La tua lingua
italiano english Spain
Germany Portugal Russian
Traduci Translate
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Cerca
 
 

Risultati per:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Forum Paranormale Mistero Meditazione su Facebook

Facebook
Paranormale
Forum



Facebook
Paranormale
Attivo

Assemblea sull'acqua

6/26/2019, 23:47 Da Lancillotto2013

Dopo lunga e molto dura e anche accesa assemblea sull'acqua potabile e l'acqua addolcita in condominio, da mettere sulla condotta generale, cosa …

[ Lettura completa ]

Commenti: 0

La Regina mi ha svegliato

6/11/2019, 22:47 Da Lancillotto2013

Stamattina la Regina m'ha svegliato e una carezza sulla faccia m'ha persin rifibbiato  lo spirito 3661098192

lo spirito Radhabee

[ Lettura completa ]

Commenti: 0

nuova registrazione + foto..

5/24/2019, 10:29 Da kardec

salve a tutti..l'altro giorno abbiamo provato a fare una nuova registrazione,dopo che la mia compagna ha posto la domanda,si sente una voce che …

[ Lettura completa ]

Commenti: 11

Ecco cosa accade poco prima e poco dopo la morte

4/23/2019, 00:28 Da Lancillotto2013

Esperienze di morte con ritorno di alcune persone.

Se la morte è una delle poche certezze della vita, uno dei misteri antropologici che da sempre …

[ Lettura completa ]

Commenti: 1

nuovo evp

2/19/2019, 22:54 Da kardec

salve ragazzi,dopo tanto tempo siamo riusciti ( o almeno credo ) di aver registrato un nuovo evp!

la registrazione di questo video,l'abbiamo decisa …

[ Lettura completa ]

Commenti: 11

video con strane luci bianche

1/19/2018, 11:08 Da kardec

ciao a tutti..l'altro giorno vicino a degli alberi dove si trova una madonnina con dei ceri accesi e delle foto di persone appoggiate accanto, ( …

[ Lettura completa ]

Commenti: 21

La macchinetta del caffe fa le bizze

6/9/2018, 11:12 Da Carlo

Da qualche settimana la macchinetta del caffe si accendeva da sola, portata in un centro di riparazione non risulta che si sia guastata. La …

[ Lettura completa ]

Commenti: 2

Marcello Bacci

4/16/2018, 14:09 Da Claudio80

cheers
Ciao a tutti, stavo leggendo con un certo interesse la vicenda di Marcello Bacci, che ora non è più in vita. 
Era di Grosseto, era …

[ Lettura completa ]

Commenti: 0

Migliori postatori
Eroe per Caso (4148)
lo spirito Vote_lcaplo spirito Voting_barlo spirito Vote_rcap 
Lancillotto2013 (3033)
lo spirito Vote_lcaplo spirito Voting_barlo spirito Vote_rcap 
U F O (2920)
lo spirito Vote_lcaplo spirito Voting_barlo spirito Vote_rcap 
cassania (2321)
lo spirito Vote_lcaplo spirito Voting_barlo spirito Vote_rcap 
Libera (1533)
lo spirito Vote_lcaplo spirito Voting_barlo spirito Vote_rcap 
Bloham (422)
lo spirito Vote_lcaplo spirito Voting_barlo spirito Vote_rcap 
Francesca (270)
lo spirito Vote_lcaplo spirito Voting_barlo spirito Vote_rcap 
DEM (263)
lo spirito Vote_lcaplo spirito Voting_barlo spirito Vote_rcap 
Selene (237)
lo spirito Vote_lcaplo spirito Voting_barlo spirito Vote_rcap 
Claudio80 (211)
lo spirito Vote_lcaplo spirito Voting_barlo spirito Vote_rcap 

Parole chiave

2  14  4  12  boutique  Lahore  6  paranormale  11  karma  3  15  19  17  16  13  8  1  18  20  nero  5  caso  10  7  Buddha  

Statistiche
Abbiamo 114 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Volpino

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 18511 messaggi in 1564 argomenti
Flusso RSS



Bookmarking sociale

Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di Forum di Paranormale Misteri Meditazione Spiritualità Yoga e Psiche sul tuo sito sociale bookmarking


lo spirito

Andare in basso

lo spirito Empty lo spirito

Messaggio Da DEM il 3/23/2015, 11:16

Ciao,mi delucidate dove sbaglio ?
Lo spirito è uno anzi è L'UNO,da lui derivano le anime NOI,siamo scintille di vita di un unico grande spirito..
Il nostro scopo è ritrovare il contatto prima con la nostra anima,poi con L'UNO.(spirito))
In pratica ci inventiamo,reinventiamo sino ad una perfezione matematica che l'armonia universale esige!!!
DEM
DEM
Intelligente
Intelligente

Messaggi : 263
Punti : 428
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 28.02.15

Torna in alto Andare in basso

lo spirito Empty Re: lo spirito

Messaggio Da Lancillotto2013 il 3/23/2015, 12:50

La sò (e la vivo proprio..) in una maniera diversa, cosi:

C'è un solo e unico Uomo (che è anche donna) coi peli sulle gambe, il corpo da uomo e i genitali in stadio infantile sia dell'uomo che della donna, costui è il Vero Siva e il Vero Brahman.

Egli vive in un cielo blù senza stelle, il suo corpo visto da lontano è appena visibile da alcuni riflessi che fà, riflessi d'argento da cui si intuisce la sua fisicità, avvicinandosi ..però quel suo corpo semi-trasparente prende più forma visibile.

Costui non ha mente e pensiero, ha stato d'animo ed è come in meditazione ... eppure la sua meditazione si interrompe continuamente da pensieri.
Questi pensieri sono il creare il relativo, e dato che lui sa bene di essere L'Essere Assoluto e altri non ci sono.. per creare deve crearsi un DUBBIO ..ogni volta, ogni volta che si interrompe la sua meditazione e il suo stato meditativo perfetto, supremo e profumato più dell'incenso ... lui si pone una domanda di DUBBIO, e quale ?

Questa semplice domanda:
Sono io questo? Sono io? Io sono fatto cosi?

Ad ogni triplice domanda di seguito Lui "vibra, come scosso da un terremoto interiore nel suo corpo titanico" e ne esce una sfera di luce che viene come sparata fuori, dalla testa, dalle spalle, dalle gambe, ..questa Sfera esce da Lui e.. per un momento stà li vicina.

Dentro a quella Sfera, dentro a ogni sfera di luce che vibrando per detta domanda ..esce da Questo Immortale, c'è già una Identità ..come fosse un suo aspetto ma non più Lui ..ma un altro, come una IDENTITA' PERSONALE sua figlia ma che pensa "per i fatti suoi e si sente distinto e separato da LUI" .. quasi non avesse nulla a che fare con Lui che lo ha generato per mezzo di una domanda-pensiero.

Dentro a ogni sfera già si vede lo spirito (atman) già vestito e già formato, già maturo e pronto, e detto Spirito Creativo (perché è un creativo a sua volta), guardando il SIVA dice: oh finalmente IO SONO , io non sono più Costui .. Io sono IO e sono diverso da QUESTO, chi è Costui? .. Ora che sono libero e autonomo .. piglio e mene vado via ...

E questo è il ragionamento della mia Coscienza e Spirito (ATMAN) e cosi sono anche in anima e mente .. non molto diverso da questa "nervosetta modalità di pensare autonomo.. io sono...".

Ci sono altri che hanno sfere più tranquille, ognuno ha aspetti diversi da me, ha spirito con aspetti particolari che lo differenziano: per questo io vedo tanti maestri e i loro allievi ..ognuno nelle loro sfere .. tutti tranquilloni, chi preciso, chi metodico, chi appassionato, chi più romantico, .. io invece sono tra il più "agitato di tutti"... ma è una mia caratteristica emozionale arcaica, insita nell'Atman, poiché IO.. anche eliminata la mia identificazione in anima azzurra astrale, in mente, in ego-corpo ... sono proprio cosi "un grande agitato"..sino all'ultimo istante lo sono, un emotivo anche se intelligentemente e sensibilmente ben equipaggiato.

L'Atman poi scende attraversando vuoto nero infinito, tempo infinito e spazio infinito e penetrato nella sfera Maya .. a sua volta .. crea, e cosa crea?
Genera un'anima azzurra, come un suo figlio, una sua figlia, come ripetesse ciò che fà il SIVA ..quando rompendo la sua Meditazione Sovrumana e SovraDivina .. genera gli Spiriti Atman .. cioè le coscienze universali autonomiste che fanno altri mondi e universi e anime e realtà (relative..).

L'anima creata dall'Atman ..cioè dal Vero Spirito, figlio del Siva, è anch'essa un sotto-aspetto personale dell'Atman stesso, un suo dettaglio che lo Spirito vuole esprimere e mettere in vita e in gioco in una realtà che è la Sfera Maya.

Nel bene e nel male ..perché la sfera di Maya è duale e si muove e ruota negli eventi perché è come una bicicletta ferma in una stanza .. munita però di due pedali : il bene e il male, e senza uno di essi .. tutta questa realtà relativa con i suoi uomini, animali, erbe, piante, pietre, atomi, dei ed entità ..sparirebbe in un battito di ciglia.

E questa è una verità assoluta per ciò che vedo, sopra non è possibile andare, sotto si, cosi come vi dico, e posso aggiungere altri particolari, perché chi vede-sente-vive queste cose interiori assolute "può ben descrivere in pieno l'esperienza, senza doverla nascondere agli altri come fosse COSA STRAORDINARIA".
Costoro che non parlano e/o nascondono: o non sanno nulla, o non hanno raggiunto nulla di quanto dico.. oppure non hanno capito nulla e si comportano come "ladri" che avendo visto una volta la Gallina dalle Uova d'Oro .. pensano sia meglio non dirlo ad altri ..considerando gli altri come dei "ladri di Polli come loro stessi".
Costoro in Oriente e in Oriente erano detti "I buddha Egoisti" ... frase che ben gli stà appropriata, dato che in Oriente chi scopre una Verità Spirituale era nei tempi antichi "doverosamente obbligato per Legge Sacra" ..a girare per strade e piazze divulgando le sue scoperte ed esperte esperienze personali, tanto da doverle dibattere e confrontare con chiunque altro: sia guru, sia sadhu, sia bramano e sia anche un "asceta per caso"....

Come vedete la mentalità induista antica non ha nulla da nascondere: chi nasconde e tace è il cattolico ma non un indù.
Io non sono induista ne buddista, ma la mia mentalità è simile alla loro, di cattolico e nascondente.. non ho niente e ..preferisco cosi: meglio connettersi ed esprimersi, chiudersi è sempre un grave errore.. anche se a volte sarebbe meglio "stare zitti" per non dare oro ai porci.. come dicono gli Gnostici, dato che la maggioranza degli Umani vive di ignoranza assoluta, e l'unica certezza che gli resta in saccoccia è una miserevole sensazione di Vanità dell'apparire.. cioè la misera arroganza di "credersi nel giusto"... quando però il Giusto .. non lo si è mai ne visto ne conosciuto ne riconosciuto .. manco per sbaglio.

Il primo passo per ritornare in se stessi è quindi a ritroso: togliersi tutte le identificazioni che ci separano dall'UNO IMMORTALE, negata la ns. identificazione nel corpo, negata la ns. identificazione nel pensiero mentale, riuniti noi all'Atman .. si viaggia oltre ogni dimensionalità ..liberi dalla catene di vita, morte e divinità.
Cosi si và dal vero Padre-Madre, e in lui si torna.. scoprendo una eccezionalità che .. è veramente difficile da descrivere anche per me che sono un chiacchierone esperto.. però io posso anche ben descrivere tale immensa vita e effettiva rinascita o riscoperta di SE' STESSI.

Umano .. conosci Te stesso, ma il vero noi stessi è LUI.

Neanche lo spirito è noi stessi, anche lui è un figlio, una identificazione esterna ed autonoma che però NON HA VITA ETERNA .. ma bensi vita lunghissima.. dopo di chè .. anche lui è costretto a tornare nel SIVA e farsi trascendere e ritornare LUI STESSO perdendo la sua coscienza spirituale.

Le baggianate più gravi delle Religioni sono state IL FARVI CREDERE CHE SIETE FIGLI DI UNA DIVINITA' .. non è cosi cari miei, toglietevi tali illusioni, gli Dei vi comandano se voi gli date retta e vi inginocchiate alle LORO VOLONTA'.

Il signore Brahma stesso ha i suoi interessi, ha un ego, e pur nella sua grandezza, lucentezza e nel suo ruolo di Amministratore degli Universi Astrali e Materiali : anche Lui è un sotto-creato.

L'atman non ha alcuna paura o timore di questi DEI e neppure Lord Brahma tiene testa a me in qualità di Atman.
Non siate schiavi degli Dei ma loro amici.. alla pari però, perché ognuno di loro, nella sua enorme magnificienza, intelligenza, potenza e potere multi-dimensionale, non è ne vostro Padrone, ne vostro Gerarca, ne vostro Padre ne vostra Madre: poiché tali ruoli spettano a voi stessi, siete e fanno parte solo di voi, e voi e noi tutti, dei e umanità e anche non umani .. facciamo parte di un Essere che come un Adamo-Eva vive felice e in pace da sempre per sempre oltre lo stesso concetto di sempre.

Spiriti sono i suoi figli, nati per pensiero.
Anime, Dei e Umani sono i figli degli Spiriti.
Energie sono il pensiero di Dei e Umani.
Tutti siamo quindi Figli e nipoti di Un Unico Essere.
E come da LUI usciamo cosi in Lui ritorniamo.
Questa la democrazia della realtà universale (quella vera che nei testi è e non è detta)

lo spirito 446631087lo spirito Hinduism.AtmanBrahman  lo spirito 2428149887

--per ora mi fermo qui lo spirito 199097231 .. BASTA IL PENSIERO boardmod_main

_________________
lo spirito Maistr10
Colui che comprende creazione e dissoluzione, apparizione e scomparsa degli esseri, saggezza e ignoranza, deve essere chiamato Bhagavan. Le armi non fendono il Sé, il fuoco non lo brucia, non lo bagnano le acque ne lo secca il vento; è detto il non manifesto, l'impensabile, immutabile, insondabile, impermeabile, non soggetto a Darma e Karma
Lancillotto2013
Lancillotto2013
Guru
Guru

Messaggi : 3033
Punti : 9026
Reputazione : 5145
Data d'iscrizione : 11.02.15

Torna in alto Andare in basso

lo spirito Empty Re: lo spirito

Messaggio Da DEM il 3/23/2015, 13:24

Grazie Lancy...rileggerlo con calma più e più volte...il concetto l'hai spiegato bene...devo essere sicura di non tralasciare i passaggi...

DEM
DEM
Intelligente
Intelligente

Messaggi : 263
Punti : 428
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 28.02.15

Torna in alto Andare in basso

lo spirito Empty Re: lo spirito

Messaggio Da Lancillotto2013 il 3/23/2015, 20:56

si devi fare con calma e tranquillità, sono concetti che inizialmente sono alquanto complessi, si scontrano con i sistemi mentali che noi abbiamo "eretto a verità", si scontrano con la razionalità di donne e uomini comuni ma anche con persone che fanno filosofia, religione, o che sono ottimi scienziati.

Nessuno di loro ha le armi giuste per arrivarci, perché l'arma giusta è prima di tutto "smontare e perdere le ns. false credulità".


E le chiamo "credulità" perché sono cosi grandi che persino un Dio "ci crede e ci casca..dentro" .. figuriamoci noi che oggi ci troviamo AUTO-IDENTIFICATI E SUPER-SICURI di essere La Razza Umana (quasi fossimo in una situazione di Eccellenza..).

In realtà, per ciò che conosco (direttamente), la ns. umanità si và a far friggere di fronte al minimo ostacolo Negativo, negatività che ha DIRITTO di esserci (ci deve essere) perché in caso contrario tutti saremmo costretti ad abbandonare immediatamente questo Vestitino fatto di carne e ossa e trasferirci altrove.

Il tutto sembra quindi paradossale per chi è nato in un paese come l'Italia dove ha sede un Monoteismo che inneggia in pratica a tre figure basilari: il Dio di Abraham, Gesu Cristo che è giudice di anime lassù (ma non giudice di Spiriti.. ATTENZIONE!), e la Madonna che è effettivamente donna e anima magnifica.

Tutte queste Entità e Divinità, io le conosco, e loro conoscono me.
Ma dove stanno tutti loro: tra cielo e terra, dove per Cielo intendo il 7° settimo cielo astrale, e non fuori dalla Sfera Mentale della Dea Maya.

Quindi tutti loro, come noi, benché vivano in un luogo magnifico (è veramente bello) sono sottoposti in qualche modo a mente ed ego: e dicono infatti IO SONO QUESTO E NON QUELLO.

All'asceta purista, al vero ricercatore, tutti questi mondi e divinità non devono spiacere (come conferma anche Gotama) ma però sia i loro luoghi che loro stessi .. non sono la meta e il bersaglio che un asceta ricercatore "stà cercando": sono solo degli intermedi, degli intermediari, dei luoghi migliori ..dove mente e identità personali si sono depurate .. ma non hanno superato la BARRIERA MENTALE, non sono usciti fuori e sopra dalla Ruota del Karma.
Quindi mantendosi ancorati alla loro Personalità Individuale ..sono costretti a ricoprire un ruolo di attori in qualche luogo, e per quanto bello o incantato sia il Luogo e il loro Ruolo, essi non saranno mai eterni come loro SI ILLUDONO, perché se mantieni una identità separata sei separato e quindi sottoposto a un Karma: cioè devi agire, pensare, e mantenere un ego che, benché raffinato e sottile, è sempre EGOISMO + SETE DI VITA INDIVIDUALISTA.

Per questo è scritto dell'UNO, il vero Brahman che Lui disse tali parole:
"Io trascendo tutti, dei e uomini ma nessuno trascende me".

Essere trascesi significa, parlandoci terra-terra e in italiano : che tu perdi la tua identità di essere DEM e non puoi più dire IO SONO DEM .. perché essendo trascesa TU diventi L'UNO, e dirai SONO IL BRAHMAN.
E col tempo, facendo questa TRASCENDENZA .. ti accorgi che "effettivamente TU ERI E SEI COSI .. sotto sotto mentivi con te stessa e ti eri ricoperta di pesudo finte/false identita' personali, dimenticando la tua radice e CHI SEI EFFETTIVAMENTE".

In questo ti dico che non basta raggiungere e fondersi nell'UNO una sola volta, ma molte molte volte, e anche questo richiede tempo, riflessioni profonde, molto relax, calma e calma, discriminazione ..rilassata e l'accensione della intelligenza superiore che è in noi (intelligenza superiore e anche telepatica espansa ..che si chiama Buddi in gergo tecnico-buddista).

Quello che posso garantire però è che se si supera l'attaccamento, se si supera il pessimismo, se si rifiuta tutto ma per giungere a questo obbiettivo.. con forza e volontà e spassionata insistenza senza sosta (dote quest'ultima che il Buddha mi riconosce in pieno).. io sono sicuro che chiunque sia di BUONA LENA .. farà grandi passi avanti e, magari, arriverà dove sono arrivato anche io (come migliaia di guru e maestri .. molto molto più bravi di me).

Io sono tornato qui perché non ritenevo giusto che la gente si ammazzasse a Lahore per questioni religiose, e infatti ho fatto molto lavoro qui già da trapassato e prima di reincarnarmi per l'ennesima, non è servito a nulla ciò che ho fatto ..ecco perché sono tornato e perché il mio obbiettivo Primario era scoprire la Verità sino alla sua Più alta e Vera origine.
Starmene seduto sulle nuvole a godermi aria fresca e sana mentre gli altri s'ammazzzano non fa per me, non si addice al mio temperamento ne come umano, ne come anima e ne come spirito.

Quindi vai tranquilla, io non ti dirò mai una cosa che non sia vera, e se una cosa non la conosco .. non la dico e dico "io non lo so, questa cosa non la conosco" .. semplicemente.

Per me leggere il Buddha è stata una conferma assoluta, in particolare mi ci ero appassionato perché ho visto che Lui aveva con Lord Brahma e altre divinità ben citate nel CanonePali eguali e simili esperienze alle mie.

Sicuramente parto in vantaggio rispetto a molti: ma è anche vero che nessun Lancillotto mi ha spiegato un qualcosa, se non il Buddha in persona ..che è effettivamente identificabile in Lord Vishnu (Non Krishna.. eh..), ed è vero quanto è detto nei testi antichi: che lui aiuta l'umanità e ogni essere senziente che voglia emanciparsi.. senza richiedere un dono o un servizio o un obolo in cambio.
Quindi solo Lui è senza alcun interesse "personale" .. sugli altri invece "vige il dubbio, sappilo, poiché ognuno vorrebbe portare asceti e persone presso di sé nelle sue Parrocchie e Mondi Superiori (niente di male eh ..in fondo ..però ..però.. c'è uno scopo .. mentre il Buddha non ne ha.. è veramente AMICO DISINTERESSATO).  

ok và ti ho scritto "un'altra bella pizza" ahahha lo spirito 2718564017

_________________
lo spirito Maistr10
Colui che comprende creazione e dissoluzione, apparizione e scomparsa degli esseri, saggezza e ignoranza, deve essere chiamato Bhagavan. Le armi non fendono il Sé, il fuoco non lo brucia, non lo bagnano le acque ne lo secca il vento; è detto il non manifesto, l'impensabile, immutabile, insondabile, impermeabile, non soggetto a Darma e Karma
Lancillotto2013
Lancillotto2013
Guru
Guru

Messaggi : 3033
Punti : 9026
Reputazione : 5145
Data d'iscrizione : 11.02.15

Torna in alto Andare in basso

lo spirito Empty Re: lo spirito

Messaggio Da DEM il 3/23/2015, 21:33

No ,non è una pizza..anzi sono stupita di me stessa ...riesco a seguire parecchio di quello che scrivi...pero non ti nascondo che questo inseguire la verità per essere liberi mi mette molta ansia..è come se il tempo prendesse un significato diverso...troppo breve e prezioso per sprecarlo...si perche se perdiamo questa opportunita',sara un'altro giro a vuoto,una incarnazine nulla,a livello spirituale si progredisce ,ma mentale è dura riscoprire a che punto si è arrivati nella incarnazione precedente..rischiamo di fare ancora tutta una faticaccia pazzesca per ritrovarci nuovamente al solito punto... Come faro in un'altra esistenza a ritrovarmi?A ritrovare la mia anima che mi da segnali come fa adesso?
DEM
DEM
Intelligente
Intelligente

Messaggi : 263
Punti : 428
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 28.02.15

Torna in alto Andare in basso

lo spirito Empty Re: lo spirito

Messaggio Da Bloham il 3/23/2015, 22:02

Lancy non è mai una pizza quello che scrivi anzi..
Spero di imparare molto da te leggendoti!
Bloham
Bloham
Guru di campagna che il gusto ci guadagna

Messaggi : 422
Punti : 705
Reputazione : 255
Data d'iscrizione : 09.02.15

Torna in alto Andare in basso

lo spirito Empty Re: lo spirito

Messaggio Da Lancillotto2013 il 3/24/2015, 00:21

In un'altra esistenza prima di tutto non credo tu ritornerai qui, salvo il caso come il mio che mi sono "incapponito proprio" e da dentro l'atman ho litigato e insistito con Me Stesso per rinascere. 

Ma devi calcolare che io sono morto per un attentato mentre facevo una manifestazione di Pace contro le guerre di religione a Lahore .. e come potresti leggere anche ieri sul giornale "hanno ammazzato a Lahore altre 25 persone per questioni futili .. la solita palla della religione ..??? le stesse follie del 1940". 

Devi anche valutare che tra il 1940 e il 1959, pur vivendo su .. un Altro Piano, qui scendevo e parlavo alla gente, e il gruppo di Pace che ho fondato ..esiste tutt'ora.

E devi anche valutare che in questi anni sono apparso a tutti i maggiori capi politici e spirituali delle 3 religioni perchè trovassero un accordo pacifico alle questioni e non la via politico-economico-oltranzista che presero, i gruppi estremestici muslim in specifico e in particolare. 

Il risultato è che Lahore e tutta l'india è stata spezzettata in 10 paeselli, dove si insediarono centinaia di migliaia di stranieri di fede mussulmana: e ancora oggi abbiamo stragi tra i vari Clan politico religiosi, dove però chi comanda non sono di certo gli induisti ne i kris o altre etnie "originarie di quei luoghi"

I morti son ostati e sono ancora .. centinaia di migliaia, per queste questioni "che sono solo apparentemente religiose ma in realtà sono territoriali", esattamente come succede tra Ebrei e Palestinesi, stessa storia. 
Come vedi, qui ti ho detto "piccole briciole di un mio passato in un'altra esistenza", ma io ben ricordo e ben sò, e già a 4 anni ricominciai la lite tra me e l'Atman (che è il vero Spirito e non un angioletto per caso, cioè un'anima che vive beata nel paradiso del Signore di Abraham .. ovvero il Signore Brahma..).

 

Il vantaggio è che chi è cieco, se è sano di mente, cercherà la Vista, solo un pazzo ..come dice Govinda non vorrebbe emanciparsi dalla cecità del non sapere e non essere SE' STESSO.

Costui sprecherebbe invano una grande occasione, compierebbe un suicidio .. dice il Dio Govinda, e io ti confermo per esperienza diretta del Grande Risveglio .. che disse la verità più grande che si possa dire, perchè qui siamo sottoposti all'ipnosi della Dea Maya, la Dea dell'illusione e del sogno.

 

Noi crediamo che alzandoci al mattino dai nostri letti ..e oplà siamo svegli e nella realtà.. e invece no, Cara DEM .. tiè tiè t'hanno fregata : in un attimo la Mente ti ricrea ogni cosa e situazione.. in un attimo velocissimo che tu nemmeno puoi calcolare: perchè se calcoli un tempo .. guarda caso l'attimo che misuravi .. è già trascorso e quindi hai misurato il passato E MAI MISURI E VEDI IL PRESENTE.

Nemmeno i tuoi occhi vedono il presente.. vedono ciò che.. è appena passato.. quindi è già PASSATO.

 

Gli stessi Dei vivono dentro alla mente e non fuori, i loro luoghi beati e fantastici e veramente belli rispetto alla ns. vita di pessimo gusto, le loro menti cosi ampie e pulite e no ncerto stressate e confusorie come le nostre .. sono però inglobate nella sfera, benchè alti ed evoluti, anche loro sono nel sogno, nella realtà relativa.

 

Nella realtà assoluta invece no nci sono dei e umani, nessuno è diverso se non per i suoi aspetti arcaici innati, ma il valore di uno e dell'altro sono identici: ognuno stà nella sua bella sfera .. e và nell'Eterno o ne esce.. e ritorna qua' andando a spasso per mondi e tempi.

 

Ti faccio alcune domande DEM


- se tu non sapessi chi sei e chi sono tuo padre e tua madre li cercheresti..sapendo che c'è un modo per ritrovarli?

- se tu come sopra dico ti accontenteresti della parole di chi ti ha adottato e ti nasconde quali sono le tue origini?

- ti faresti comprare da chi ti ha adotttato o cercheresti la verità e la tua effettiva origine e parentela?

- se tu fossi cieca ti faresti guidare per ogni piazza e strada affollata da un altro cieco e orbo come te? oppure, sapendo che vi è un chirurgo famoso, che può ridarti la vista in breve tempo, non andresti tu ..nella sua clinica e ..al più presto? .. pur di vedere come è veramente il mondo e come è effettivamente la tua faccia??

 

Ecco l'essere umano è conciato cosi. Lo stesso Buddha lo ribadisce all'infinito nel suo Canone.

Cosi lo ribadisce Dattatreya e cosi Govinda e cosi Shankara.

Non è un caso credimi, io no sono alla loro altezza e non faccio il maestro: però ho miliardi di prove ..che è proprio cosi come dissero, e non come noi potremmo credere nella ns. Beneamata mente razional cazzara.

Infatti la Mente mente ed è instabile come non mai, come possiamo noi fidarci di sensazioni e percezioni mentali?

Basta che uno ti faccia una boccaccia o ti prenda a male parole che subito la mente parte fantasticamente a farti pensare MILLE IDIOZIE .... e chi può convincerti che tu sia la tua mente? forse un cretino.

Uguale storia per il solito corpo (a cui si attaccano tutte le religioni, facci ben caso.. le reliquie ..), il corpo è fatto di atomi che nemmeno solo atomi ma onde di frequenza, e tali erano ed esistevano miliardi di anni fà prima che oggi formassero il tuo corpo, e tra gli atomì e protoni del tuo corpo e quelli che al momento compongono "e ti fanno vedere" le sedie della tua cucina NON C'E' ALCUNA DIFFERENZA.

 

Quindi corpo e mente sono sue mezzi, il corpo è un vestito ..come faremmo a cogliere una mela senza le braccia?? per esempio.. e la mente umana è un calcolatore.. come faremmo a stampare una pagina se neanche sapremmo dove è il tasto On della stampante ??^^

 

E come faremmo a parare un pugno se il ns. Ego di difesa non pensasse a rinforzarci il braccio e a metterlo contro il pugno che qualcuno ci stà tirando in faccia?

 

Ma qui deve finire il ruolo di questi mezzi che abbiamo progettato e creato: mente corpo ego sono mezzi di sussistenza .. di sopravvivenza ma non di VITA e non di VERITA' .. essi servono e devono essere trattati bene ma non troppo, sono servi e devono servici NON COMANDARCI NE CONFONDERCI su chi siamo e su chi comanda dentro di noi !!!

 

Qua sorge la ricerca dell'io dell'anima e dell'IO dello spirito .. le altre due parti che sono più in alto, e inevitabilmente, più vicine al Vero che stiamo e vorremmo sperimentare, che ricerchiamo..

 

L'anima (si chiama Jiva) è il frutto e il riassunto del mentale, pieno di esiti buoni e meno buoni, ma cmq dualistica sino a quando non tocca l'Origine e si Sveglia, a quel punto diventa azzurra e si spoglia del duale, il bene e il male spariscono e resta cio' che è Giusto e lei Brilla di luce e consapevolezza assoluta o quasi assoluta.

 

Non è un Angelo o un Dio .. ma molto molto di più di qualunque di loro, non avendo più ego e non avendo sete di vita, essendo oramai essa stessa Vita Reale Consapevole.

Lo Spirito Vero, o Atman (dal quale deriva in italiano la parola "anima") è il guidatore dell'anima e ne è anche Coscienza, ed è anche il creatore del Karma (azioni, eventi, tempi, ecc..).

 

Quando l'anima, superando stress - dubbio - morte - paura -desiderio di vita materiale, giunge ad essere azzurra e potente la mente, diretta da MARA il malevolo, è costretta a mollare la presa, cosi essa sale esce dalla sfera, perde il pensiero mentale inferiore e acquista il pensiero e il pensare superiore, uscendo incontra il suo ATMAN e con esso diventa Atman, un essere unito.

 

Quando Jiva e Atman sono un solo essere resta loro solo il grande viaggio finale nel Brahman ..anche se quest'ultimo è un grande e lungo passo ..tutto ancora da fare..

 

Chi sapendo queste cose .. che a me nessuno ha spiegato.. sarebbe cosi indeciso?

Sarebbe un suicidio non tentare ..almeno tentare la via dell'emancipazione interiore.

Lo stesso Dio Govinda disse "solo un suicida sprecherebbe questa sua esistenza, che è rara opportunità, evitando di emanciparsi nell'atman e nel brahman.

E beh, io devo dire per esperienza diretta e non perchè lo disse o lo scrisse Govinda, è vero, ha detto la più grande delle verità.

 

Chi tiene tanto a sè stesso si emancipa e farà di tutto e dipiù pestandoi i piedi per terra pur di raggiungere la sua personale emancipazione.

Solo un superficiale e uno che si accontenta non terrà in debito conto Sè stesso ma darà importanza solo al godere supinamente la vita stessa, con i suoi dolori e piccoli piaceri .. ma senza esserne ne sazio ne savio.

E questo gl isarà si di Stress nelle prossime sue venute, perchè agganciato dai desideri "mordenti" non saprà astenersene e sarà attratto suo malgrado a tornare qui, dimentico del passato e con uguali o peggiori difetti e false idee per la testa.

 

Il chè è veramente penoso, ed è pericolo costante per chiunque, anche fosse Lord Brahma in persona, pure Lui dovrebbe ben guardarsi da tale difetto: la schiavitù alle cose della materia, ivi inclusi i godimenti, la bellezza, e il sentirsi apapgati nell'egoismo mondano.

Vale per tutti questa Legge, l'attrazione illusoria può affascinare chiunque e renderlo schiavo della mente, e la mente è sotto il potere di Mara .. detto l'ignorante, ignorante non a caso, poichè la mente rinnegherà sempre la superiorità dello spirito essendo essa "del tutto di fantasia e inesistente".

 

Esiste in fatti uno spirito, la mente ne è solo l'ombra... ma un ombra non è mai esistita e mai potrà esistere.. in un mondo Reale.

In un modno di fantasie invece può esserci di tutto e di più, infatti i guru questo lo chiamano giustamente il mondo dai mille colori, il grande show.

 

Ma vivere in un cartone animato ... veramente ti soddisfa DEM? ora che lo sai.. perchè non solo Lancillotto lo dice, ma migliaia e migliaia di maestri lo dissero ..ma da tempo remoto ..remotissimo.. e ancora oggi "è un dire del tutto vero e validissimo".. il loro fare e il loro sapere in parte mi ha aiutato, non fosse altro per conferma, perché per il resto ho fatto tutto da solo .. come una Rivoluzione dentro di me ..che è durata quasi due anni...

PS: ne è valsa la pena e io non dimentico ciò che faccio, nemmeno dovessi reincarnarmi centomila volte ..dimenticherò.
E' una importante priorità "imporsi di ricordare..prima di trapassare" .. ma anche non facendolo io non dimenticherò Me Stesso.. mai più. lo spirito 199097231 lo spirito 2317571344

_________________
lo spirito Maistr10
Colui che comprende creazione e dissoluzione, apparizione e scomparsa degli esseri, saggezza e ignoranza, deve essere chiamato Bhagavan. Le armi non fendono il Sé, il fuoco non lo brucia, non lo bagnano le acque ne lo secca il vento; è detto il non manifesto, l'impensabile, immutabile, insondabile, impermeabile, non soggetto a Darma e Karma
Lancillotto2013
Lancillotto2013
Guru
Guru

Messaggi : 3033
Punti : 9026
Reputazione : 5145
Data d'iscrizione : 11.02.15

Torna in alto Andare in basso

lo spirito Empty Re: lo spirito

Messaggio Da DEM il 3/24/2015, 15:47

La ricerca di noi stessi non interessa a tutti...in questa vita per come e fatta DEM,ti dico che non si smette di cercare...ma se ci fosse un'altra DEM in un'altra vita che non ricordasse ....

Sai vedo persone impegnate tutti i giorni in cose mooolto lontane da una ricerca personale....perché non tutti sono chiamati?
Eppure secondo me è una richiesta che viene da dentro...dal cuore...una insoddisfazione che nasce insieme a te...come sentirsi sempre in un posto sbagliato...
DEM
DEM
Intelligente
Intelligente

Messaggi : 263
Punti : 428
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 28.02.15

Torna in alto Andare in basso

lo spirito Empty Re: lo spirito

Messaggio Da Lancillotto2013 il 3/24/2015, 19:27

@DEM ha scritto:La ricerca di noi stessi non interessa a tutti...

è detto, non da me, che ogni essere anela alla verità e all'assoluto.

io posso dire che basta guardarsi in giro e, anche nella più piccola cosa .. si intravede che sotto c'è questo genere di argomento e motivazione, ovviamente ben celata, nascosta a volte ..soppressa.. però è li, e prima o poi ..

in questa vita per come e fatta DEM,ti dico che non si smette di cercare...ma se ci fosse un'altra DEM in un'altra vita che non ricordasse ....

alla fine non ci sarà niente da ricordare e nulla di ciò che si è fatto sarà ne da salvare in un salvadanaio dei desideri ne da conservare.. non serve e non servirà.
ma per comprendere questo: bisogna prima provare di persona, solo cosi si è convinti e si ha l'esatto modo di procedere, andare e tornare.
Se non si prova a giocare per prima cosa non si fa sforzo nemmeno per mettersi in gioco, e se si resta in panchina a guardare .. si imparerà in teoria, ma solo giocando e con duro allenamento si diventa sportivi, ed essere sportivi significa proprio quella volontà spassionata che insieme alla fiducia in ciò che si stà facendo .. conduce a un progresso tangibile.

Non c'è nessun'altro Lancillotto ne nessun'altra Dem in giro, e se ci sarà ..dentro resteranno Lancillotto e Dem .. sostanzialmente varieranno il loro aspetto fisico, la forma mentale a causa di luogo, parenti, amici e cultura del tempo che verrà.. ok .. ma dentro questi due soggetti .. saranno identici a loro stessi e mai ad altri.

Per perdere la loro identità ..devono essere trascesi completamente fondendo nel Brahman, ma anche li, trascorso un certo tempo, il Brahman ricomincerà a ricrearli .. e saranno sempre Lancillotto, Dem, Desdemona, Zorro e Sancio Panza, non identici tra loro e con uguali caratteristiche spirituali .. come le hanno sempre avute.
Poiché sia la Realtà Assoluta che quella Relativa devono "per forza esistere" .. ma non coeistere insieme.. ma in maniera "separata".
E come detto e scritto: la realtà assoluta trova il Brahman sempre Presente, la realtà relativa c'è e non c'è, c'è un periodo che deve esserci e un altro periodo che "sparisce ed è
re-inglobata nell'Uno.

Ma quando si rifa: tutto è rifatto come prima, ognuno coprirà ruoli differenti, ma la sua
interiorità è la stessa, secondo me.
E anche se è detto che tutti gli esseri "perdono memoria" .. secondo me non perdono el qualità acquisite qualora queste siano state elevate (sempre secondo me).


Sai vedo persone impegnate tutti i giorni in cose mooolto lontane da una ricerca personale....perché non tutti sono chiamati?
A modo loro, nel loro livello, considera che ..stanno lo stesso "cercando", non è possibile per nessuno non affrontare il problema e scappare da sé stessi, ci possono volere molte vite come un solo secondo, ma non è una chiamata... a volte è più una scelta personale, uno scatenarsi di fatti intorno a te che ti portano a riflettere meglio e a prendere decisioni precise.

Chi decide di evolvere siamo noi, non spetta a nessun dio.
Se dentro ti scatta la molla .. ti scatta e via .. e tu farai quello che senti pur di raggiungere l'obbiettivo.

Ovviamente di sviate ce ne sono a josa, cosi lo scienziato insegue la sua verità con formule e con ipotesi scientifiche, il religioso mediante fede inseguirà il suo dio, il politico inseguirà la sua verità nel successo del suo partito.. ecc..

Ma tutti costoro, nel bene o nel male, in realtà dentro di loro inseguono solo una cosa: la liberazione dallo stress, la pace, l'eternità e una centralità stabile e duratura, reale.

Infatti i loro obbiettivi si riveleranno dei palliativi instabili che li costringeranno a un altalena senza fine.. sinchè non sorgerà l'obbiettivo primario che da infinito tempo è stato ricoperto con false coscienze, falso pensare e inconsistenti sotto-Identità egoiche di copertura.

Non c'è nessuno che chiama, si..può chiamarti qualcuno .. ma se non è l'Atman .. e già un dio che ha interesse "ad averti tra i suoi preferiti di corte"... il chè a un prete andrà più che bene.. a uno Yogi invece mah... "proprio per niente". 


Eppure secondo me è una richiesta che viene da dentro...dal cuore...una insoddisfazione che nasce insieme a te...come sentirsi sempre in un posto sbagliato...
Su questo sono completamente d'accordo, l'inizio di una corsa è.. cosi.
Ma infatti lungo la strada ..però .. ti accorgerai quasi "molto presto" che tu non hai sbagliato nulla, e che questo posto "è sbagliato del suo", è una scenografia su un bello-e-brutto palcoscenico, ma non è la Natura delle cose, infatti gli animali si uccidono per mangiare anche quelli che ci FRINGUELLANO COSI SOAVEMENTE SUL TETTO DI CASA .. hanno appena cannibalizzato e ucciso dieci vermi per poter sopravvivere.
Quando il termine "sopravvivere" dovrebbe essere cambiato in "sotto-vivere".

Questo mondo di cannibali e di trasformismo continuo è sbagliato del suo, ma ci sono motivi per cui lo sia, motivi che sfuggono ai molti: ma non a me.

Quindi l'insoddisfazione nostra nasce dall'aver perso tempo e pensieri dietro a "falsi obbiettivi o, se vogliamo dirla più morbida .. dietro a mezze di mezze verità".
Mentre ciò che ci circonda lo abbiamo voluto, ma ora ..non ci interessa più.. perché non è a ns. misura.

Da questi primi concetti si parte, anche un essere divenuto demoniaco parte da essi, solo il perbenista, il superficiale non parte facilmente con questi concetti, perché al momento non si chiede nulla e di nulla si interessa, fa ciò che per "un dovere" gli hanno insegnato di fare.

In pratica, anche se paradossale, è più facile che un essere demoniaco torni su e si incarni da uomo e cerchi salvezza .. piuttosto che un beota che vive da superficiale, pare assurdo? E invece anche questo è citato ..e scritto persino nelle Parole del Buddha.
Un fondo di verità quindi ci sarà.
La massificazione religiosa, politica, culturale e commerciale delle ns. società "umane" basa le sue fondamenta non tanto sul denaro, come credeva il Cristo, ma su un qualcosa di più fine, bigotto culturalmente e superficial - buonista:
INDURRE IL SINGOLO E LE MASSE DI SINGOLI A NON PENSARE MAI A PROBLEMI IMPORTANTI MA DI SEGUIRE IL MODO SUPERFICIALE MEDIANTE FALSO INSEGNAMENTO E FALSA CULTURA.

Il tutto supportato da qualsiasi mezzo a disposizione: scuola, genitori, lavoro, pubblicità and marketing, ecc.. ecc..

Non voglio farti discorsi politici eh, ma voglio solo dirti che il cancro sbagliato è nel superficiale, più sei superficiale e più sarai accettato da questo mondo, più sei profondo e più sarai pericoloso.. inevitabilmente pensante cose che danno fastidio al concetto religioso, ad esempio di un Dio Padrone, refrattario rispetto all'obbligo di inserirti e subire il modus operandi sociale, e infine sarai anche troppo esplicito e ribelle a costrizioni e compromessi culturali.
Quindi darai vero gran fastidio.
Essere sé stessi sino in fondo dà infatti fastidio .. prima alla ns. vanità personale e poi alla vanità altrui, è ..inevitabile.
Ed è anche da questo punto .. da tutto questo fastidio interno/esterno ..che si può partire.
Dalla tranquilla stasi idiota del Superficiale Inquadrato invece .. non parte un bel nulla.

_________________
lo spirito Maistr10
Colui che comprende creazione e dissoluzione, apparizione e scomparsa degli esseri, saggezza e ignoranza, deve essere chiamato Bhagavan. Le armi non fendono il Sé, il fuoco non lo brucia, non lo bagnano le acque ne lo secca il vento; è detto il non manifesto, l'impensabile, immutabile, insondabile, impermeabile, non soggetto a Darma e Karma
Lancillotto2013
Lancillotto2013
Guru
Guru

Messaggi : 3033
Punti : 9026
Reputazione : 5145
Data d'iscrizione : 11.02.15

Torna in alto Andare in basso

lo spirito Empty Re: lo spirito

Messaggio Da DEM il 3/24/2015, 20:41

lo spirito 139264848 interessante!
DEM
DEM
Intelligente
Intelligente

Messaggi : 263
Punti : 428
Reputazione : 111
Data d'iscrizione : 28.02.15

Torna in alto Andare in basso

lo spirito Empty Re: lo spirito

Messaggio Da Eroe per Caso il 3/24/2015, 21:48

Ma và è normale, noi ora siamo qui con mille cappottini caldi addosso .. tanto che ci coprono occhi mani e bocca, ci siamo inventati tutto e di più PUR DI RICERCARE UN'ALTERNATIVA PERSONALIZZATA alla Eternità dell'Eterno da cui siamo usciti per fare il ns. giretto di circa 30-40 miliardi di anni, una briciola rispetto all'infinito, anzi neanche quello.

Il dio benemato dai cristian cattolici ortodossi ecc.. ecc.. dura quel tempo .. poi puff ..via anche lui.
Non ce n'è per nessuno, nessun dio rimane fuori, nemmeno lo stesso Krishna che io ho consociuto e riconosco essere il vero Dio (Supremo) e che gli induisti chiamano erroneamente Vishnu .. mentre Vishnu è il Buddha Stesso e stà sotto pure lui, insieme al dio di Abrahm e a Shiva.

Il primo lavoro è quindi togliersi tutti questi inutili vestiti, queste coperture e questi pesi, per Risvegliarci (perché Illuminarci è parola inventata di sana pianta dai milord Inglesi e non fa parte dello Yoga) .. dicevo per Svegliarci dal sonno dobbiamo toglerci tutte ste coperte da dosso, dobbiamo perdere cose per strada,

cosi dobbiamo perdere e "lasciar perdere e lasciar andare" tutte le cose che ci hanno insegnato gli altri: in questo Gesu aveva super-ragioni da vendere quando disse "sono venuto qui perché voi torniate stasera a casa a litigare con i vs. genitori per tutte le panzane che vi hanno raccontato e inculcato in testa".
Anche Gesù ..conosco, e non è un molle su una croce, ma è un asceta e un giudice duro come l'acciaio, un vero esempio per tutti: e per me in primis.

Crediamo che esista il cielo? bene.. allora guardiamolo e riguardiamolo e diciamogli TU NON ESISTI, TU SEI UNA FINTA, TU SEI FRUTTO DELLA MENTE .. E A ME NON MI INGANNERAI MAI PIU'... col tempo .. strano ma vero .. dietro a questo cielo .. inizieremo a vedere che c'era nascosto altro, molto altro, appariranno città che mai sono state visibili con l'occhio bionico che ci ritroviamo, vedremo esseri e persone ..che di solito non avevamo mai nemmeno pensato potessero esistere ..anche se su altri piani astrali ..

Cosi dobbiamo frenare odio, rabbia, pessimismo ma anche esaltato ottimismo, ma meglio essere ottimisticamente in un modo APERTO e quasi infantile che il contrario, dobbiamo adeguarci a fare passi indietro.. insomma, scrollandoci via la facciata di persone serie, mature e ben razionali.. e anche questo è un primo passo.. verso lo Spirito.

E dobbiamo anche imparare a parlarci dentro: perché lo Spirito (atman) và chiamato dentro e sollecitato ad agire, a prendere azioni e a prendere anche lui una posizione collaborativa.

Se anni fa era lui che mi inseguiva e poi si faceva vivo "una tantum" .. oggi lo spirito vive in me ogni giorno, e mi è sufficiente pensarlo e parlargli di cose importanti (sacre) o basta anche che io ne parli ad altri .. e lui sorge, apre il cuore e prende il suo posto: perché io gli do tutto il posto che desidera in me, persino la voce e la lingua gli presto, perché dovrei lottare con la mia Coscienza interiore infinita e sovrastarla.. ma che parli pure: sicuramente dirà meno sciocchezze di quante ne io ne posso dire o fare.. questo è certo e sicuro !!

Quindi far sorgere L'atman, questo Spirito Vero.. dal cuore ... è cosa importante nel percorso di ricerca a ritroso della propria identità, origine ecc..
L'atman è la ns. vera coscienza, coscienza di tutti, tormentoso e rompino con chi tormenta, aiutoso con chi aiuta.. questa la sua Via.

Checchè ne dicano i guru indiani, l'atman non è un pezzo di ghiaccio inaccessibile, tutt'altro, è fatto di una vita e di una sostanza ..che è talmente forte e pienamente bella che.. non saprei nemmeno come descrivervela, è al di là di perdite di tempo, è un pratico, è uno che stà bene ma di un bene che noi proviamo per un attimo soltanto, lui .. in continuo lo spirito 199097231 sempre stà bene, nel suo mondo si stà bene, pur non essendo il Brahman ma un Purusha, un opieno di voglia creativa e vitale. lo spirito 746519258

_________________
lo spirito Bangko10
«Non c'era la morte allora, né l'immortalità. Non c'era differenza tra la notte e il giorno.
Respirava, ma non c'era aria, per un suo potere, soltanto Quello, da solo. Oltre a Quello nulla esisteva»
Eroe per Caso
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 4148
Punti : 12699
Reputazione : 7628
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

lo spirito Empty Re: lo spirito

Messaggio Da Bloham il 3/25/2015, 15:28

@Lancy
se solo un paio di anni fa avessi letto questi post giuro che non ci avrei capito nulla, invece adesso riesco a comprenderli e sono veramente felice di questo perché finalmente riesco ad avere risposte a domande che mi sono sempre posta.
Credo che chi non si ponga queste domande sia semplicemente perché non vuol vedere e preferisce vivere nell’”ignoranza”.
Mi è piaciuta molto la domanda che hai rivolto a Dem “se non sapessi chi sei e chi sono tuo padre e tua madre li cercheresti.. sapendo che c’è un modo per ritrovarli?”.
Credo che questo quesito sia una metafora perfetta per rappresentare il discorso.
Io sono felice di sapere da dove vengo, da dove nasce il mio spirito e la mia anima, piuttosto che vivere come un burattino il susseguirsi delle mie giornate.
Giornate in cui spesso ci si arrabbia per un nonnulla, ci si fanno paranoie per problemi inesistenti…
Cose talmente banali che paragonate al senso della vita sono ridicole.
Sono felice di avere avuto finalmente delle risposte e ti ringrazio tanto, più che altro perché mi hai “spronato” ad aprire gli occhi verso cose che avevo davanti ma non volevo vedere.
Penso cmq che la vita sia importante anche se è la parentesi di qualcosa di molto più grande.
Quindi voglio godere appieno delle gioie che  mi offre.
Vorrei riuscire a saper affrontare il mio dolore, non per diventarne apatica, ma saperlo vincere.
Saper imparare da alcune esperienze che mi hanno causato tristezza senza però venirne acceccata.
spero di essere riuscita a spiegarmi, sono pensieri chiari nella mia mente ma che però faccio fatica a scrivere.
Bloham
Bloham
Guru di campagna che il gusto ci guadagna

Messaggi : 422
Punti : 705
Reputazione : 255
Data d'iscrizione : 09.02.15

Torna in alto Andare in basso

lo spirito Empty Re: lo spirito

Messaggio Da Lancillotto2013 il 3/25/2015, 20:44

E' veramente importante sapere e "provare di persona" mediante profondo Nidra, l'unico modo che conosco perché mi è sorto da solo ..anche se persino sul modo .. non sapevo cos'era (ma già moltissimi lo sapevano) .. cosa tipica per me è prima fare e poi capire e scoprire cosa ho fatto e cosa è successo, ..andando a cercare se qualcuno ne ha parlato o scritto qualcosa in merito.

Togliersi un momento la veste da burattini è importante, è significativo, poiché che un Lord Shiva "chiami i Vani" gli esseri umani ..a me và bene ..ma fino a un certo punto.
E' vero ciò che dice per il "vano" che desidera vivere nel suo superficialesimo, glielo hanno insegnato, lo hanno però anche "costretto" a non capire altro che il suo conto in banca, il suo dare-avere .. cioè io ti do e tu mi dai, il possedere al posto di amare, e il chiudersi nel gozzovigliare tra gli oggetti e i pensieri più "vani e stupidi" .. credendoci .. ovviamente credendoci al punto "da essere schiavo e servo dei suoi stessi pensieri e oggetti cosi tanto desiderati".

Ma anche dietro a questo tipico atteggiamento che colpisce il piccolo, il medio e l'alto borghese benpensante .. c'è dietro altro, e cosa?
La parola semplice è PAURA e DUBBI.
Noi viviamo sottoposti a Paure e dubbi,
i dubbi sono quelli che ci fanno dire "sarà tutto qui o c'è altro.. che nessuno mi ha spiegato?"
le paure invece sono nascoste ..molto nascoste .. ma anche semplici: appena nati è come se fossimo già morti, noi non ce ne rendiamo conto, ma dentro di noi si muove lentamente la paura della morte ..e poi quella del dolore.

Cosi noi "gli esseri Vani" (secondo Shiva) siamo trastullati e traballanti al tempo stesso, cerchiamo di coprire e nascondere le ns. più recondite paure (dubbio, morte, dolore) riempiendoci di autostima (suggerita da ego e mente), cercando di razionalizzare ciò che non è possibile.. poiché dalla morte "non scappa nessuno".

Il primo valore falso da abbattere o cmq da modificare allora qual è?
Il dubbio, ed è in effetti il dubbio di un Essere Eterno .. la molla che ci crea (guardacaso).
Morte e dolore sono solo conseguenze del Dubbio.

E su cosa noi abbiamo dubbi? Diciamo che abbiamo tendenza a dubitare di tutto o quasi?
Forse si.

La prima operazione da farsi è dubitare dei ns. dubbi, un'arma paradossale ma funzionale.
La mente è oramai schiavizzata da infiniti tempi a credere a ciò che serve ma non a ciò che è.
Abbiamo perso per strada un concetto fondamentale, non siamo solo macchine, e forse dovremmo dubitare di esserlo, ..non siamo Robots.. quindi perché "stupidamente" continuare a "pensarci degli Automi" ?

Se gli esseri avessero solo vita meccanica e biologica non avrebbero alcuna possibilità di provare sentimento, affetto e nemmeno odio .. potrebbero provare, cosi non potremmo noi tutti (formiche e scarafaggi inclusi) avere la possibilità di sognare, sognare sia ad occhi chiusi che ad occhi aperti.
Si si ,, ad occhi aperti.. perché fateci caso, ogni 2, 20, 60 secondi al massimo, la vs. Mente divaga .. e cerca sogni, che voi abbiate gli occhi chiusi o aperti ..alla Mente non interessa, lei deve sognare..
Strano eh? Ma cosi è per chiunque.

Questo processo, tipico, è chiarificatore, perché la mente umana ha bisogno di sognare e divagare, perché non riesce a tenersi concentrata, e perché l'essere umano ha bisogno di dormire e sognare? non gli basterebbe stendersi su un letto a .. occhi aperti?
Da dove nasce una stanchezza che lo porta via .. in altre realtà o irrealtà (dipende da come uno la vede..) e perché questo sogno-sonno è cosi ristoratore persino del fisico e non solo della mente?

E come mai, se questa che vediamo con l'occhio biologico, fosse l'unica vera e unica realtà .. essa sparisce nel sonno, nei sogni e nel sonno profondo?

Se una realtà è Reale , è Unica, essa sarebbe costantemente VIVA E VISIBILE e .. noi, non potremmo staccarcene in alcun modo e in nessuna maniera.
Anche perché il corpo in cui siamo ..resta su un letto.. un letto presente in questa Realtà e non in un Sogno ne tantomeno in un sonno profondo.

Tutte queste cose io, prima le ho cercate - provate e ben collaudate, .. dopo .. sono andato a scoprire che in India lo sanno persino i "bambini che fanno le scuole elementari".
E parliamo di un paese che, malgrado abbia verità da vendere, non le sa utilizzare e non pensa di venderle,
esattamente come noi in occidente, al contrario, abbiamo cecità completa o parziale su tali argomenti ..che sono ben "castrati dalla tipologia di religiosità artefatta che ci ritroviamo a messa" ... ma, malgrado questa grande ignoranza clerico-spirituale, ci illudiamo los stesso di averne molta ..di verità da vendere agli altri, come fossimo ciechi padroni di un sacchetto che crediamo pieno d'Oro .. ma essendo ciechi .. non sappiamo che in realtà il sacchetto del Vero Occidentalistico è pieno zeppo di inutili sassi (che pesano più dell'oro ..eh .. ma non valgono nulla..peccato.. lo spirito 2718564017 lo spirito 746519258 ).

Si ripete tra India e Italia un paradosso, prendo i due paesi che facciamo prima, cosi non ci confondiamo con altri buddismi - induismi - taosimi - giainismi .. che più che ripetere a modo loro e a "pappagallo" le stesse cose .. altro non fanno.

Se Roma (IT) è il centro di chi parla di spirito ma è cieco di vista, per paradosso Nuova Delhi (IN) è il centro della Vista Perfetta ma è come se gli avessero tagliato lingua, braccia e gambe per metterla in azione ..

Un po' come dire Chi ha i denti non ha da mangiare e chi non li ha "ha il tavolo sempre imbandito di pietanze".

Per uscire da questi paradossi, per uscire da dolore, morte, dubbi e inutili miracoli .. bisogna quindi che ci parliamo dentro, che ci scaviamo dentro, senza pietà e senza timori ..ma con calma, perché tutti siamo messi male : nella PERFETTA IGNORANZA DI NOI STESSI.

I pensieri malevoli .. mandiamoli via un attimo, quelli benevoli anche loro.. ma più tardi, quando dominata la ns. Mente.. ci avvicineremo un po' di più al ns. Centro Interiore, là c'è il Maestro o la Maestra, ed è il vero Spirito che crea questo mondo e lo sostiene, è lui che crea Dei, Entità, Esseri Umani e non umani, energie, cose attive e cose amorfe.

Noi non siamo la Mente, ne siamo i ns. pensieri, ne siamo l'Egoismo ne siamo il Buonismo, siamo lo Spirito che Giusto da sempre vive nel ns. Chakra del Cuore.

Quindi per prima cosa apriamo la ns. sensibilità, poiché noi siamo fatti da Ragione e Sensibilità... ma è la Sensibilità di Un Grande Pensiero Sensibile ...che ha creato noi, con la ns. coscienza spirituale, la ns. mente anima, il ns. egoico corpo fisico vibrante di energie.

Quindi i razionalisti dovrebbero oggi inchinarsi e baciare i piedi sia ai Grandi Maestri del passato antico e sia anche a tutti I Nuovi Scienziati che finalmente, andando contro corrente rispetto ai vecchi baroni cattedrattici delle Università, ci dicono che gli Universi sono molti e moltissimi, e tante sono le energie e tanta è la ns. ignoranza, anche scientifica, che nemmeno conosciamo L'Universo materiale in cui "pensiamo di essere".. quale unica solida e molto concreta "realtà(?)".

E un altro esempio chiarificatore l'ho trovato nel fatto indiscusso che già 5.000 anni fa venne calcolata l'età dell'attuale sistema Universale = a 14 miliardi di anni e già allora fu' detto che eravamo a metà del tempo ciclico dell'intera attuale creazione della materia (28 - 30 miliardi di anni).

Oggi (cioè uno - due anni fa) i ns. Scienziati, mediante calcoli precisissimi, macchinari costosissimi, vagonate di prove al Cern e in altri sistemi e centri di ricerca, ci dicono le esatte cose che dicevano 50 secoli fa quattro saggi che vivevano da asceti ..dentro a una grotta di montagna.. gente che non possedeva alcuna tecnologia eppure.. sapeva calcolare cose per le quali oggi, noi che siamo cosi intelligenti, riusciamo a scoprire solo facendo viaggiare i neutrini alla velocità della luce dentro al tunnel del Cern di Ginevra, calcolando poi con elaboratori elettronici che sono grandi quasi come una centrale nucleare..

Come è possibile questo? Non vi crea qualche dubbio sui vs. dubbi?

A me ha dato certezza, perché scoprendo e facendo "prima" .. è stato eccezionale trovare poi tante conferme ..cosi "sconcertanti" sulla vanità che diamo alle ns. insignificanti "certezze matematiche, sicurezze logiche e su una razionalità macchinosa basata su macchine ..che pensano per noi .. peccato siano macchine".

Io non sono una macchina e ho deciso di non essere burattino ne di umani ne di mondi e nemmeno del più alto degli Dei.
Per questo è Lord Brahma che viene da me .. interessato a vedere cosa faccio, ma no io da Lui.
Per questo è Devi Lakshmi che vive in casa mia.
E per questo io ho il coraggio di non distogliere lo sguardo dagli occhi di Krishna-Vishnu e lui mi ha dato le sue pupille ..unendole le mie alle sue, per sempre.

Per questo dico "non abbiate paura della morte" perché esiste il cambiare luogo, posti e contenitore, si cambia vestito e città nel TRAPASSO, ma chi c'è dentro NON CAMBIA.
L'unico modo di cambiare che si ha è mediante COMPRENSIONE E EMANCIPAZIONE DEL PENSARE, perché le cose reali non stanno come crediamo noi e come vogliamo noi, e non stanno nemmeno in ciò che ci hanno raccontato e insegnato gli altri.

Nemmeno l'amico più fidato e nemmeno il genitore più amoroso ci hanno detto il Reale.. non perché volessero mentirci.. ma semplicemente perché NON LO SAPEVANO E NON LO VIVEVANO SULLA LORO PELLE.

Chi non ha paura di dolore e morte è già pronto, perché per attraversare e giungere allo spirito per prima cosa e nel Brahman per la seconda e definitiva serve coraggio, calma e volontà coraggiosa di mettersi a nudo con sé stessi, di non fingersi ma di ritrovarsi ..ammettendosi ogni pregio come ogni difetto.

Io sono partito verso lo vero spirito perché Lui non mi ha dato "Tregua Alcuna", più scappavo e più Lui mi inseguiva, più lo scansavo e più riappariva, più chiudevo gli occhi e più si faceva vedere "sfacciatamente".

A chi succede come me .. alla fine resta solo fermarsi e dire "basta non scappo più .. dal Vero Me stesso da cui sono uscito creato, devo affrontarmi con serenità, io sono cosi e non come pretenderei di fingere d'essere .. finto e vano".

Ma giunti a questa prima importante base, il nostro spirito vero, nascosto dai ns. demoni ma persino dai ns. angeli e da quelle guide che sarebbero buone per fare altro.., scoperto lo Spirito che ci genera in anima (doppio astrale azzurro) e mente (pensiero, ego, razionalità quotidiana) .. scoperto e uniti noi a lui .. abbiamo solo fatto il 1° passo, un grande passo intendiamoci, ma non quello definitivo, non l'Origine è Quell'Atman, quella Coscienza potentissima, no c'è altro ancora..

Se ci fermeremo nell'Atman .. prima o poi ..trapassati altrove .. L'atman dovrà lasciarci in forma angelica (crearci e buttarci fuori da lui, come ri-partorirci) in qualche Paradiso, o in qualche luogo dell'astrale, luoghi nei quali impersonificheremo senza ombra di dubbio Un ruolo di Luce, da Angeli o da Entità benevoli, saremo anche insieme ad altri lucenti e positivi come noi, ma mai avremo scoperto e riscoperto la NOSTRA VERA ORIGINE E IDENTITA'.

Perché fermarsi in tali luoghi, io li conosco, seppure magnifi lieti e stupendevoli .. io dico "ne pane bianco ne pane nero" mi piacciono: poiché la vera Torta ..stà altrove.. lo spirito 2428149887

E stranamente ... o per fortuna o per mia volontà incessante come dice Qualcuno: era vero, la vera torta,
il vero dolce .. il dolce reale ed eterno è nell'Uno Permanente, e solo là.. E' lo spirito 199097231 

---

Per rispondere a DEM quindi: perché quindi non emanciparsi, non mettersi alla prova, io ci metto due ore ad andare nel Brahman, sicuramente il più scalcinato dei monaci del Buddha ci metteva 3 secondi .. però l'importante è arrivarci .. dopo uno deciderà tutto quel che vuole.

Ma prima si prova, si conosce e si sa .. fatta l'esperienza diretta ..essa è nostra, doma mente ed ego, e questo mondo diventa piccolo piccolo e più comprensibile nelle sue paradossali ambiguità e contrasti.

Chi supera la materia e la mente arrivando nello Spirito si sente bene e benissimo, come avvolto e tutte le sue cellule brillano di energie e luce.

Chi supera sonno supera morte, e oltre la morte stessa supererà il respirare, il mondo dello spirito, dello spazio del tempo e del vuoto infiniti, e sorgendo nel mondo reale inevitabilmente fonderà nell'oceano eterno .. diventando Vivo veramente come mai lo era stato nella sua piccola memoria mentale egoista.
Anche lo spirito ha paura, ma una volta trasceso si diventa Eterni.
Cosi è domata per sempre l'illusione e cosi uno si dice sveglio nell'Atman e perfettamente Liberato nel Brahman .. quel Gigante che crea dei, uomini e ogni cosa permette che sia e che non sia. 

Emanciparsi è quindi doveroso per chi ne sente la necessità per svincolarsi emotivamente dal dolore e dal senso di morte.
Ma è anche necessario per chi avendo "intelligenza opportuna" può tentare di emanciparla verso l'Assoluto ..che è la più alta meta di ogni CERCATORE DEL VERO.

_________________
lo spirito Maistr10
Colui che comprende creazione e dissoluzione, apparizione e scomparsa degli esseri, saggezza e ignoranza, deve essere chiamato Bhagavan. Le armi non fendono il Sé, il fuoco non lo brucia, non lo bagnano le acque ne lo secca il vento; è detto il non manifesto, l'impensabile, immutabile, insondabile, impermeabile, non soggetto a Darma e Karma
Lancillotto2013
Lancillotto2013
Guru
Guru

Messaggi : 3033
Punti : 9026
Reputazione : 5145
Data d'iscrizione : 11.02.15

Torna in alto Andare in basso

lo spirito Empty Re: lo spirito

Messaggio Da Bloham il 3/26/2015, 16:23

@Lancillotto2013 ha scritto:La parola semplice è PAURA e DUBBI.
Noi viviamo sottoposti a Paure e dubbi,
i dubbi sono quelli che ci fanno dire "sarà tutto qui o c'è altro.. che nessuno mi ha spiegato?"
le paure invece sono nascoste ..molto nascoste .. ma anche semplici: appena nati è come se fossimo già morti, noi non ce ne rendiamo conto, ma dentro di noi si muove lentamente la paura della morte ..e poi quella del dolore.

Cosi noi "gli esseri Vani" (secondo Shiva) siamo trastullati e traballanti al tempo stesso, cerchiamo di coprire e nascondere le ns. più recondite paure (dubbio, morte, dolore) riempiendoci di autostima (suggerita da ego e mente), cercando di razionalizzare ciò che non è possibile.. poiché dalla morte "non scappa nessuno".

Il primo valore falso da abbattere o cmq da modificare allora qual è?
Il dubbio, ed è in effetti il dubbio di un Essere Eterno .. la molla che ci crea (guardacaso).
Morte e dolore sono solo conseguenze del Dubbio.

E su cosa noi abbiamo dubbi? Diciamo che abbiamo tendenza a dubitare di tutto o quasi?
Forse si.

La prima operazione da farsi è dubitare dei ns. dubbi, un'arma paradossale ma funzionale.

Sono esattamente queste le cose che mi bloccano e non mi permettono di arrivare al passo successivo... I dubbi e le paure che cerco di controllare ma prima o poi purtroppo tornano sempre..
ma l'ultima frase che hai scritto "La prima operazione da farsi è dubitare dei ns. dubbi, un'arma paradossale ma funzionale." mi ha fatto pensare molto..
è vero sembra paradossale ma sarà quello che mi ripeterò ogni volta che nella mia mente mi compariranno dubbi..  E spero mi aiuti!


@Lancillotto2013 ha scritto:Se gli esseri avessero solo vita meccanica e biologica non avrebbero alcuna possibilità di provare sentimento, affetto e nemmeno odio .. potrebbero provare, cosi non potremmo noi tutti (formiche e scarafaggi inclusi) avere la possibilità di sognare, sognare sia ad occhi chiusi che ad occhi aperti.
Si si ,, ad occhi aperti.. perché fateci caso, ogni 2, 20, 60 secondi al massimo, la vs. Mente divaga .. e cerca sogni, che voi abbiate gli occhi chiusi o aperti ..alla Mente non interessa, lei deve sognare..
Strano eh? Ma cosi è per chiunque.

Questo processo, tipico, è chiarificatore, perché la mente umana ha bisogno di sognare e divagare, perché non riesce a tenersi concentrata, e perché l'essere umano ha bisogno di dormire e sognare? non gli basterebbe stendersi su un letto a .. occhi aperti?
Da dove nasce una stanchezza che lo porta via .. in altre realtà o irrealtà (dipende da come uno la vede..) e perché questo sogno-sonno è cosi ristoratore persino del fisico e non solo della mente?

E come mai, se questa che vediamo con l'occhio biologico, fosse l'unica vera e unica realtà .. essa sparisce nel sonno, nei sogni e nel sonno profondo?

Se una realtà è Reale , è Unica, essa sarebbe costantemente VIVA E VISIBILE e .. noi, non potremmo staccarcene in alcun modo e in nessuna maniera.
Anche perché il corpo in cui siamo ..resta su un letto.. un letto presente in questa Realtà e non in un Sogno ne tantomeno in un sonno profondo.

Anche questo pezzo mi ha fatto riflettere molto.
Io che sono molto ansiosa tempo fa a volte avevo quasi paura di addormentarmi perché mi sembrava come di "morire" cioè di non esistere.
Ma ora mi rendo conto che non è così.
Quando dormo la mia anima si libera e forse è tutto il contrario di ciò che pensavo prima
Bloham
Bloham
Guru di campagna che il gusto ci guadagna

Messaggi : 422
Punti : 705
Reputazione : 255
Data d'iscrizione : 09.02.15

Torna in alto Andare in basso

lo spirito Empty Re: lo spirito

Messaggio Da Eroe per Caso il 3/26/2015, 18:23

Sono le identiche cose che pensavo io, dormire come morire.. tempo perso.. e anche un po' di paura.

In realtà è attrversare la Morte, ma quale Morte poi?
La morte per come la intendiamo "materialmente" ..perché non si muore ne nel dormire ne nel dormire e non più tornare nel ns. corpo, semplicemente CE NE ANDIAMO ALTROVE.

Col sogno invece ..sentiamo la necessità di tornare nel corpo, ma qualora esso fosse guasto .,.chessò il cuore si ferma o i polmoni non respirano ... appena ci ritorneremmo ce andremmo ..perché NON POSSIAMO PIU' MUOVERLO E USARLO.

E' quindi proprio come un abito, ma questo "fenomeno" lo si scopre facendo delle prove e dei test su se stessi: si noterà che si esce e che si rientra, si noteranno vibrazioni, scosse, rumori e con l'allenamento si riusciranno a vedere il copro steso e noi fatti di un altro GENERE DI CORPOREITA' .. e ci vediamo CHE SIAMO FUORI DAL CORPO FISICO ..magari ci osserviamo oppure ce ne andiamo in altre dimensionalità universi e mondi.

Quando si tocca questa fenomenologia .. iniziano a vedersi alcune non-importanze del mondo fisico al quale davamo MASSIMA GARANZIA DI RAZIONALITA' E UNICITA'.

Il fatto ad esempio come succede a me, è possibile benissimo sperimentarlo quando si crolla dal sonno (anche al pomeriggio o la sera), se ci si impone di restare in mezzo alla situazione tra sonno e veglia.. in maniera passiva ma osservativa, si vedrà che al ns. interno ci saranno strani movimenti e l'anima urterà e si agiterà PERCHE' VUOLE USCIRE E ANDARSENE ..A SPASSO..

E' una cosa ridicola da una parte ma impressionante per chi non ci ha mai fatto caso e non si è mai imposto la VIGILANZA CALMA E IL CONTROLLO RILASSATO DI CHE COSA SUCCEDE MENTRE CI SI STA' ADDORMENTANDO.

Queste fasi sono ben conosciute dagli Yogi Indiani e sono catalogate in modo erroneo dalla scienza o dai finti scientisti che ci ritroviamo nella ns. perbenista e oculata cultura e società, la quale deve catalogare a modo suo queste fenomenologie e darle per "risultati della corteccia cerebrale".

Il problema però è che parlando con uno come me le loro teorie "non stanno minimamente in piedi", anche se non posso dimostrarlo (perchè non posso tornare in Pakistan ..ex India) io so benissimo tutto il lavoro che ho fatto per anni ... quando ero già morto da parecchi anni, eppure ero udibile e ..anche visibile ..per parecchia gente.
Essendo in anima o spirito ma non avendo alcuna "corteccia cerbrale, neurone (come và di moda dire ..tra i ragazzetti scettico-cretini), come è possibile cio'?

E come è possibile che tra lamia anima astrale, che ha forma fisica diversa da quella del mio corpo attuale, ci sia la possibilità di guardarsi ..pur essendo in quel prsico momento divisi in due : mente umana nel corpo e coscienza anima nel secondo corpo (che è azzurro) che si guardano reciprocamente ????
Eppure anche questo io posso provare e testare su di me.
Cosi posso verificare una persona al mio fianco, mentre dorme o ritorna dal sonno, quali rumori, spostamenti astrali faccia.. insomma tutto il percorso che compie prima di reinserirsi nel suo corpo cellulare fisico.

Non è difficile udire piccoli botti sia in uscita che in fase di rientro, dato che è come se esplodesse una luce che fora e apre dimensionalmente l'aria, la parete di un muro o l'anta di un mobile, .. io vedo anche e vedo anche mentalmente (a volte anche con gli occhi biologici) la sfera e lo scoppio di luce (circa 10 - 20 cm. di diametro).
Ma oltre a questo vedo anche quando il corpo astrale della persona si trasforma in sfera di luce e apre .. la dimensione .. sia per andar via che rientrare qui.

Cosi vedo anche se si sposta da una camera all'altra, se sta volando a mezz'aria o se torna veloce, lenta oppure cammina toccando il suolo.. ecc..

Unendo la visione mentale o 3° occhio con la visione dei due occhi normali si ottiene con la pratica e col tempo.. con un po' di sforzo.. le esatte visioni di ciò che stà accadendo tra realtà materiale e realtà astrale, tra corpo fisico-mente e corpo astrale-anima.

Di norma l'uomo comune non sfrutta e guida questa sua innata dote e sensibilità ma si lascia trascinare da essa in mille fantasie : che sono veri sogni onirici a occhi aperti.
E questa fase onirica è obbligata per chiunque non abbia sviluppato opportuna forza di volontà + grande armonia e calma interiore .. grande rilassamento..

Quel che dico lo osserviamo mentre guidiamo l'auto: chi di noi riesce a mantenersi attivamente concentrato sulla guida ? quasi nessuno ... ogni 30 - 30 secondi stiamo pensando e immaginando un qualcos'altro ... e la mente viaggia e viaggia mentre resta a guidare la ns. autovettura solo il ns. corpo-ego
.. ma la ns. mente non pensa a guidare .. ma è nel mondo della più fervida fantasia onirica ..e lo è .. A OCCHI APERTI, e spesso a ns. rischio e pericolo. 
In questo casi chi resta a difesa e si muove "come un meccanico robottino" è il ns. ego soltanto, la ns. auto-difesa corporea .. (a cui tanto diamo retta o ragione, anche se non sarebbe il caso: in altri casi..).

Questi piccoli fenomeni inziali se esaminati e osservati ci dimostreranno che la vita si basa su pensiero e non esclusivamente su concetto di energia/materia visibile.

Lo stacco mentale dal corpo, affinandosi, si vedrà che è uno stacco totale: chi resta nel corpo è il ns. ego di difesa che continuerà "meccanicamente" a far muovere cuore, polmoni e funzioni elementari.

Mente e anima però sono altrove, in posti lontani che però loro, essendo energia-corpo-pensiero (astrale) possono attraversare in modo velocissimo, a velocità impensabili per un corpo fisico.

---
Il sistema del dubitare dei propri dubbi e di mettersi in discussione "staccandosi e osservando in terza persona", esempio "chi ha pensato questo e quello dentro di me?" oppure "perché ho pensato questo? perché mi sono detta queste cose? chi ha parlato e quali sono i motivi?" e ancora "questi dubbi che stò pensando da dove nascono? chi li pensa, hanno una ragione di esserci e di essere discussi, palrati, formulati, ecc..??? e se si ..perché?".

Questa astrazione ci permette i osservare i ns. processi mentali e come la mente inventa cose e discorsi, coem abbia precisi dubbi e paure .. ma lei è la Mente .. non è il ns. IO.
La mente è un programma, un software che abbiamo affinato, nel bene ma anche nel male, con un processo evolutivo durato diverse vite ed esistenze, incarnandoci testardamente per far valere i ns. BISOGNI MENTALI di essere e di avere, spesso però di essere cio' che non siamo e di avere cio' che non ci serve a niente.  

Mentre l'ego è la ns parte di difesa arcaica, ragiona solo con "odio contro odio", la mente è più fine ed elabora e miscela le richieste di odio dell'ego e le richieste di affetto benevolo dell'anima.

Lo Spirito (l'Atman) invece, da cui sono uscite tutte queste cose o parti nostre (mente-anima ed ego) cerca di dirigere dall'alto il suo figlioletto o figlioletta, innescando le situazioni karmiche (eventi belli, brutti, drammatici, stupendi, neutri, amorfi, ecc..) in modo tale che testando le varie cose la sua parte "mente-anima-ego", ora umana e incarnata, possa evolvere il meglio possibile e tornare a lui con profitti ed esperienze che evolvono e migliorano il suo figliolo (che è composto da mente-anima-ego).

In questo procedimento di raffinazione evolutiva si scatenano eventi materiali paradossali: ad esempio uno si rompe una gamba, ma da questo evento riesce a comprendere che doveva fare altro nella sua vita (magari continuava uno sport che lo avrebbe ucciso prematuramente) oppure che deve cambiare ottica e modificarsi alcuni aspetti mentali (facendo quello sport sperava di compiere azioni che avrebbero generato eventi e risultati molto negativi, non previsti per il suo destino, karma, ecc..).

Lo Spirito quindi cerca di mantenere un Binario, una Direzione, ma la strada non è mai obbligata al 100%, il ns. modo di fare e pensare e anche di agire ..può benissimamente cambiare gli esiti e le direzioni.
Ciò però ..sino a un certo limite, oltre non è possibile lo spirito 2718564017

_________________
lo spirito Bangko10
«Non c'era la morte allora, né l'immortalità. Non c'era differenza tra la notte e il giorno.
Respirava, ma non c'era aria, per un suo potere, soltanto Quello, da solo. Oltre a Quello nulla esisteva»
Eroe per Caso
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 4148
Punti : 12699
Reputazione : 7628
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

lo spirito Empty Re: lo spirito

Messaggio Da Bloham il 3/26/2015, 22:52

Davvero anche tu ti facevi questi pensieri sul dormire collegandolo alla morte!?!
Mi sento meno sola,  avevo provato a dirlo a qualcuno in passato e mi aveva guardato come se fossi una pazza. 
Addirittura avevo fatto un periodo che avevo quasi paura di addormentarmi quando mi venivano questi pensieri.. 
Ora non ne ho più paura.
In questi ultimi anni da  quando ho mia figlia e di solito mi sveglio almeno una volta per notte  ho un sonno diverso e riesco di più a fare caso al momento nel quale mi addormento. 
Anche se non sono ancora riuscita ad avere un obe ho più spesso sogni lucidi e riesco a interrompere i sogni a piacimento. 
È come se mi rendessi conto che la mia anima/spirito,  quel che l'è,  quando dormo se ne va altrove come se entrasse in un'altra dimensione.  Quindi non è vero ciò che pensavo in passato che era un po' come spegnermi, è il corpo che dorme ma io in realtà sono ancora più viva.  Solo che mi stacco dal mio corpo ma non me ne rendo conto.  Cioè diventiamo due cose distinte. 
Quello che mi domando è il perché non riesco a ricordare tutti i sogni che faccio,  spesso nemmeno uno. 
Quando invece fai l'esempio di guidare e intanto viaggiare con la mente quello mi succede spessissimo magari anche facendo altre cose.
Il mio corpo è come se agisse come un automa ma in realtà io sono da un'altra parte come se sognassi e mi trovassi altrove.
Bloham
Bloham
Guru di campagna che il gusto ci guadagna

Messaggi : 422
Punti : 705
Reputazione : 255
Data d'iscrizione : 09.02.15

Torna in alto Andare in basso

lo spirito Empty Re: lo spirito

Messaggio Da Eroe per Caso il 3/27/2015, 00:06

è esattamente ciò che succede anche a me, poi sul dormire ho passato un periodo in cui lo ritenevo una perdita di tempo, e poi un lungo periodo in cui avevo una gran fifa di morire.

per ricordarsi i sogni la cosa migliore è avere come una piccola fonte di disturbo, può essere una musica di sottofondo, la tele, un cuscino un po' più alto (occhio ai torcicollo).

per la meditazione ad esempio un doppio cuscino è stato utile.

ma la cosa più basilare e importante sono i comandi mentali (senza fare i duce.. eh ..) prima di partire.
e anche sono importanti le mete "che si vorrebbero raggiungere".. sempre prima .. ovvio.

In questa maniera tramite il desiderio sottile, il pensare e il volere calmo ..trasmettiamo un input utile, un messaggio, alla coscienza ..e la Coscienza è lo Spirito.

Se noi quindi ci concentriamo prima ed esprimiamo prima che cosa vorremmo fare e dove vorremmo andare, col tempo .. o anche subito (dipende..eh) si riesce a viaggiare e ad arrivare là dove si voleva beneficamente e con calma ma con forte decisione/volontà .. vedere, arrivare, vivere ..quel momento.

E non sono fantasie, io ad esempio se mi metto a pensare domani mattina mi sveglierò alle 7,15 (cosa ardua ..ahhah) mi svegliero mi svegliero alle 7, 15, alle 7,15 .. alla fine cosi succede, preciso e sempre più preciso se il mio pensiero è fortemente deciso.. priam di addormentarmi.

Questa cosa come è spiegabile? Non è spiegabile ne razionalmente ne scientificamente .. poco palle.. la scienza può dire ciò che crede.. ma la realtà è che la Mente è veramente un computer .. ma non siamo noi, è il ns. mezzo per vivere qui.
E tramite volontà noi possiamo domarla, comandarla e cercare di dirigerla: senza fretta e senza stravolgerla.. eh.  

Non sempre si ricordano i sogni ..è normale, lo stacco tra piano astrale e materia è normale e a volte cosi forte che non ricordiamo, la mente cancella subito ciò che non vuol vedere o che non gli serve e non gli torna utilitaristico.

Ma è però anche detto, per darti un'idea in più, che chi si risveglia che dorma, che ricordi o che non ricordi per lui non cambia più nulla.
Quindi questo variare dello stato d'animo, che oggi è qui sull'astrale terrestre (la materia in realtà è solo un piano astrale intermedio) ma di notte deve uscirne e andare sugli altri piani astrali ..di cui abbiamo ricordo preciso, o meno preciso o nessun ricordo (apparentemente ..perché dentro la coscienza rimane il ricordo) ..sono fluttuazioni del ns. vagare con la coscienza attraverso gli stati della mente.
I mondi mentali possono essere ben inquadrati solo mediante ricordo volontario e controllo e ordini alla mente stessa, al fine che la Coscienza prima di incamerare l'esperienza nei suoi archivi ce la possa mostrare mediante il ricordo che noi richiediamo con un atto volontario (prima) : il voglio ricordarmi, il vorrei andare là e il vorrei conoscere se questo c'è o non c'è, ecc..
ordini volontari da dare alla mente prima di sognare, in questo modo la coscienza se giustamente sollecitata, faà da Testimone Osservativo di quanto è successo durante la fase che noi chiamiamo "onirica" .. ma che in realtà è onirica come lo strato materiale, solo che la' la materia è molto molto più fine e l'energia è a frequenze totalmente diverse, cosi sono diversi sia le fasi di spazio che di tempo, più ampie di solito.

_________________
lo spirito Bangko10
«Non c'era la morte allora, né l'immortalità. Non c'era differenza tra la notte e il giorno.
Respirava, ma non c'era aria, per un suo potere, soltanto Quello, da solo. Oltre a Quello nulla esisteva»
Eroe per Caso
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 4148
Punti : 12699
Reputazione : 7628
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

lo spirito Empty Re: lo spirito

Messaggio Da Bloham il 3/27/2015, 09:50

ok grazie mille, hai spiegato benissimo.
Proverò a concentrarmi prima di dormire.
Effettivamente appena morta mia mamma prima di addormentarmi le chiedevo sempre di venirmi in sogno perché volevo parlarle e così è successo.
Una volta che ho tra virgolette chiarito con lei tramite i sogni non l’ho più sognata.
Anche l’esempio che fai sullo svegliarsi a una determinata ora mi è successo.
Io sono abbastanza pigra e ho il sonno pesante, normalmente la mattina faccio fatica a svegliarmi ma so che se non mi alzo il mio compagno mi viene a buttare giù dal letto.
Quando invece capita che magari lui è in ferie e mi devo alzare solo io e mi addormento con la paura di non alzarmi mi sveglio sempre cinque minuti prima che suoni la sveglia.
E ho anche notato una cosa che hai detto, quando mi addormento dimenticando la tv accesa è vero mi succede più spesso di ricordarmi i sogni.
Caspita, sai proprio tutto!!! lo spirito 2718564017
Bloham
Bloham
Guru di campagna che il gusto ci guadagna

Messaggi : 422
Punti : 705
Reputazione : 255
Data d'iscrizione : 09.02.15

Torna in alto Andare in basso

lo spirito Empty Re: lo spirito

Messaggio Da Eroe per Caso il 3/27/2015, 18:22

quindi come vedi abbiamo caratteristiche stranamente simili.
strano eh?
mi corrisponde persino la faticaccia del mattino e tutto il resto

e allora non aspettare..oltre
se studi il canonepali , shankara e dattatreya
e fai tue le cose... dentro di te.. rraggiunta la calma profonda e avendo una motivata volonta

sono sicuro che potresti fare grandi progressi


_________________
lo spirito Bangko10
«Non c'era la morte allora, né l'immortalità. Non c'era differenza tra la notte e il giorno.
Respirava, ma non c'era aria, per un suo potere, soltanto Quello, da solo. Oltre a Quello nulla esisteva»
Eroe per Caso
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 4148
Punti : 12699
Reputazione : 7628
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

lo spirito Empty Re: lo spirito

Messaggio Da Bloham il 3/27/2015, 22:03

Grazie.. 
Hai ragione dovrei riprendere la lettura del canone ma ho poco tempo libero e ultimamente faccio un po' fatica a concentrarmi. 
Dovrei impormi un capitolo al giorno..
Bloham
Bloham
Guru di campagna che il gusto ci guadagna

Messaggi : 422
Punti : 705
Reputazione : 255
Data d'iscrizione : 09.02.15

Torna in alto Andare in basso

lo spirito Empty Re: lo spirito

Messaggio Da Eroe per Caso il 3/29/2015, 00:05

Basterebbero anche una videata al giorno (una parte di un capitolo che stà in una pagina a video di un pc).
Cmq anche stamparsi i testi e leggersi ai giardinetti non è male.

Purtroppo è per questi motivi che un essere mondano che ha famiglia e figli fa 100 volte fatica.
I guru non si ritiravano dal mondo per fare gli hippies ma per trovare la giusta pace e calma per giungere all'obbiettivo : Risvegliarsi e Illuminarsi.

Correre dietro a lavoro, i tempi stringati, la rigida routine dei giorni, marito e figli e tasse e bollette da pagare e traffico ..sono i peggiori nemici che ci distolgono dal fare ricerca sui valori "più fini ed elevati" ...

Io ho cercato un giusto equilibrio, però lavoro in proprio e ho avuto aiuto, in particolare il Partner "deve essere sensibile e appoggiarti" .. cosi si che si riesce.

Ma se uno sta' con un partner scettico o razionalista, questo è un altro problema nel problema.  

I bambini (i figli) invece, penso che data la loro sensibilità, se ascoltano anche ciò che si legge di un Buddha piuttosto che di un altro saggio.. io credo che capiscano molto meglio di un adulto .. spesso e volentieri, perché magari non ancora inquinati da televisione e grossi impegni di lavoro e vita nel quotidiano.

Il vivere, il ns. modo di vivere frenetico e menefreghista, è spesso una gravosa schiavitu' che ci fa perdere di vista cose molto importanti, che noi abbiamo messo nel dimenticatoio "perché non rendono e non producono", però sono essenza.
E senza essenza si è vuoti.

_________________
lo spirito Bangko10
«Non c'era la morte allora, né l'immortalità. Non c'era differenza tra la notte e il giorno.
Respirava, ma non c'era aria, per un suo potere, soltanto Quello, da solo. Oltre a Quello nulla esisteva»
Eroe per Caso
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 4148
Punti : 12699
Reputazione : 7628
Data d'iscrizione : 06.02.15

Torna in alto Andare in basso

lo spirito Empty Re: lo spirito

Messaggio Da leafInTheWind il 3/29/2015, 09:12

Sono davvero basita da questi concetti che hai espresso in modo mirabolante per noi poveri "umani" Very Happy ERGO: Ma chi sei tu???
Scherzi a parte Lancillotto, sono rimasta a bocca aperta e senza parole (il che è generalmente difficile :-)))
I concetti che esprimi non sono molto facili da apprendere e da digerire, non almeno in modo così preciso come fai tu, con una sicurezzz invidiabile...  lo spirito 3005905592
non per me almeno, che ho degli spunti più che altro intuitivi: l'intuito mi guida sempre.
Per quanto mi riguarda non ho certezze di nessun tipo! Due cose sole stanno guidando la mia vita nella direzione che SENTO GIUSTA E MIA:
1- "Lava i tuoi pensieri come le tue mani" (non è cosa mia ma l'ho sentita tale nel momento in cui l'ho letta); 2. mi guida l'Amore e perciò cerco e mi sforzo sempre di fare il Bene. Questi sono i miei comandamenti, non so dove arriverò, ma sento che questo è il lavoro che devo svolgere nella mia vita.
Mi hai dato degli spunti interessantissimi, devo rifletterci con calma, dopo aver riletto Wink
Grazie della Condivisione
leafInTheWind
leafInTheWind
Neofita
Neofita

Messaggi : 7
Punti : 18
Reputazione : 9
Data d'iscrizione : 19.03.15

Torna in alto Andare in basso

lo spirito Empty Re: lo spirito

Messaggio Da Lancillotto2013 il 3/29/2015, 15:11

La perfezione non è amore, poiché stà fuori e ben sopra e staccata persino dal concetto di amare, amarsi e farsi amare.
La perfezione non è matematica e non è far del bene o solo pensare bene, poiché questo porta soltanto al paradiso del Signore Brahma, il demiurgo e amministratore degli astrali.

La via del male và estirpata, poi và fatta la via del bene ma anch'essa andrà estirpata, ovviamente anche qui il Buddha lo dice, in modo fine, ma lo afferma perfettamente.
Ed è cosi, credimi.
Lo stesso Signore Govinda apparendo a Shankara lo riconferma in pieno con queste parole:
6. Lasciate che il popolo menzioni gli sastra, che invochi gli dei con sacrifici, che segua i riti e si renda propizie le divinità personali;

eppure vera liberazione non v’è senza la perfetta realizzazione della propria identità con l’ātman, nemmeno in cento vite di Brahmā.

7. “L’immortalità non si consegue mediante le ricchezze”, dichiara la sruti; è chiaro che la liberazione non può essere ottenuta con azioni

materiali meritorie.

8. L’intelligente ricercatore, che ha rinunciato al desiderio per gli oggetti sensoriali, deve avvicinare debitamente un buon e generoso

Istruttore, concentrandosi sul vero significato delle parole e sforzandosi di realizzare la propria emancipazione.

9. Raggiunto lo stato di yogarudha, con l’ininterrotta discriminazione, il ricercatore deve strapparsi dall’oceano delle trasmigrazioni nel quale si trova.
* la Sruti è la legge cosmica che è stata dettata direttamente dal Vero Brahman : l'Uno Permanente ai più alti Dei che reggono gli universi ... ma il Signore Brahma (detto dai cattolici il solo Creatore) di ciò ne ha solo una visione e comprensione parziale come se un Carabiniere dedito e ligio alle leggi ma di scadente cultura dovesse "capire" le formule di Einstein..
Questo per darti le regole di chi amministra "questo luogo" e nella sua immensa forza .. malgrado tutto.. ha egualmente un ego talmente radicato e convinto da dire ai suoi fedeli :IO SONO IL TUO DIO, IL TUO UNICO DIO E TU AMERAI SOLO ME.

Infatti il Buddha (ma anche io) che abbiam conoscenza diretta di tali Personalità (importantissime eh..) sappiamo bene che il suo "stupendo paradiso e le sue idee" mantengono un Luogo "Caduco" e basso .. molto basso rispetto alla meta di uno Yogi.

Io conosco quei luoghi, per questo ne parlo, e non per leggerli su un libro... posti stupendevoli eppure.. eppure non sono la Meta, sono vie  e luoghi mediani (soste, vie di mezzo, mezze verità e mezze mete da raggiungere..).

Tali paradisi esistono, sono pieni di persone "belle, buone e che hanno dato il meglio" ..e lo danno ancora.
Ma anche li, malgrado i "meriti positivi che essi hanno sviluppato e acquisito" .. un bel giorno verrà che dovranno scendere, esauriti tali meriti .. la Festa finisce, e qui sotto dovranno tornare (come conferma anche il Gotama d'altronde e molto bene lo spiega..).

Quindi l'inganno è che ne Il signore Brahma, ne tantomeno tutti i santi e personaggi del paradiso celeste, che è solo il primo dei paradisi esistenti ..e anche il più basso, ha un tempo ..un tempo molto lungo che pare "essere infinito" .. ma non è cosi ..è un tempo "finito", non è eterno come illustrato dal Dio di Abraham ..ai suoi carissimi devoti e fedeli.
Ops ma come tu dirai.. un paradiso non è eterno, esatto .. hai letto bene: nemmeno il Nirvana che è il più alto paradiso esistente in cui vive Vishnu .. è eterno.
Cosi anche non eterni sono i mondi Goloka che superano qualsiasi Nirvana, e sono il mondo Reale ma Variegato che per primo crea e in cui vive effettivamente il Dio supremo.. da me consociuto e riconosciuto come vero unico Dio e Primo Dio, uscito per primo dall'UNO e uscito dal suo cuore, dalla centralità dell'UNO STESSO, essendo Krishna la forma "umana" e saguna (visibile) del SIVA-BRAHMAN naguna (cioè invisibile.. ma visibile lo stesso a me)-NON MANIFESTO-UNO ETERNO- SE' PERMANENTE.

Se bastasse amore, basterebbe fare del bene, ma anche facendo del bene non escono logica e discriminazione, si stà meglio, e si stà meglio perché facendo del bene agli altri .. in qualche modo .. faremo del bene anche a noi stessi.
Il senso di colpa e di peccato impermea e accieca il fideista, e "il suo Dio Abramitico" vuole che i suoi fedeli restino incatenati al dolore sofferente di pensare a qualche loro ipotetica colpa o peccato.
Metodi che non funzionano don uno yogi svincolato ..haimè, perché uno yogi è svincolato dal bene e dal male, dal senso di errore e di peccato, non ha nessuna colpa e sa bene che sta vivendo e osservando cose "dell'altro mondo", perché l'altro Mondo .. in senso ironico e negativo è proprio qua e non dove và lo Yogi.

Non si arriva a soluzione con questo atteggiamento umile e ossequiante da ciechi fideisti, poiché la verità dell'Origine e quindi del VERO NOI STESSI .. può essere indagato solo con un periodo dedicato di allontanamento e rifiuto di ogni impressione e senso sia umano che dell'anima mentale e astrale.

Infatti tutti questi rivestimenti, odio rabbia male da una parte e amore bene felicità sono due piatti della stessa bilancia: la Ruota Karmica.

Ma un vero Yogi non si fà abbindolare ne dal male ne dal bene, il dualismo non gli interessa, sa che sono due catene che si annullano a vicenda.
E ti dico tutto questo confermandoti che Lord Brahma come chiunque voglia può passare qui, la porta aperta, ma in "questa casa" chi comanda sono l'Atman e il Brahman, tutti gli altri che vengano pure, se fanno critiche però come ha fatto con la faccia "schifiata" qualche giorno fà Lord Brahma stesso... se ne tornerà alla sua dimora con l'ironia di aver preso lui "la giusta risposta" da chi sa amare in modo yoga, in modo tantrico veramente, e vittima masochista di un senso di colpa e di peccato non sarà mai: poiché da tali falsi pensieri .. ben si è Svincolato (da diverso tempo).

Chi non ha più bisogno di dare amore o di riceverne "per sentirsi vivo" ..allora quello inizia a superare la falsa immagine che ha costruito di sé stesso, e da li si svincolerà dai miti e dalle sue illuse ideologie, poiché non c'è mito negli Dei, essi vivono come viviamo tutti e fanno ognuno quel che più gli aggrada ed è conforme alle loro qualità che da tanti millenni e millenni seguivano e hanno sviluppato.

Cosi il mito di Odio come il mito di Amore sono da superare anch'essi, perché miti, e non vi è altare giusto per uno che Cerca Emancipazione.
Non vi è ne Mito ne Pensiero adatto per chi Cerca Emancipazione.

La sudditanza da pensieri benevoli e malevoli, la schiavitù ossequiante a un Dio o a un Deva è la peggiore gabbia mortificatoria per uno che cercando cerca di divenire Yogi e rientrare in Sé Stesso (quello Vero e Reale), riscoprendosi Eterno Immortale e al di là di qualsiasi mente, emotività dal palpitazione cardiaca e da qualsiasi sentimento mentale.

Non c'è posto per il bene ne per il male nel SE'
La Mente e la Maya e la Ruota del Karma sono il regno degli Dei
L'ego e il corpo sono il regno dell'animo umano

Il dualismo necessita della sua controparte per illudersi di "esser vivo" cosi Brahma ha necessità che vi sia il suo Satana (Mara il Maligno).

Ma tutto ciò non c'è nell'UNO IMMORTALE, c'è pace, c'è la tua essenza più nostrana e primordiale, semplice, beata, illimitata.. senza padroni e senza oppositori, senza bisogni ..nemmeno di un qualcuno che ti dica "sai che ti amo? sai che ti voglio bene?".
Poiché questi sono sentimenti emotivi illusori tanto quanto il "sai che ti odio? che rabbia mi fai.." ecc.. ecc..

Io mi riconosco solo nel Brahman Siva, e riconosco che tolti i vestiti, tolte le maschere, tolti i falsi sentimentalismi da batticuore  .. IO SONO PROPRIO COSI e non in altro modo sono.

Ma so anche che tutti voi siete, dietro la maschera e i vestiti, messi a nudo e crudo, proprio cosi, e non in altro modo voi siete, io voi noi .. siamo una persona sola, nessuna distanza e differenza c'è, la moltitudine e la diversità sono invenzione e grande sogno, il nostro sogno in qualità di BRAHMAN.

Ecco perché questo sogno è cosi grande e sembra proprio cosi reale e veritiero.. perché frutto del pensiero dell'UNO, quel gigante potente, padre e madre al tempo stesso, verace e semplice. .. pacifico e infinito.. eppure cosi buono e semplice, ma dove buono e semplice ed eterno non possono spiegarsi alla mente... SIN OA QUANDO LA SUA MENTE LA' DENTRO FONDERA' .. perdendo il suo falso io, la sua falsa identificazione che gli fà dire Io sono Carla e faccio cosi, Io son Gianfranco e pensò colà, il suo il Dio dei babbuini e proteggerò tuute ste' scimmiette terrestri, ecc.. ecc..

Siate quindi sfacciati con voi stessi e guardandovi allo specchio: mettetevi a nudo e parlatevi chiaro chiaro... l'atman prima o poi sorgerà dal vs .cuore e uscendo .. vi spiegherà e vi farà sentire e vedere tutto quanto il resto.
E se non lo farà : ditelo a me, lo rimbrotterò e sculaccerò lo spirito 212082538  finche' non farà il suo dovere doveroso (ma anche voi dovrete farlo, essendo sempre sinceri con voi stessi.. almeno questo.. potete ben farlo, o no ? ) boardmod_main 


Capisci Fogliolona? (rileggi sempre più volte .. perché io sono peggio di induisti, buddisti e giainisti messi insieme..ahhahh)

_________________
lo spirito Maistr10
Colui che comprende creazione e dissoluzione, apparizione e scomparsa degli esseri, saggezza e ignoranza, deve essere chiamato Bhagavan. Le armi non fendono il Sé, il fuoco non lo brucia, non lo bagnano le acque ne lo secca il vento; è detto il non manifesto, l'impensabile, immutabile, insondabile, impermeabile, non soggetto a Darma e Karma
Lancillotto2013
Lancillotto2013
Guru
Guru

Messaggi : 3033
Punti : 9026
Reputazione : 5145
Data d'iscrizione : 11.02.15

Torna in alto Andare in basso

lo spirito Empty Re: lo spirito

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum