La tua lingua
italiano english Spain
Germany Portugal Russian
Traduci Translate
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Cerca
 
 

Risultati per:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» la malattia
Ieri alle 23:47 Da Eroe per Caso

» La parole di Krishna 8° Vishnu
Ieri alle 00:00 Da Lancillotto2013

» Ho percepito un amico morto da poco
9/22/2018, 23:47 Da Magika

» Asessuale non è una malattia
9/22/2018, 23:46 Da Magika

» Ciondolo
9/18/2018, 22:31 Da Lancillotto2013

» Testi cartomanzia
9/16/2018, 22:18 Da Francesca

» Discepoli - Sāvaka Sutta
9/15/2018, 01:50 Da Eroe per Caso

» Letture.
9/15/2018, 01:29 Da Eroe per Caso

» Massaggio Ayurvedico
9/13/2018, 15:05 Da Francesca

Forum Paranormale Mistero Meditazione su Facebook

Facebook
Paranormale
Forum



Facebook
Paranormale
Attivo

La macchinetta del caffe fa le bizze

6/9/2018, 11:12 Da Carlo

Da qualche settimana la macchinetta del caffe si accendeva da sola, portata in un centro di riparazione non risulta che si sia guastata. La …

[ Lettura completa ]

Commenti: 2

Marcello Bacci

4/16/2018, 14:09 Da Claudio80

cheers
Ciao a tutti, stavo leggendo con un certo interesse la vicenda di Marcello Bacci, che ora non è più in vita. 
Era di Grosseto, era …

[ Lettura completa ]

Commenti: 0

Oggetti che si spostano.

1/1/2017, 15:30 Da Andrea72

Buongiorno a tutti, volevo chiedere Consiglio a voi su una questione che, ammetto, mi spaventa.
Sono sposato da 16 anni e non è mai accaduto nulla …

[ Lettura completa ]

Commenti: 10

Fatture esistono? Hanno sintomi?

2/16/2018, 12:02 Da Magika

Sintomi della Fattura.

anime tormentate maleficio - Anime tormentate dalle fiamme di un maleficio.
Rappresentazione tratta da un manoscritto …


[ Lettura completa ]

Commenti: 3

video con strane luci bianche

1/19/2018, 11:08 Da kardec

ciao a tutti..l'altro giorno vicino a degli alberi dove si trova una madonnina con dei ceri accesi e delle foto di persone appoggiate accanto, ( …

[ Lettura completa ]

Commenti: 20

Ivana Spagna shock: "Vedo fantasmi e faccio sogni

12/1/2017, 12:59 Da Eroe per Caso

Ivana Spagna shock: "Vedo fantasmi e faccio sogni premonitori"

Ospite del salotto di Barbara d'Urso a Pomeriggio 5, Ivana Spagna è …

[ Lettura completa ]

Commenti: 10

sentire ancora vicine le persone morte

11/13/2017, 09:56 Da celeste09

Buongiorno,
confesso che mi sento un po' fuori posto a scrivere in questo spazio.  Spero di avere in risposta opinioni serie.
Mio marito se n'è …

[ Lettura completa ]

Commenti: 5

nuovo evp?

11/12/2017, 10:43 Da kardec

ciao ragazzi,da poco ho effettuato una registrazione random col cellulare,riascoltandola ad un certo punto si sente un qualcosa..a me sembra dire una …

[ Lettura completa ]

Commenti: 7

Migliori postatori
Eroe per Caso (3986)
 
U F O (2822)
 
Lancillotto2013 (2802)
 
cassania (2261)
 
Libera (1533)
 
Bloham (422)
 
DEM (263)
 
Francesca (258)
 
Selene (235)
 
Claudio80 (195)
 

Parole chiave

4  14  20  17  Buddha  1  10  6  3  18  15  8  2  13  5  19  nero  paranormale  16  12  Lahore  Eroe  7  caso  11  boutique  

Statistiche
Abbiamo 107 membri registrati
L'ultimo utente registrato è diane1982

I nostri membri hanno inviato un totale di 17710 messaggi in 1438 argomenti
Flusso RSS



Bookmarking sociale

Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di Forum di Paranormale Misteri Meditazione Spiritualità Yoga e Psiche sul tuo sito sociale bookmarking


Il Dio Indiano Krishna era anche Re di Gerusalemme ?!

Andare in basso

Il Dio Indiano Krishna era anche Re di Gerusalemme ?!

Messaggio Da Eroe per Caso il 12/24/2017, 22:19

Che strano mondo in cui viviamo! La Chiesa cattolica ha sempre saputo che il Cristianesimo non comincia con Gesù Cristo, ma ancora si cerca di farci pensare di sì.

S. Agostino d´Ippona (354-430 d.C.) ha scritto: "Questo, ai nostri giorni, è la religione cristiana, che non era sconosciuta in tempi passati, ma ha recentemente ricevuto quel nome."

Eusebio di Cesarea (ca. 283-371 d.C.), dichiarava: "La religione di Gesù Cristo non è né nuova né strana."

In Anacalypsis, l´orientalista britannico e iconoclasta del sec. XVII Godfrey Higgins ha insistito che il Cristianesimo era già saldamente in atto sia in Occidente, sia in Oriente, molti secoli prima della nascita di Gesù Cristo. Egli dice: "I Crestian o cristiani d'Occidente probabilmente sono derivati direttamente dai buddisti, piuttosto che dai brahmani. (Vol. 2, pp 438, 439.)

L'esistenza dei cristiani, in Europa e in India, è di gran lunga anteriore all'era cristiana ... (Vol. 2, p. 202.) Penso che la maggior parte dei devoti accecati e creduloni debba acconsentire che abbiamo l'esistenza del Cristna dei bramini in Tracia, molte centinaia di anni prima dell'era cristiana e della nascita di Gesù Cristo. (Libro X, p. 593.)

"Melito (un vescovo cristiano di Sardi), nell'anno 170, chiede il patrocinio dell'imperatore per l'ora cosiddetta religione cristiana, che egli chiama "la nostra filosofia", a causa della sua alta antichità, poiché è stata importata da paesi che si trovano oltre i limiti dell'impero romano, nella regione del suo antenato Augusto, che vi ha trovato un importazione auspicio di buona fortuna per il suo governo". Questa è una dimostrazione assoluta che il Cristianesimo non ha avuto origine in Giudea, che era una provincia romana, ma in realtà era una favola esotica orientale, importata dall'India, e che Paolo faceva, come egli stesso sosteneva, la predicazione di un Dio manifestato in carne, che era stato "creduto nel mondo" secoli prima del suo tempo, e una dottrina che era già stata predicata «ad ogni creatura sotto il cielo". (Bible Myths and Their Parallels in Other Religions; T. W. Doane, p. 409.)

Storici religiosi hanno per centinaia di anni ha lottato per scoprire come e perché le storie di Gesù e Krishna, che sono nati a 2000 anni di distanza, siano così quasi identiche.

� Sia Cristo sia Krishna discesero da Noah.

� La futura nascita di entrambi i messia era stata prevista prima del tempo.

� Cristo discendeva da Abramo.

� Krishna era il padre di Abramo (Brahma).

� Cristo è al tempo stesso un Koresh, un ebraico e uno Yehudi.

� Krishna era al tempo stesso un Kuru, un Abhira e un Yadava.

� Cristo è l'incarnazione di Yah-Veh.

� Krishna era al tempo stesso una incarnazione di Vishnu e Shiva.

� Il nome di Cristo, Gesù, è Yeshua.

� Un titolo di Krishna, che significa "amore, la devozione, " è stato Yesu. Ancora oggi, molti genitori indù danno ai loro figli il nome Yesu Krishna.

� Entrambi gli uomini sono nati da vergini e in una stalla.

� La madre di Krishna si chiamava Devaki.

� La madre di Gesù si chiamava Maria.

� Krishna non ha avuto un padre terreno in quanto tale, ma un protettore, di nome Vasudeva.

� Gesù non ha avuto un padre terreno in quanto tale, ma un protettore mortale di nome Giuseppe.

� Un empio re cercò di uccidere Cristo e Krishna, quando entrambi erano bambini.

� Per proteggere il bambino Gesù, Giuseppe e Maria lo portarono a Maturai, in Egitto.

� Per proteggere il bambino Krishna, i suoi genitori, Vasudeva e Devaki, lo portarono a Mathura, India.

� Era previsto che entrambi gli uomini sarebbero morti per espiare i peccati del loro popolo.

� Come avrete probabilmente notato, si rifugiarono in luoghi che hanno nomi quasi identici.

� Entrambi gli uomini predicavano al loro popolo.

� Cristo è stato crocifisso e risorto. Krishna è stato ucciso da una freccia di un cacciatore e impalato su un albero. Più tardi, è tornato alla vita.

� Cristo fu crocifisso a Gerusalemme.

� Alcuni studiosi pensano che l´indù Krishna sia morto a Gerusalemme, dove era andato quando la sua città costiera di Dwarka sprofondò sotto il mare. Altri dicono che andasse in Iraq.

� Cristo apparve dopo la sua "morte". Krishna apparve dopo la sua "morte".

� Entrambi hanno una festa importante dedicata loro il 25 dicembre.

� Cristo aveva un´ammiratrice femmina di nome Maria Maddalena. Krishna aveva un´ammiratrice femmina di nome Marya Maghadalena.

I cristiani fanaticamente settari e gli indù militanti respingono entrambi l'idea che le storie di queste due divinità siano correlate. I cristiani accusano gli indù di offuscare l'identità in oggetto. Alcuni sostengono addirittura che il diavolo stesso è l´ispiratore del culto indù, e simmetricamente pensano altri indù rispetto al culto cristiano. Purtroppo, nessuna delle due parti può provare o smentire nulla. In questo articolo, cercherò di chiarire questo mistero una volta per tutte.

L'equivalente indù della storia di Abramo, secondo il nostro Antico Testamento.

La storia inizia con il nostro Abramo o Brahma, come gli indù lo chiamavano. Suo padre era il Signore Krishna, suo fratello era Mahesh a.k.a Maheshvara che sarebbe stato il nostro Mosè (Eb: Moshe).

La triade induista consiste degli Dei Brahma, l'equivalente del nostro Dio, e gli Dei Shiva e Vishnu. In realtà Shiva e Vishnu sono la stessa divinità. Insieme, essi sono Brahma (Dio). Oggi in India, ci sono solo due templi dedicati al dio Brahma, perché gli Indù dicono che l'umanità non è ancora pronta ad adorare un tale alto concetto.

La prova Hindu che Gesù è il Figlio di Dio!

La Bibbia ci dice che Gesù era sia Shiva sia Vishnu, perché i nomi biblici di Gesù sono ISA / Isha (Shiva), Yeshua (Skt. Yishvara, pronunciato in sanscrito come Yeshwara), Kristos, e Yesu, un altro nome di Krishna. Anche in India, Lord Krishna fu ed è ancora chiamato Yesu Krishna e Kristna. Questi nomi ci dimostrano che Gesù era tanto Shiva che Vishnu, rendendo così Gesù il Figlio unigenito del non generato Brahma.

Le informazioni precedenti ci mostrano che gli indù sono come i cristiani. Di più, gli indù sono in grado di dimostrare che Gesù era il figlio di Dio, ma dobbiamo accettare questo come un problema di fede. Anche così, non mancano le sette cristiane che vogliono "convertire" gli indù al loro modo di pensare, anche se dobbiamo accreditare agli indù l'onore di provarci che Gesù è il Figlio di Dio. Ma gli indù non hanno nessun bisogno di essere convertiti alla conoscenza spirituale che loro stessi ci hanno trasmesso. Sono stati "convertiti" migliaia di anni prima che il nostro Gesù nascesse. Io dico, lasciate stare.

Poiché Krishna non è nato da uomo, non era in realtà il padre terreno di Brahma e Mahesh. Pertanto, egli stesso era il protettore (Tara) di Brahma. In sanscrito, Tara significa "Salvatore, protettore". Si tratta di un termine generalmente usato con gli dèi Rudra, Shiva, Vishnu e Brahma. Anche il nostro Testamento dice che il padre (protettore) di Abramo è stato Tare (Genesis 11:26.) La Bibbia dice che Abramo e Sara erano fratellastri. (Genesis 12:19-20.). I libri sacri indù parlano anche di un vincolo di parentela fra loro. I Purana mettono in relazione Sarasvati con Brahma e Vishnu. Più di frequente, è associata a Brahma. Il suo legame con lui data prima che con qualsiasi altro Dio. È interpretata soprattutto come moglie e, occasionalmente, come sua figlia. Quando la popolarità di Vishnu in India si accrebbe, apparvero i miti che ponevano Saraswati in relazione con lui. (Ref: Sarasvati and the Gods; www.vishvarupa.com.) Pertanto, Brahma e Vishnu sarebbero anche stati il Tara (Tare) di Sarasvati e la causa della sua origine divina.

La patria di Abramo o Brahma era la terra di Haran (Genesi 1:4.). Haran era il principato costiero governato dal Krishna. Era anche il suo nome, perché Hara (dio del sole) è un altro nome di Krishna. Brahma / Abraham era di 75 anni quando lasciò Haran.

Proprio come Cristo fu crocifisso su una croce e poi tornò alla vita, Krishna, conosciuto anche come Haran, fu crocifisso su un albero e poi tornò alla vita. Questo fatto sembra causare una certa confusione nella Bibbia. (Leggi Genesis 11:26-31).

C'è anche un´altra "Haran" in India, nello stato attuale di Haryana. E' la regione in cui Abramo decise di smettere di fare gli idoli e di offrire il culto ad un solo Dio. Brahmavarta, una regione nel nord-est Haryana, si dice che sia il luogo in cui l'umanità è stata dapprima creata. (Varta = abitazione). Brahmavarta fu il luogo della guerra Kuruksetra tra i Kuru e i Pandava, in cui il Signore Krishna si distinse. Un antico fiume sacro, ora prosciugato, il Sarasvati, un tempo scorreva attraverso Brahmavarta. La Hakra (la biblica Haggar) era un affluente del Sarasvati. Le relazioni di queste tre entità geografiche hanno un senso. Se Brahma realizzò il canale o letto del fiume Sarasvati, Brahmavarta avrebbe potuto essere il padre simbolico o fratello di Sarasvati. Hakra (Haggar), essendo un affluente del Sarasvati, dipendeva da Sarasvati. Così che cosa furono realmente Abramo, Sarah, e Haggar? Persone, cose o luoghi?

Ho affermato che la Bibbia menziona Haran e Haryana. I libri sacri indù anche dicono che Brahma / Abraham visse in Ur dei Caldei. Ur è un nome sumero per "città". Caldeo (pronunciato Kaldee) deriva dal sanscrito Kaul, una casta Brahman, e Deva (semi-dio). I Kauldevas sono idoli adorati nel Nord dell´India che rappresentano gli antenati. Secondo gli indù, Brahma sposò Sarasvati in Caldea, nella parte che ora è l'Afghanistan.

L´Afghanistan settentrionale era chiamato Uttara Kuru ed era un grande centro di apprendimento. Una donna indiana andò lì per studiare e ricevette il titolo di Vak cioè Saraisvati (Lady Sarah). Si crede che Brahm, il suo insegnante, rimanesse così colpito dalla sua bellezza, istruzione e potente intelletto, che l'aveva sposata. (The Hindu History, di Ashkoy Kumar Mazumdar; p. 48, passim.) Lord Krishna, il padre divino (Tare / T, ra) di Brahma / Abraham, era il re di Haran, di cui il porto di Dwarka era la capitale.

Intorno al 1900 a.C., centinaia di migliaia di indiani abbandonarono l'India settentrionale e centrale, e fuggirono verso il Medio Oriente dopo che la Dwarka di Krishna era affondata sotto l'acqua.

Krishna radunò la sua famiglia e fuggì insieme a loro per il Medio Oriente, quello che oggi è l'Iraq. Solo gigantesche catastrofi naturali, come terremoti e inondazioni, potrebbero aver causato un tale esodo. Fu in quel momento che il Saraisvati e l'Indo cambiarono i loro letti. Il Saraisvati rimase prosciugato.

Il prosciugamento del Saraisvati... provocò una migrazione importante della popolazione centrata intorno al Sindhu e alle valli Sarasvati, verso l´ovest dell'India. Fu subito dopo questo periodo che l'elemento Indico comincia ad apparire in tutta l'Asia occidentale, l'Egitto e la Grecia. (Indic Ideas in the Graeco-Roman World, di Subhash Kak, da IndiaStar rivista letteraria on-line; p. 14.)

E Giosuè disse a tutto il popolo: i vostri padri venne ad abitare qui ... un tempo, anche Tare, il padre di Abramo, e il padre di Nachor, e servirono altri dèi.

E io presi il padre vostro Abramo dall'altro lato del diluvio, e l´ho portato in tutto il paese di Canaan ... (Giosuè 24:2-3).

Molte persone non capiscono come si spiega la frase di Giosuè su "l'altro lato del diluvio". Pensano che si riferisca al diluvio di Noé. Si riferiva invece al momento in cui la Dwarka del Dio Krishna e la provincia di Haran, nel Gujarat di oggi, affondarono sotto l'acqua intorno al 1900 a.C. Abramo, Sara, e i loro seguaci scapparono verso sud, fino ai porti costieri di Kalyan e Sopara (Sophir o Sauvira), in Maharashthra. Da lì, navigarono verso nord per il Medio Oriente. Sarah (Sarasvati), s´imbarcò dal porto di Kalyan. Una volta, Kalyan si trovava vicino alla costa, ma ora si trova più di 50 chilometri verso l'interno. Sarasvati è la santa patrona di Kalyan. Il santo patrono di Sophir o Sauvira era Parasu Rama (forse un nome del nostro biblico Abramo / Brahma).

L´autore indiano Paramesh Choudhury, che ha scritto The India We Have Lost, sostiene che Krishna e la sua famiglia probabilmente fuggirono in Iraq. Ma io sono certo che andarono a Gerusalemme. Gerusalemme è una parola che deriva dal sanscrito: Yadu-Ishalayam, che significa "La Santa Roccia della tribù Yadu". Lord Krishna era uno Yadu. I musulmani venerano ancora questa enorme roccia sotto la Cupola della Roccia di Gerusalemme, Monte del Tempio.

Fino ad ora, mi sono chiesto perché il nome di Krishna non compare a Gerusalemme dopo il suo arrivo. Tuttavia, il nome del re di Gerusalemme, Melchizedek, Il mentore di Abramo, compare. Una volta ho pensato che Melchizedek fosse il nome di una certa persona. Ho fatto questo errore pensando che un principe e un figlio di un re Kassita, Melik-Sadaksina, fosse un principe dotato di poteri soprannaturali, mago e gigante spirituale. Ho pensato che avesse accompagnato Krishna, Abramo e Sara per il Medio Oriente. Più tardi, mi resi conto che la parola sanscrita Sadhaka si applica a chiunque sia un adepto, un mago, uno in possesso di poteri soprannaturali acquisiti dal culto di una divinità o pronunciando canti magici.

Ho inoltre mostrato in questo articolo che le parole del Nuovo Testamento per Gesù si riferiscono tutte a Lord Krishna e al suo santo nome. I primi cristiani erano convinti che Melchisedec fosse solo una prima incarnazione di Gesù Cristo, i resti del manoscritto di Nag Hammadi diritto Melchizedek sembrano confermare questo. Melchizedek, Re di Gerusalemme e mentore del figlio di Abramo, non era altro che l´antico Dio dell'India, Krishna. I primi cristiani pensavano che Gesù fosse una reincarnazione di Krishna, che per altro aveva il nome Yesu Kristna, Isa, Krishna, ecc?

Afferma san Paolo nel libro degli Ebrei, del Nuovo Testamento:

Dove il precursore è entrato per noi, anche Gesù, sommo sacerdote in eterno secondo l'ordine di Melchisedec. (6:20). Per questo Melchisedec, re di Salem, sacerdote del Dio altissimo, che ha incontrato Abramo al ritorno dalla macellazione dei re, e lo benedisse ... (7:1), perché era ancora nei lombi di suo padre, quando Melchisedec l´incontrò. (7:, 10 );... che bisogno c'era che sorgesse un altro sacerdote secondo l'ordine di Melchisedec ... (7:11); Tu sei sacerdote in eterno secondo l'ordine di Melchisedec (7, 17); .

In chiusura di questo articolo, voglio parlare del malcontento che ho sempre avuto con i settari fanatici religiosi che urlano che solo loro hanno ragione e che tutti gli altri sbagliano. Spesso insultano, imprecano, irridono, e respingono coloro con i quali non sono d'accordo, sperando di chiudere la bocca degli antichi. In molti casi, queste dispute religiose su presunte "differenze" causano diffusi spargimenti di sangue e miseria nel mondo. Io sono un cattolico e fiero di esserlo. Ma mi dispiace quando sento i sacerdoti, suore e laici predicare che chi non è un cattolico va verso l'inferno.

La parola "cattolico" deriva dal sanscrito Ketu-Loka, che significa " Leader universale". Ma come può essere una religione "universale" se è esclusiva, bloccata rispetto a nazioni come l'India, che non solo ai cattolici hanno dato la loro bibbia, ma anche quel Cristo che loro venerano? Ho mostrato come il parallelo tra la nostra Bibbia e i libri sacri indù concordi quasi perfettamente, da ogni punto di vista linguistico, culturale, spirituale, ecc. Anche la relazione incestuosa tra Brahma e Sarasvati corrisponde con quella di Abramo e Sara. L´India ha bene il diritto a essere la vera terra santa di tutta l'umanità. Le principali differenze tra cristiani e indù derivano dal fatto che la forma indù del cristianesimo rimase in India, e che il cristianesimo occidentale sappiamo che è stato esportato all'estero. Naturalmente, la separazione geografica ha causato alcune variazioni nei due insegnamenti simili, così come culturalmente. Inoltre, dobbiamo tenere presente che, per molte centinaia di anni, queste storie sono state tramandate oralmente, di padre in figlio. Modifiche, abbellimenti, e opinioni diverse si sono infiltrate attraverso le fibre del tessuto principale.

Si tratta di una strana anomalia che le nostri sette cristiane vogliano convertire gli indù agli stessi insegnamenti religiosi che quest'ultimo ha dato al mondo e ancora pratica!

Ho ampiamente dimostrato che tutti noi, non importa quali siano le nostre rispettive religioni e nazionalità, siamo i nipoti dell´India, Potrà questa conoscenza aiutarci a mantenere noi stessi e il mondo?

Addendum

Se, giunti fino a qui, non vi siete ancora convinti che Melchisedec era Lord Krishna, e che Gesù è l'incarnazione di Krishna (Melchisedek), come Paolo stesso ha spiegato, non ho più altra risorsa, se non darvi una prova solida direttamente dalla bocca degli Indù stessi! Questo dovrebbe porre fine alla questione. Si tratta di un fatto verificabile che uno dei nomi di Krishna era Sàdhaka. Essendo un re, a Krishna ci si sarebbe dovuti rivolgere come Malika (Re) Sadhaka. Se siete ancora in dubbio, andate al sito e digitare Krishna sàdhaka. Potrete avere da subito tutte le prove che desiderate.






Fonti di riferimento  http://www.antikitera.net/news.asp?id=4727

Nota: Questo articolo è un capitolo dal libro Searching for God -- Now a Valid Science!

_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 3986
Punti : 11884
Reputazione : 7041
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Il Dio Indiano Krishna era anche Re di Gerusalemme ?!

Messaggio Da Eroe per Caso il 12/24/2017, 22:59

Altre idee in merito a Krishna:

La festa del Dio Krisha, il Janmashtami

Oggi in tutta l’India c’è la grande festa induista di Janmashtami che celebra il dio Krishna, conosciuto anche come Kanha o Govinda. Chiunque sia stato in India ha visto questa divinità celebrata in templi ed altari di strada o domestici ed ora vi racconto la sua storia.
Krishna è la divinità suprema e popolarissima per l’induismo, l’ottava incarnazione (avatar) di Lord Vishnu. E’ bella la storia di Krisha e anche un po’ familiare, se vista con gli occhi di un occidentale. I testi sacri indu Mahābhārata, Harivamsa, Bhagavata Purana e Vishnu Purana raccontano della nascita e della vita di Krishna, ambientata in nord India soprattutto negli attuali Stati di Uttar Pradesh, Bihar, Haryana, Delhi e Gujarat. Secondo storici e astrologi la data di nascita di Krishna, conosciuta appunto come Janmashtami, sarebbe riconducibile al 18 luglio del 3228 aC. Il suo nome, Krishna, deriva dal sanscrito che significa “nero”, “dark” o “blu scuro” e per questo spesso Krishna è raffigurato con la pelle nera o blu.
Krishna fu figlio della principessa Devaki, sua madre e Vasudeva, suo padre. Krishna nacque quando Madre Terra, sconvolta dai peccati commessi sulla Terra, chiese aiuto al Dio Vishnu che andò a trovare sotto forma di mucca. Vishnu, accettando di aiutarla, le promise che lui, Vishnu, sarebbe nato sulla Terra. Intanto, sulla Terra, un principe di nome Kansa aveva mandato suo padre Ugrasena, re di Mathura in prigione per usurpargli il trono. Ma un giorno una gran voce dal cielo profetizzò che l’8° figlio della sorella di Kansa (Devaki, la futura madre di Krishna) avrebbe ucciso Kansa. Kansa allora mise Devaki e suo marito Vasudeva in prigione dove, in seguito, Vishnu apparve loro per dirgli che lui stesso sarebbe stato il loro ottavo figlio e avrebbe ucciso Kansa e distrutto il peccato del mondo. Krishna quindi, in qualità di Vishnu, produce il concepimento e diventa anche prole. Infatti a causa della sua simpatia per la Terra, il divino Vishnu stesso discese nel grembo di Devaki e nacque come suo figlio, cioè Krishna. Al momento del concepimento e della nascita di Krishna, Devaki e Vasudeva avevano già concepito 7 figli. I primi sei figli di Devaki furono uccisi da Kansa mentre il settimo sembrò perire in un aborto spontaneo ma in realtà il vero grembo che portò avanti la gravidanza segreta fu quello di un’altra donna, Rohini. Fu così che nacque Balarama, il fratello maggiore di Krishna. Krishna apparteneva al clan dei Yadava da Mathura (oggi quartiere dell’Uttar Pradesh), ed essendo proprio l’ottavo figlio, Vasudeva sapeva che la sua vita era in pericolo; per salvarlo, fece segretamente portare Krishna fuori della cella della prigione dai suoi genitori adottivi, Yasoda e Nanda.
Questi erano di Gokula (oggi quartiere di Mathura) e Nanda era il capo di una comunità di vaccari e si stabilì a Vrindavana. Le storie dell’infanzia e della giovinezza di Krishna raccontano come sia diventato un mandriano, i suoi scherzi maliziosi quando ruba il burro e il suo ruolo di protettore del popolo di Vrindavana. Per questo egli è raffigurato spesso come un bimbo con il burro nelle mani o vicino a pecore e mucche.
Infatti Krishna è conosciuto anche come Govinda, “il raccoglitore delle vacche” o Gopala, “Protettore delle mucche”, riferendosi proprio alla sua infanzia. Krishna fu protettore della sua gente, uccise i demoni Putana e Trinavarta, è domò il serpente Kaliya che aveva avvelenato le acque del fiume Yamuna provocando la morte dei butteri. Ecco perché nell’iconografia indu Krishna è spesso raffigurato mentre balla su Kaliya. 
Krishna protesse il suo popolo di Vrindavana dall’ira di Indra, re dei deva (divinità) e signore delle piogge e dei temporali che si arrabbiò quando Krishna aveva consigliato alla gente di Vrindavana di prendersi cura dei loro animali e del loro ambiente invece di adorare Indra ogni anno, spendendo le proprie risorse; come Krishna racconta nella Bhagavat Purana, Indra, furioso, si vendicò con l’invio di una grande tempesta; Krishna allora sollevò la collina di Govardhan e la tenne sopra le persone, proprio come un ombrello. La Rasa Lila o Rasa dance, descritta nella Bhagavata Purana e nella Gita Govinda, ad esempio, racconta le storie di gioco di Vishnu con le le gopi, le pastorelle di Vrindavana, soprattutto con Radha, divenuta sua consorte. 
 
L’infanzia di Krishna è un’infanzia divertita, Krishna suona il suo flauto e le gopi arrivano subito introno a lui, sulle rive del fiume Yamuna, dove cantano e ballano. Infatti Krisha viene anche raffigurato come un giovane rilassato con il suo strumento musicale o visto come un amante perfetto. Anche quando combatte contro il serpente Kaliya, Krishna sembra giocare, non è in alcun pericolo reale. Questa idea di avere un dio giocoso è molto importante nell’induismo. La giocosità di Krishna ha ispirato molte celebrazioni, come il Rasa-lila e, appunto, la odierna festa di Janmashtami in cui si fanno piramidi umane per rompere vasi di terracotta (handis) sospesi in aria da cui si rovescia il latte su tutte le persone sottostanti. Ecco perché Janmashtami è una celebrazione divertente che unisce la gente. Alla fine, Krisha, ragazzo, tornò a Mathura e uccise suo zio materno, Kansa, ripristinando il vero re, padre di Kansa, Ugrasena, come il re del Yadava. Diventato un principe di corte, Krishna fece amicizia con Arjuna (il grande protagonista del racconto della Baghavat Gita) e altri principi suoi cugini. Più tardi, prese i suoi sudditi Yadava e li portò alla città di Dwaraka (nella moderna Gujarat), dove stabilì il suo regno. Krishna sposò Rukmini, principessa di Vidarbha, che gli aveva chiesto di salvarla dalla proposta di matrimonio di Shishupala. Oltre lei, Krishna sposò altre regine, Rukmini, Satyabhama, Jambavati, Kalindi, Mitravinda, Nagnajiti, Bhadra e Lakshmana e, successivamente, ben 16.000 fanciulle imprigionate dal demone Narakasura, che uccise, per salvare il loro onore. Secondo l’usanza sociale del tempo, infatti, tutte le donne prigioniere sotto il controllo di Narakasura furono degradate e non avrebbero più potuto sposarsi. Perciò Krishna le sposò per ripristinare il loro status nella società. Nella tradizione vaisnava (da Vishnu), una delle tre correnti principali dell’induismo, insieme a Shivaismo e Shaktismo, le mogli di Krishna sono forme della dea Lakshmi, consorte di Vishnu, o speciali anime che hanno raggiunto questa qualifica dopo molte vite di austerità, mentre le sue due regine, Rukmani e Satyabhama, sono espansioni di Lakshmi.
La tradizione induista e i testi sacri sono ricchi di storie su Krishna, così come è ricca la sua iconografia. Nei templi lo troviamo anche raffigurato come un uomo in piedi in posizione formale, solo o associato ad altre figure come suo fratello Balarama e sua sorella Subhadra, o con le sue regine come Rukmini o con la sua consorte gopi Radha. La sua scomparsa segna la fine del Dvapara Yuga e l’inizio del Kali Yuga (l’attuale età), che è datata febbraio 17/18, 3102 aC.
Nella festa di Janmashtam i devoti di Sri Krishna lo adorano, vegliano tutta la notte ascoltando i suoi racconti e le sue imprese, recitando gli inni della Gita, e cantando canti devozionali, tra cui il mantra Om namo Bhagavate Vasudevaya.
Oggi, a Dwaraka, il regno di Krishna, il tempio Dwarkadhish è affollato più del solito. I fedeli arrivano numerosi per avere il Darshan, la visione sacra. Il signore Krishna è lavato e decorato con preziosi ornamenti e i fedeli gli fanno continue offerte di cibo, soprattutto prodotti lattiero-caseari. Dopo mezzanotte, celebrando il Janmashtami, con la frase “Nand Gher Anand Bhaio, Jay Kaanha Laal Ki“, i devoti accolgono il Signore supremo Krishna fino alle 2 e mezza della mattina quando il tempio viene chiuso.
Anche a Vrindavan questa occasione viene celebrata con grande sfarzo e spettacolo. Raslilas o drammi religiosi vengono eseguiti per ricreare le storie della vita di Krishna e per commemorare il suo amore per Radha. Si canta e si danza. A mezzanotte, la statua del bambino Krishna è bagnata e messa in una culla, che viene cullata, tra il soffio di conchiglie e il suono delle campane.
Più ad ovest, a Mumbai, il Dahi Handi è il modo più popolare di celebrare Janmashtami o Krishnashtami.
Il Dahi Handi è una pentola di terracotta sospesa in aria e piena di burro e yogurt. I fedeli formando una piramide umana, che simboleggia l’armonia del gruppo, devono consentire a chi è in alto alla pila di romperla con un oggetto duro, ad esempio una noce di cocco, affinché il burro possa cadere su di loro.
Le persone coinvolte in questa performance sono noti come Govinda Pathak; tutto avviene al ritmo del “Govinda Ala Re“, un enorme applauso costantemente cantato durante la performance. Il Dahi Handi viene celebrata con estrema devozione e aggiunge grande fervore per le strade di Mumbai.
Mentre le celebrazioni al tempio di Dwarkadhish rivelano il lato spirituale di Krishna, il festival Dahi Handi evidenzia la sua natura maligna. Janmashtami viene ovviamente celebrata anche a Mathura similarmente a come avviene a Dwaraka.
La festa di Janmashtami sarebbe anche proprizia per la fertilità della coppia che, allo scopo, è tenuta a seguire un preciso rituale che comprende l’adorazione di Krishna in forma di bambino a cui, oltre alla puja, ovvero la preghiera, vengono offerti bastoncini di incenso, lampade, foglie di basilico, pasta di sandalo e Bhog (cibo sacro) di burro.
Non è bellisssima, la storia di Krishna?
Il nome di Krishna compare nei testi buddisti come Kanha che, foneticamente equivalente a Krishna. Anche i fedeli bahá’i  credono che Krishna fosse una una manifestazione di Dio.

_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 3986
Punti : 11884
Reputazione : 7041
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Il Dio Indiano Krishna era anche Re di Gerusalemme ?!

Messaggio Da U F O il 12/25/2017, 16:27

I fatti sono fatti , ma per i Cattolici , Cristiani e derivati , sono chiacchiere al vento .
La loro è una fede cieca , ed inoltre inculcata da una società che , ammettiamolo , ha preso con sé il Cristianesimo per comodità .

Persone estremamente razionali , che riescono a pensare solo in logica binaria senza un pizzico di discriminazione .
Ieri ne ho avuto nuovamente la conferma , proprio parlando di cose alte con un conoscente . 

Ed inoltre , Mara prendendo possesso di lui ( si percepiva chiaramente ) mi fa :" Le tue basi non hanno fondamento " .

Conferma nel lasciar perdere le persone , che tanto per nulla rinuncerebbero alla loro dose quotidiana di illusione e patetica idolatria .

_________________
"Coloro che hanno superato il vasto oceano,
Lasciando lontano le terre basse,
Mentre altri legano ancora le loro fragili zattere,
Sono salvati dalla saggezza senza eguali."

avatar
U F O
Guru
Guru

Messaggi : 2822
Punti : 7704
Reputazione : 4734
Data d'iscrizione : 28.04.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Il Dio Indiano Krishna era anche Re di Gerusalemme ?!

Messaggio Da Eroe per Caso il 12/25/2017, 22:50

@U F O ha scritto:I fatti sono fatti , ma per i Cattolici , Cristiani e derivati , sono chiacchiere al vento .
La loro è una fede cieca , ed inoltre inculcata da una società che , ammettiamolo , ha preso con sé il Cristianesimo per comodità .

Persone estremamente razionali , che riescono a pensare solo in logica binaria senza un pizzico di discriminazione .
Ieri ne ho avuto nuovamente la conferma , proprio parlando di cose alte con un conoscente . 

Ed inoltre , Mara prendendo possesso di lui ( si percepiva chiaramente ) mi fa :" Le tue basi non hanno fondamento " .

Conferma nel lasciar perdere le persone , che tanto per nulla rinuncerebbero alla loro dose quotidiana di illusione e patetica idolatria .


Più vere di queste tue parole e fatti .. non ce ne sono, ed è davvero triste che sia cosi: ma sono loro i falsi e i mediocri, i sensuali e i perversi, il loro Mondo del Bene ... è fatto di BENE MORBOSO ... e .. "sempre interessato (o per lucro avido o per sesso morbotico e perverso (anomalo di testa anche..)" .

--- UN FATTO VERO

Un giorno scese Lord Brahma e io gli dissi "perché lasci il male e la sofferenza, uccidi o lasci uccidere chi non c'entra e perché non fermi i malvagi e li distruggi"? Suspect
E Lui mi rispose "e tu ..che li uccideresti tutti? boh"

E finendo a discutere su altri e alti .. discorsi spirituali, vedendo il Dio di Abram di rosso vestito e col cinturone dorato sulla panzetta icon_rof .. che più non riusciva a sovrastarmi, e che inoltre ormai di Me stesso ..solo l'Atman si vedeva ormai, spoglio della veste umana, Il Dio parlava ormai con l'ATMAN in prima persona .. allora ed infin Egli, il Lucente, mi aggiunse:
"Come sai fare tu il Padreterno non c'è nessuno".

.. e lo diceva con tono dimesso e arreso per un verso e con l'ironia di un vecchio leone che ha perso le speranze e il dominio .. ma vede di fronte a lui .. uno che non spera ma ha una costante e infinita volontà di migliorar le cose 

Ma purtroppo non è neanche colpa sua, si sà che nell'era di Kali non solo gli umani ma anche gli dei "perdono parecchio smalto e vanno spesso in paradossali loro confusioni e gesti un po' .. stupidelli".

E l'era di Kali e il calo mnemonico e intellettivo di tutti quanti .. è iniziato 5.000 anni fà .. mica ieri .. e il giro della ruota è cosi che è fatto .. la fase calante "porta spesso ombre ..anche nelle menti più illustri".

Per questo è meglio avere PENSIERI SALDI ... che avere MENTI ILLUSTRI icon_rof

_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 3986
Punti : 11884
Reputazione : 7041
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: Il Dio Indiano Krishna era anche Re di Gerusalemme ?!

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum