno squilibrio...se si ristabilisce questo equilibrio il corpo torna in modo naturale a compiere le sue funzioni. Alle volte questo ritorno alla normalità, se avviene in modo inspiegabile e repentino, viene chiamato miracolo. Ma... la malattia è una cosa utile? oppure un freno?
Qual'è secondo voi l'atteggiamento più opportuno di fronte a queste sfide della vita?
Combatterla?
Amarla?
Capirla?
Negarla?
...



PS: non mi sto riferendo ai raffreddori


La malattia e' una fortuna, pensa solo a quanti idioti ci sarebbero in sovrappiù, quanto vivrebbero , quanto romperebbero

_________________

attrae di piu mezza palla di mille verita
avatar
bellofuori
Intelligente
Intelligente

Messaggi : 173
Punti : 428
Reputazione : 217
Data d'iscrizione : 13.03.15

Torna in alto Andare in basso

Re: la malattia

Messaggio Da LUMA il 7/20/2018, 15:18

@bellofuori ha scritto:
@LUMA ha scritto:Le malattie... perchè ci sono? qualcuno dice che la malattia è un sintomo di uno squilibrio...se si ristabilisce questo equilibrio il corpo torna in modo naturale a compiere le sue funzioni. Alle volte questo ritorno alla normalità, se avviene in modo inspiegabile e repentino, viene chiamato miracolo. Ma... la malattia è una cosa utile? oppure un freno?
Qual'è secondo voi l'atteggiamento più opportuno di fronte a queste sfide della vita?
Combatterla?
Amarla?
Capirla?
Negarla?
...



PS: non mi sto riferendo ai raffreddori


La malattia e' una fortuna, pensa solo a quanti idioti ci sarebbero in sovrappiù, quanto vivrebbero , quanto romperebbero
 Beh, dipende... quando ho scritto il post avevo in mente una persona a cui tengo molto... e non la considero un idiota
avatar
LUMA
Scopritore
Scopritore

Messaggi : 114
Punti : 490
Reputazione : 362
Data d'iscrizione : 14.01.18

Torna in alto Andare in basso

Re: la malattia

Messaggio Da Susy il 7/20/2018, 23:09

Troppo pessimismo, in fondo non siamo tutti con un velo di idiozia? Chi sano di mente andrebbe in luoghi di odio e violenza come questo, si attaccherebe alla vita pieno di paure di morire, smentendo la propria intimità spirituale?
Un mezzo demente o qualcuno che ha un obbiettivo,, in terza ipotesi un mancante di senno.

_________________
La bellezza di una donna non dipende dai vestiti che indossa né dall'aspetto che possiede o dal modo di pettinarsi.   Audrey Hepburn
avatar
Susy
Oratore
Oratore

Messaggi : 50
Punti : 125
Reputazione : 67
Data d'iscrizione : 19.07.15

Torna in alto Andare in basso

Re: la malattia

Messaggio Da cassania il 7/20/2018, 23:54

Ma... la malattia è una cosa utile? oppure un freno?
Qual'è secondo voi l'atteggiamento più opportuno di fronte a queste sfide della vita?
La malattia è una malattia; andrebbe vista con la chiara comprensione come una malattia; non come una sfida nè come un freno nè come una prova o non so cos'altro. Il corpo si ammala. Potrebbe anche essere aggredito e mangiato da qualche animale, ad esempio, sempre la carne è indifferentemente che sia un manovale oppure un grande manager.
Se è possibile la si cura, altrimenti no.
"...è certo che v’è nascita, vecchiezza, morte, pene, guai, dolore, strazio e disperazione...". Questo è un mondo di sofferenza, ostacoli, lotta per la sopravvivenza ecc.
Angosciarsi per la malattia trae in basso e fa sprofondare nelle paure, depressione, dolore oppure nella religione ed allontana dalla Vera liberazione.
Così ho capito Very Happy


Ultima modifica di cassania il 7/22/2018, 21:21, modificato 1 volta
avatar
cassania
Guru
Guru

Messaggi : 2267
Punti : 7335
Reputazione : 5000
Data d'iscrizione : 22.06.15

Torna in alto Andare in basso

Re: la malattia

Messaggio Da Lancillotto2013 il 7/21/2018, 21:43

@LUMA ha scritto:

 Beh, dipende... quando ho scritto il post avevo in mente una persona a cui tengo molto... e non la considero un idiota
Non so se tu abbia già letto cosa è successo quando mori il Buddha (che diceva di essere ammalato da tempo e non avvelenato dal cibo del suo ultimo pasto).
E' interessante sai, perché è un testo e sono parole incomprensibili per chi ha attaccamenti di qualsiasi genere e tipo, intendo affetto o odio o neutralità, verso altri individui, cose, persone, animali e oggetti, e ovviamente verso la vita terrestre (e anche quella detta "divina").

Cosi è scritto che il Buddha mori, circondato dai suoi.
I monaci neofiti si misero a piangere il defunto.
I monaci più esperti si rattristarono alquanto.
Ma quelli che erano già Perfettamente risvegliati nell'Immortale, pienamente consapevoli di ogni cosa da fare e capire.. non mossero un dito, non fecero una grinza e non ebbero altro da dire che "beh, che c'è da stupirsi? il corpo si sa che casca e va a pezzi", punto

Nel mentre che c'era quest'aria, il Gotama 9° avata di Vishnu, andò attraversando ogni livello Jana o come lo chiamano .. e andò nell'Uno, poi ne usci e tornò giù a vedere se il corpo era proprio morto e ben disfatto. E questo vai su e vai giù mi pare l'abbia fatto più volte (3).
Il tutto visto da chi aveva occhi per vedere (chi era già Risvegliato).

Oggi ti sembra fantasia? Ti pare impossibile o incredibile?

Bah dipende, dipende da dove uno è arrivato con le proprie forze e sforzi personali… Oggi

Qui non ti metto la mia idea oltre e ancora, ma io ho cose "del tutto simili" a volte oserei dire ..identiche.
Cose pratiche dentro e fuori, intendo.
E non do alcuna importanza al corpo e alla mente ne miei ne di altri, malattia, morte, questo universo da barzelletta,
per me sono solo espressione, nel bene e nel male, del non-mio Me Stesso, del punto di vista Impersonale che a volte e a cicli crea ed esprime "errori e orrori, cose belle e cose meno belle", ma sempre Giuste e Necessarie, che seguono la non-legge-e-natura primordiale del Dhamma: per poi, a cicli, sparire e poi ricomparire.
Come dice, per sua teoria personalizzata, la Luisa, una mia amica: siamo immagini virtuali apparentemente in movimento icon_rof
E aggiunge sempre "eravamo quel pesciolino con le zampette che usci dalla melma sino a divenire l'essere che domina gli altri animali non con la forza ma con una furbizia maligna e una scaltrezza bestiale che non trova pari in nessun altro animale.  

La bestia che è in noi .. è quella che si attacca a tutto, corpo, mente, piacere e dolore, sentimentalismi astrusi, malattia, sensualità, magna e ciula e frega e poi scappa, perché la bestia sa di dover morire, mentre l'Essere Vero e Reale non muore mai e non invecchia mai.

Forse in te quest'Ombra di te stesso cerca di agire "prendendo il tuo lato affettivo", ma sappi che è solo uno dei tanti modi con cui Mara il Malevolo, signore e dio dell'egoismo, ti tiene a sé stretto: quindi scrolla via, se devi fare cose pratiche ok , ma se devi pensarci e farti del male .. allora non è più ok.

A te la scelta, il dolore si supera con il distacco e la superiorità (non l'esaltazione icon_rof ) e con un fortissimo equilibrio, ripetendo: questo corpo non sono io, questa mente parlante non sono io, questo ego sentenziante non sono io.
Allontanando gli altri per un periodo, riflettendo su livelli molto più alti si può arrivare a miglior risultati.
Ma bisogna guardare il cielo e ritti in piedi dire anche a quel cielo "tu non mi inganni, tu non esisti".

Chi riuscirà vedrà, perché avrà affinato l'intimo Yoga Sovramentale sopito in lui, e il suo pensiero sarà nitida Buddhi ovvero Intelligenza superiore, non più inquinabile dai problemi del quotidiano e dai suoi ingannevoli legami fisici e relativi catene mentali.

egyptmeditaegypt

_________________


Un Essere Intelligente può anche permettersi di fare l'imbecille, mentre il contrario è proprio impossibile.

Colui che comprende la creazione e la dissoluzione, l'apparizione e la scomparsa degli esseri, la saggezza e l'ignoranza, dovrebbe essere chiamato Bhagavān.

Le armi non fendono il Sé, il fuoco non lo brucia; né lo bagnano le acque, né lo dissecca il vento.
Esso è detto non-manifesto, impensabile, immutabile, impermeabile. Sapendo ciò non affliggerti.
avatar
Lancillotto2013
Guru
Guru

Messaggi : 2816
Punti : 8099
Reputazione : 4531
Data d'iscrizione : 11.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: la malattia

Messaggio Da LUMA il 7/22/2018, 11:29

chiaro
avatar
LUMA
Scopritore
Scopritore

Messaggi : 114
Punti : 490
Reputazione : 362
Data d'iscrizione : 14.01.18

Torna in alto Andare in basso

Re: la malattia

Messaggio Da Eroe per Caso il 7/22/2018, 22:01

Dovremmo valutare che ogni cosa e persona, vicenda e avvenimento, e persino i nostri pensieri possono essere un intralcio, un gravissimo ostacolo.
Persino la moglie, i figli, la persona più cara devono essere visti per quel che sono, personalità a sè stante, autonome, a cui non attaccarsi.


Ogni mania e brama deve essere persa, abbandonata.
Dopo le malevoli anche le più benevoli vanno superate.

_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 4015
Punti : 12017
Reputazione : 7139
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: la malattia

Messaggio Da LUMA il 7/23/2018, 17:37

@Eroe per Caso ha scritto:Dovremmo valutare che ogni cosa e persona, vicenda e avvenimento, e persino i nostri pensieri possono essere un intralcio, un gravissimo ostacolo.
Persino la moglie, i figli, la persona più cara devono essere visti per quel che sono, personalità a sè stante, autonome, a cui non attaccarsi.


Ogni mania e brama deve essere persa, abbandonata.
Dopo le malevoli anche le più benevoli vanno superate.
Non semplice, ma indubbiamente corretto  tranquillity
avatar
LUMA
Scopritore
Scopritore

Messaggi : 114
Punti : 490
Reputazione : 362
Data d'iscrizione : 14.01.18

Torna in alto Andare in basso

Re: la malattia

Messaggio Da Massimo il 7/23/2018, 17:45

Diciamo che i suoceri in genere sono i più semplici da allontanare.
Iniziamo da quelli Smile .
avatar
Massimo
Auditore
Auditore

Messaggi : 23
Punti : 76
Reputazione : 45
Data d'iscrizione : 18.07.15

Torna in alto Andare in basso

Re: la malattia

Messaggio Da goodlie il 7/29/2018, 22:13

condivido tutto quello che è stato scritto e aggiungo che per un non risvegliato la malattia è un'occasione per svegliarsi, la morte è la nostra miglior amica se l'abbiamo sempre di fronte, perché fingiamo di non sapere che un giorno moriremo e perciò viviamo nella dimenticanza. Se tenessimo sempre presente l'impermanenza di tutti i fenomeni e l'impermanenza di quella stessa cosa che chiamiamo "io" allora sarebbe davvero semplice distaccarci dagli oggetti dei sensi e dalla falsa idea di questo "io" fatto così e cosà. La malattia può essere quindi nostra maestra.
avatar
goodlie
Ricercatore
Ricercatore

Messaggi : 91
Punti : 396
Reputazione : 283
Data d'iscrizione : 24.01.16

Torna in alto Andare in basso

Re: la malattia

Messaggio Da jennifer0405 il 7/30/2018, 19:53

La malattia, il malessere, ecc , un'altra forma di egoismo. Distoglie dal posizionare il pensiero sui livelli insondabili.
avatar
jennifer0405
Auditore
Auditore

Messaggi : 24
Punti : 90
Reputazione : 60
Data d'iscrizione : 13.09.15

Torna in alto Andare in basso

Re: la malattia

Messaggio Da Eroe per Caso il 9/24/2018, 23:47

@LUMA ha scritto:Le malattie... perchè ci sono? qualcuno dice che la malattia è un sintomo di uno squilibrio...se si ristabilisce questo equilibrio il corpo torna in modo naturale a compiere le sue funzioni. Alle volte questo ritorno alla normalità, se avviene in modo inspiegabile e repentino, viene chiamato miracolo. Ma... la malattia è una cosa utile? oppure un freno?
Qual'è secondo voi l'atteggiamento più opportuno di fronte a queste sfide della vita?
Combatterla?
Amarla?
Capirla?
Negarla?
...

PS: non mi sto riferendo ai raffreddori

C'è malattia e malattia, malanno costante e malanno che guarisce e sparirà.
La malattia più grave che ho mai visto è l'Alzheimer, non ho dubbi su questo. Tutti la dipingono di rosa e fiori, o la nascondono se riguarda loro o un loro parente.
E' una malattia gravissima e propongo il dire che essa è la malattia infernale di Mara il Maligno in persona, la follia totale con tanto di aggressività sconclusionata, cattiveria no limits, ego senza barriere pronto ad aggredire e fare del male a chiunque, anche a chi li aiuta.
In un malato di Alzheimer avanzato la mente è sparita, bruciata via, l'anima è silente e l'unico che gli vive dentro è una fotocopia di Mara in prima "visione assoluta", un vero schifo, un grande pericolo (per loro stessi ma anche per chi li ha vicini).

Non hanno perdita di ragionamento, l'Ego pensa per loro, solamente che ogni pensiero Alzheimer è guidato da:

  • Prepotenza
  • Arroganza
  • Isteria
  • Esagerato senso di difesa
  • Falsità e menzogne
  • Dimenticanza e invenzione di cose e fatti inesistenti
  • Colloquio con fantasmi (si mettono a parlare con i vestiti appesi, con le tv, gli specchi, ecc)
  • Aggressività spropositata, tentano l'aggressione persino dei loro amici più stretti con coltelli e cacciaviti
  • Autolesionismo e depressione acuta
  • Esagerata protezione territoriale morbosa (della loro stanza, della loro casa, del loro conto corrente)
  • Sproloqui, offese, parolacce e gesticolazioni minacciose del tipo L'ESORCISTA


Questo  http://www.epicentro.iss.it/problemi/alzheimer/alzheimer.asp è un modo falso di parlare di questa grave malattia, che è una forma di follia ai massimi livelli, pazzia pura dove, nella persona malata, c'è solo l'Ego-ismo che resta a difendersi contro i suoi stessi fantasmi negativi.

Per quello che constato vedo che questa forma di malattia gravissima e incurabile dà i suoi primi sintomi dopo i 70 anni e sboccia come un FIORE NERO tra i 75 e gli 85. Porta alla morte fisica certa e assicurata.
I primi sintomi sono già nel DNA secondo me per la stragrande maggioranza dei nascituri, ma esistono cause ulteriori lungo l'esistenza della persona che rischia l'Alzheimer:

  • incidenti alla testa, colpi alle tempie o al cranio
  • Stress e nervosismo continuativo
  • Errata educazione famigliare con odio e stress negativo generalizzato sin dalla tenera età
  • Gravi eventi traumatici (violenza sessuale, aborto forzato, separazioni, danni gravi da droghe pesanti, perdite di stabilità economica, lavoro stressante, ecc.)



_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 4015
Punti : 12017
Reputazione : 7139
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: la malattia

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum