La tua lingua
italiano english Spain
Germany Portugal Russian
Traduci Translate
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Forum Paranormale Mistero Meditazione su Facebook

Facebook
Paranormale
Forum



Facebook
Paranormale
Attivo

Oggetti che si spostano.

1/1/2017, 15:30 Da Andrea72

Buongiorno a tutti, volevo chiedere Consiglio a voi su una questione che, ammetto, mi spaventa.
Sono sposato da 16 anni e non è mai accaduto nulla …

[ Lettura completa ]

Commenti: 8

voce registrata in un vecchio maniero

4/18/2017, 11:40 Da kardec

salve a tutti,l'altro giorno io e la mia compagna stavamo visitando un vecchio maniero nei pressi di un faro marino..siamo tutti e due appassionati …

[ Lettura completa ]

Commenti: 35

Scetticismo e dimostrabilità del paranormale

4/17/2017, 20:54 Da ANANDA

Lo scettico a oltranza è un ottuso ed è capace di morire pur di non cambiare ideologia, come farebbe il credente ossessivo compulsivo. Entrambi …

[ Lettura completa ]

Commenti: 1

INGHILTERRA - CURIOSO FENOMENO

2/13/2017, 22:11 Da Eroe per Caso

SOLI NEL CIELO



INGHILTERRA - CURIOSO FENOMENO ATMOSFERICO

I popolo antichi erano degli attenti osservatori celesti,basti pensare alle gigantesche …

[ Lettura completa ]

Commenti: 22

Iniziate le celebrazioni dell'Anticristo

2/20/2017, 20:06 Da bellofuori

Iniziate le celebrazioni dell'Anticristo all'inaugurazione del traforo del GOTTARDO 2016



Commenti: 7

A cuore aperto

1/27/2017, 23:37 Da Eroe per Caso

A cuore aperto il chakra funziona.

Oggi, erano circa le 17,28, suona il mio cellulare.
Un attimo prima sentivo una fitta nel cuore, come un …

[ Lettura completa ]

Commenti: 6

"Profeta dormiente"

1/23/2017, 22:37 Da cassania

L'altro giorno ho trovato un documentario su youtube che mi aveva incuriosito, non mi pare di aver mai sentito parlare di lui. Interessante, …

[ Lettura completa ]

Commenti: 1

Luce e fosfeni

1/13/2017, 00:05 Da Lancillotto2013

Il Fosfenismo è una tecnica basata su concentrazione su una sorgente luminosa e poi l'espulsione fotonica dei fotoni ricevuti prima.
Tale …

[ Lettura completa ]

Commenti: 4

Paranormale

6/6/2016, 23:17 Da Eroe per Caso

Paranormale: i fantasmi di Casa Vianello

Da qualche settimana in tv e sul web tiene banco la questione relativa a presunte presenze paranormali a …



[ Lettura completa ]

Commenti: 4

Migliori postatori
Eroe per Caso (3671)
 
U F O (2598)
 
Lancillotto2013 (2505)
 
cassania (2091)
 
Libera (1533)
 
Bloham (422)
 
DEM (263)
 
Francesca (237)
 
Selene (232)
 
Claudio80 (173)
 

Parole chiave

18  1  17  14  8  KIABI  4  15  12  PrayForParis  3  19  13  5  16  11  

Statistiche
Abbiamo 96 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Oggigiul

I nostri membri hanno inviato un totale di 16195 messaggi in 1238 argomenti
Flusso RSS



Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Lettura simbolica dei testi e discorsi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Lettura simbolica dei testi e discorsi

Messaggio Da cassania il 5/2/2017, 14:12

L'altro giorno navigando un po' su youtube ho trovato un audio con delle immagini che mi avevano incuriosito, e quindi facendo una ricerca in rete mi sono imbattuta in un sito dove vengono interpretati alcuni discorsi/testi di Buddha.
Il primo link parla di tre sogni avuti dai suoi famigliari, non so se l'argomento sia stato già trattato sul forum, a me non pare di ricordarne uno simile: http://www.gianpaolofiorentini.com/styled-11/index.html
Il secondo è una lettura simbolica del Mahaparinibbana Sutta: http://www.gianpaolofiorentini.com/styled/index.html

_________________
Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità.
---

Il pensare è per me un male.
Il non pensare è per me un bene. (DN9 v.18)

Quando per tutti è notte, per il saggio raccolto in Sé è tempo della veglia; quando per tutti è tempo della veglia, è notte per il silenzioso saggio raccolto. (BGII69)
avatar
cassania
Guru
Guru

Messaggi : 2091
Punti : 6394
Reputazione : 4241
Data d'iscrizione : 22.06.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettura simbolica dei testi e discorsi

Messaggio Da Eroe per Caso il 5/2/2017, 17:19

http://www.gianpaolofiorentini.com/styled-11/index.html

La mucca bianca è l'universo e racchiude tutti gli esseri (umani e non).

Il primo sogno, di sua madre, si lo conoscevo bene, dopo 7 gg muore, il parto avviene mentre lei è in un bosco e il buddha "gli nasce di lato" e non sul davanti, mentre con una mano si tiene a un ramo d'albero, assistita dalla sorella o cugina (mi pare) e dal Dio Indra (lo Zeus - Giove Greco-Latino, reggente del cielo-aria terrestre e signore/re del pianeta Giove).

PS: al di là delle parti oniriche del parentado mancano comunque dettagli interessanti sullo svolgersi dei fatti intorno ai 3 (madre e moglie in particolare)

_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 3671
Punti : 10403
Reputazione : 5997
Data d'iscrizione : 06.02.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettura simbolica dei testi e discorsi

Messaggio Da Eroe per Caso il 5/2/2017, 18:09

Per la pagina

http://www.gianpaolofiorentini.com/styled/index.html

A parte la prefazione in cui l'autore giustamente o meno e a suo esclusivo parere si dondola con altre mille tradizioni occidentali, mediorentali, greche, egizie, mi pare disdicevole già il modo e i ltono con cui affronta l'argomento:

Nulla di scritto è attribuito al Buddha storico

Tradizionalmente la sistemazione dei testi avvenne in un concilio tenuto a questo scopo tre mesi dopo la morte del Buddha storico,

Il giorno dopo la morte di Gotama tutti i monaci misero il Cugino Ananda giù a scrivere ogni cosa: controllando (in centinaia di monaci e testimoni) che ogni rigo e parola fosse esatta.
Il canone in lingua pali (diversamente dalla sua copia in Cinese) non è mai stato modificato da 2500 anni da nessuno e i monaci indiani ne hanno difeso l'integrità sino ai giorni nostri, anche fisicamente.
Le eve. anomalie riscontrabili sono solo nelle traduzioni, in specifico in lingua italiana e spagnola, ma non in Inglese:
dove the "Exaltated One" viene tradotto alla carlona con "Sublime" (parola senza significato vero e concreto).

Tutto è scritto in base a ciò che migliaia di testimoni e monaci sentirono, udirono e studiarono per molti anni, e Ananda per 80 anni per la precisione.

Quindi dire che Nulla di scritto è attribuito al Buddha storico è una denigrazione del Canone Pali e del Buddha stesso.

Sarebbe come dire che io, facendo un presico testamento a voce, udito e insegnato per anni e anni, ben udito e ben studiato da migliaia di PERSONE, e poi ben trascritto TAL QUALE da mio cugino a me fedelissimo (oltretutto super controllato da tutti gli altri testimoni, parenti e miei amici fedeli),
.. non è attribuibile a Me stesso? per colpa di una penna ??? ahhah è ridicolo veramente ..

Questo modo di fare (esprimersi) non mi piace affatto, è il classico sistema usato da cattolici, wikipediani, studiosi benpensanti (anche Cattedrattici di alto rango con cui ho già avuto discussioni), che sempre sono inchiodati a un certo fare "pusillanime e falsone", pronti a cercare il capello nel pagliaio ..senza avere piena consapevolezza di come si siano svolti effettivamente i fatti.

PS:
Il tutto poi, mentre abbiamo in giro una Torà ebraica, una Bibbia Cei Vaticana e un Corano .. di molto posteriori al Gotama e al Buddismo perchè spesso e volentieri smanettati e snaturati, interamente o in parte modificati, da centinaia di scrittori e copiatori che ci mettevano correzioni casuali ed errate oppure anche "compiacenti" il Re o il Sovrano medioevale del loro tempo.


_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 3671
Punti : 10403
Reputazione : 5997
Data d'iscrizione : 06.02.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettura simbolica dei testi e discorsi

Messaggio Da Eroe per Caso il 5/2/2017, 18:15

Il metodo applicato a questa lettura simbolica non è un’ermeneutica buddhista filologica né di critica testuale. Partendo dall’assunto che il buddhismo appartiene alla grande corrente della tradizione, chiamata da alcuni filosofia perenne, applica al dettato buddhista la stessa chiave applicabile ad altri messaggi tradizionali, chiave che si vuole derivata dal Corpus hermeticum di ambito alessandrino. Non deve stupire l’applicazione di un metodo esegetico ‘occidentale’ a un testo ‘orientale’ se pensiamo alla koiné che all’epoca della stesura di questo testo unificava una vastissima area geografica e culturale che andava dal Mediterraneo al mar della Cina, e se ci si tiene alla nozione che tutti i testi sapienziali prodotti all’interno di questa koiné veicolano lo stesso messaggio. Cambiano l’epoca, il linguaggio e le metafore, ma il senso recondito, il sovrasenso dantesco, è, secondo questa teoria, uguale in tutti.

E questa è ulteriore prova di quanto dicevo, mi fermo qui, anche perché costui fa analisi occidentali a razzo de can, e vuole coinvolgere il Buddismo del Gotama a mera filosofia occidentale parificabile a qualsiasi cosa gli aggradi.
No, non sono d'accordo.

La chiave applicata a questa esegesi è stata data al curatore da un esoterista dal nome di dharma di Upekkha, ‘Equanimità’. Upekkha fece parte, negli anni ’50 del 1900, di un gruppo di studio e meditazione buddhista guidato da Eugenio Frola, matematico e docente di ingegneria al Politecnico di Torino, e fondatore nella stessa città del Centro di Studi Metodologici assieme a nomi rilevanti della cultura italiana dell’epoca quali Norberto Bobbio, Nicola Abbagnano e Ludovico Geymonat. Riferisce Upekkha che una volta alla settimana il Frola leggeva e commentava al gruppo riunito la sua traduzione in fieri dei Discorsi lunghi, che avrebbe visto la luce per i tipi della torinese UTET nel 1960. Il gruppo era intitolato a Lokanatha, al secolo Salvatore Cioffi, un italo-americano che fu uno dei primi occidentali a vestire l’abito dei monaci theravadin (era nato nel 1897). Upekkha lo conobbe nel 1949 a Torino, dove era stato invitato all’interno di un ciclo di conferenze in varie città europee, e fu appunto in quell’occasione che Lokanatha gli conferì il nome di Upekkha.
Da quell’esperienza nacque lo stimolo ad applicare una chiave interpretativa esoterica ai testi buddhisti.


Una chiave interpretativa che è sbagliata e fuorviante e comunque limitata parecchio l'esame psicologico fatto dal Buddha su umanità, mente e coscienza umana e extra-umana.
No non sono d'accordo assolutamente al discorso esoterico, perché limitativo e assurdo nel caso del CanonePali.

_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 3671
Punti : 10403
Reputazione : 5997
Data d'iscrizione : 06.02.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettura simbolica dei testi e discorsi

Messaggio Da Eroe per Caso il 5/2/2017, 18:23

Il primo punto, di importanza fondamentale per l’applicazione della lettura simbolica, è che il testo non narra affatto la morte del Buddha, azz figura che oltretutto scopre e addita il senza-morte. L’estinzione di cui si parla è l’estinzione dell’ignoranza ontologica. Se si vuole, la morte dell’ignoranza.
Secondo, questa descrizione dell’estinzione dell’ignoranza è esposta in forma scenica. La sequenza dei quadri e delle scene che si rincorrono nel testo è una drammatizzazione composta da detti e fatti non così diversi dai loquia e dagli acta dei Vangeli icon_rof , con un intento non così diverso dalla catarsi della tragedia greca. boh Shocked Rolling Eyes

_________________
avatar
Eroe per Caso
Risvegliato
Risvegliato

Messaggi : 3671
Punti : 10403
Reputazione : 5997
Data d'iscrizione : 06.02.15

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum